Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Consigli e dritte su come rendere al meglio con la fotografia.
Rispondi
Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da Simone » venerdì 28 settembre 2012, 9:33

Ciao a tutti, :)

Cosa mi consigliate di fare per ottenere fotografie decenti, soprattutto degli inchiostri? Come macchina fotografica ho una Samsung P1000, di qualche anno fa oramai (4/5 direi).
Comunque penso che più che la macchina fotografica, sia meglio un po' di tecnica, che penso che a me manchi un po'! :D

Attendo consigli :D
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 28 settembre 2012, 10:25

Povresti provare ad interporre un foglio di carta bianca tra Flash e soggetto per ammorbidire oppure usare un flash separato con fotocellula per giocare con la luce riflessa.
Comunque aspettiamo i più esperti che sapranno senz'altro consigliarti meglio.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
G P M P
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2148
Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2012, 16:06
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Blue
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 003
Arte Italiana FP.IT M: 003
Fp.it ℵ: 003
Fp.it 霊気: 003
Località: Pescara
Sesso:

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da G P M P » venerdì 28 settembre 2012, 11:31

Per gli inchiostri è fondamentale il bilanciamento del bianco. Quindi, a meno di ricorrere a correzioni in post-produzione, conviene impostare correttamente la sorgente luminosa in macchina.
Giovanni Paolo (ma per tutti, GP) - il mio fotoblog

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da roberto v » venerdì 28 settembre 2012, 11:34

Il miglior consiglio che ti posso dare è : USA UN CAVALLETTO (o un qualsiasi altro sostegno per la fotocamera). Ci sono piccoli cavalletti da tavolo anche cinesi che si trovano a pochi euro , oppure puoi appoggiare la macchina a dei libri (ma l'inquadratura diventa più problematica).

In ogni caso, questo ti permette di avere foto nitide (evitando il micromosso) e di concentrarti sulla composizione dell'immagine.

Se hai una funzione macro, utilizzala (visto che di solito si fotografa da vicino) e preferisci una posizione centrale dello zoom (altrimenti ottieni delle distorsioni che fanno sembrare la penna una banana).

Meglio la luce naturale, indiretta, piuttosto che il flash.

Infine, quando sei pronto per lo scatto, utilizza l'autoscatto in modo da essere sicuro di non generare vibrazioni.

Aspettiamo di vederti alla prova!
:P
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3042
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da Phormula » venerdì 28 settembre 2012, 15:43

L'ideale per fotografare oggetti in luce uniforme, è usare una "gabbia di luce", quelle piccoline, che vanno bene per oggetti come le penne, si trovano a prezzo conveniente e, una volta ripiegate, occupano poco posto. La gabbia crea una illuminazione uniforme, senza riflessi. Ovviamente la macchina deve essere messa su un cavalletto e.
Nella valutazione degli inchiostri, è fondamentale la resa dei colori. L'ideale sarebbe scattare le foto all'aperto in luce naturale, che ha tutte le componenti dello spettro, ma qui stiamo entrando nelle finezze. Quando ero meno vintage, le presentazioni che oggi si fanno con Powerpoint venivano fatte realizzando le diapositive su fogli di carta, che poi erano letteralmente "fotografati" su pellicola per diapositive. Per fare questo o si usava un piano illuminato da lampade a luce diurna, oppure si scattavano le foto all'aperto. Io avevo fissato un pannello ad un muro di casa e scattavo con la macchina sul cavalletto.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
FedericoPari
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: lunedì 19 dicembre 2011, 22:02
La mia penna preferita: Visconti Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Herbin Bleu Nuit
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Rimini
Contatta:

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da FedericoPari » sabato 29 settembre 2012, 3:19

Un riassunto e un commento sui vari consigli dati.

In generale, se non scatti coi flash e cerchi di sfruttare la luce ambiente (artificiale o naturale) assolutamente corretto, per non dire obbligatorio, l'averti consigliato il treppiedi; di recente ho tenuto un breve workshop per alcuni foodblogger, e sono rimasto stupito da quanti ignorassero completamente i benefici che si traggono con l'uso di un treppiedi (naturalmente si parla di soggetti statici). Altro consiglio semplice ed efficace, in caso di treppiedi non al top della stabilita', scattare con l'autoscatto, che evita le oscillazioni dovute alla pressione del pulsante di scatto.

