ITALIANISSIMA LUS HALLO

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 18 febbraio 2016, 22:42

Sono rimasto basito vedendo questa penna, non pensavo che la Lus producesse penne di notevole caratura tecnologica, prima di vedere questa credevo producesse solo penne da tabaccheria.
Non so se questa penna è coetanea, è stata costruita prima o dopo la Capless, certo è proprio ben fatta, se qualcuno riesce a datarla per avere un confronto di costruzione rispetto alla sorella giapponese, potrebbe essere anche antecedente visto che in quegli anni i giapponesi imitavano un po in tutti i campi.
Simone ora potrai mettere qualche foto su Wiki riguardante questa marca.
GM vienimi in soccorso aiutami per la datazione, grazie.
Allegati
XA.jpg
XB.jpg
XC.jpg
XD.jpg
XE.jpg
XF.jpg
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Sergjei
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1053
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 11:49
Il mio inchiostro preferito: Al momento Marrone
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 017
Località: Roma
Sesso:
Contatta:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da Sergjei » venerdì 19 febbraio 2016, 0:12

Molto interessante e sono proprio curioso di sapere di più di questo piccolo gioiello per cui attendo i Maestri
Dove l'hai scovata ?
Sergio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 0:18

Dove se non in un mercatino?
Penna di cui non conoscevo l'esistenza fino ad ora.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3032
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da ciro » venerdì 19 febbraio 2016, 7:33

Sembra in tutto e per tutto (a parte la clip) la prima versione della capless. :think:
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 8:23

Per questo mi chiedevo di che anno era.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da Musicus » venerdì 19 febbraio 2016, 9:35

Ciao Massimo! :wave:
Sulla imprescindibile Enciclopedia di Letizia Jacopini (La Storia della Stilografica in Italia 1900-1950) risulta che "ITALIANISSIMA" sia un marchio molto usato su stilografiche anni 1930/40 di diversa origine produttiva, a partire da Omas, proseguendo con un'intera gamma di Giuseppe Olivieri (produttore delle Atlantica), e addirittura Tabo... Quindi, intitolare il post nel modo che hai scelto potrebbe creare problemi di archiviazione e futura consultazione. A meno che, ma dalle immagini non lo vedo, non ci sia anche qui un marchio "Italianissima" oltre a LUS.
Certo che esporre una penna "tecnica" con un altro meccanismo sullo sfondo... Proprio come l'imbecille 8-) citato nel tuo motto, io sono portato a guardare il dito (cioè il sax :thumbup: ) più della luna (la penna)... :lol:

Giorgio

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 967
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Londra

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da kircher » venerdì 19 febbraio 2016, 9:45

Molto interessante!

Avatar utente
ebrownolf
Levetta
Levetta
Messaggi: 505
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da ebrownolf » venerdì 19 febbraio 2016, 10:43

Complimenti Massimo...bel ritrovamento. Come dice Ciro in effetti sembra uno dei primi modelli Capless, con la differenza più marcata relativa alla clip (diciamo forse più semplice).
Emanuele

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 10:50

Musicus ha scritto:Ciao Massimo! :wave:
Sulla imprescindibile Enciclopedia di Letizia Jacopini (La Storia della Stilografica in Italia 1900-1950) risulta che "ITALIANISSIMA" sia un marchio molto usato su stilografiche anni 1930/40 di diversa origine produttiva, a partire da Omas, proseguendo con un'intera gamma di Giuseppe Olivieri (produttore delle Atlantica), e addirittura Tabo... Quindi, intitolare il post nel modo che hai scelto potrebbe creare problemi di archiviazione e futura consultazione. A meno che, ma dalle immagini non lo vedo, non ci sia anche qui un marchio "Italianissima" oltre a LUS.
Certo che esporre una penna "tecnica" con un altro meccanismo sullo sfondo... Proprio come l'imbecille 8-) citato nel tuo motto, io sono portato a guardare il dito (cioè il sax :thumbup: ) più della luna (la penna)... :lol:

Giorgio
Per ciò che riguarda Italianissima è chiaro che è un aggettivo riferito alla marca, chiaramente un musicista è sempre con lo sguardo agli strumenti musicali, ma qui non sono tutti musicisti.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2561
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da alfredop » venerdì 19 febbraio 2016, 15:01

Davvero singolare, fa pari con la capless cinese in mio possesso.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da muristenes » venerdì 19 febbraio 2016, 16:11

Questa è davvero una chicca! Max, caricheresti una foto anche dell'alimentatore? :thumbup:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 19:51

E' a cartucce.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da muristenes » venerdì 19 febbraio 2016, 19:56

Scusami Max, mi sono spiegato male. Intendo il conduttore, preferibilmente visto dal sotto
Grazie :thumbup:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 19:57

alfredop ha scritto:Davvero singolare, fa pari con la capless cinese in mio possesso.

Alfredo
C'è una piccola differenza è italiana e secondo me è degli anni 60.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11491
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: ITALIANISSIMA LUS HALLO

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 19 febbraio 2016, 20:02

muristenes ha scritto:Scusami Max, mi sono spiegato male. Intendo il conduttore, preferibilmente visto dal sotto
Grazie :thumbup:
Ora non posso appena possibile posto.
Ti interessa la parte inferiore dell'alimentatore a penna montata o devo smontare la penna per fotografare la parte inferiore dell'alimentatore nudo?
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi