Premessa all'imminente presentazione.

Presentazione e caratteristiche della Fp.it 500 e delle iniziative ad essa collegate.
bigredman
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: giovedì 7 giugno 2012, 22:02
La mia penna preferita: AURORA TALENTUM
Il mio inchiostro preferito: Privare reserve black cherry
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 034
Arte Italiana FP.IT M: 021
Località: Ravenna
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da bigredman » venerdì 6 luglio 2012, 14:56

Se dovessi analizzare la scelta dal punto di vista commerciale, come io faccio di mestiere, il mio punto di vista prettamente soggetivo (e quindi opinionabile) è questo: la Visconti è una azienda che nella sua "mission" ha un certo livello di lusso e prestigio che oggi non gli può permettere assolutamente di produrre edizioni di penne, con determinate caratteristiche qualitattive, sottocosto o quasi. Sarebbe, per l'azienda, un calo di immagine che in settore, come quello degli oggetti di lusso, potrebbe causare un forte calo di vendite e, peggio ancora, demolire in parte l'immagine aziendale di fabbrica di oggetti di lusso che questa azienda si è faticosamente creata nel corso degli anni. La Delta invece nella sua "mission", oltre ad avere penne di prestigio, lascia il lusso un'attimino in disparte, creando penne di altissimo livello con prezzi ovviamente adeguati ai materiali impiegati, ma non specificatamente dichiarati "oggetti di lusso". Con ciò non voglio dire che i materiali di Delta o Visconti siano meglio o peggio, ma voglio solo mettere in eveidenza le differenti fasce di clienti che le due aziende si vogliono accaparrarre. Quindi per Delta, che si rivolge anche ad una fascia di mercato "più alla mano", permettersi di fare una edizione di penne con un alto valore qualitativo comunque ad un prezzo accettabile, non provoca un danno di immagine come nel caso della Visconti potrebbe accadere. Anzi per la Delta, questa operazione commerciale, non è altro che un altro blasone da appore nel medagliere personale, perchè sicuramente sfutterà questa edizione di penne per fortificare la sua già buona posizione di mercato, puntando sul fatto che 500 estimatori italiani e non, hanno voluto questa azienda per celebrare il buon andameento del loro punto di incontro virtuale. Perciò detto questo faccio ancora i complimenti a Daniele per il risultato ottenuto, ma non mi sento neanche di "picconare" la ditta Viscconti, in quanto una "mission commerciale" di un certo livello, la si crea in tanti anni di sforzi e impegni profusi e basta un attimo per demolirla.
Conta di più mostrare ai bambini le piante di un orto che le pagine di un libro. Riempire di stupore la fantasia dei ragazzi con lo spuntare di una foglia d'insalata e il lento appassire di un colore sul pomodoro
Tonino Guerra

rembrandt54
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da rembrandt54 » venerdì 6 luglio 2012, 15:52

