Pennini per Copperplate

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
riccardo92
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 28 ottobre 2017, 15:35
La mia penna preferita: pointed nib pen
Il mio inchiostro preferito: walnut
Località: forlì
Sesso:

Pennini per Copperplate

Messaggio da riccardo92 » giovedì 4 gennaio 2018, 21:30

ciao blumidesign, premetto che questo è il mio primo intervento su questo forum, ma da 4/5 mesi a questa parte sto scrivendo e "studio" solo ed esclusivamente in Engrosser script.. non conosco di preciso la carta amalfi come sia, generalmente si parla di una "equazione" fra pennino, carta e inchiostro... magari lo stesso pennino sulla stessa carta ma con due inchiostri diversi da due risultati diversi (e a volte anche molto diversi) sta a te capire quale pennino e con quale inchiostro vai meglio sulla carta amalfi.. :) detto ciò, ora ti si presenta un bivio che può o non può esserci, nel senso, puoi usare pennini "moderni" o magari dei pennini vintage... nella pagina prima hanno menzinato parecchi pennini moderni alcuni davvero molto buoni! il Leonardt principal EF è davvero eccezionale, magari non per una persona che si avvicina per la prima volta al copperplate (è difficile da governare, il MP Connie Chen dice che è un po come guidare una ferrari sulla strada ghiacciata, ma una volta imparato ti diverti un bel po eheheh :D magari prova prima quei pennini che tendono a impuntarsi meno sulla carta e più "semplici" da gestire come il Nikko G, la famosa zucca o per meglio dire le zucche blu, brause 361 e leonardt 40 e il zebra G.... oppure, si possono ancora trovare dei pennini "vintage", premesso e credo che sia una premessa doverosa da fare, non è il pennino che fa il calligrafo, ho visto lavori bellissimi fatti sia con pennini moderni che vintage, sta tutto nella mano di chi scrive e di quella equazione di cui parlavo prima fra carta pennino e inchiostro, di allenare la mente, occhio e braccio a realizzare line morbide e dolci... detto ciò è altrettanto vero che i pennini vintage venivano fatti a mano e tra i 12 e 17 e più passaggi (mentre ora vengono "stampati" a macchina in pochissimi passaggi) e questo li rende davvero molto "soddisfacenti" da usare... ti faccio un esempio: recentemente sono entrato in possesso di una scatola mai aperta di Spencerian N°1 di prima generazione realizzati tra il 1871 e gli inizi del 1900, aperta la scatola ne ho provato subito uno, beh che dire magnifico! davvero eccezionale come pennino ma sostanzialmente ti posso assicurare che, tolto magari il difetto del leonardt principal di impuntarsi molto e di catturare la carta sono davvero molto simili! hanno quasi lo stesso "snap" (metto il termine in inglese perche non saprei quello in italiano ma è comunque la capacità o se vogliamo dire "la forza" con cui i due rebbi ritornano ala loro posizione originale dopo essere stati allargati per fare un bel tratto spesso, tipico nel corsivo inglese o engrosser o Ornamental script ecc...) unica cosa che ho notato rispetto al leonardt principal è che lo spencerian scorre davvero bene sulla carta, non si impunta quasi mai e dura davvero molto prima di consumarsi!!! del resto sono molto simili! :thumbup:
detto ciò, reperisci più pennini a punta fine che può e più inchiostri possibili e di tipo diverso (ferrogallico, sumi, guache, indian ink, walnut ink) e fai le tue prove :) ;)

blumidesign
Converter
Converter
Messaggi: 3
Iscritto il: martedì 2 gennaio 2018, 23:48

Pennini per Copperplate

Messaggio da blumidesign » sabato 6 gennaio 2018, 9:33

Wow grazie mille per la spiegazione!

riccardo92
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 28 ottobre 2017, 15:35
La mia penna preferita: pointed nib pen
Il mio inchiostro preferito: walnut
Località: forlì
Sesso:

Pennini per Copperplate

Messaggio da riccardo92 » sabato 6 gennaio 2018, 17:51

blumidesign ha scritto:
sabato 6 gennaio 2018, 9:33
Wow grazie mille per la spiegazione!
figurati mi fa molto piacere, se hai bisogno di altro chiedi pure qualunque cosa! se posso ti aiuto volentieri!! :)

Rispondi