Alfabeto scolastico

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Avatar utente
orsobruno
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 2 ottobre 2016, 10:30
La mia penna preferita: Aurora 88Big,PelikanM800,MB149
Il mio inchiostro preferito: gamma del nero, viola, marrone
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Alfabeto scolastico

Messaggio da orsobruno » domenica 4 febbraio 2018, 13:50

ooti ha scritto:
domenica 4 febbraio 2018, 2:48
netosaf ha scritto:
sabato 3 febbraio 2018, 17:21
...... c'è chi come me ha usato a scuola almeno per 2-3 anni cannuccia, pennino e calamaio, riempito dal bidello alla bisogna.
Se ci sono altri ............. con questa esperienza si facciano avanti. I° elementare 1958/59....
Purtroppo (.....o forse no!) penso di aver iniziato la prima un anno dopo di te. ciao, sandro.
orsobruno ha scritto:
sabato 3 febbraio 2018, 22:05
Mi faccio avanti! Io ho iniziato la scuola elementare nell'anno scolastico 1957 - 58. Matita su quaderno a quadretti anche per la scrittura fino a marzo 58, poi quaderno a righe e matita fino a maggio quando iniziammo ad usare cannuccia ed inchiostro e questo per tutto il resto delle elementari fino alla quinta. ........omesso per carenza mnemonica............... Anche nella mia classe veniva periodicamente la bidella con una brocca di vetro a riempire i calamai con inchiostro rigorosamente nero (modificare in bluNero), che tuttora prediligo. ...........omesso per diversità di abitudini............
A parte la data, tutto il resto, quando non omesso, corrisponde, ciao anche a te orsobruno. sandro
:thumbup:

claudio54
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 129
Iscritto il: venerdì 28 aprile 2017, 12:50
La mia penna preferita: Waterman per ragioni affettive
Il mio inchiostro preferito: da definire
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Alfabeto scolastico

Messaggio da claudio54 » martedì 6 febbraio 2018, 0:08

netosaf ha scritto:
sabato 3 febbraio 2018, 17:21
Non per surclassarvi ma c'è chi come me ha usato a scuola almeno per 2-3 anni cannuccia, pennino e calamaio, riempito dal bidello alla bisogna.
Se ci sono altri anziani con questa esperienza si facciano avanti.
I° elementare 1958/59
sono più giovincello 1^ elementare 60/61, il brutto è che non ricordo con che cosa scrivessi, non ho memoria di mani, grembiuli ed altro inguacchiati di inchiostro, in compenso ricordo l'astuccio di legno con chiusura scorrevole benevolmente usata per bacchettarmi sulle dorso delle mani, all'epoca non c'era "telefono azzurro" e se lo dicevi a mamma ci metteva di sicuro un carico da undici "perché me l'ero meritato" a papà non ci si pensava neanche

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9434
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Alfabeto scolastico

Messaggio da maxpop 55 » martedì 6 febbraio 2018, 13:09

claudio54 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 0:08
netosaf ha scritto:
sabato 3 febbraio 2018, 17:21
Non per surclassarvi ma c'è chi come me ha usato a scuola almeno per 2-3 anni cannuccia, pennino e calamaio, riempito dal bidello alla bisogna.
Se ci sono altri anziani con questa esperienza si facciano avanti.
I° elementare 1958/59
sono più giovincello 1^ elementare 60/61, il brutto è che non ricordo con che cosa scrivessi, non ho memoria di mani, grembiuli ed altro inguacchiati di inchiostro, in compenso ricordo l'astuccio di legno con chiusura scorrevole benevolmente usata per bacchettarmi sulle dorso delle mani, all'epoca non c'era "telefono azzurro" e se lo dicevi a mamma ci metteva di sicuro un carico da undici "perché me l'ero meritato" a papà non ci si pensava neanche
Hai ragione Claudio, se lo dicevamo a casa prendevamo anche il resto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi