OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Foto e informazioni sui modelli della Omas
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Musicus » domenica 13 agosto 2017, 21:31

Fiocchetti ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 20:21
Ritorno adesso dal mio pensatoio, che condivido con piccioni, merli e cinciallegre.
Non mi ero sbagliato.
Ecco quello che ho trovato:
Mi sembra che la penna sia di misura media, anche se in mano è abbastanza imponente.
È lei, Fiocchetti, una Lucens MEDIA: l'ho "presentata" sullo schermo del telefonino, opportunamente ingrandita.
Non vi può, comunque, essere dubbio, perchè la clip è sempre la stessa per tutte e tre le misure!!!
Gran penna, come le sue sorelle, d'altronde!! :thumbup:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Musicus » domenica 13 agosto 2017, 21:44

Fiocchetti ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 20:33
Musicus: ecco un assaggio di qualche Le Boeuf.
Hanno dei colori fantastici, difficilmente paragonabili ad altre livree.
Alla luce prendono vita, brillano, emettono riflessi cangianti.
In mano sono calde, sinuose, provocanti.
E poi scrivono: eccome scrivono!
Peccato che non mi ricordo dove ho messo quella di color ghiaccio; ma prima o poi salterà fuori.
:clap: :clap: :clap:
Solo tre applausi, perchè il primo è un set stilo/matita, ec-ce-zio-na-le!! :P
Una tavolozza di colori (quel blu, sopra tutti, aspettando la ghiaccio) davvero fuori dell'ordinario!!!
Grazie, Fiocchetti: come ti dissi in passato, meriterebbero (ciascuna) un ARGOMENTO a sè stante, per essere valorizzate e (soprattutto!) conosciute come meritano!!!
:thumbup:

Giorgio

Fiocchetti
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 136
Iscritto il: domenica 17 agosto 2014, 22:19
La mia penna preferita: Molte, forse troppe
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphire
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Salsomaggiore Terme
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Fiocchetti » domenica 13 agosto 2017, 22:10

Grazie, Giorgio.
Non so perchè mi piacciono le Le Boeuf.
Forse perchè hanno avuto una vita breve e sai che costoro sono al cielo cari.
Piuttosto: scartabellando in piccionaia, ho trovato vecchi documenti.
In alcuni la scrittura era ancora perfettamente leggibile, mentre in altri era quasi del tutto illeggibile.
Mi è venuta una folle idea ....

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 572
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Silemar » domenica 13 agosto 2017, 22:21

La bellezza di queste penne è amplificata da questa presentazione corale. E le foto sono, come sempre, mozzafiato! Complimenti! :clap:
Laura

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10050
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da piccardi » domenica 13 agosto 2017, 23:52

Direi che una serie di "lucens" illumina il cielo dell'assunzione...
Complimenti per la bellissima serie, presentata come sempre in maniera magistrale... Però quel plotone di esecuzione rischia di far venire un coccolone ai deboli di cuore.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10050
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da piccardi » domenica 13 agosto 2017, 23:54

Musicus ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 21:44
Grazie, Fiocchetti: come ti dissi in passato, meriterebbero (ciascuna) un ARGOMENTO a sè stante, per essere valorizzate e (soprattutto!) conosciute come meritano!!!
Mi unisco alla richiesta!!
Son stati quasi sicuramente i primi a usare la celluloide per fare le stilografiche, ed hanno colorazioni uniche, meritano davvero più rilievo!

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Musicus » lunedì 14 agosto 2017, 8:43

Fiocchetti ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 22:10
Grazie, Giorgio.
Non so perchè mi piacciono le Le Boeuf.
Forse perchè hanno avuto una vita breve e sai che costoro sono al cielo cari.
Piuttosto: scartabellando in piccionaia, ho trovato vecchi documenti.
In alcuni la scrittura era ancora perfettamente leggibile, mentre in altri era quasi del tutto illeggibile.
Mi è venuta una folle idea ....
Ti aspettiamo, Fiocchetti: come vedi le "folli idee" già non mancano!! :D
;)
Silemar ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 22:21
La bellezza di queste penne è amplificata da questa presentazione corale. E le foto sono, come sempre, mozzafiato! Complimenti! :clap:
:oops:
Grazie, Laura!! È un vero piacere per me che tu abbia apprezzato!
Alla prossima, allora.
piccardi ha scritto:
domenica 13 agosto 2017, 23:52
Direi che una serie di "lucens" illumina il cielo dell'assunzione...
Complimenti per la bellissima serie, presentata come sempre in maniera magistrale... Però quel plotone di esecuzione rischia di far venire un coccolone ai deboli di cuore.
Io l'avvertimento ce l'avevo messo apposta...:mrgreen:
Grazie Simone!!
Penne così, da quasi tutti i punti vista (non ultimo la robustezza!), non se ne fanno più...
Quando le trovo, non me le lascio certo sfuggire!

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Musicus » lunedì 14 agosto 2017, 10:35

Ci tenevo a mostrare anche alcune altre opere di Alberto SAVINIO che avevano suscitato in me quelle misteriose "risonanze" che me le hanno fatte accostare alle OMAS Lucens oggetto della recensione.
32. SAVINIO 5.jpg
Alberto SAVINIO: Orphée (1932)
33. SAVINIO 6.jpg
Alberto SAVINIO: La cité des promesses (1928)
34. SAVINIO 7.jpg
Alberto SAVINIO: Ambizione (1944-1945)

Come potrete notare, è fortissima in Savinio la suggestione geometrico/razionale (spirali, tramature, reticoli) sempre proposta, tuttavia, all'interno di contesti di pura invenzione o di vero e proprio delirio visionario... :clap:

Giorgio

musicamusica
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 238
Iscritto il: sabato 18 aprile 2015, 14:52
La mia penna preferita: tante
Il mio inchiostro preferito: molti
Misura preferita del pennino: Flessibile
Contatta:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da musicamusica » giovedì 17 agosto 2017, 8:57

ahi ahi ahi !!! ....che invidia :D
Questa volta devo farti dei complimenti particolari per la scelta degli abbinamenti artistici. Non che in altre recensioni fossero di minor tono, ma forse un poco più di tempo a disposizione o la calura estiva che abbia favorito la creatività......sta di fatto che belle sono le fotografie, e ancor più apprezzabili gli accostamenti.
E poi stiamo parlando di una delle penne che personalmente apprezzo di più fra tutte ( sebbene "poche" che io conosca ).

Nella magnifica sequenza "giù dalle brande marmotte" fino all'ispezione mi immagino di vederti in assoluta apnea come quando da bambini si giocava a shangai !
Complimenti ancora, le tue presentazioni sono uniche.
cioa
stefnao

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 726
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

OMAS LUCENS Grande Media Piccola - 1938

Messaggio da Mightyspank » giovedì 17 agosto 2017, 23:00

Pura poesia!
E poi la parte militare mi ha fatto ridere da matti, riportandomi si tempi del militare... :D

Rispondi