Pennino M della penna celebrativa

Presentazione e caratteristiche della Fp.it 500 e delle iniziative ad essa collegate.
Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2120
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da alfredop » domenica 21 ottobre 2012, 16:46

Io ho al momento nella penna celebrativa ho caricato il Delta Brown (un ottimo inchiostro, tra l'altro) e non ho nessun problema di flusso abbondante. Il mio pennino è un F e si comporta abbastanza coerentemente con la sua gradazione (tende più all'M che all'EF ma siamo all'interno dei limiti fisiologici).
Insieme alla Delta sto usando una Visconti Homo Sapiens, pennino F, con inchiostro Pelikan ed il tratto è abbastanza simile; già so, per esperienze passate, che se nella Visconti, mettessi il nero Aurora avrei un flusso troppo abbondante, mentre usando il Delta Brown il risultato sarebbe simile a quello ottenuto con l'inchiostro Pelikan e quindi assolutamente accettabile.

Questo mi porta a pensare che le case produttrici creino i loro inchiostri sulla base delle caratteristiche dei loro pennini, e che quindi Pelikan e Delta che producono penne con determinate caratteristiche di pennino ed alimentatore creino inchiostri meno fluidi rispetto all'Aurora i cui pennini sono certamente più "secchi" (ma non per questo meno amati da me).
Prima o poi comprerò una confezione di inchiostro Visconti per confermare la mia teoria (mi aspetto una fluidità paragonabile a quelle di Pelikan e Delta).

Genny
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Damjan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2011, 7:32
La mia penna preferita: Pelikan M151
Il mio inchiostro preferito: Delta black
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 021
Arte Italiana FP.IT M: 109
Località: Luogosanto (OT)

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da Damjan » domenica 21 ottobre 2012, 18:22

Aggiornamento....
ho provato l'inchiostro Delta accluso nella spedizione e quasi non ho trovato differenze.
Forse risulta un pelino meno abbondante, ma si tratta veramente di inezie da lente d'ingrandimento, con la ulteriore differenza che il nero Delta è molto meno piacevole del Parker Quink, dato che sembra più slavato, grigio, insomma meno bello da vedere.
Ho provato su tre tipi di carta diversa, su un blocco a quadretti da cartoleria, su un normale foglio da risma di carta da stampante (80 gr/m2) e su un blocco di carta a righe più raffinato sottratto all'Hilton Hotel.
Giusto in quest'ultimo il tratto sembra più fine e piacevole, il che vuol dire che dovrò fare un raid notturno all'Hilton e sottrarre uno scatolone dei loro blocknotes.
Il tratto è stato confrontato con le penne Pelikan M151, tratto M, caricata col Quink nero e una Waterman con pennino F, caricata col 4001 nero in cartuccia.
La differenza si vede, è netta. Sebbene la M151 abbia già un tratto grosso, la Delta la supera abbondantemente con entrambi gli inchiostri provati. Non parliamo poi della differenza con la Waterman che è abissale.
Insomma, a parte il resto che è il top dei top, la Delta mi ha deluso nelle aspettative del tratto, troppo, esageratamente abbondante per essere un medio, somiglia più a uno stub, anzi forse supera anche quello.
Ed io che mi aspettavo un tratto ancora inferiore a un M !!!
Se qualcuno volesse consigliarmi qualche altro inchiostro da acquistare e provare, sarò lieto del suggerimento.

nicolino
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 322
Iscritto il: mercoledì 24 novembre 2010, 15:36

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da nicolino » domenica 21 ottobre 2012, 20:10

La mia Delta gallery doué ha il pennino M, ma scrive come un F. Invece la Delta dolcevita modello cartuccia/converter ha il pennino F e scrive come un M.
Cordiali saluti
Stefano
Stefano

rembrandt54

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da rembrandt54 » domenica 21 ottobre 2012, 20:26

nicolino ha scritto:La mia Delta gallery doué ha il pennino M, ma scrive come un F.
Anche la mia ;)

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da klapaucius » domenica 21 ottobre 2012, 21:32

Damjan ha scritto: Se qualcuno volesse consigliarmi qualche altro inchiostro da acquistare e provare, sarò lieto del suggerimento.

Non voglio mettere in difficoltà la Delta, ma potresti prendere in considerazione l'eventualità di contattarli e chiedere se sono disponibili a cambiare il pennino.
Giuseppe

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1102
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1 1935
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da A Casirati » lunedì 22 ottobre 2012, 17:47

nicolino ha scritto:La mia Delta gallery doué ha il pennino M, ma scrive come un F. Invece la Delta dolcevita modello cartuccia/converter ha il pennino F e scrive come un M.
Cordiali saluti
Stefano
La mia Delta Dolcevita cartuccia/converter, con inchiostro nero Delta e pennino M, scrive con la stessa larghezza di tratto della mia Pelikan M150 verde/nera con pennino F ed inchiostro Parker Quink rosso
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
farfilo
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 14:26
La mia penna preferita: eh... va a periodi.
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal Blue
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 045
Località: Milano

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da farfilo » lunedì 22 ottobre 2012, 23:17

Nella delta 500 devi metterci il Pelikan 4001 Black, a meno di non usare carte molto resistenti all'assorbimento e poco porose, ma come la Oxford optic paper da 90.
Prova e dicci...

Avatar utente
luigi61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 19:40
La mia penna preferita: Mont Blanc Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Orange Crush
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 007
Arte Italiana FP.IT M: 007
Fp.it 霊気: 007
Fp.it Vera: 007
Località: Cento FE
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da luigi61 » martedì 23 ottobre 2012, 18:06

Leggendo questo post, ho temuto di aver fatto la scelta sbagliata.
In realtà il mio pennino M, provato sia con il Delta nero e sia con l'iroshizoku tsuki-yo, ha un tratto perfetto, con un dosaggio d'inchiostra ottimale su ogni tipo di carta.
E' sicuramente più fine del Pelikan M (che è un bold) ma un po' più grosso del M Pilot: insomma lo trovo un M ideale da prendere a riferimento.
E poi scrive che è una meraviglia, piacevolissimo con qualsiasi pressione vola sulle carte senza alcuna incertezza.
Fin da subito si pone in cima alla mia personalissima classifica dei pennini migliori che ho!
Mi complimento con Daniele e la Delta per il bellissimo lavoro svolto e per questo "quasi" regalo che ci è stato fatto :D
Luigi
Il tempo è galantuomo

rembrandt54

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da rembrandt54 » martedì 23 ottobre 2012, 18:22

luigi61 ha scritto:Leggendo questo post, ho temuto di aver fatto la scelta sbagliata.
In realtà il mio pennino M, provato sia con il Delta nero e sia con l'iroshizoku tsuki-yo, ha un tratto perfetto, con un dosaggio d'inchiostra ottimale su ogni tipo di carta.
E' sicuramente più fine del Pelikan M (che è un bold) ma un po' più grosso del M Pilot: insomma lo trovo un M ideale da prendere a riferimento.
E poi scrive che è una meraviglia, piacevolissimo con qualsiasi pressione vola sulle carte senza alcuna incertezza.
Fin da subito si pone in cima alla mia personalissima classifica dei pennini migliori che ho!
Mi complimento con Daniele e la Delta per il bellissimo lavoro svolto e per questo "quasi" regalo che ci è stato fatto :D
Luigi
Luigi....tocca che cambi il nome in James Bond e sostituisci l'avatar con quest'altro :lol: :lol: :lol:
Allegati
007.jpg
007.jpg (61.47 KiB) Visto 2138 volte

Avatar utente
luigi61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 19:40
La mia penna preferita: Mont Blanc Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Orange Crush
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 007
Arte Italiana FP.IT M: 007
Fp.it 霊気: 007
Fp.it Vera: 007
Località: Cento FE
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da luigi61 » martedì 23 ottobre 2012, 22:34

rembrandt54 ha scritto:
luigi61 ha scritto:Leggendo questo post, ho temuto di aver fatto la scelta sbagliata.
In realtà il mio pennino M, provato sia con il Delta nero e sia con l'iroshizoku tsuki-yo, ha un tratto perfetto, con un dosaggio d'inchiostra ottimale su ogni tipo di carta.
E' sicuramente più fine del Pelikan M (che è un bold) ma un po' più grosso del M Pilot: insomma lo trovo un M ideale da prendere a riferimento.
E poi scrive che è una meraviglia, piacevolissimo con qualsiasi pressione vola sulle carte senza alcuna incertezza.
Fin da subito si pone in cima alla mia personalissima classifica dei pennini migliori che ho!
Mi complimento con Daniele e la Delta per il bellissimo lavoro svolto e per questo "quasi" regalo che ci è stato fatto :D
Luigi
Luigi....tocca che cambi il nome in James Bond e sostituisci l'avatar con quest'altro :lol: :lol: :lol:
Ottima idea: ho appena modificato l'avatar :D
E adesso vado a vedermi un po' di James Bond su SkyHD
Notte notte,
Luigi
Il tempo è galantuomo

