Mancini e Stilografiche

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8512
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Irishtales » mercoledì 24 giugno 2015, 9:06

Molto interessante! Mai visto nemmeno io, ma indubbiamente per abbozzare schizzi può rivelarsi di qualche utilità, avendo a disposizione contemporaneamente sia il tratto spesso per le sezioni che il fine. Lo stesso risultato, anzi probabilmente più agevole nel disegno di schizzi architettonici, lo si potrebbe avere con una parallel pen.
In ogni caso nel disegno di schizzi architettonici (per il disegno tecnico strictu sensu servono strumenti molto molto più precisi) direi che è tutto fuorché indispensabile, non so proprio se nelle grafie orientali sia comodo o meno da utilizzare... :think:
Comunque, da provare!
Se ne possono far realizzare su misura (le foto sono davvero belle e significative):
https://nibsmith.com/nib-services/
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Agenore
Sesso: Non Specificato

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Agenore » martedì 4 agosto 2015, 22:37

ander75it ha scritto:Io ho un collega mancino che aveva smesso di usare la stilografica per i soliti motivi, gli ho regalato una Lamy Safari con pennino LH e ha ripreso, con mia soddisfazione :)
io non amo le Lamy, ma ad un amico ne ho consigliata una con pennino LH e non la lascia nemmeno quando va a dormire.
Brava la Lamy per avere questa sensibilità

Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1657
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan M805
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Maruska » giovedì 2 febbraio 2017, 23:05

antidoto ha scritto:Il pennino "architetto" è tagliato in modo tale da scrivere con tratti spessi in orizzontale e fini in verticale, quando si tenga la penna quasi perpendicolare alla linea di base del testo, cioè si comporta in maniera esattamente opposta ad un pennino tronco italico o stub.

Pare che derivi il suo nome dallo stile di scrittura di Frank Lloyd Wright. Si usa per scrivere in arabo ed ebraico (ma si potrebbe ottenere lo stesso risultato tenendo un pennino stub parallelo alla linea del testo).

Provo a mettere qualche foto esplicativa dalla rete:

Immagine

Immagine

Immagine
Ciao Antidoto, bellissimo questo pennino, anch'io ho un architetto, ma non mi sembra che la punta sia rivolta in su; che penna è quella lì che usi? l'hai fatta fare su misura per te o è di serie?
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
antidoto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 119
Iscritto il: domenica 7 giugno 2015, 0:49
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da antidoto » venerdì 3 febbraio 2017, 1:28

Purtroppo non è la mia penna, io non ne ho una con pennino "architetto". Se non ricordo male ho preso le immagini dal sito di Greg Minuskin, uno che personalizza i pennini credo negli Stati Uniti.

Tu come ti trovi con il tuo architetto? Hai qualche prova di scrittura da mostrare? (sei mancina e scrivi tenendo la penna sotto la riga anche tu?)

Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1657
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan M805
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Maruska » venerdì 3 febbraio 2017, 12:01

antidoto ha scritto:Purtroppo non è la mia penna, io non ne ho una con pennino "architetto". Se non ricordo male ho preso le immagini dal sito di Greg Minuskin, uno che personalizza i pennini credo negli Stati Uniti.

Tu come ti trovi con il tuo architetto? Hai qualche prova di scrittura da mostrare? (sei mancina e scrivi tenendo la penna sotto la riga anche tu?)
mi trovo bene, solo che non riesco a scriverci a lungo, perché non riesco a mantenere l'inclinazione del polso sempre allo stesso grado per lungo tempo, non sono mancina, perché mi hanno corretta da bambina.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1657
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan M805
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Maruska » venerdì 3 febbraio 2017, 14:05

antidoto ha scritto:Purtroppo non è la mia penna, io non ne ho una con pennino "architetto". Se non ricordo male ho preso le immagini dal sito di Greg Minuskin, uno che personalizza i pennini credo negli Stati Uniti.

