Eyedropper Aikin Lambert nib

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » lunedì 7 maggio 2018, 15:09

All'inizio del 1900 molte stilografiche, specie se ricoperte, non esibivano altri marchi se non quello sul pennino e dunque l'attribuzione a questa o quella casa rimane spesso alquanto aleatoria. In questa penna il pennino dice " Aikin, Lambert & Co" e anche alimentatore e sezione sembrano compatibili con la produzione della storica casa americana, ma la prudenza è d'obbligo e comunque, al di là di ogni tentativo di possibile identificazione o discussa attribuzione, io questa penna la volli per il suo fantastico pennino, questo indiscutibilmente Aikin Lambert, e per le incredibili iridescenze della madreperla, degne veramente dei colori di una antica cattedrale gotica.
1.JPG
2.JPG
3.JPG
La storia della Aikin Lambert è strettamente legata alla figura di James Cornelius Aikin, nato a 60 miglia da New York in un piccolo centro dal nome impronunciabile, Poughkeepsie, il 13 Luglio 1840 da Joseph e Mary Hegerman. Dopo aver partecipato alla guerra civile fra confederati ed unionisti prestando servizio nel settimo reggimento nordista, nel 1864 fondò la J.C.Aikin & Co, azienda di gioielleria specializzata in strumenti da scrittura, cannucce, preziosi tagliacarte ecct..., il che può evidenziare una attività di J.C. Aikin precedente al sodalizio con H.A. Lambert. Le prime pubblicità da me visionate dove appare Lambert, e dunque " Aikin , Lambert & Co", risalgono al 1878, ma verosimilmente l'ingresso di Lambert può riferirsi a svariati anni prima.
La nuova società si distinse ben presto per l'elevato livello dei suoi prodotti, che la collocarono nella fascia più alta del mercato e le immagini tratte dal " TheJewelers Circular and Horological Review " del 1881, di mia proprietà e dunque se utili a disposizione del wiki, mostrano alcuni gioielli di gran qualità, ispirati ancora ad una eleganza classicheggiante.
4.jpg
5.jpg
6.JPG
Da notare che l'indirizzo è indicato in Maiden Lane 23 ( prima del 1880 era al n. 12, dall'altra parte della strada, mentre dal 1890 circa l'indirizzo viene indicato in Maiden Lane 19). Da notare anche le medaglie attestanti la partecipazione ed i premi ricevuti alla Esposizione di Philadelphia del 1876, a quella di Parigi del 1878 ed alla Sydney International Expò del 1879,la prima fiera mondiale svoltasi nell'emisfero australe. Sopra le medaglie, a fianco dei nomi di J.C. Aikin e di H.A. Lambert appare quello di J.B.Shea, che fu vicepresidente della società. Erano gli anni d'oro della " Aikin, Lambert & Co " e circa a quel periodo è riferibile questa mia cannuccia a scorrimento per la regolazione del pennino, marcata anche sul fusto.
7.JPG
Nei primi del novecento la società distribuiva anche prodotti Wirt e sopratutto già da alcuni anni forniva pennini e matite meccaniche alla Waterman, che intorno al 1906 cominciò una progressiva acquisizione dell' Aikin Lambert. Inizialmente la Waterman lasciò James Cornelius Aikin come presidente, per poi nel 1911, secondo le ricerche di David Nishimura, acquisirne la proprietà totale e mettere nei posti di comando uomini di propria fiducia, cosicché la Aikin Lambert divenne una società controllata pur continuando a produrre con marchio autonomo ottime penne ( penso ad esempio alle Mercantile) fino al 1930, per poi degradare e sparire. Pare lecito pensare che l'acquisizione del controllo Waterman nel 1911 sia stata accelerata dalla morte di J.C.Aikin, scomparso a New York il 10 Marzo di quell'anno.
La penna in presentazione, in ebanite nera,oro e madreperla, è lunga chiusa 15,2 cm e 17,3 con il cappuccio calzato. Malgrado le dimensioni importanti e le decorazioni ornamentali è, con i suoi 13,8 gr., estremamente leggera e maneggevole. Caricata con l'ausilio di una siringa si è " bevuta" circa 4 ml di inchiostro.
Il cappuccio, del tipo slip cap, in ebanite a festoni, arrotondato in cima, misura 6,3 cm e verso il labbro si restringe nell'aderire al corpo della penna.
Il fusto è invece lungo 12,6 cm , decorato da otto fascette di madreperla da 3,7 cm, alternate quattro iridescenti con magnifiche colorazioni e quattro color perla, poste fra due bande d'oro da un cm, lavorate a mano nella decorazione tipo " sea snails ".
8.JPG
10.JPG
11.JPG
Il pennino è veramente quanto di meglio si possa desiderare. Ancora in ottime condizioni e con adeguata presenza di iridio, scivola morbido e flessibile sulla carta. Vi troviamo inciso su quattro livelli " Aikin/ Lambert/ & Co/ No 3" e presenta un foro tondo collegato alla fessura, ma furono
prodotti anche pennini Aikin Lambert senza foro, nelle dip pen, altri con foro tondo non collegato alla fessura o con foro a goccia o , sopratutto negli anni tardi, con foro a cuoricino con la scritta AiKin Lambert o, sopratutto nei modelli Capitol, con la scritta ALCO
Ultima modifica di lucre il lunedì 7 maggio 2018, 15:15, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » lunedì 7 maggio 2018, 15:12

12.JPG
13.JPG
Alla bellezza del pennino questa luminosa ultracentenaria abbina un ottimo bilanciamento che contribuisce al grande piacere della scrittura
15.JPG
Grazie dell'attenzione ed un saluto
Luigi

LucaC
Levetta
Levetta
Messaggi: 660
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 10:38
La mia penna preferita: Montblanc 149 Masterpiece
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Electric Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 114
Località: Bergamo
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da LucaC » lunedì 7 maggio 2018, 15:46

Una penna estremamente affascinante nella sua livrea e con un pennino che fa sognare, complimenti!

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 993
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da HoodedNib » lunedì 7 maggio 2018, 16:43

Direi che questa rientra nella mia personalissima categoria di "penne eccezionali"... ad avercene (ed a potersele permettere :lol: )
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1241
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da rolex hunter » lunedì 7 maggio 2018, 17:36

Al prossimo pen show di Torino (adesso, a Giugno), ho intenzione di portare a casa un esemplare proprio così: pennino flex e lamine in madreperla (abalone); l'anno scorso il GM ne aveva una, ma io avevo speso un pò troppo (Etiopia), quindi rimandai; quest'anno è quello buono.

Magnifica, fascinosa e scriverci dev'essere una goduria; congratulazioni ed auguri
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » lunedì 7 maggio 2018, 19:30

LucaC ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 15:46
Una penna estremamente affascinante nella sua livrea e con un pennino che fa sognare, complimenti!
Grazie Luca per l'apprezzamento, sei gentilissimo. Buona serata a te
Luigi
Ultima modifica di lucre il lunedì 7 maggio 2018, 19:37, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » lunedì 7 maggio 2018, 19:36

HoodedNib ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 16:43
Direi che questa rientra nella mia personalissima categoria di "penne eccezionali"... ad avercene (ed a potersele permettere :lol: )
Grazie per l'attenzione ed il tempo dedicato . Su questo magnifico forum effettivamente di " penne eccezionali " se ne vedono tante ...
Un saluto e buona serata
Luigi

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » lunedì 7 maggio 2018, 19:39

rolex hunter ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 17:36
Al prossimo pen show di Torino (adesso, a Giugno), ho intenzione di portare a casa un esemplare proprio così: pennino flex e lamine in madreperla (abalone); l'anno scorso il GM ne aveva una, ma io avevo speso un pò troppo (Etiopia), quindi rimandai; quest'anno è quello buono.

Magnifica, fascinosa e scriverci dev'essere una goduria; congratulazioni ed auguri
Grazie Giorgio del tuo competente commento e spero che a Giugno a Torino la tua caccia sia fruttifera ...
Grazie ancora e buona serata
Luigi

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9745
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 7 maggio 2018, 19:49

Grande Luigi, bellissima, ha perso tanto tempo a scrivere, ma scusa non riesco che a guardare che la penna. :clap: :clap:
E' un periodo che sono innamorato delle penne eyedropper fine 800 primi 900.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 754
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da Mightyspank » martedì 8 maggio 2018, 8:54

Bellissimo strumento del pensiero umano.
Grazie della recensione.
Sarebbe bello provarla! :clap:

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » martedì 8 maggio 2018, 10:02

maxpop 55 ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 19:49
Grande Luigi, bellissima, ha perso tanto tempo a scrivere, ma scusa non riesco che a guardare che la penna. :clap: :clap:
E' un periodo che sono innamorato delle penne eyedropper fine 800 primi 900.
Ciao Max e grazie del tuo apprezzamento. Per me, in pensione, è piacevole avere talvolta un po' di tempo da dedicare a qualche piccola ricerca.
Buona giornata
Luigi

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » martedì 8 maggio 2018, 10:06

Mightyspank ha scritto:
martedì 8 maggio 2018, 8:54
Bellissimo strumento del pensiero umano.
Grazie della recensione.
Sarebbe bello provarla! :clap:
Grazie a te per l'apprezzamento ed il tempo che hai dedicato alla lettura.
Posso solo confermarti che anche per uno che come me non è certo un calligrafo questa penna è proprio un piacere.
Grazie ancora
Luigi

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da Musicus » martedì 8 maggio 2018, 10:53

lucre ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 15:09
All'inizio del 1900 molte stilografiche, specie se ricoperte, non esibivano altri marchi se non quello sul pennino e dunque l'attribuzione a questa o quella casa rimane spesso alquanto aleatoria. In questa penna il pennino dice " Aikin, Lambert & Co" e anche alimentatore e sezione sembrano compatibili con la produzione della storica casa americana, ma la prudenza è d'obbligo e comunque, al di là di ogni tentativo di possibile identificazione o discussa attribuzione, io questa penna la volli per il suo fantastico pennino, questo indiscutibilmente Aikin Lambert, e per le incredibili iridescenze della madreperla, degne veramente dei colori di una antica cattedrale gotica...
....
Bellissimo manufatto, Luigi, e in eccellenti condizioni (a prescindere dal Produttore)! :thumbup:
A me piace quasi altrettanto la dip-pen!! ;)
Non ti eri ancora iscritto (Luglio 2015) e quindi forse ti sei perso il salace commento del grande Maxpen2012 a questa mia anonima "capasanta" da mercatino :lol: ...
https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=28&t=10014
Un caro saluto!

Giorgio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9745
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da maxpop 55 » martedì 8 maggio 2018, 10:54

lucre ha scritto:
martedì 8 maggio 2018, 10:02
.............Per me, in pensione, è piacevole avere talvolta un po' di tempo da dedicare a qualche piccola ricerca.
Buona giornata
Luigi
Caro Luigi, altri 2/3 mesi e passo anch'io al lato oscuro dei lavoratori.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Eyedropper Aikin Lambert nib

Messaggio da lucre » martedì 8 maggio 2018, 13:17

Musicus ha scritto:
martedì 8 maggio 2018, 10:53
lucre ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 15:09
All'inizio del 1900 molte stilografiche, specie se ricoperte, non esibivano altri marchi se non quello sul pennino e dunque l'attribuzione a questa o quella casa rimane spesso alquanto aleatoria. In questa penna il pennino dice " Aikin, Lambert & Co" e anche alimentatore e sezione sembrano compatibili con la produzione della storica casa americana, ma la prudenza è d'obbligo e comunque, al di là di ogni tentativo di possibile identificazione o discussa attribuzione, io questa penna la volli per il suo fantastico pennino, questo indiscutibilmente Aikin Lambert, e per le incredibili iridescenze della madreperla, degne veramente dei colori di una antica cattedrale gotica...
....
Bellissimo manufatto, Luigi, e in eccellenti condizioni (a prescindere dal Produttore)! :thumbup:
A me piace quasi altrettanto la dip-pen!! ;)
Non ti eri ancora iscritto (Luglio 2015) e quindi forse ti sei perso il salace commento del grande Maxpen2012 a questa mia anonima "capasanta" da mercatino :lol: ...
https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=28&t=10014
Un caro saluto!

Giorgio
Ciao Giorgio e grazie per il gentile commento. Mi sono andato a leggere il post di luglio 2015 : sono certo che, grazie anche a quel bel Waterman
che hai montato, la penna, oltre che essere bella, dà grandi soddisfazioni .
Un saluto e buon pomeriggio
Luigi
Ultima modifica di lucre il martedì 8 maggio 2018, 17:45, modificato 1 volta in totale.

Rispondi