Matita telescopica laminata

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Rispondi
muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Matita telescopica laminata

Messaggio da muristenes » lunedì 3 aprile 2017, 20:08

Da identificare...e riparare :lol:
_MG_0012.jpg
_MG_0013.jpg
_MG_0014.jpg
_MG_0033.jpg
_MG_0035.jpg

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8741
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da Irishtales » domenica 21 maggio 2017, 7:18

Spero tu riesca a ripararla, è davvero un incanto!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da Musicus » domenica 21 maggio 2017, 8:17

muristenes ha scritto:Da identificare...e riparare.
O bella, questa mi era sfuggita... :eh:
Se non te lo sa dire Herdepi, la vedo dura...
Non ti chiedo nemmeno se hai controllato in controluce la sezione conica, il capitello e l'anellino per individuare (i resti di) un marchietto...
Potrebbe essere risolutivo Maxpen2012, come in tantissime altre occasioni!! :ugeek:
Vediamo se si intenerisce al richiamo dei suoi pargoli stilografici....
images.jpg
images.jpg (8.77 KiB) Visto 1203 volte
《Gigante, pensaci tu!!》
gigante-pensaci-tu.jpg
8-)

:wave:

Giorgio

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da lucre » domenica 21 maggio 2017, 17:43

In attesa della riparazione, complimenti . Un esemplare raffinato
Luigi

Avatar utente
maxpen2012
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 630
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 3:04
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Firenze

Matita telescopica laminata

Messaggio da maxpen2012 » domenica 21 maggio 2017, 22:17

Musicus ha scritto:
muristenes ha scritto:Da identificare...e riparare.
O bella, questa mi era sfuggita... :eh:
Se non te lo sa dire Herdepi, la vedo dura...
Non ti chiedo nemmeno se hai controllato in controluce la sezione conica, il capitello e l'anellino per individuare (i resti di) un marchietto...
Potrebbe essere risolutivo Maxpen2012, come in tantissime altre occasioni!! :ugeek:
Vediamo se si intenerisce al richiamo dei suoi pargoli stilografici....


Caro Giorgio, piacere di sentirti, anche se mi rifili una bella patata bollente... ;)
In realtà, in assenza di marchi o altri indizi è del tutto impossibile dare un'attribuzione
certa a questa bella matitina telescopica...
Si tratta di un oggetto diffusissimo agli inizi del '900 (e anche qualcosa prima)...
Tutto ciò che si può dire è che il rivestimento è sicuramente italiano, eseguito intorno
agli anni '20...
Tuttavia già che vuoi proprio costringermi a vaticinare, a somiglianza del mitologico
Proteo, ti dirò che secondo me si tratta di un prodotto della Ditta Uhlmann's Eterno... 8-)
Ciao... :wave:
Allegati
image.jpg
image.jpg (40.82 KiB) Visto 1138 volte
" La gloria di Colui che tutto move
per l'Universo penetra e risplende
in una parte più, e meno altrove..."
Dante Par. C I

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da maxpop 55 » domenica 21 maggio 2017, 22:35

Ciao Max, era da tanto che non ti leggevo, è sempre un piacere ammirare i tuoi capolavori .
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Matita telescopica laminata

