Gradi Calligrafici

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
Deborowski
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 21 settembre 2018, 2:16
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Gallarate (VA)

Gradi Calligrafici

Messaggio da Deborowski »

Buon pomeriggio a tutti.

Volevo approfittare delle vostre competenze e conoscenze per chiedere se qualcuno sa spiegarmi cosa sono i gradi calligrafici e come si misurano..
Mi sto documentando ma per il momento non mi è molto chiara la cosa :roll:

Scusatemi l'ignoranza.
Spero di poter contare sul vostro aiuto

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 715
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue \ Lamy Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Gradi Calligrafici

Messaggio da Lamy »

Un grado calligrafico coincide con la larghezza del pennino. Per esempio, se leggi che uno stile calligrafico richiede che gli ascendenti siano di 4 gradi calligrafici e la tua Lamy Joy monta il pennino da 1.5 mm allora 4 gradi calligrafici corrisponderanno a 6mm.

Deborowski
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 21 settembre 2018, 2:16
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Gallarate (VA)

Gradi Calligrafici

Messaggio da Deborowski »

Lamy ha scritto:
martedì 25 settembre 2018, 17:47
Un grado calligrafico coincide con la larghezza del pennino. Per esempio, se leggi che uno stile calligrafico richiede che gli ascendenti siano di 4 gradi calligrafici e la tua Lamy Joy monta il pennino da 1.5 mm allora 4 gradi calligrafici corrisponderanno a 6mm.
Grazie mille ☺️

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 996
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato

Gradi Calligrafici

Messaggio da courthand »

Ovviamente si parla di scritture eseguite con pennini a punta tronca perché per quelle fatte con punta fine non si parla di gradi calligrafico.
Inoltre per essere precisi bisogna dire che quanto sopra esposto é un'approssimazione: talvolta utile ma pur sempre un'approssimazione.
Il grado calligrafico infatti corrisponde alla misura del tratto di massima larghezza che un pennino può tracciare e non è detto che corrisponda alla misura nominale dello stesso; i fattori che entrano in gioco, quali la fluidità dell'inchiostro e la capacità di assorbimento della carta, fanno spesso variare considerevolmente il tratto di un medesimo pennino.
Bene qui latuit bene vixit

Avatar utente
efreddi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 346
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2016, 11:25
Sesso:

Gradi Calligrafici

Messaggio da efreddi »

Confermo la risposta che hai appena ricevuto. Il grado calligrafico serve per mantenere il raporto tra la dimensione del carattere e la larghezza della linea con cui e' stato tracciato, hanno una certa armonia. Quindi, se usi un pennino molto largo, automaticamente devi scrivere caratteri di altezza maggiore. Solo una nota: io consiglio di misurare effettivamente sulla carta la larghezza del tratto, meglio non fidarsi del numero inciso sul pennino. Per esempio: il mio Lamy 1.5 e' in realta' 1.2 mm e la differenza si vede. Basta tracciare alcune linee parallele molto ravvicinate e misurarle per calcolare il valore esatto. In certi formati di falsariga sull'estrema sinistra ci sono dei quadratini che mostrano la larghezza del pennino (un esempio da http://ductus.josselincuette.com/).

falsariga.png
falsariga.png (6.29 KiB) Visto 1454 volte



Ciao
Elia
----------------------------

Deborowski
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 21 settembre 2018, 2:16
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Gallarate (VA)

Gradi Calligrafici

Messaggio da Deborowski »

Ragazzi complimenti, ne sapete un sacco a differenza mia che sono super neofita!! :?
Vi ringrazio infinitamente per le vostre spiegazioni, mi sono davvero molto utili.
Grazie Grazie :clap: :clap: :clap:

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 9117
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Gradi Calligrafici

Messaggio da Irishtales »

Leggendo i vostri interventi al solito molto arguti, mi è tornata in mente un'immagine che mi aveva colpita tempo fa. Ho chiesto a Lorenzo Paciaroni che l'aveva pubblicata sul suo sito, la cortesia di pubblicarla e con grande gentilezza e generosità ha acconsentito, inviandomi fra le altre questa fotografia, tratta dal "Modello di calligrafia per l'educazione grafica nelle scuole d'Italia" - Metodo La Manna.

Notate come viene rappresentato il grado calligrafico e come emerga proprio da questa immagine la rilevanza che ha, come unità di misura, per definire le proporzioni dello scritto.


per gentile concessione di Lorenzo Paciaroni
per gentile concessione di Lorenzo Paciaroni
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Deborowski
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 21 settembre 2018, 2:16
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Gallarate (VA)

Gradi Calligrafici

Messaggio da Deborowski »

Mi si è aperto un mondo!
Non so come ringraziarvi :) :) :)

Rispondi

Torna a “Calligrafia”