bigredman ha scritto:Se dovessi analizzare la scelta dal punto di vista commerciale, come io faccio di mestiere, il mio punto di vista prettamente soggetivo (e quindi opinionabile) è questo: la Visconti è una azienda che nella sua "mission" ha un certo livello di lusso e prestigio che oggi non gli può permettere assolutamente di produrre edizioni di penne, con determinate caratteristiche qualitattive, sottocosto o quasi. Sarebbe, per l'azienda, un calo di immagine che in settore, come quello degli oggetti di lusso, potrebbe causare un forte calo di vendite e, peggio ancora, demolire in parte l'immagine aziendale di fabbrica di oggetti di lusso che questa azienda si è faticosamente creata nel corso degli anni. La Delta invece nella sua "mission", oltre ad avere penne di prestigio, lascia il lusso un'attimino in disparte, creando penne di altissimo livello con prezzi ovviamente adeguati ai materiali impiegati, ma non specificatamente dichiarati "oggetti di lusso". Con ciò non voglio dire che i materiali di Delta o Visconti siano meglio o peggio, ma voglio solo mettere in eveidenza le differenti fasce di clienti che le due aziende si vogliono accaparrarre. Quindi per Delta, che si rivolge anche ad una fascia di mercato "più alla mano", permettersi di fare una edizione di penne con un alto valore qualitativo comunque ad un prezzo accettabile, non provoca un danno di immagine come nel caso della Visconti potrebbe accadere. Anzi per la Delta, questa operazione commerciale, non è altro che un altro blasone da appore nel medagliere personale, perchè sicuramente sfutterà questa edizione di penne per fortificare la sua già buona posizione di mercato, puntando sul fatto che 500 estimatori italiani e non, hanno voluto questa azienda per celebrare il buon andameento del loro punto di incontro virtuale. Perciò detto questo faccio ancora i complimenti a Daniele per il risultato ottenuto, ma non mi sento neanche di "picconare" la ditta Viscconti, in quanto una "mission commerciale" di un certo livello, la si crea in tanti anni di sforzi e impegni profusi e basta un attimo per demolirla.
Scusami ma credo che tu abbia fatto una tremenda confusione !!!
Da come dici sembra che la Delta sia la Cenerentola e la Visconti la Montblanc italiana .
Non è affatto così !! Fare una penna celebrativa per un forum con 500 iscritti, non mi pare un "danno di immagine "...anzi !!!
Tutte e due le aziende hanno prodotti di pregio che coprono una ampia fascia di prezzi ;
Quando dici : "ma voglio solo mettere in evidenza le differenti fasce di clienti che le due aziende si vogliono accaparrare" tocchi il punto giusto ; evidentemente Visconti ( che ha capitali Arabi) è più interessata ai mercati esteri (Americano e Arabo) per i quali vanno meglio i prodotti molto "carichi" ( addirittura con pietre preziose e oro in quantità) mentre Delta è presente molto bene all'estero, ma si vede che ha più a cuore la clientela Italiana.
Nessuno ha mai avuto intenzione di "picconare" nè la Visconti nè altre aziende del settore....ci mancherebbe .
Ultima modifica di rembrandt54 il venerdì 6 luglio 2012, 18:33, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Andrea C
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1020
Iscritto il: martedì 15 novembre 2011, 17:49
La mia penna preferita: Aurora Kona
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Fidenza
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Andrea C » venerdì 6 luglio 2012, 16:18

bigredman ha scritto:Se dovessi analizzare la scelta dal punto di vista commerciale, come io faccio di mestiere, il mio punto di vista prettamente soggetivo (e quindi opinionabile) è questo: la Visconti è una azienda che nella sua "mission" ha un certo livello di lusso e prestigio che oggi non gli può permettere assolutamente di produrre edizioni di penne, con determinate caratteristiche qualitattive, sottocosto o quasi. Sarebbe, per l'azienda, un calo di immagine che in settore, come quello degli oggetti di lusso, potrebbe causare un forte calo di vendite e, peggio ancora, demolire in parte l'immagine aziendale di fabbrica di oggetti di lusso che questa azienda si è faticosamente creata nel corso degli anni. La Delta invece nella sua "mission", oltre ad avere penne di prestigio, lascia il lusso un'attimino in disparte, creando penne di altissimo livello con prezzi ovviamente adeguati ai materiali impiegati, ma non specificatamente dichiarati "oggetti di lusso". Con ciò non voglio dire che i materiali di Delta o Visconti siano meglio o peggio, ma voglio solo mettere in eveidenza le differenti fasce di clienti che le due aziende si vogliono accaparrarre. Quindi per Delta, che si rivolge anche ad una fascia di mercato "più alla mano", permettersi di fare una edizione di penne con un alto valore qualitativo comunque ad un prezzo accettabile, non provoca un danno di immagine come nel caso della Visconti potrebbe accadere. Anzi per la Delta, questa operazione commerciale, non è altro che un altro blasone da appore nel medagliere personale, perchè sicuramente sfutterà questa edizione di penne per fortificare la sua già buona posizione di mercato, puntando sul fatto che 500 estimatori italiani e non, hanno voluto questa azienda per celebrare il buon andameento del loro punto di incontro virtuale. Perciò detto questo faccio ancora i complimenti a Daniele per il risultato ottenuto, ma non mi sento neanche di "picconare" la ditta Viscconti, in quanto una "mission commerciale" di un certo livello, la si crea in tanti anni di sforzi e impegni profusi e basta un attimo per demolirla.
Scusa, ma non sono per niente d'accordo.
Innanzitutto, la Delta non ha nulla da invidiare alla Visconti, nè sotto il profilo della qualità, nè del blasone, nonostante la pur più giovane età.
Basta guardare i prodotti Delta e non solo prenderli in mano, ma scriverci...
E le Delta scrivono MOLTO bene ...e non si inceppano... :lol:
Ti aggiungo che non capisco come tu possa dire che aderendo all'iniziativa di questo forum ultra specialistico si possa "demolire in parte l'immagine aziendale di fabbrica". Ma poi, di che medagliere parli ...????
Secondo me, se è per questo, è molto facile che se il forum avesse alzato il target "prezzo" a 800, la penna avrebbe potuto avere tranquillamente il marchio Montblanc.
_______________________________________________________ Andrea

bigredman
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: giovedì 7 giugno 2012, 22:02
La mia penna preferita: AURORA TALENTUM
Il mio inchiostro preferito: Privare reserve black cherry
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 034
Arte Italiana FP.IT M: 021
Località: Ravenna
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da bigredman » venerdì 6 luglio 2012, 23:19

Tengo a precisare che non ho mai detto che Delta sia "cenerentola" e credo di averlo ben precisato, in quanto alla mia affermazione di caduta di immagine per una edizione limitata credo di essere stato altrettanto chiaro. La mia affermazione non si riferiva al fatto stesso di produrre una edizione speciale di penna per il forum (lungi da me pensarlo!!!!), ma al fatto di realizzare una penna con materiali e tecnologie costose a basso prezzo. Questo è il punto. Aziende specializzate più in prodotti di "lusso" non amano produrre beni di alta qualità a basso prezzo. Pensate solo se la Ferrari facesse un auto sportiva di lusso a basso costo. Demolirebbe la sua immagine di mito irrangiungibile. Intendevo solamente questo per danno di immagine!!!! E' vero che Visconti produce anche penne di fascia medio bassa ma con carattaristiche ben precise e definite che non sono quelle che la penna del forum ha. Delta invece che è una azienda meno legata all'"etichetta" (lo dimostra solo il fatto di avere anche marchi satelite) ha accettato di buon gusto la proposta di costruire una penna per gli utenti del forum facendo di questa possibilità uno strumento di pubblicità per lanciare sul mercato un nuovo prodotto (pennnino e da qui la mia osservazione medagliere). E concludo dicendo che nessuna delle due aziende è migliore o peggiore dell'altra, ma hanno diverso tipo di approcio al mercato. Non volevo sminuire o esaltare nessuno ma solamente spiegare, dal mio punto di vista, perchè un'azienda ha accettato e l'altra ha declinato il nostro invito a produrre un oggetto che, come è giusto che sia all'interno di un forum, fosse alla portata di tutti. Mi scuso se non sono stato chiaro.
Conta di più mostrare ai bambini le piante di un orto che le pagine di un libro. Riempire di stupore la fantasia dei ragazzi con lo spuntare di una foglia d'insalata e il lento appassire di un colore sul pomodoro
Tonino Guerra

rembrandt54
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da rembrandt54 » sabato 7 luglio 2012, 9:16

bigredman ha scritto:Tengo a precisare che non ho mai detto che Delta sia "cenerentola" e credo di averlo ben precisato, in quanto alla mia affermazione di caduta di immagine per una edizione limitata credo di essere stato altrettanto chiaro. La mia affermazione non si riferiva al fatto stesso di produrre una edizione speciale di penna per il forum (lungi da me pensarlo!!!!), ma al fatto di realizzare una penna con materiali e tecnologie costose a basso prezzo. Questo è il punto. Aziende specializzate più in prodotti di "lusso" non amano produrre beni di alta qualità a basso prezzo. Pensate solo se la Ferrari facesse un auto sportiva di lusso a basso costo. Demolirebbe la sua immagine di mito irrangiungibile. Intendevo solamente questo per danno di immagine!!!! E' vero che Visconti produce anche penne di fascia medio bassa ma con carattaristiche ben precise e definite che non sono quelle che la penna del forum ha. Delta invece che è una azienda meno legata all'"etichetta" (lo dimostra solo il fatto di avere anche marchi satelite) ha accettato di buon gusto la proposta di costruire una penna per gli utenti del forum facendo di questa possibilità uno strumento di pubblicità per lanciare sul mercato un nuovo prodotto (pennnino e da qui la mia osservazione medagliere). E concludo dicendo che nessuna delle due aziende è migliore o peggiore dell'altra, ma hanno diverso tipo di approcio al mercato. Non volevo sminuire o esaltare nessuno ma solamente spiegare, dal mio punto di vista, perchè un'azienda ha accettato e l'altra ha declinato il nostro invito a produrre un oggetto che, come è giusto che sia all'interno di un forum, fosse alla portata di tutti. Mi scuso se non sono stato chiaro.
Tranquillo....non è successo niente ;
L'importante è che abbiamo una meravigliosa Penna Celebrativa !!!!!!!!
Godiamocela ;)

Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1325
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso: Uomo
Contatta:

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da scossa » sabato 7 luglio 2012, 11:23

bigredman ha scritto:.....
La mia affermazione non si riferiva al fatto stesso di produrre una edizione speciale di penna per il forum (lungi da me pensarlo!!!!), ma al fatto di realizzare una penna con materiali e tecnologie costose a basso prezzo.
Ti sfugge un particolare assolutamente NON insignificante per cui non si può certo parlare di prezzo (di acquisto) come intendi tu: la penna NON verrà commercializzata ovvero messa in vendita, ma sarà acquistabile (ed entro un arco di tempo ben preciso) solo dagli iscritti al forum.

In particolare, nel caso il progetto fosse andato in porto con Visconti, sarebbero stati prodotti sicuramente meno pezzi rispetto agli iscritti.

Quindi non vedo quale ripercussione sul "mercato internazionale" avrebbe comportato l'aver prodotto una penna (il cui prezzo a detto mercato non sarebbe nemmeno noto) esclusiva e quindi non in vendita.
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

bigredman
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: giovedì 7 giugno 2012, 22:02
La mia penna preferita: AURORA TALENTUM
Il mio inchiostro preferito: Privare reserve black cherry
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 034
Arte Italiana FP.IT M: 021
Località: Ravenna
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da bigredman » sabato 7 luglio 2012, 19:10

scossa ha scritto:
bigredman ha scritto:.....
La mia affermazione non si riferiva al fatto stesso di produrre una edizione speciale di penna per il forum (lungi da me pensarlo!!!!), ma al fatto di realizzare una penna con materiali e tecnologie costose a basso prezzo.
Ti sfugge un particolare assolutamente NON insignificante per cui non si può certo parlare di prezzo (di acquisto) come intendi tu: la penna NON verrà commercializzata ovvero messa in vendita, ma sarà acquistabile (ed entro un arco di tempo ben preciso) solo dagli iscritti al forum.

In particolare, nel caso il progetto fosse andato in porto con Visconti, sarebbero stati prodotti sicuramente meno pezzi rispetto agli iscritti.

Quindi non vedo quale ripercussione sul "mercato internazionale" avrebbe comportato l'aver prodotto una penna (il cui prezzo a detto mercato non sarebbe nemmeno noto) esclusiva e quindi non in vendita.
Sono daccordo sul fatto della commercializzazione ma comunque si parla sempre di cifre pubblicate via internet accessibili facilmente anche da utenti non registrati al forum ( io stesso leggo il forum da molto tempo ma sono iscritto solo da un mese e se su google digiti Visconti il secondo risultato ti linka direttamente al forum).
Conta di più mostrare ai bambini le piante di un orto che le pagine di un libro. Riempire di stupore la fantasia dei ragazzi con lo spuntare di una foglia d'insalata e il lento appassire di un colore sul pomodoro
Tonino Guerra

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso: Uomo

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da klapaucius » domenica 8 luglio 2012, 11:35

bigredman ha scritto:
Sono daccordo sul fatto della commercializzazione ma comunque si parla sempre di cifre pubblicate via internet accessibili facilmente anche da utenti non registrati al forum ( io stesso leggo il forum da molto tempo ma sono iscritto solo da un mese e se su google digiti Visconti il secondo risultato ti linka direttamente al forum).
A me no.

Prova a farlo con il browser in navigazione anonima, o scollegandoti da google.
Giuseppe

Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 973
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Rogozin » domenica 8 luglio 2012, 19:38

Onestamente non credo, per la mia modesta esperienza, che Visconti e Delta non siano competitor diretti e che non si fronteggino sugli stessi strati di mercato o su strati comunque compatibili. Ciò che è stato diverso sono state le politiche e l'approccio all'iniziativa che sono state diametralmente opposti. Che siano scelte giuste o sbagliate e che avranno ricadute a breve/medio/lungo termine, questo onestamente non sono in grado di analizzarlo (come credo non lo sia nessuno, in quanto nessuno qua dentro ha i dati relativi al marketing di entrambe le società).
Il diverso risultato in termini di mera immagine, quello invece credo siamo in grado di vederlo tutti :)
D'altra parte, ogni volta che un ente indice un concorso per un appalto alla fine sceglie colui che, sotto determinate condizioni, offre i parametri preferibili dettati dall'ente stesso(in questo caso il forum), e questo è ciò che è successo con la penna. Questo non significa assolutamente che chi non si aggiudica il lavoro lavori male o sia peggiore della concorrenza; semplicemente si sono verificate incompatibilità nei fini (penna alla fine troppo onerosa - non in sè ma per la maggioranza degli utenti - e numero limitatissimo che non avrebbe mai coperto il "fabbisogno" del forum).

Nella mia ingenua, non professionale e profana opinione, se quindi Visconti non ci fa necessariamente brutta figura per i motivi sopra detti, Delta invece sicuramente la fa ottima. Non sculaccerò pertanto la mia Wallstreet o Homo Sapiens, ma di certo nei miei pensieri e mire si è inserito in modo discreto e signorile un ulteriore soggetto che conoscevo il giusto (ho una Indios che mi è stata regalata in effetti) e che spero di conoscere meglio anche attraverso l'iscrizione al forum del presidente (tanto di cappello).

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso: Uomo

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da klapaucius » domenica 8 luglio 2012, 20:02

Rogozin ha scritto: semplicemente si sono verificate incompatibilità nei fini
In effetti, almeno questo si può dire: i "fini" Delta sono più fini dei fini Visconti (pur finissime le loro penne sotto altri aspetti).
Giuseppe

Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 973
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Rogozin » lunedì 9 luglio 2012, 1:02

Questa era carina :)

Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2199
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Roma
Sesso: Uomo

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Daniele » lunedì 9 luglio 2012, 8:18

Andrea C ha scritto: Innanzitutto, la Delta non ha nulla da invidiare alla Visconti, nè sotto il profilo della qualità, nè del blasone, nonostante la pur più giovane età.
A onor di cronaca Delta è stata fondata nel 1982 e Visconti nel 1988.
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2606
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Alexander » lunedì 9 luglio 2012, 10:19

klapaucius ha scritto:
Rogozin ha scritto: semplicemente si sono verificate incompatibilità nei fini
In effetti, almeno questo si può dire: i "fini" Delta sono più fini dei fini Visconti (pur finissime le loro penne sotto altri aspetti).
Mirabile.. :D
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

Avatar utente
Andrea C
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1020
Iscritto il: martedì 15 novembre 2011, 17:49
La mia penna preferita: Aurora Kona
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Fidenza
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da Andrea C » lunedì 9 luglio 2012, 11:08

Daniele ha scritto:
Andrea C ha scritto: Innanzitutto, la Delta non ha nulla da invidiare alla Visconti, nè sotto il profilo della qualità, nè del blasone, nonostante la pur più giovane età.
A onor di cronaca Delta è stata fondata nel 1982 e Visconti nel 1988.
Ecco... meglio ancora...!
_______________________________________________________ Andrea

bigredman
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: giovedì 7 giugno 2012, 22:02
La mia penna preferita: AURORA TALENTUM
Il mio inchiostro preferito: Privare reserve black cherry
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 034
Arte Italiana FP.IT M: 021
Località: Ravenna
Sesso: Non Specificato

Re: Premessa all'imminente presentazione.

Messaggio da bigredman » lunedì 9 luglio 2012, 18:51

[quote="Rogozin"]Onestamente non credo, per la mia modesta esperienza, che Visconti e Delta non siano competitor diretti e che non si fronteggino sugli stessi strati di mercato o su strati comunque compatibili.
Questo era alla base del mio ragionamento.
Conta di più mostrare ai bambini le piante di un orto che le pagine di un libro. Riempire di stupore la fantasia dei ragazzi con lo spuntare di una foglia d'insalata e il lento appassire di un colore sul pomodoro
Tonino Guerra

Rispondi

Torna a “Celebrativa 500 iscritti (2012)”