Tu come ti trovi con il tuo architetto? Hai qualche prova di scrittura da mostrare? (sei mancina e scrivi tenendo la penna sotto la riga anche tu?)
la prova di scrittura è dentro qui dentro:
viewtopic.php?f=48&t=13321
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

dseries
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 22 settembre 2017, 13:35
La mia penna preferita: Lamy Safari
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da dseries » mercoledì 27 settembre 2017, 14:24

Mi intrometto anche io in questa interessante discussione, che ho letto per intero.
Sono nuovissimo in questo settore, come potete vedere... e questo nello specifico è il mio primo messaggio (tralasciando quello di presentazione).
Mi sto avvicinando anche io a questo splendido mondo, e mi complimento sinceramente con tutti voi le la competenza che dimostrate, oltre agli splendidi esempi di calligrafia che condividete! Vi invidio veramente molto per la pulizia e la bellezza dei tratti... io ho una ortografia oscena :thumbdown:...

E proprio di per questo volevo porVi qualche domanda, sperando di non commettere errori di sezione! In tal caso vi prego di scusarmi...
Ovviamente sono Mancino, e sono un completo neofita della calligrafia.
Ho ricominciato ad utilizzare una stilografica giusto la settimana scorsa. Dopo aver letto un pò il forum mi sono procurato una onesta Lamy Safari, con pennino LH, ed ho rispolverato la bellezza di usare questo strumento.
Ora, vorrei iniziare ad imparare una stile di scrittura, anche perché credo mi aiuterebbe a migliorare la mia calligrafia in generale..
Da quello che ho capito, la Canceleresca sarebbe un buon punto di partenza, oltre al fatto che mi piace molto.
Essendo agli inizi, vorrei partire con il piede giusto, quindi evitare di imparare subito delle posture sbagliate o altro, che un domani sarebbero estremamente complesse da correggere.
Quindi ora vi chiedo, di cosa necessito per iniziare a fare le cose per bene?
Ho visto che si parla bene di alcuni libri per neofiti, come quello di Agnieszka Kossowska, oppure di Eric Hebborn..
Ma vanno bene anche per un mancino? Cioè immagino che siano stati scritti dando per scontato che si usi la destra...
Troverei delle difficoltà a riprodurre quanto illustrato perché dovrei adeguarmi a scrivere con la "mentalità" destra?
E magari per scrivere come viene spiegato, adopererei delle posture errate, perché il libro magari non si presta ad uno scrittore mancino?
Poi.. quale strumento dovrei usare? Una Stilografica con il pennino corretto?
Oppure Parallel Pen andrebbe bene? E' utilizzabile anche per noi Mancini?

Chiedo scusa per la prolissità e le innumerevoli domande, ma ho così tanto da imparare...e voglio fare le cose come si deve,
per non sprecare tempo e denaro inutilmente!

Grazie a CHIUNQUE saprà darmi qualche consiglio.
Davide

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8512
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Irishtales » mercoledì 27 settembre 2017, 15:03

Ciao Davide,
intanto procurati senz'altro dei pennini tronchi per mancini, di cui uno almeno a tratto largo.
Per ora lascerei perdere le Parallel.
Ti consiglio di prendere in considerazione per prima cosa un libro pensato per mancini, ad esempio questo:
https://www.bookdepository.com/Left-Han ... 0486267029
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

dseries
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 22 settembre 2017, 13:35
La mia penna preferita: Lamy Safari
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da dseries » giovedì 28 settembre 2017, 14:34

Ho fatto bene a chiedere consiglio qui! Non sapevo ci fosse questo libro dedicato a "noi" Left-Handed...
Grazie infinite per le info! :thumbup:

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8512
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Irishtales » giovedì 28 settembre 2017, 15:35

Buona scrittura! E poi facci vedere di cosa sei capace!!! ;)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Lisa
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2017, 14:46
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Vienna
Sesso: Donna

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Lisa » giovedì 28 settembre 2017, 15:54

dseries ha scritto:
mercoledì 27 settembre 2017, 14:24
Mi intrometto anche io in questa interessante discussione, che ho letto per intero.
Sono nuovissimo in questo settore, come potete vedere... e questo nello specifico è il mio primo messaggio (tralasciando quello di presentazione).
Mi sto avvicinando anche io a questo splendido mondo, e mi complimento sinceramente con tutti voi le la competenza che dimostrate, oltre agli splendidi esempi di calligrafia che condividete! Vi invidio veramente molto per la pulizia e la bellezza dei tratti... io ho una ortografia oscena :thumbdown:...

E proprio di per questo volevo porVi qualche domanda, sperando di non commettere errori di sezione! In tal caso vi prego di scusarmi...
Ovviamente sono Mancino, e sono un completo neofita della calligrafia.
Ho ricominciato ad utilizzare una stilografica giusto la settimana scorsa. Dopo aver letto un pò il forum mi sono procurato una onesta Lamy Safari, con pennino LH, ed ho rispolverato la bellezza di usare questo strumento.
Ora, vorrei iniziare ad imparare una stile di scrittura, anche perché credo mi aiuterebbe a migliorare la mia calligrafia in generale..
Da quello che ho capito, la Canceleresca sarebbe un buon punto di partenza, oltre al fatto che mi piace molto.
Essendo agli inizi, vorrei partire con il piede giusto, quindi evitare di imparare subito delle posture sbagliate o altro, che un domani sarebbero estremamente complesse da correggere.
Quindi ora vi chiedo, di cosa necessito per iniziare a fare le cose per bene?
Ho visto che si parla bene di alcuni libri per neofiti, come quello di Agnieszka Kossowska, oppure di Eric Hebborn..
Ma vanno bene anche per un mancino? Cioè immagino che siano stati scritti dando per scontato che si usi la destra...
Troverei delle difficoltà a riprodurre quanto illustrato perché dovrei adeguarmi a scrivere con la "mentalità" destra?
E magari per scrivere come viene spiegato, adopererei delle posture errate, perché il libro magari non si presta ad uno scrittore mancino?
Poi.. quale strumento dovrei usare? Una Stilografica con il pennino corretto?
Oppure Parallel Pen andrebbe bene? E' utilizzabile anche per noi Mancini?

Chiedo scusa per la prolissità e le innumerevoli domande, ma ho così tanto da imparare...e voglio fare le cose come si deve,
per non sprecare tempo e denaro inutilmente!

Grazie a CHIUNQUE saprà darmi qualche consiglio.
Davide
Io ho iniziato con le Parallel Pens da mancina perchè avevo letto cose meravigliose ed ero impaziente. una volta prese e iniziata la cancelleresca, ho scoperto l'incubo!
Ho fatto ricerche su ricerche, più che altro guardando video di mancini online e di come impostano la mano e il foglio nello stile specifico cancelleresco.
Ho scoperto che i calligrafi che più mi piacciono, girano il foglio di 90 gradi.
In sostanza scrivono dall'alto verso il basso. Ho provato anche io e fare così, e mi ha aiutato a mantenere una inclinazione più costante, così come anche le proporzioni delle lettere, perchè in questa posizione almeno vedi quello che scrivi e puoi rifarti alle lettere precedenti per proseguire con la stessa armonia in tutto lo scritto.
Purtroppo è difficile abituarsi a guardare, disegnare e leggere le lettere ruotate, ma diventa più facile man mano!
Come riferimento seguo lo stile di Reynolds, perchè mi piace. Semplicemente ruoto di 90 gradi anche il suo riferimento, così da poterne cogliere meglio le forme e "copiarlo" al meglio.
in questo modo, riesco ad usare le parallel pens, perchè l'impugnatura è più naturale...e mi piacciono tantissimo!
Si tratta "solo" di ruotare di 90 gradi tutto ciò che riguarda la parola scritta :mrgreen:

Avatar utente
Emelius
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 6 ottobre 2017, 21:50
La mia penna preferita: Loom Piano
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Brilliant Brown
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Mancini e Stilografiche

Messaggio da Emelius » giovedì 12 ottobre 2017, 22:51

Io sono un mancino corretto, ora scrivo con la destra.

Vorrei per favore inserire questo video dove Master Penman John DeCollibus che è MANCINO fa vedere alcune cose penso utili a chi scrive con la mano sinistra. E' in inglese, ma c'è l'opzione per i sottotitoli! Ecco il link

https://www.youtube.com/watch?v=

Rispondi