Scrittura personalizzata - gandalff

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » giovedì 20 giugno 2013, 10:25

Come suggerito da Daniela, apro un argomento relativo al mio processo di apprendimento calligrafico.
Questa è la mia attuale grafia, in seguito posterò i primi tentativi di un simil cancelleresco.
Per adesso, nell'attesa del libro di Barbara Grey e Inga Dubay, ho iniziato a fare un po' di pratica con "An introduction to Calligraphy" di Les Prince.
L'intento è quello di riuscire ad avere una scrittura elegante e, nel contempo, migliorare e caratterizzare di più la scrittura quotidiana.
Chiaramente, vedendo i lavori pubblicati nella sezione, mi viene voglia di dedicarmi alla coltivazione di margherite....... però ho la testa abbastanza dura e mi piacciono le sfide.

Strumenti di scrittura - due delle 7 stilografiche che stanno sulla mia scrivania in ufficio: Lamy Safari/Diamine Woodland Green e Faber Castell ambition/Diamine Lavender (entrambe con pennino M)


Immagine
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8933
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Irishtales » giovedì 20 giugno 2013, 16:51

Bravo Pietro, siamo già in tre a seguire il percorso "migliorativo" ;)
La tua grafia è leggibilissima, quindi anche tu parti da una buona base: uno degli obiettivi è già dato per acquisito in partenza. Inoltre la tua grafia è ben allineata, insomma modificarla gradualmente credo sarà più che altro un divertimento! Molto più divertente e meno faticoso - te lo assicuro - della coltivazione delle margherite...(e del gardening in generale!) :lol:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » giovedì 20 giugno 2013, 19:20

Irishtales ha scritto:Bravo Pietro, siamo già in tre a seguire il percorso "migliorativo" ;)
Molto più divertente e meno faticoso - te lo assicuro - della coltivazione delle margherite...(e del gardening in generale!) :lol:
Anche perché io ho il pollice marrone, tutto quello che tocco secca! :D

Il libro che ho trovato lo conosci?
Da una prima occhiata c'è una parte introduttiva dedicata alla strumentazione, posizione, etc. seguita da alcuni esercizi di riscaldamento per finire con le istruzioni per lo stile cancelleresco.
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Ottorino » giovedì 20 giugno 2013, 20:22

Tu quoque Daniela !!!!! Giardinaggio non ti piace ??

Suggerisco qualche bischerata a gandalf, oltre ai complimenti per il tuffo iniziale nell'acqua fredda.
Comincia a evitare gli occhielli delle lettere alte, All'inizio non ti tornerà e ti parrà strano. ma piano piano acquisirai un ritmo diverso.

Poi se li ritrovo scannerizzo i miei prima dopo di qualche anno fa. Non per fare invidia ma per testimoniare che chiunque ce la puo' fare. Chiunque.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8933
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Irishtales » giovedì 20 giugno 2013, 20:33

Pietro, non conosco il volume che utilizzi come guida, ma un testo vale l'altro, le basi sono le stesse.
Otto io adoro il gardening e ottengo anche apprezzabili risultati :P ma rimane il fatto che Cancelleresca e Roundhand sono meno ...faticosi!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » giovedì 20 giugno 2013, 21:08

Ottorino ha scritto: Comincia a evitare gli occhielli delle lettere alte, All'inizio non ti tornerà e ti parrà strano. ma piano piano acquisirai un ritmo diverso.

Poi se li ritrovo scannerizzo i miei prima dopo di qualche anno fa. Non per fare invidia ma per testimoniare che chiunque ce la puo' fare. Chiunque.
Primo suggerimento raccolto e messo in archivio. Ci proverò e mi sforzerò.
I prima e dopo sarebbero interessanti, è sempre utile visualizzare il processo. L'idea è proprio poter fissare i vari momenti del processo di evoluzione per rendersi meglio conto dei progressi e dei cambiamenti.
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Giak1982
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 12 giugno 2013, 23:10
La mia penna preferita: Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: Diamine Graphite
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Giak1982 » giovedì 20 giugno 2013, 21:17

Ma beato te che scrivi così......se faccio un post del genere io mi denunciano :mrgreen: Seriamente, sono molto depresso del mio corsivo! :D

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » giovedì 20 giugno 2013, 22:53

Allora unisciti a noi nel riapprendimento/miglioramento. Più siamo, più stimoli ci sono..... e abbiamo un'occasione in più per usare le nostre penne!
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » sabato 22 giugno 2013, 18:26

Mi vergogno un poco a pubblicare questo nella sezione calligrafia, ma questo è il mio primo tentativo assoluto di scrittura calligrafica, il mio punto zero assoluto.
Ho utilizzato una Lamy Joy con pennino 1.5 ed inchiostro Lamy black in cartuccia e Una Lamy Safari sempre con pennino 1.5 ed inchiostro Pelikan Edstein Turmaline.

