Pagina 1 di 1

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: venerdì 8 settembre 2017, 0:35
da Syrok
Salve, chiedo scusa se ho postato male l'argomento ma mi pareva il posto più logico per mettere questo link a un libro che credo possa interessare tutti quelli a cui piace fare bella scrittura.
https://www.amazon.it/Scriptorium-Calm ... 8804680550
Oltre al libro in basso potete trovare anche quaderni per esercitarvi e altri articoli correlati alla bella scrittura.
Spero sia utile come segnalazione e mi scuso ancora se ho postato nel posto sbagliato.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: venerdì 8 settembre 2017, 6:42
da Irishtales
Grazie per la segnalazione, Alessandro.
Ho spostato l'argomento nella sezione corretta. Da ciò che scrivi, presumo tu abbia già il volume. Se ti andasse di scrivere una breve recensione, sarebbe la benvenuta.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: venerdì 8 settembre 2017, 15:01
da Arst64
Ho visto il libro in una libreria nella mia città; attratto dall'accattivante copertina l'ho sfogliato scoprendo che almeno la metà del volume è occupata da pagine con falsariga stampata. Infastidito ho riposto il libro nello scaffale. Forse ho peccato di eccessiva superficialità nel non avere voluto concedere neppure una rapida lettura del contenuto "scritto". Forse è il caso che torni in libreria per riconsiderare il libro?
Buona giornata

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: venerdì 8 settembre 2017, 15:50
da G P M P
(Trovato! :idea: )

Ricordavo questo intervento riguardo questo volume.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: venerdì 8 settembre 2017, 19:26
da courthand
Il link non funziona ma se ti riferisci al mio intervento confermo quanto scritto: la parte manualistica é ridottissima, si limita ad una introduzione al corsivo inglese.
La gran parte del testo è dedicata agli aspetti psicologici che l'autore ha trovato nella pratica calligrafica, quasi una pratica zen.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: sabato 9 settembre 2017, 0:23
da Holden
Ho acquistato il libro. Non posso dire sia brutto, ma sono rimasto un po' deluso. Si presenta molto bene, carta, grafica, ma il contenuto, almeno per me, è abbastanza noto, poiché richiama un approccio "zen" in cui mi sono imbattuto più volte da ragazzo, incuriosito dalle arti marziali. Inevitabile quindi ripensare ai libri del prof.Herrighel o di T. Deshimaru. L'oggetto qui è ovviamente lo studio della calligrafia, ma i principi ispiratori mi sembrano gli stessi. Un ultimo aspetto che mi ha impedito di apprezzare appieno l'opera, è la sua parte prevalente, che è dedicata agli esercizi da eseguire sul libro stesso. Per quanto mi riguarda una sorta di profanazione :) probabilmente il retaggio di una severa maestra elementare che mai avrebbe perdonato un simile oltraggio :o :D Tutto sommato, quindi, se non si tiene in particolare considerazione l'accattivante veste grafica, suggerirei, in alternativa, di prendere in considerazione il "Quaderno in corsivo inglese" della Kossowska (peraltro meno costoso) dall'aspetto essenziale (è proprio un quaderno) ma credo più adatto ad un principiante che può trovarvi maggiori consigli pratici. Spero non si offenda nessuno, si tratta, ovviamente, di pure considerazioni personali. :thumbup:

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: sabato 9 settembre 2017, 11:09
da Irishtales
Holden ha scritto:
sabato 9 settembre 2017, 0:23
Spero non si offenda nessuno, si tratta, ovviamente, di pure considerazioni personali. :thumbup:
Al contrario, sono considerazioni interessanti.
Da ciò che scrivete siamo quindi riusciti ad avere un'idea ben precisa sul contenuto. Ricapitolando, è un volume dedicato allo studio del Corsivo Inglese.
Buona parte dello stesso è tuttavia occupata dalle falsarighe. Il testo non si attiene al puro e semplice - si fa per dire - insegnamento dello stile calligrafico, ma spazia, toccando temi cari all'autore.

Credo sia interessante, almeno per me perchè in base a ciò che scrivete, mi ritrovo nella filosofia dell'autore per quanto riguarda la calligrafia. Però alla fine è un testo sul corsivo inglese. Almeno, è un bel corsivo inglese? :)

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: domenica 10 settembre 2017, 10:25
da vivalapenna
Conosco l'autore, fa anche delle cose interessanti, credo che neanche lui si aspettasse questo successo. Ieri per la prima volta ho visto il libro e mi chiedo come abbia potuto suscitare un così vivo interesse. Di scritto ci saranno si e no quaranta cartelle, piene di cose già dette scritte da non so quanti altri. Una fiera delle banalità. Poi come è stato osservato c'è solo (una variante ) del corsivo inglese... delusione totale... ma ciò che mi delude di più è il successo che sta avendo. Dimostra ancora una volta la totale ignoranza in materia del mondo editoriale. E' un argomento ormai di moda e cavalcano l'onda, non importa la qualità. Questo libro ha voluto darsi un tono di "spiritualità" e il gioco è fatto. Ci vuole ben altro.
Passate per la via stretta. Per la via larga ci passano gli idioti.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: domenica 10 settembre 2017, 11:12
da Ottorino
Mi permetto di dissentire. Siamo qui che scriviamo con tastiere e telefonini. Qualsiasi testo che avvicini la gente ad attività manuali non fa altro che bene.
La via può anche essere fatta ad imbuto: a ognuno scegliersi quanta percorrerne.

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: domenica 10 settembre 2017, 12:03
da Musicus
vivalapenna ha scritto:
domenica 10 settembre 2017, 10:25
Conosco l'autore, fa anche delle cose interessanti, credo che neanche lui si aspettasse questo successo. Ieri per la prima volta ho visto il libro e mi chiedo come abbia potuto suscitare un così vivo interesse. Di scritto ci saranno si e no quaranta cartelle, piene di cose già dette scritte da non so quanti altri. Una fiera delle banalità. Poi come è stato osservato c'è solo (una variante ) del corsivo inglese... delusione totale... ma ciò che mi delude di più è il successo che sta avendo. Dimostra ancora una volta la totale ignoranza in materia del mondo editoriale. E' un argomento ormai di moda e cavalcano l'onda, non importa la qualità. Questo libro ha voluto darsi un tono di "spiritualità" e il gioco è fatto. Ci vuole ben altro.
Passate per la via stretta. Per la via larga ci passano gli idioti.
Ahi, ahi, Vivalapenna!
Ti sarai accorto che l'invettiva non è un genere letterario molto praticabile sul Forum... :lol:
Eppure, nel passato ha dato origine ad autentici capolavori, dal mondo classico al melodramma: io riassumerei il tuo sfogo in un verdiano
"E-di-tò-ri, vil raz-za dan-nàta!"... :mrgreen:
Sei comunque in (ottima) compagnia: qui, più o meno dissimulate, delle sane, vigorose idiosincrasie non mancano di certo, a tutti i livelli!!! ;)
Ottorino ha scritto:
domenica 10 settembre 2017, 11:12
Mi permetto di dissentire. Siamo qui che scriviamo con tastiere e telefonini. Qualsiasi testo che avvicini la gente ad attività manuali non fa altro che bene.
La via può anche essere fatta ad imbuto :a ognuno scegliersi quanta percorrerne.
Ciao Ottorino! ;)
20170910_114923.jpg
fatto a mano!

Giorgio

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: domenica 10 settembre 2017, 13:50
da courthand
Non saprei se si possa definire un successo editoriale: mia moglie lavora in una grande libreria, ne misero due copie in scaffale a luglio e sono ancora li...

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: domenica 10 settembre 2017, 14:31
da Irishtales
È un peccato. A giudicare dal titolo, auspicherei una diffusione maggiore... :)

Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia

Inviato: giovedì 14 settembre 2017, 16:26
da courthand
vivalapenna ha scritto:
domenica 10 settembre 2017, 10:25
E' un argomento ormai di moda e cavalcano l'onda, non importa la qualità. Questo libro ha voluto darsi un tono di "spiritualità" e il gioco è fatto. Ci vuole ben altro.
Passate per la via stretta. Per la via larga ci passano gli idioti.
Penso che in ogni umana attività uno ricerchi quello di cui ha bisogno (o di cui crede di avere bisogno) e l'appproccio a tale attività sarà senz'altro condizionato da questo bisogno.
Personalmente non mi ritrovo nell'atmosfera vagamente New Age del libro, ma ritengo che ad altri possa piacere senza per questo sentirsi degli idioti. Il pubblico a cui si rivolge l'opera, del resto, è ben delineato dal titolo della stessa che non è certo "Manuale di calligrafia" e non crea quindi aspettative in tal senso. A proposito di etichette, ricordo che quando ho iniziato il percorso scolastico elementare ancora si insegnava calligrafia che veniva definita "la scienza degli asini" e il suo insegnamento godeva di una considerazione adeguata alla definizione...

Tornando al libro, l'unica cosa che mi disturba è quella, già da altri evidenziata, che oltre metà delle pagine siano falserighe da esercizio, cosa che mi sembra un espediente per giustificare la veste grafica ed il prezzo, non propriamente popolare: ma di questo non si può certo far carico all'autore.