Messaggio da muristenes » domenica 21 maggio 2017, 22:50

Irishtales ha scritto:Spero tu riesca a ripararla, è davvero un incanto!
Grazie Daniela, sei sempre gentilissima :D A me piace moltissimo, tanto che per portarla a casa ho chiuso un'occhio sul prezzo ;)
Musicus ha scritto: O bella, questa mi era sfuggita...
Ciao Giorgio, ancora non ho fatto fare l'expertise! In realtà nutro una grande invidia nei confronti delle tue bellissime matite e ho voluto metterci una (modesta) toppa ;)
lucre ha scritto:In attesa della riparazione, complimenti . Un esemplare raffinato
Luigi
Grazie Luigi :D Il meccanismo è in perfetta efficienza, dovrei semplicemente far saldare nuovamente le parti. Basterebbe un poco di colla, ma non sarebbe un restauro filologicamente corretto. D'altra parte temo il preventivo del laboratorio orafo: una volta mi sono informato per ricostruire l'anellino di una ringtop e con la cifra richiesta avrei potuto ricomprare la penna.
maxpen2012 ha scritto: Tuttavia già che vuoi proprio costringermi a vaticinare, a somiglianza del mitologico
Proteo, ti dirò che secondo me si tratta di un prodotto della Ditta Uhlmann's Eterno...
Ciao...
Grazie Max! Pensavo anch'io a Uhlmann, ingenuamente per via dei decori blu :thumbup:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da maxpop 55 » domenica 21 maggio 2017, 23:13

Scusa muristenes, non so per quale motivo ero convinto che questa meravigliosa matita fosse di maxpen2012.
Tantissimi complimenti.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Matita telescopica laminata

Messaggio da muristenes » domenica 21 maggio 2017, 23:21

maxpop 55 ha scritto:Scusa muristenes, non so per quale motivo ero convinto che questa meravigliosa matita fosse di maxpen2012.
Tantissimi complimenti.
Grazie Max :thumbup: Chiedo a te che hai una grande manualità nelle riparazioni: come sistemeresti il puntale staccato?

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da Musicus » lunedì 22 maggio 2017, 0:01

maxpen2012 ha scritto:Caro Giorgio, piacere di sentirti, anche se mi rifili una bella patata bollente...
In realtà, in assenza di marchi o altri indizi è del tutto impossibile dare un'attribuzione
certa a questa bella matitina telescopica...
Si tratta di un oggetto diffusissimo agli inizi del '900 (e anche qualcosa prima)...
Tutto ciò che si può dire è che il rivestimento è sicuramente italiano, eseguito intorno
agli anni '20...
Tuttavia già che vuoi proprio costringermi a vaticinare, a somiglianza del mitologico
Proteo, ti dirò che secondo me si tratta di un prodotto della Ditta Uhlmann's Eterno... 8-)
Ciao.
Caro Max, grazie infinite per la risposta, estortati neanche a mezzodì!!! :D
Per un breve ripasso comune delle nostre imprescindibili radici grecoromane:
Secondo Omero, Proteo risiedeva abitualmente nell'isola di Faro, prossima all'Egitto, a circa un giorno di distanza dal fiume Nilo. Nell'Odissea si racconta che Proteo soleva uscire dal mare a mezzogiorno per sdraiarsi a riposare all'ombra delle rocce, circondato dal gruppo di foche di Poseidone che accudiva. Chi anelava sapere dal dio :ugeek: la propria ventura, ricorrendo alle sue facoltà di veggente sincero e veritiero, doveva accostarglisi a quell'ora e coglierlo nel sonno, utilizzando anche la forza bruta per trattenerlo, poiché egli era in grado di trasformarsi per tentare di sfuggire al compito talvolta ingrato di vaticinare. Tuttavia, una volta tornato, magari anche per coercizione, alle sue fattezze naturali, rispondeva con schiettezza a ogni quesito che gli veniva posto.
Ebbene, a questo punto che Uhlmann's sia in Eterno!! :angel:
A presto, Max, te ne prego!!! :thumbup:

Giorgio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 22 maggio 2017, 8:17

Scrivi un argomento in tecnica - riparazioni con foto dettagliate e una descrizione del guasto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1050
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Matita telescopica laminata

Messaggio da PeppePipes » martedì 23 maggio 2017, 16:58

Ripristinare la saldatura non è una cosa difficile; secondo me chiedere una ventina di euro per farlo sarebbe già una mezza rapina:
chiunque abbia un minimo di pratica con le saldature a stagno e possieda un saldatore a gas "a penna", molto meglio se dotato dell'accessorio catalitico per saldare ad aria calda, il lavoro può farselo da solo in quattro e quattr'otto.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Rispondi