Caran d'Ache 849

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Rispondi
Fedeco154
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2020, 20:54
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano

Caran d'Ache 849

Messaggio da Fedeco154 »

Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Tra le due, quale soddisfa i seguenti requisiti:
1. Scorrevolezza, in termini di burrositá del pennino
2. Regolarità: capacità dell'alimentatore di emanare un flusso regolare (precisione)
3. Resistenza, in merito a urti
4. Usura: se la penna, con il tempo, inizia a presentare dei difetti fastidiosi.
Abitualmente utilizzo l'inchiostro Aurora black e Carta Fabriano (risme fogli bianchi)
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro tempo e la disponibilità.
Vi auguro un buon proseguimento di serata. :)
Federico
Avatar utente
Bons
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 436
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Solo una? Impossibile...
Il mio inchiostro preferito: Solo uno? E tutti gli altri?
Località: Monti degli abeti rossi

Caran d'Ache 849

Messaggio da Bons »

Fedeco154 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 18:39 Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Tra le due, quale soddisfa i seguenti requisiti:
1. Scorrevolezza, in termini di burrositá del pennino
2. Regolarità: capacità dell'alimentatore di emanare un flusso regolare (precisione)
3. Resistenza, in merito a urti
4. Usura: se la penna, con il tempo, inizia a presentare dei difetti fastidiosi.
Abitualmente utilizzo l'inchiostro Aurora black e Carta Fabriano (risme fogli bianchi)
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro tempo e la disponibilità.
Vi auguro un buon proseguimento di serata. :)
Federico
Come mai provo un senso di deja vu? :think:
Ah, già...
Fedeco154 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 15:45 Buongiorno,
Quale mi consigliate tra una Pelikan m205/200, Sailor 1911 young e Faber Castell ambition.
Desidero una penna:
1.Duratura
2.Scorrevole (come se fosse burro)
3.tecnicamente e materialmente superiore
Grazie
Federico
Secondo giro!
Angelo

Jake: Hey, what's going on?
Policeman: Ah, those bums won their court case, so they're marching today.
Jake: What bums?
Policeman: The fucking Nazi party.
Elwood: Illinois Nazis.
Jake: I hate Illinois Nazis!

The Blues Brothers
Oscar78
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 32
Iscritto il: giovedì 27 febbraio 2020, 16:55

Caran d'Ache 849

Messaggio da Oscar78 »

Fedeco154 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 18:39 Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Tra le due, quale soddisfa i seguenti requisiti:
1. Scorrevolezza, in termini di burrositá del pennino
2. Regolarità: capacità dell'alimentatore di emanare un flusso regolare (precisione)
3. Resistenza, in merito a urti
4. Usura: se la penna, con il tempo, inizia a presentare dei difetti fastidiosi.
Abitualmente utilizzo l'inchiostro Aurora black e Carta Fabriano (risme fogli bianchi)
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro tempo e la disponibilità.
Vi auguro un buon proseguimento di serata. :)
Federico
Questioni di gusti, però la Lamy Studio non ha la sezione a triangolo...
Avatar utente
hobbit
Levetta
Levetta
Messaggi: 610
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16
La mia penna preferita: Online Campus
Il mio inchiostro preferito: R & K Morinda
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: UD (PG)
Sesso:

Caran d'Ache 849

Messaggio da hobbit »

All'università utilizzavo la Parker Vector e la Waterman Agorà, due vecchie penne che non avevano niente di speciale.
Con ciò voglio dire che per l'università vanno bene tutte le penne, purché non siano costose. Il motivo è semplice, si perdono, possono esser rubate, .....
Io dovessi iscrivermi ora all'università mi prenderei una Online Campus o anche una Kaweco Sport. Tra le tante provate sono quelle con i pennini che più si avvicinano alla definizione di burroso. Sono anche penne di provata affidabilità, come tutte quelle delle marche tedesche.
La Caran d'Ache è affascinante, ma per me costa troppo per il rischio che correrebbe.
I miei two cents!
Francesco
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3770
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Caran d'Ache 849

Messaggio da Phormula »

La Caran d'Ache ha il problema del tappo che diventa lasco.