Ho utilizzato un Blocco Oxford con carta da 90gr che avevo in casa.
E da qui credo che sia possibile solo migliorare :cry: o andare a piantare le margherite

Immagine
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8933
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Irishtales » sabato 22 giugno 2013, 21:33

Ah, però!!! Qui qualcuno fa sul serio! Ho l'impressione che di questo passo, Pietro, ben presto ti troverò in un altra sub-sezione, quella specifica per lo studio degli stili canonici:
viewforum.php?f=51
:P
Ti consiglio di scrivere tendendo la penna in modo che la punta del pennino sia inclinata di 45° rispetto alle righe. Così il tratto varierà in maniera "obliqua" che è la caratteristica saliente dell'Italico. Non è uno stile bellissimo?!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » sabato 22 giugno 2013, 22:06

Irishtales ha scritto:Ah, però!!! Qui qualcuno fa sul serio! Ho l'impressione che di questo passo, Pietro, ben presto ti troverò in un altra sub-sezione, quella specifica per lo studio degli stili canonici:
viewforum.php?f=51
:P
Lol, io ci vedo solo molto disordine...... mi piace un po' di più come mi è riuscita quella in russo. Mi sembra più armonica ed omogenea.
Mi piacerebbe un giorno poter partecipare alla sezione per gli specifici stili, per ora mi limito a cercare di memorizzare i movimenti per le singole lettere e ad acquisire un po' di naturalezza nel gesto.
Ti consiglio di scrivere tendendo la penna in modo che la punta del pennino sia inclinata di 45° rispetto alle righe. Così il tratto varierà in maniera "obliqua" che è la caratteristica saliente dell'Italico. Non è uno stile bellissimo?!
Eh, io ci provo a mantenere i 45 gradi, poi pero' inclino il foglio e gli angoli se ne vanno per i fatti loro :D
Per ora ho provato a scrivere con il blocco semplicemente appoggiato sul tavolo, però mi sta frullando in testa l'idea di realizzare un mini scrittoio inclinato, magari retroilluminato (tipo i softbox per fotografia) per evidenziare bene la falsariga sotto il foglio......
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8933
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da Irishtales » sabato 22 giugno 2013, 22:25

Bella l'idea del piano retroilliminato! Può fungere anche una semplice lavagnetta per le diapositive (slim light panel) ma se sei in grado di costruirtela da solo, oltre ad invidiarti, ti consiglio di usare una luce fredda...le sessioni possono essere lunghe e una lampada in faccia anche se filtrata dal foglio, non è il massimo... 8-)
Però se usassi fogli bianchi invece che a righe, e molto sottili (50-60 gr\mq) con sotto delle falsarighe ben marcate, non avresti problemi. Oppure puoi usare i fogli a righe senza il bisogno delle falsarighe. Solo dovresti esercitarti con il pennino giusto (spessore del pennino = 1\5 dell'interlinea) e tutto il resto sarebbe perfetto, perché le altezze di ascendenti-corpo-discendenti della cancelleresca hanno la stessa dimensione. Ti mancherebbero le linee di riferimento per l'inclinazione della scrittura, ma la cancelleresca canonica si può scrivere anche diritta (o al limite inclinata di 10°)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1451
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Diamine Chocolate Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso:
Contatta:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da scossa » sabato 22 giugno 2013, 23:21

Irishtales ha scritto: Otto io adoro il gardening ....
Daniela, credo che Ottorino si riferisse all'uso del termine inglese :)
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da gandalff » sabato 22 giugno 2013, 23:43

Irishtales ha scritto:Bella l'idea del piano retroilliminato! Può fungere anche una semplice lavagnetta per le diapositive (slim light panel) ma se sei in grado di costruirtela da solo, oltre ad invidiarti, ti consiglio di usare una luce fredda...le sessioni possono essere lunghe e una lampada in faccia anche se filtrata dal foglio, non è il massimo... 8-)
Pensavo di usare un piano di plexyglass opaco per attenuare la luce..... male che vada lo uso per la fotografia :D
Però se usassi fogli bianchi invece che a righe, e molto sottili (50-60 gr\mq) con sotto delle falsarighe ben marcate, non avresti problemi. Oppure puoi usare i fogli a righe senza il bisogno delle falsarighe. Solo dovresti esercitarti con il pennino giusto (spessore del pennino = 1\5 dell'interlinea) e tutto il resto sarebbe perfetto, perché le altezze di ascendenti-corpo-discendenti della cancelleresca hanno la stessa dimensione. Ti mancherebbero le linee di riferimento per l'inclinazione della scrittura, ma la cancelleresca canonica si può scrivere anche diritta (o al limite inclinata di 10°)
Alle falsarighe non ho ancora pensato, prima devo trovare quelle giuste, poi inizio a provare. Però lo scrittoio retroilluminato mi piace :D
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4754
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Scrittura personalizzata - gandalff

Messaggio da vikingo60 » sabato 22 giugno 2013, 23:53

Bellissima grafia:leggibile,serena,giovanile.Magari la mia fosse così!
Alessandro

Rispondi