ACPS Pen Show di ROMA (27/05/2017) c/o presso Hotel NH Leonardo da Vinci, Via dei Gracchi 324

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Avatar utente
Bacchinif
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 26 novembre 2015, 20:43
Sesso: Non Specificato

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Bacchinif » mercoledì 19 aprile 2017, 15:55

dacco ha scritto:Se il caricamento a cartuccia non è mandatorio, potresti pensare alla sempre-consigliata-in-questi-casi Twsbi Eco. Consiglio anche di farti un giro su Amazon Warehouse, ovvero la senzione dei "rimandati indietro" del sito. Lì comprai la mia Pelikan M200 proprio con il tuo budget.


Grazie dell'imbeccata.
Ho trovato un bel po' di cose su Amazon.
Tra oggi e domani proverò a fare una lista più ampie delle penne che ho scelto e successivamente mi darete un consiglio su quale scrive meglio.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 494
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso: Uomo
Contatta:

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Monet63 » mercoledì 19 aprile 2017, 16:01

Bacchinif ha scritto:
Monet63 ha scritto:A parte il disallineamento dei rebbi, secondo me è più probabile che un allagamento così problematico derivi dal converter che non "tiene" più a dovere sull'innesto. Infatti, mi pare di aver capito che per caricare la penna usi questa procedura:
- sfili il converter;
- carichi con siringa;
- reinserisci il converter.

Dopo un pò di cicli il beccuccio può perdere la sua tenuta. La cosa è queasi certa se, invece di usare un comune converter, ti servi di una cartuccia vuota.


Faccio così perché la boccetta di inchiostro sta finendo e, quindi, mi è impossibile raggiungere il fondo con la punta della penna.

Si si, ok, ognuno ha i suoi modi. Ciò che voglio dirti è che una procedura così può creare problemi al beccuccio del converter; se questi non tiene a dovere ti allaga appunto il conduttore. Io controllerei.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
MaPe
Levetta
Levetta
Messaggi: 612
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: Pilot Custom Heritage 912 EF
Il mio inchiostro preferito: Visconti Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda MaPe » mercoledì 19 aprile 2017, 17:49

TWSBI Eco EF e passa la paura.
Massimo

Avatar utente
Bacchinif
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 26 novembre 2015, 20:43
Sesso: Non Specificato

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Bacchinif » mercoledì 19 aprile 2017, 17:50

MaPe ha scritto:TWSBI Eco EF e passa la paura.


Bruttina :(
Solo trasparente?

Avatar utente
Mightyspank
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 449
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso: Uomo

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Mightyspank » mercoledì 19 aprile 2017, 17:59

Bacchinif ha scritto:
Di Lamy me ne sono state consigliate parecchio in passato, tant'è che ho spesso voluto prendere una Al Star (quella in alluminio, per intenderci), ma un amico l'ha provata e me l'ha sconsigliata: pennini proprietari, converter pure, e scrittura che, tutto sommato, non è un granché.


I pennini Lamy sono i più economici, vari (vanno dagli extra fini ai calligrafici) e semplici da sostituire, in più scrivono in genere molto bene, come potrai leggere dalle varie recensioni disponibili.
Se poi non ti piace la penna è un altro paio di maniche.
Altro possibile acquisto è la TWSBI Eco oppure la Pilot Prera o la Platinum Plaisir.
Le giapponesi in genere hanno pennini più fini dei corrispondenti europei.

Avatar utente
Bacchinif
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 26 novembre 2015, 20:43
Sesso: Non Specificato

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Bacchinif » mercoledì 19 aprile 2017, 18:02

Mightyspank ha scritto:
Bacchinif ha scritto:
Di Lamy me ne sono state consigliate parecchio in passato, tant'è che ho spesso voluto prendere una Al Star (quella in alluminio, per intenderci), ma un amico l'ha provata e me l'ha sconsigliata: pennini proprietari, converter pure, e scrittura che, tutto sommato, non è un granché.


I pennini Lamy sono i più economici, vari (vanno dagli extra fini ai calligrafici) e semplici da sostituire, in più scrivono in genere molto bene, come potrai leggere dalle varie recensioni disponibili.
Se poi non ti piace la penna è un altro paio di maniche.
Altro possibile acquisto è la TWSBI Eco oppure la Pilot Prera o la Platinum Plaisir.
Le giapponesi in genere hanno pennini più fini dei corrispondenti europei.


La Prera la avevo selezionata, ma poi esclusa perché troppo piccola.
La TWSBI non mi piace per via della finitura trasparente in stile Game-Boy Advance.
Ora valuto la Platinum Plaisir.

Comunque, come scritto post addietro, questa sera proverò a pubblicare una definitiva lista nella stessa fascia di prezzo tra cui scegliere.

Avatar utente
Siberia
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 304
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Parker 45 (forse)
Il mio inchiostro preferito: Diamine Midnight, Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Trento
Sesso: Uomo
Contatta:

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Siberia » mercoledì 19 aprile 2017, 18:04

Comunque, giapponesi o meno, se cerchi una stilo dal tratto sottile compra solo quelle con pennino extrafine. Visto che citavi Kaweko: dal pennino F non ti aspettare chissà quale sottigliezza. Con 40 euro la scelta è ampia: è sufficiente utilizzare i motori di ricerca dei noti negozi specializzati on line.
Immagine
Luca

Avatar utente
Bacchinif
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 26 novembre 2015, 20:43
Sesso: Non Specificato

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Bacchinif » mercoledì 19 aprile 2017, 18:07

Siberia ha scritto:Comunque, giapponesi o meno, se cerchi una stilo dal tratto sottile compra solo quelle con pennino extrafine. Visto che citavi Kaweko: dal pennino F non ti aspettare chissà quale sottigliezza. Con 40 euro la scelta è ampia: è sufficiente utilizzare i motori di ricerca dei noti negozi specializzati on line.


Vero, il problema è proprio questo: per uno che non ha grossa esperienza su marche e modelli è come scegliere tra una infinità di opzioni tutte valide!
I requisiti di mio interesse sono quelli del primo post, niente di più :)!

Avatar utente
Mightyspank
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 449
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso: Uomo

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Mightyspank » mercoledì 19 aprile 2017, 18:30

Faber Castell Loom, ottima qualità tedesca.
Conklin Duragraph, colori originali.
Monteverde Artista, pennino rigido e preciso, traslucida.
Kaweco sport, classico intramontabile, tascabile.
Ultima modifica di Mightyspank il mercoledì 19 aprile 2017, 19:02, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
sciumbasci
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 411
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso: Uomo

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda sciumbasci » mercoledì 19 aprile 2017, 18:44

Bacchinif ha scritto:Acquistabile da?


jewelrymathematics sulla baia

Immagine


Disponibile in varie colorazioni, demo, nero/oro, avorio/oro, nero/argento, avorio/argento. La versione da 17$ ha il pennino placcato in oro, quella da 42$ (c.a. 39€) in oro 14k

Avatar utente
Bacchinif
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 26 novembre 2015, 20:43
Sesso: Non Specificato

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Bacchinif » giovedì 20 aprile 2017, 10:18

Ringrazio tutti per i consigli e vi risponderò in maniera più attenta, dopo aver fatto una comparazione, in serata.

gionni
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 114
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli design)
Il mio inchiostro preferito: Parker Quink
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Torino
Sesso: Uomo

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda gionni » giovedì 20 aprile 2017, 12:40

Con tutti questi consigli troverai sicuramente la soluzione migliore per le tue esigenze di scrittura.
Ma... la penna che non utilizzi più, perchè non la vendi, svendi o regali a qualcuno che si possa divertire a metterla a posto, visto che credo che con un pò di esperienza si riesca a recuperarla? (io mi candido per la seconda e terza opzione!) :roll:
Ciao. Gionni

Avatar utente
Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1284
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: twsbi eco
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Italico
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Maruska » giovedì 20 aprile 2017, 14:14

Se esiste con il pennino F, la Pilot Middle Range farebbe al caso tuo.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
shinken
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 448
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor pro Gear GT rossa EF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda shinken » venerdì 21 aprile 2017, 11:13

Maruska ha scritto:Se esiste con il pennino F, la Pilot Middle Range farebbe al caso tuo.

Questa serie di penne potrebbe presentare un problema:
i pennini F esistono ( magari non sono importate) ma la penna presenta uno scalino importante tra fusto e cappuccio.
A me non fa grande differenza, ma per esempio mia moglie è abituata con le Lamy e una penna con uno scalino nella zona imnpugnatua la infastidisce parecchio.
4640.jpg
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1284
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: twsbi eco
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Italico
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

Addio Aurora. Nuova Compagna?

Messaggioda Maruska » venerdì 21 aprile 2017, 12:51

per come impugno la penna io (in basso) lo scalino neppure lo sento, sento molto più fastidio nell'impugnatura "ergonomica" della Lamy
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)


Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cyrano, mak97, paki e 8 ospiti