La calligrafia per me

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » venerdì 4 agosto 2017, 16:12

Non sono una persona molto razionale e riflessiva però una risposta al perché amo penne calligrafiche e le uso come strumenti di scrittura normale credo di averla trovata. Mi rilassa e mi aiuta a mettere ordine nei pensieri. Il contrario di ciò che si dice normalmente ovvero che una mente ordinata ha una bella scrittura. Qualcun altro ha un uso simile al mio dello scrivere con cura e lentezza?

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » sabato 5 agosto 2017, 1:13

a)Ho il sospetto di avere scoperto l'acqua calda. Ho appena visto su Amazon un libro dal titolo "Scriptorium. Calma la tua mente con l'arte della calligrafia" . A proposito, com'è? Lo conoscete?
b) l'uso che faccio dello scrivere con cura e lentezza non ha a che vedere con le opere calligrafiche vere e proprie che per ora ( e finché non avrò tempo per dedicarmicisi) ammiro tanto e basta.

Silemar
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 400
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso: Donna

La calligrafia per me

Messaggio da Silemar » sabato 5 agosto 2017, 10:21

AinNithael ha scritto:Non sono una persona molto razionale e riflessiva però una risposta al perché amo penne calligrafiche e le uso come strumenti di scrittura normale credo di averla trovata. Mi rilassa e mi aiuta a mettere ordine nei pensieri. Il contrario di ciò che si dice normalmente ovvero che una mente ordinata ha una bella scrittura. Qualcun altro ha un uso simile al mio dello scrivere con cura e lentezza?
Per me invece la calligrafia è quell'oasi di pace ove i pensieri semplicemente svaniscono. Ci sono solo io, la mia penna, il mio foglio, il mio inchiostro.
Laura

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » sabato 5 agosto 2017, 12:12

Silemar ha scritto:
AinNithael ha scritto:Non sono una persona molto razionale e riflessiva però una risposta al perché amo penne calligrafiche e le uso come strumenti di scrittura normale credo di averla trovata. Mi rilassa e mi aiuta a mettere ordine nei pensieri. Il contrario di ciò che si dice normalmente ovvero che una mente ordinata ha una bella scrittura. Qualcun altro ha un uso simile al mio dello scrivere con cura e lentezza?
Per me invece la calligrafia è quell'oasi di pace ove i pensieri semplicemente svaniscono. Ci sono solo io, la mia penna, il mio foglio, il mio inchiostro.
Mi ricorda "Lo zen e il tiro con l'arco". Bello. Del resto è creazione artistica per chi la pratica per davvero.

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » domenica 6 agosto 2017, 13:21

AinNithael ha scritto:
Silemar ha scritto:
Per me invece la calligrafia è quell'oasi di pace ove i pensieri semplicemente svaniscono. Ci sono solo io, la mia penna, il mio foglio, il mio inchiostro.
Mi ricorda "Lo zen e il tiro con l'arco". Bello. Del resto è creazione artistica per chi la pratica per davvero.
Nella mia frase intendevo la CALLIGRAFIA quale creazione artistica

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

La calligrafia per me

Messaggio da ciro » lunedì 7 agosto 2017, 1:09

AinNithael ha scritto:Nella mia frase intendevo la CALLIGRAFIA quale creazione artistica
Questa non l'ho capita.

Cioè, a parte Barbara Calzolari che ogni santa volta "Io non mi ritengo un'artista, sono una semplice artigiana"* chi mette in dubbio che la calligrafia sia un'arte?


*artisti come artigiani: nei secoli scorsi gli artisti erano considerati niente di più che artigiani molto in gamba.
È il caso, ad esempio, di Leonardo da Vinci, artigiano alla corte del re di Francia.
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » lunedì 7 agosto 2017, 1:12

ciro ha scritto:
AinNithael ha scritto:Nella mia frase intendevo la CALLIGRAFIA quale creazione artistica
Questa non l'ho capita.

Cioè, a parte Barbara Calzolari che ogni santa volta "Io non mi ritengo un'artista, sono una semplice artigiana"* chi mette in dubbio che la calligrafia sia un'arte?


*artisti come artigiani: nei secoli scorsi gli artisti erano considerati niente di più che artigiani molto in gamba.
È il caso, ad esempio, di Leonardo da Vinci, artigiano alla corte del re di Francia.
Non mettevo in dubbio che la calligrafia non sia arte, mettevo in dubbio la sintassi della mia frase ;-) ovvero che si riferisse al Kiudo ( tiro con l'arco zen) mentre invece si riferiva alla calligrafia.

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 939
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da courthand » lunedì 7 agosto 2017, 10:46

Penso che la parte più interessante del libro Scriptorium sia quella in cui l'autore Enrico Ragni (in arte Màlleus) racconta la sua esperienza di vita e cosa ha trovato nella pratica calligrafica. Libro di formato molto elegante ma, a mio parere, scomodo da leggere.
Per saperne di più su cosa sia riuscito a mettere in piedi Màlleus andate a vedere il suo sito.
Personalmente credo che nella calligrafia (come del resto in ogni umana attività espressiva) ognuno ci trovi quello di cui ha bisogno: odio le etichette (servono solo a nascondere la realtà delle cose) quindi non entro nel merito della diatriba arte/artigianato, mi limito a vivere l'esperienza calligrafica per quello che mi da e che probabilmente è strettamente personale.
Bene qui latuit bene vixit

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » lunedì 7 agosto 2017, 13:22

courthand ha scritto:Penso che la parte più interessante del libro Scriptorium sia quella in cui l'autore Enrico Ragni (in arte Màlleus) racconta la sua esperienza di vita e cosa ha trovato nella pratica calligrafica. Libro di formato molto elegante ma, a mio parere, scomodo da leggere.
Non ho capito cosa intendi per scomodo da leggere. Formato? Struttura del testo? Potresti per favore chiarire i miei dubbi?

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 939
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da courthand » lunedì 7 agosto 2017, 17:01

Mi riferivo al formato del libro che è praticamente quadrato e non propriamente tascabile, cosa che, se da un lato consente un elegante posizionamento del testo, dall'altro rende faticosa la lettura a chi, come me, ama leggere tenendo il libro sul palmo della mano sinistra. Anche in questo caso, come vedi, il parere é condizionato dalle attitudini personali.
Bene qui latuit bene vixit

Avatar utente
AinNithael
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo, Waterman Laure
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino
Sesso: Non Specificato

La calligrafia per me

Messaggio da AinNithael » lunedì 7 agosto 2017, 21:19

courthand ha scritto:Mi riferivo al formato del libro che è praticamente quadrato e non propriamente tascabile, cosa che, se da un lato consente un elegante posizionamento del testo, dall'altro rende faticosa la lettura a chi, come me, ama leggere tenendo il libro sul palmo della mano sinistra. Anche in questo caso, come vedi, il parere é condizionato dalle attitudini personali.
OK. Grazie

Rispondi