Per uso universitario va bene qualsiasi penna che sia sacrificabile. Io persi la mia adorata Papermate, cadutain una aula a gradoni e sparita per sempre. Poi sono andato avanti con una Waterman. Una buona penna scolastica va benissimo. Se fosse oggi prenderei una Lamy Nexx, impugnatura ergonomica goduriosa come la Safari ma meno spigolosa.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
Avatar utente
Bons
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 436
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Solo una? Impossibile...
Il mio inchiostro preferito: Solo uno? E tutti gli altri?
Località: Monti degli abeti rossi

Caran d'Ache 849

Messaggio da Bons »

Il gentiluomo titolare di questa discussione mi ha intrattenuto in un dotto quanto cortese scambio di messaggi privati. Ho chiuso lí e da adesso eviteró di intervenire anche in questa discussione, come in altre simili del nostro amico, ritengo più proficuo utilizzare il mio tempo altrimenti.
Angelo

Jake: Hey, what's going on?
Policeman: Ah, those bums won their court case, so they're marching today.
Jake: What bums?
Policeman: The fucking Nazi party.
Elwood: Illinois Nazis.
Jake: I hate Illinois Nazis!

The Blues Brothers
Fedeco154
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2020, 20:54
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano

Caran d'Ache 849

Messaggio da Fedeco154 »

Colgo l'occasione per rispondere al signor 'Bons' (non so come si chiami).
Premetto che non trovo cosa utile cercar di risolvere i problemi mettendomi in cattiva luce. Come? Urlando sofferenza in maniera pubblica, dove precedente ci sono stati messaggi istigatori e offensivi da questo.
Hai un problema? Risolviamolo con calma, in maniera pacifica, privi di atteggiamento superficiale, accostandoci alla ragionevolezza.
Ti chiedo, in pubblico, di non mandarmi messaggi istigatori e di non effettuare commenti che si scostino da quella che possa essere una risposta 'adeguata' al mio post.
Si badi che per 'adeguata' faccio riferimento alla coerenza al tema richiesto.
A causa delle tua istigazione che sono macchie, sono disincentivato nel porre ulteriori post, vuoi per la tua mancanza di rispetto, vuoi per la mia poca resilienza.
Avevi 3 scelte da fare:
1. Rispondermi e fare battute
2. Rispondermi e basta
3. Non rispondere
(Hai effettuato la scelta peggiore: deridere del modo in cui mi esprimo. Solo perché ho detto 'somma algebrica' bho.)
Senza confidenza, hai effettuato una risposta che non era minimamente inerente all'oggetto del post.
Naturalmente ci saranno persone che non mi daranno retta perché ti conosceranno da una vita ma io che non ti conosco per niente, ti chiedo di rispettarmi, altrimenti contrattacco.

Federico
Avatar utente
schnier
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 986
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 3:28
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

Caran d'Ache 849

Messaggio da schnier »

Fedeco154 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 18:39 Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Capisco che sei nuovo, ma la sezione triangolare una volta che ti abitui insegna la corretta presa della penna.

Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Le twsbi non ti piacciono? Altrimenti una Lamy M mi sembra la più affidabile, hanno tutte lo stesso pennino tranne la Aion e le Lamy con pennino d'oro. Caran D'Ache è bella, ma, oltre a costare di più, non hai il supporto di lamy, con la quale ti si rompe il pennino e ne compri un altro a pochi euro. Per una penna da battaglia non andrei oltre. Considerando che la affiancherai a una delle penne dell'altro thread è bene avere una penna più economica. Qualcuno qui ha provato anche le penne tedesche della Online, con ottime recensioni, magari una di quelle potresti considerarla.
Fedeco154
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2020, 20:54
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano

Caran d'Ache 849

Messaggio da Fedeco154 »

schnier ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 14:06
Fedeco154 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 18:39 Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Capisco che sei nuovo, ma la sezione triangolare una volta che ti abitui insegna la corretta presa della penna.

Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Le twsbi non ti piacciono? Altrimenti una Lamy M mi sembra la più affidabile, hanno tutte lo stesso pennino tranne la Aion e le Lamy con pennino d'oro. Caran D'Ache è bella, ma, oltre a costare di più, non hai il supporto di lamy, con la quale ti si rompe il pennino e ne compri un altro a pochi euro. Per una penna da battaglia non andrei oltre. Considerando che la affiancherai a una delle penne dell'altro thread è bene avere una penna più economica. Qualcuno qui ha provato anche le penne tedesche della Online, con ottime recensioni, magari una di quelle potresti considerarla.
Ti ringrazio. Per quanto riguarda la posizione della mano ormai penso di essere pronto.
Utilizzo le stilografiche da 6 anni, in maniera continuativa.
Sei stato gentilissimo :)
Federico
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1952
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Caran d'Ache 849

