Esempi di scritture diritte e legate per dissidenti dall'italico

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
kircher
Levetta
Levetta
Messaggi: 741
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera
Sesso: Non Specificato

Esempi di scritture diritte e legate per dissidenti dall'italico

Messaggio da kircher » lunedì 26 giugno 2017, 9:02

Uno dei grandi vantaggi di lavorare con documenti dell'Otto e del Novecento (ma anche una delle grandi dannazioni di questo lavoro) è la grande varietà di scritture che si vedono. Se poi pensate che lavoro con tre "alfabeti" diversi (il cirillico, le scritture tedesche tipo Kurrent, e il latino) potete immagine quale ricchezza di stili mi passi per le mani e davanti agli occhi (occhi che spesso sognano soltanto il dattiloscritto). Inevitabilmente viene voglia di imitare qualche lettera di qualche stile e di adattarla alla mia personale scrittura da tutti i giorni. è allo scopo di creare un deposito di belle scritture quotidiane che ho suggerito a Daniela di creare la sezione sugli esempi di calligrafia quotidiana (e ne ho raccolti tanti in foto che ancora non ho messo sul forum).
Però, il lavoro di adattamento di elementi eclettici in una scrittura che sia comunque utilizzabile in maniera quotidiana (cioè che si adatti alle segrete esigenze della mano) non porta necessariamente ad una bella scrittura organica. Per questo vorrei chiedere al Forum se possa suggerire degli esempi di scrittura elaborata da maestri calligrafi che possano fornire il contesto in cui sviluppare la mia propria (segue esempio)
mia scrittura.jpg
sono le righe finali e non quelle iniziali a corrispondere più marcatamente alla mia scrittura personale. all'inizio ha prevalso il riflesso di scrivere nel corsivo scolastico.
Vorrei una scrittura dritta e legata (non l'italico, spencerian o Palmer), abbastanza quadrata in fatto di proporzione, più affine agli esempi di scrittura dell'Europa Continentale che alla tradizione inglese e americana e per cui l'unico tratto da aggiungere al continuo della scrittura siano i puntini sulle i (non il tratto orizzontale della t, non i gambi e gli occhielli delle lettere tonde).
Cosa suggerireste?

Rispondi