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4745
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da vikingo60 » martedì 23 ottobre 2012, 22:38

Per Luigi61:
Complimenti per l'avatar!Hai visto che bel suggerimento ti abbiamo dato?
Alessandro

Damjan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2011, 7:32
La mia penna preferita: Pelikan M151
Il mio inchiostro preferito: Delta black
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 021
Arte Italiana FP.IT M: 109
Località: Luogosanto (OT)

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da Damjan » mercoledì 24 ottobre 2012, 1:16

luigi61 ha scritto:Leggendo questo post, ho temuto di aver fatto la scelta sbagliata.
In realtà il mio pennino M, provato sia con il Delta nero e sia con l'iroshizoku tsuki-yo, ha un tratto perfetto, con un dosaggio d'inchiostra ottimale su ogni tipo di carta.
E' sicuramente più fine del Pelikan M (che è un bold) ma un po' più grosso del M Pilot: insomma lo trovo un M ideale da prendere a riferimento.
E poi scrive che è una meraviglia, piacevolissimo con qualsiasi pressione vola sulle carte senza alcuna incertezza.
Fin da subito si pone in cima alla mia personalissima classifica dei pennini migliori che ho!
Mi complimento con Daniele e la Delta per il bellissimo lavoro svolto e per questo "quasi" regalo che ci è stato fatto :D
Luigi
Beato te, allora.
Il tratto della mia 500 é sempre più grosso della corrrispondente Pelikan, indipendentemente dall'inchiostro e della carta utilizzati.
Vabbé, a me sarà uscito un modello col pennino un pò fallato. Pazienza, anche se un pochino mi rode.

rembrandt54

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da rembrandt54 » mercoledì 24 ottobre 2012, 7:43

Damjan ha scritto:
luigi61 ha scritto:Leggendo questo post, ho temuto di aver fatto la scelta sbagliata.
In realtà il mio pennino M, provato sia con il Delta nero e sia con l'iroshizoku tsuki-yo, ha un tratto perfetto, con un dosaggio d'inchiostra ottimale su ogni tipo di carta.
E' sicuramente più fine del Pelikan M (che è un bold) ma un po' più grosso del M Pilot: insomma lo trovo un M ideale da prendere a riferimento.
E poi scrive che è una meraviglia, piacevolissimo con qualsiasi pressione vola sulle carte senza alcuna incertezza.
Fin da subito si pone in cima alla mia personalissima classifica dei pennini migliori che ho!
Mi complimento con Daniele e la Delta per il bellissimo lavoro svolto e per questo "quasi" regalo che ci è stato fatto :D
Luigi
Beato te, allora.
Il tratto della mia 500 é sempre più grosso della corrrispondente Pelikan, indipendentemente dall'inchiostro e della carta utilizzati.
Vabbé, a me sarà uscito un modello col pennino un pò fallato. Pazienza, anche se un pochino mi rode.
Damjan, vedila così : questo ..inconveniente ti darà l'occasione per entrare direttamente in contatto con la Delta e ti permetterà di scoprire la loro correttezza e gentilezza ;)

RaffaeleD
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 269
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2012, 17:50
La mia penna preferita: Pilot 78G
Il mio inchiostro preferito: Hiroshizuku Asa-gao
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 059
Località: Torino

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da RaffaeleD » mercoledì 24 ottobre 2012, 7:56

Secondo me non è fallato il pennino è che, evidentemente, il fusion nib è più generoso così come i nipponici sono più parsimoniosi nel tratto. Penso sia una caratteristica intrinseca del pennino.
Ciò premesso se proprio non riesci a digerirlo conviene cambiarlo. Tieni conto che l'F (che io ho) è quasi più spesso dell'M di Aurora (con inchiostro Aurora Black). Quindi valuta se non convenga un EF. Io prenderei questo appunto :)

Saluti
Raffaele

Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1329
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso:
Contatta:

Re: Pennino M della penna celebrativa

Messaggio da scossa » mercoledì 24 ottobre 2012, 8:31

Conisglio a tutti di provare la propria Penna sui blocchi United Office (Germany) in vendita periodica alla Lidl ad ottimo prezzo: carta di ottima qualità, la mia 066 con pennino F e Pelikan 4001 BB è perfetta: tratto fine ma non troppo senza alcun "spiumaggio" né altro.
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

Rispondi