Per le foto agli inchiostri (immagino non alle boccette ma ai tratti scritti su carta): in questo caso possono andare benissimo i "cubi di luce", la luce praticamente omnidirezionale di questi aggeggi non e' un problema con questo soggetto, anzi puo' aiutare a evitare effetti di luce/ombra marcati che potrebbero alterare le tonalita' del colore.

Per le foto alle penne: capisco di essere noioso e ripetitivo (perdonami, e' il mio mestiere, mi viene innaturale scattare consapevolmente in situazioni di pessima luce...), ma il cubo di luce per questo genere di foto e' pessimo; capisco anche la fretta, ma la fretta in questo genere di scatto e' una cosa tipicamente da lasciare nel cassetto. Volendo comunque scendere a compromessi con essa, piuttosto del lightbox, e' molto meglio posizionarsi di fianco ad una finestra ampia, dotata di tenda (possibilmente bianca per non colorare la luce) e mettere un pannellino riflettente sull'altro lato del soggetto per schiarire un po' le ombre (per spendere una cifra irrisoria va benissimo un pannellino di polistirolo), naturalmente il tutto su treppiedi, perche' i tipici tempi di scatto in queste situazioni sono molto lunghi, quindi il mosso e' praticamente assicurato; con un po' di pratica si otterranno luci morbide ma non piatte.



Per il bilanciamento del bianco (utile per ottenere colori fedeli non solo fotografando gli inchiostri, a meno di non voler dare una resa tonale diversa al soggetto): occhio ai programmi preimpostati a seconda del tipo di luce (ombra, diurna, tungsteno ecc...), spesso combinano disastri. Intanto evitare di scattare con la luce artificiale al tungsteno (quella tipicamente giallina), poiche' e' difficilissima da compensare (a volte impossibile); privilegiamo le ore diurne per avere luce dall'esterno. Scattiamo poi con il bilanciamento automatico, se possiamo intervenire con un programma di fotoritocco e correggere le eventuali cosidette dominanti di colore; con un cartoncino bianco o grigio neutro (meglio il secondo), possiamo usare, se la fotocamera lo permette, il bilanciamento "custom", cioe' scattare la foto al cartoncino sotto la stessa luce con cui verra' illuminato il soggetto e scegliere questo scatto per bilanciare il bianco (quando attiviamo la funzione Custom WB, la fotocamera ci chiedera' su quale scatto bilanciare il bianco).

Foglio di carta bianca tra flash e soggetto: ci vorrebbe un foglio di carta bello grande, per ottenere una ampia superficie illuminata e quindi una luce piu' diffusa, ma dovresti posizionarlo lontano dal corpo macchina, col risultato di andare sicuramente a coprire il soggetto inquadrato col foglio stesso; soluzione impraticabile, che comunque non risolve la tipica bruttura del flash diretto e frontale. Se non possiamo togliere il flash dalla macchina, meglio disattivarlo e usare le strategie di illuminazione...tipicamente casalinghe: finestra e pannello ;)
Federico

Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da Simone » sabato 29 settembre 2012, 7:37

Grazie a tutti per i consigli, davvero utili e esaustivi. Penso che farò così: luce naturale della finestra che ho di fianco alla scrivania (mi piace studiare con luce naturale, non con quella artificiale che mi fa venire l'emicrania), treppiedi e autoscatto per non fare le foto movimentate.
Il dubbio rimane alla superficie bianca: la devo mettere tra fotocamera e oggetto da fotografare o tra fotocamera e sorgente di luce naturale o da qualche altra parte che io, non sapendo bene la materia, non comprendo?

Programmi di foto ritocco li ho, quindi già così posso migliorare eventuali problemi.

Grazie ancora,

Simone
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Per chi va di fretta.... È ha una semplice fotocamera?

Messaggio da maxpop 55 » sabato 29 settembre 2012, 9:35

La superfice bianca deve essere messa dove giustamentre orientata riflette una parte di luce sulle parti in ombra dell'oggetto da fotografare.
Tutti i modi di fotografare che fino ad ora ti hanno suggerito sono ottimi, ma non mi pare siano l'ideale per chi va di fretta, hanno bisogno di una preparazione e di un bel po di tempo, rimango della mia idea (probabilmente sbagliata),per chi va di fretta un colpo di flash riflesso, scatto a mano libera e via.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi