Informazioni su un testo di calligrafia

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da AinNithael » domenica 13 agosto 2017, 1:29

A caccia di libri sulla calligrafia anti mia ignoranza, mi tuffo a capofitto su questo pronta ad acquistarlo
https://www.amazon.it/calligrafia-matit ... alligrafia

per scoprire che è solo prenotabile.
Ma è una nuova edizione di qualcosa di già a voi noto (data l'autrice) o è una novità da attendere con assoluta impazienza?
Grazie a chi risponderà
Enrica

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 939
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato
Sesso: Non Specificato

Migliorare la propria grafia - testi di riferimento

Messaggio da courthand » domenica 13 agosto 2017, 8:05

Non conosco il libro ma se guardi le recensioni su Amazon vedrai che alcune risalgono al 2015...
Bene qui latuit bene vixit

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

Migliorare la propria grafia - testi di riferimento

Messaggio da AinNithael » domenica 13 agosto 2017, 14:09

Grazie.


P.S. Il fatto che non compaia nella bibliografia, mi riduce la voglia di acquistarlo. :-/

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8511
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Migliorare la propria grafia - testi di riferimento

Messaggio da Irishtales » domenica 13 agosto 2017, 14:51

Nemmeno io conosco il volume, ma non è detto che non sia valido. Anzi, se dovessi reperirlo potresti segnalarlo qui, per cortesia, se lo ritenessi un valido supporto.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

Migliorare la propria grafia - testi di riferimento

Messaggio da AinNithael » domenica 13 agosto 2017, 15:05

Irishtales ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 14:51
Nemmeno io conosco il volume, ma non è detto che non sia valido. Anzi, se dovessi reperirlo potresti segnalarlo qui, per cortesia, se lo ritenessi un valido supporto.
Va bene. Quando disporrò del libro scriverò la mia opinione che però avrà i limiti della mia quasi nulla competenza. :-)

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da ciro » domenica 13 agosto 2017, 16:27

Io conosco il libro e gli autori, entrambi miei maestri e amici quindi con la promessa di essere obbiettivo ti dirò la mia, ma è giusto che ti dica del mio rapporto con loro.

Il libro è diviso in due parti, la prima intitolata "La scrittura dall'antica Roma a oggi" è un itinerario descrittivo e documentato in ordine cronologico dell'evoluzione dell'alfabeto latino dalla capitale romana in tutte le sue declinazioni alle moderne punte fini come i vari spencerian e copperplate.
Personalmente non conosco nessuno più preparato sulla storia della scrittura di Alessandro e, almeno nella mia edizione del 2015, posso dire che ha fatto un gran bel lavoro.
L'arco di tempo in cui spazia questa parte del libro è enorme e chiaramente si trovano manuali monotematici molto più completi, tuttavia sulla scia evolutiva di necessità e soluzioni il tutto diventa facile da imparare, e fornisce una conoscenza d'insieme tale da permettere una scelta assennata degli approfondimenti da fare.

La seconda parte è un manuale di calligrafia vero e proprio a cura di Barbara Calzolari.
Ora, io Barbara la amo sia come persona che e soprattutto come insegnante. È una calligrafa che scrive divinamente (seppure mai lo ammetterà) e spende la maggior parte delle giornate a studiare e cercare di capire come rendere ai suoi studenti il percorso che ha fatto lei in 20 anni di scrittura il più chiaro, semplice e completo possibile.
In questo manuale ha giocato con gli strumenti cercando di sbloccarne le potenzialità e di mettere giù una calligrafia che sia accessibile in tutti i sensi, ma allo stesso tempo nobile e solida - partendo appunto dalle capitali romane a matita - e che si evolva fino allo stato di arte sopraffina realizzata con strumenti specializzati come il pennino in punta fine.
Inoltre si trova in questo manuale la sua calligrafia a pennello che è una sua elaborazione basata sulle forme e le regole degli alfabeti della storia ma modernizzata con infinite personalità di personalizzazione. Quel "di più" che mi permette di dire che nonostante abbia studiato con altri maestri che lei ritiene addirittura come divinità, io la preferisco perché lei sa riscrivere le regole e sa quello che fa.
Tra l'altro un principio importante che ha portato alla realizzazione di questo libro - mi dicevano proprio gli autori - è quello di dare allo studente gli strumenti per fare un buon lavoro anche da solo. Quindi ogni esempio è in scala 1:1, quello che vedi sul libro deve essere esattamente uguale in dimensioni e tutto a quello che c'è sul foglio di esercizi. E poi gli esercizi sono tantissimi, tutti mirati - apparte che allo stile in sé e per sé - a migliorare i movimenti, la sensibilità ed il controllo dello strumento.
Tra l'altro nell'ultima edizione la parte tecnica è stata rivista ed approfondita, specialmente sullo stampatello minuscolo che prima era un po' carente.

Il libro poi si conclude con notizie sui vari calligrafi e maestri di calligrafia nel mondo e le loro specializzazioni, molto utili nel caso poi si voglia decidere di indirizzarsi verso uno stile piuttosto che un altro e cercare consigli dalle persone giuste.

Sembrerà scontato ma io lo consiglio tantissimo. Soprattutto perché è un'apertura a questo mondo così oscurato dalla modernità, senza la quale si naviga nella nebbia e, sicuramente, senza una mappa si rischia di vagare senza mai arrivare a destinazione o, ancora peggio, di giungere a lidi che converrebbe evitare.

Spero d'essere stato d'aiuto e ti faccio un grande in bocca al lupo per la calligrafia.
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da AinNithael » domenica 13 agosto 2017, 19:08

Grazie Ciro! Grazie! Grazie!

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da ciro » domenica 13 agosto 2017, 23:49

È un piacere. :D
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
Trink
Converter
Converter
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2015, 22:15
Fp.it Vera: 108
Sesso: Uomo

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da Trink » lunedì 14 agosto 2017, 13:53

Ciao Enrica,
io sono l'ultimo degli ultimi in fatto di suggerimenti, consigli, recensioni, etc. etc., posso solo basarmi sulla mia esperienza piccola piccola e sul fatto che sono andato formandomi una minuscola biblioteca ad argomento la calligrafia, perlopiù sfruttando proprio le indicazioni di questo forum.
Il testo che hai adocchiato mi sembra la riedizione del manuale di Salice & Calzolari spesso citato e consigliato - giustamente, secondo me - nelle discussioni sul forum. Credo risponda appieno alle esigenze di chi voglia iniziare a cimentarsi con lo studio della calligrafia, senza rivolgersi a testi iper-specialistici maggiormente indicati per un pubblico più evoluto, ma nello stesso tempo affidandosi ad un lavoro dal solido impianto teorico-pratico. Personalmente, è il testo che consulto più frequentemente insieme a "Scrivere meglio" di Ascoli e De Faccio, edito da Stampa Alternativa.

Claudio

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

Informazioni su un testo di calligrafia

Messaggio da AinNithael » lunedì 14 agosto 2017, 14:49

Trink ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 13:53
Ciao Enrica,
io sono l'ultimo degli ultimi in fatto di suggerimenti, consigli, recensioni, etc. etc., posso solo basarmi sulla mia esperienza piccola piccola e sul fatto che sono andato formandomi una minuscola biblioteca ad argomento la calligrafia, perlopiù sfruttando proprio le indicazioni di questo forum.
Il testo che hai adocchiato mi sembra la riedizione del manuale di Salice & Calzolari spesso citato e consigliato - giustamente, secondo me - nelle discussioni sul forum. Credo risponda appieno alle esigenze di chi voglia iniziare a cimentarsi con lo studio della calligrafia, senza rivolgersi a testi iper-specialistici maggiormente indicati per un pubblico più evoluto, ma nello stesso tempo affidandosi ad un lavoro dal solido impianto teorico-pratico. Personalmente, è il testo che consulto più frequentemente insieme a "Scrivere meglio" di Ascoli e De Faccio, edito da Stampa Alternativa.

Claudio
Grazie Claudio! Me li procurerò.

Rispondi