Inchiostro, quanto costi!

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 18:19

Irishtales ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 18:09
Ne ho un buon numero e li uso da anni. Non sono in genere resistenti all'acqua, come del resto la gran parte degli inchiostri stilografici. Per quanto riguarda gli indelebili, c'è qui un elenco in evoluzione:
http://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=9&t=6456
Capisco, Daniela, ma mi pare di capire che i Diamine siano più igrofobici rispetto alla media degli inchiostri stilografici. Correggimi se mi sbaglio.

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8441
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da Irishtales » domenica 17 settembre 2017, 18:37

Personalmente non li trovo in generale più soggetti di altri inchiostri comuni al dilavamento o all'umidità. Sempre in generale, non creano problemi sulle penne. Siccome sono prodotti in un gran numero di colori e con formulazioni diverse, alcuni in particolare possono risultare più resistenti, altri di meno. Per un utilizzo quotidiano comunque, non mi farei problemi e non mi precluderei il loro utilizzo, anche se sono la prima a tenere perennemente inchiostrata almeno una penna con un indelebile vero e proprio, per i documenti importanti.
Suggerirei di prendere in considerazione anche gli Sheaffer, ottimi in rapporto al prezzo.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 18:43

Irishtales ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 18:37
Personalmente non li trovo in generale più soggetti di altri inchiostri comuni al dilavamento o all'umidità. Sempre in generale, non creano problemi sulle penne. Siccome sono prodotti in un gran numero di colori e con formulazioni diverse, alcuni in particolare possono risultare più resistenti, altri di meno. Per un utilizzo quotidiano comunque, non mi farei problemi e non mi precluderei il loro utilizzo, anche se sono la prima a tenere perennemente inchiostrata almeno una penna con un indelebile vero e proprio, per i documenti importanti.
Suggerirei di prendere in considerazione anche gli Sheaffer, ottimi in rapporto al prezzo.
Grazie della risposta, Daniela.
Visto che mi sembri esperta in materia di inchiostri, potresti dirmi 2 parole sulla tua esperienza con inchiostri italiani (prodotti in Italia): indelebili e non, anche di marche meno blasonate.
Ti ringrazio. StilTraditio

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8441
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da Irishtales » domenica 17 settembre 2017, 18:53

Macché esperta :) ... è che scrivo molto ( troppo!!) e ne consumo a litri...ma siamo OT. Aprire una discussione a sé può forse essere interessante.
Per tornare in tema, suggerisco anche Waterman come produttore di inchiostri non costosi ma di grande qualità.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

grafomane
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 229
Iscritto il: martedì 16 maggio 2017, 10:55
Sesso: Non Specificato

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da grafomane » domenica 17 settembre 2017, 19:27

StilTraditio ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 17:33
grafomane ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 12:09


Grazie per la segnalazione: mi sono rimesso a usare la stilografica da poco per cui la mia conoscenza degli inchiostri è limitata. Però questi Diamine... Diamine! Le tinte sembrano molte e belle (viste dal monitor del pc) e i prezzi abbastanza bassi. Stavo giusto pensando a un marrone e il Chocolate Brown mi attira parecchio. E comunque nella gamma dei rossi/bruni c'è n'è per tutti i gusti.
Dai prima un'occhiata a questa discussione e poi valuta: https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?t=7907 . Spero di esserti stato d'aiuto.
Grazie per le informazioni.Ovviamente non conoscevo il problema. Però mi dai un dispiacere... delle tinte così belle... boccette piccole e non costano molto... peccato...

E dei Parker che mi dite? Non costano molto. Ho preso una boccetta di Quink nero per avere un'alternativa più fluida al Pelikan 4001. L'ho usato veramente poco per ora, ma non mi pare vada male...

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 19:48

Irishtales ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 18:53
Macché esperta :) ... è che scrivo molto ( troppo!!) e ne consumo a litri...ma siamo OT. Aprire una discussione a sé può forse essere interessante.
Per tornare in tema, suggerisco anche Waterman come produttore di inchiostri non costosi ma di grande qualità.
D'accordo, lo farò. Ma voglio che sia seria la faccenda: avrò bisogno delle conoscenze di più utenti del forum.

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 19:50

grafomane ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 19:27
Grazie per le informazioni.
Di nulla. Buona serata.

Avatar utente
Giotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 141
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da Giotto » lunedì 18 settembre 2017, 1:40

Tra gli inchiostri economici, suggerisco anche io i Diamine: hanno un'ampia gamma di colori e mi ci sono trovato bene; altri inchiostri con un buon rapporto qualità / prezzo sono: KWZ, Noodler's, Private Reserve, Rohrer & Klingner. A parità di quantità (30 ml), gli Herbin costano il doppio dei Diamine ma hanno delle belle tonalità (ho provato "Lie de thé" e "Poussière de Lune").
Questo considerando inchiostri senza particolari caratteristiche.

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 831
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Inchiostro, quanto costi!

Messaggio da Orlandoemme » lunedì 18 settembre 2017, 6:19

Irishtales ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 18:53
Macché esperta :) ... è che scrivo molto ( troppo!!) e ne consumo a litri...ma siamo OT. Aprire una discussione a sé può forse essere interessante.
Per tornare in tema, suggerisco anche Waterman come produttore di inchiostri non costosi ma di grande qualità.

Un po' di tempo fa una signora molto esperta di penne e inchiostri mi disse che i waterman oltre a essere estremamente sicuri, avevano la proprietà di pulire le penne in ragione del pH caratteristico di questi inchiostri.
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”