Messaggio da Monet63 »

Fedeco154 ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 13:44 Naturalmente ci saranno persone che non mi daranno retta perché ti conosceranno da una vita
No.
Io Bons non lo conosco affatto.
Per quanto, nel mio approccio sul web, mi comporti sempre senza mai dimenticare che dall'altra parte c'è una persona vera, per me Bons è un avatar con Capitan Harlock. Eppure, nonostante non lo conosca, ho scelto di non risponderti più (non "darti retta", come scrivi), perché ritengo che tu abbia idee confuse e convinzioni errate, che vanificano qualsiasi intervento volto ad aiutarti. Io intervengo sempre volentieri per dare una mano, cercando perennemente di essere efficace ed accurato in ciò che scrivo, curando per quanto possibile la forma (sul forum ci si rapporta unicamente con la parola scritta, curarne la forma è essenziale, e per inciso è anche una forma di rispetto verso chi legge e chi leggerà), evitando abbreviazioni inutili che potrebbero risultare incomprensibili a un traduttore automatico (il forum è frequentato anche da amici che non comprendono l'italiano, o lo comprendono poco). Tu, nella frase che ho riportato in alto, dai per scontato un atteggiamento che è solo nella tua mente (quel "naturalmente" la dice lunga in tal proposito), e questo tuo atteggiamento di partire da presupposti è finora stato tipico, anche parlando di penne.
Non ho potuto esimermi, questa volta, dal risponderti, anche se mi ero ripromesso di non farlo più fino a quando tu non avessi cambiato atteggiamento, ma non ci sarà - per quanto mi riguarda - un'altra eccezione.
Un saluto a tutti e buon proseguimento.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba
Avatar utente
rolex hunter
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2205
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Caran d'Ache 849

Messaggio da rolex hunter »

Fedeco154 ha scritto: Colgo l'occasione per rispondere al signor 'Bons' (non so come si chiami).
Probabilmente Angelo
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)
&...
I don't want to belong to any club that will accept people like me as a member (cit)
Avatar utente
Automedonte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1244
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2020, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 88 big
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Caran d'Ache 849

Messaggio da Automedonte »

Monet63 ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 14:20
Non ho potuto esimermi, questa volta, dal risponderti, anche se mi ero ripromesso di non farlo più fino a quando tu non avessi cambiato atteggiamento, ma non ci sarà - per quanto mi riguarda - un'altra eccezione.
Un saluto a tutti e buon proseguimento.
:wave:
Personalmente è dall'inizio che non intervengo/rispondo alle svariate discussioni aperte dall'Utente perchè, fin dall'inizio, ho notato un modo di porsi che non voglio qualificare in alcun modo per rispetto ma che non condivido.
Cesare Augusto
Avatar utente
french82
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 217
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 22:26
La mia penna preferita: Pilot Capless F
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Civitanova Marche

Caran d'Ache 849

Messaggio da french82 »

Fedeco154 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 18:39 Buonasera a tutti,
sono uno studente universitario e sarei prossimo a un acquisto di una penna stilografica da 'battaglia'.
Premetto che non mi piacciono le Lamy studio, safari ecc...
(Quelle a triangolo ahahahah)
Sarei indeciso tra una Caran d'Ache 849 e una Lampi cp1.
Tra le due, quale soddisfa i seguenti requisiti:
1. Scorrevolezza, in termini di burrositá del pennino
2. Regolarità: capacità dell'alimentatore di emanare un flusso regolare (precisione)
3. Resistenza, in merito a urti
4. Usura: se la penna, con il tempo, inizia a presentare dei difetti fastidiosi.
Abitualmente utilizzo l'inchiostro Aurora black e Carta Fabriano (risme fogli bianchi)
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro tempo e la disponibilità.
Vi auguro un buon proseguimento di serata. :)
Federico
1. Entrambi scorrevoli,considera sempre il fattore carta. se scrivi su quaderni basici scegli l'EF , l' F potrebbe già risultare troppo abbondante.
2. Lamy senz'altro, regolarità di flusso impeccabile
3. sono entrambe in alluminio, sulle Caran d'ache, più colorate , i graffi potrebbero risaltare di più.
4. Lamy più robusta. Ho avuto due 849, rese entrambe, il cappuccio tende a fare gioco col tempo , l'impugnatura risulta un po' piccola , insomma una mezza delusione, nonostante esteticamente sia molto riuscita.
Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”