Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
Avatar utente
Tribbo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 467
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Pelikan M200 Grey Marbled
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da Tribbo »

Salve

Chiedo un consiglio.....

Io ho sempre avuto una scrittura orribile e quando mi sforzo di scrivere bene (si, in modo che non mi capisca solo io.. perchè non ho fatto il medico?) tiro fuori un incertissimo corsivo rotondo da bambino di scuola elementare... quasi mi vergogno con i miei 56 anni

Vorrei tanto applicarmi e sviluppare una scrittura corsiva da usare con la stilo quando lavoro, quando prendo appunti e note. Niente di fiorito ed elegante eh, solo veloce, funzionale e magari un poco decente da vedere..

Ho letto qualcosa sui vari stili nel Forum (Corsivo inglese, Italico, metodo Palmer) ma mi sembrano tutti anche eccessivi e soprattutto veramente difficili da imparare come autodidatta... avreste qualche consiglio o suggerimento per aiutarmi? vedo che tutti voi scrivete in una gamma tra elegante e più che decente!

Magari devo solo semplicemente riprendere a scrivere a mano e piano piano migliorerò un poco?

Paolo
kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1164
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da kircher »

prova a riprendere a scrivere a mano e a studiare quelli che ti sembrano i maggiori difetti della tua scrittura attuale: passaggi da corsivo a stampatello, alcune lettere, alcuni gruppi, irregolarità tipiche, lettere diverse che si possono confondere e lettere che scrivi diversamente ogni volta. Poi, prova a intervenire sui difetti, tenendo in mente soprattutto la leggibilità di quello che scrivi.
CrMarcello
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 101
Iscritto il: mercoledì 18 dicembre 2019, 10:16

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da CrMarcello »

Secondo me ti conviene scaricare il pdf "palmermethod" ed iniziare da li... parti con calma con i famosi drill e sopratutto non avere fretta di iniziare con le parole complete... gli esercizi sono fatti apposta per progredire in maniera molto veloce. Vedrai che tempo poche settimane inizierai a scrivere un corsivo leggibile ai più ed anche molto più bello da vedere. :thumbup:
Avatar utente
Tribbo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 467
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Pelikan M200 Grey Marbled
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da Tribbo »

Grazie per i consigli!

Paolo
Avatar utente
fufluns
Artista
Artista
Messaggi: 671
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 19:23

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da fufluns »

Tra i vari "stili" di corsivo ordinario, io ho trovato che la calligrafia nota come "Spencerian" sia la piú facile da apprendere. Lo Spencerian ha due modi principali, il tipo Ornamentale, bellissimo ma piú elaborato, e il tipo Business, una versione semplificata per l'uso quotidiano.

Quest'ultima in particolare é, a mio modo di vedere, elegantemente semplice e puó impararsi con modesto esercizio. Il fatto che questa forma di corsiva non richieda quasi "ingrossamenti" delle linee permette di scriverla con qualsiasi tipo di pennino (meglio quelli un po' piú sottili, ma la flessibilitá non é una dote necessaria) e, soprattutto, di mantenere la mano molto rilassata. Quest'ultimo dettaglio é particolarmenre utile per fare pratica senza stancarsi.

In Internet, facendo una semplice ricerca per "Spencerian", potrá trovare centinaia di pagine con esempi e con bellissime fioriture (assai difficili per chi comincia). Lo stile Business é meno presente in rete, ma puó trovarne un vecchio manuale a questo indirizzo web: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... s_1903.pdf
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2382
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da Musicus »

fufluns ha scritto: domenica 12 gennaio 2020, 19:27 Tra i vari "stili" di corsivo ordinario, io ho trovato che la calligrafia nota come "Spencerian" sia la piú facile da apprendere. Lo Spencerian ha due modi principali, il tipo Ornamentale, bellissimo ma piú elaborato, e il tipo Business, una versione semplificata per l'uso quotidiano.

Quest'ultima in particolare é, a mio modo di vedere, elegantemente semplice e puó impararsi con modesto esercizio. Il fatto che questa forma di corsiva non richieda quasi "ingrossamenti" delle linee permette di scriverla con qualsiasi tipo di pennino (meglio quelli un po' piú sottili, ma la flessibilitá non é una dote necessaria) e, soprattutto, di mantenere la mano molto rilassata. Quest'ultimo dettaglio é particolarmenre utile per fare pratica senza stancarsi.

In Internet, facendo una semplice ricerca per "Spencerian", potrá trovare centinaia di pagine con esempi e con bellissime fioriture (assai difficili per chi comincia). Lo stile Business é meno presente in rete, ma puó trovarne un vecchio manuale a questo indirizzo web: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... s_1903.pdf
Ottimo suggerimento, Franco, come sempre.
È un piacere leggerti nuovamente! :thumbup:
Un caro saluto!

Giorgio
kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1164
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da kircher »

Confesso di non capire la diffusa passione per gli stili inclinati del tipo palmer e spencerian. Perché non cercare uno stile più morbido e tranquillo di quelli derivati da coulée e bâtarde?
CrMarcello
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 101
Iscritto il: mercoledì 18 dicembre 2019, 10:16

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da CrMarcello »

kircher ha scritto: lunedì 13 gennaio 2020, 23:13 Confesso di non capire la diffusa passione per gli stili inclinati del tipo palmer e spencerian. Perché non cercare uno stile più morbido e tranquillo di quelli derivati da coulée e bâtarde?
Considera che lo stile inclinato è nato proprio per velocizzare la scrittura, anche l'inclinazione è stata studiata a tavolino da chi ha "codificato" i vari stili consigliati per mantenere una buona lettura con una gradevolezza nei caratteri/parole. Questo lo vedi sopratutto nello stile "palmer" o American business (quello consigliato da me e da fufluns) che fa parte della famiglia dallo Spencerian ma di quest'ultimo perde tutte le parti che portavano via tempo (come le ombreggiature e le capitali più ornamentali) e presenta una scrittura corsiva continua proprio da permettere una scrittura veloce senza mai staccare la penna o il pennino fino alla fine della parola. ;) .

ps. Scusa dimenticavo... di solito i metodi sopra consigliati sono anche i più facili da imparare e quindi possono essere una buona base di partenza per poi "evolverli" in qualcosa di più personale. Io stesso per la mia scrittura corrente (sia per appunti veloci durante le conferenze e sia per la scrittura normale) utilizzo di base un American business con la modifica di alcune lettere da altri stili.
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 9144
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da Irishtales »

kircher ha scritto: lunedì 13 gennaio 2020, 23:13 Confesso di non capire la diffusa passione per gli stili inclinati del tipo palmer e spencerian. Perché non cercare uno stile più morbido e tranquillo di quelli derivati da coulée e bâtarde?
In effetti non a tutti piace il Corsivo Inglese e derivati; in quel caso è possibile orientarsi su Bâtarde, Coulée, Scrittura Italiana (vedere in Libreria Condivisa i modelli di Ponzilacqua e Soave) nella forma corsiva.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela
kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1164
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da kircher »

Irishtales ha scritto: martedì 14 gennaio 2020, 11:58
kircher ha scritto: lunedì 13 gennaio 2020, 23:13 Confesso di non capire la diffusa passione per gli stili inclinati del tipo palmer e spencerian. Perché non cercare uno stile più morbido e tranquillo di quelli derivati da coulée e bâtarde?
In effetti non a tutti piace il Corsivo Inglese e derivati; in quel caso è possibile orientarsi su Bâtarde, Coulée, Scrittura Italiana (vedere in Libreria Condivisa i modelli di Ponzilacqua e Soave) nella forma corsiva.
Non volevo certo condannare lo spencerian. Solo ricordare l'esistenza di alternative. Sarebbe triste un mondo in cui tutte le grafie derivassero da due o tre metodi.
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 9144
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Corsivo con stilografica da usare per tutti i giorni

Messaggio da Irishtales »

Esattamente :thumbup:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela
Rispondi

Torna a “Calligrafia”