EDISON PEN CO.

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Rispondi
Avatar utente
lucre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da lucre » martedì 14 marzo 2017, 13:33

Domenica mattina, favorito da una mattinata luminosa, gironzolavo per i banchi del mercato romano di Porta Portese e mi è capitato di trovare, fra qualche rottame, questa vecchia penna ancora invece in grande forma. La marca non mi diceva pressoché nulla e forse anche per questo l'ho portata a casa.
1.JPG
2.JPG
3.JPG
E' una stilografica Edison, un marchio minore americano, fra quelli meno conosciuti e dunque colgo l'occasione per condividere il parziale risultato di qualche ricerca fatta in rete. La prima cosa che mi ha colpito è la provenienza geografica : se infatti la produzione delle penne americane è stata prevalentemente localizzata negli stati del nord e nord-est industriale , come nell'Illinois ( Wahl e Crown), nel Massachusetts (Boston, Leboeuf e Moore), nello Iowa (Sheaffer), nell'Ohio ( Conklin, Holland e molte altre), nel Wisconsin ( Parker, Williamson ), New York ( Waterman) , il marchio Edison si localizza a Petersburg una piccola cittadina nella sudista Virginia.
Petersburg cartolina 1910.jpg
Anzi proprio Petersburg è rimasta famosa per avervi nel 1865 le forze confederate del sud tentato una disperata quanto inutile resistenza all'avanzata delle truppe unioniste del nord. Ma tornando più da vicino alla Edison Pen Company pare che il marchio sia nato, appunto a Petersburg, intorno al 1910 come assemblatore di parti acquistate e produttore di inchiostro, come sembra testimoniare questa bottiglia dell'epoca.
9.jpg
9.jpg (33.51 KiB) Visto 538 volte
Fu verso il 1915, quando ne divenne direttore Rommie L. Arnold, che la Edison cominciò a produrre in proprio penne di qualità , sia eyedropper che a leva, in ebanite spesso rivestita da ricche decorazioni filigree e floreali. Fra le poche Edison rintracciate in rete particolarmente bella ed apprezzata questa telescopica laminata.
8.jpg
Con l'arrivo della plastica pare che Arnold si convincesse della difficoltà di competere con le big four e che decidesse di puntare su livelli di prodotti più economici, affiancando alla Edison il marchio Southern Pen Company. In quegli anni, lo riferisce Richard Binder, la Edison Pen Co. subì anche una causa promossa da Thomas A Edison (l'inventore) e dal figlio Thomas Jr. ( sembra che fosse la pecora nera della famiglia e che cedesse l'uso del proprio cognome a venditori di medicinali miracolosi e paccottiglie) querelanti per i danni derivanti
ad alcune loro iniziative ( fra cui una nel campo degli inchiostri solubili) dall'utilizzo del nome. La causa avrebbe portato nel 1928 alla revoca alla Edison Pen Co. del marchio concesso intorno al 1920, accelerando la fine della breve esistenza della società già alle prese con gli effetti della crisi finanziaria.
Questo modello, che daterei intorno intorno al 1925, è marcato sul fondello " 4 R".
4.JPG
]E' una lady con un caricamento a leva e lunga chiusa 11.3 cm, in una bella ebanite nera a festoni rimasta lucida e ben scolpita; altrettanto nitide le impronte sul corpo " Edison ( in corsivo) trade mark EDISON PEN.Co. PETERSBURG. VA."
5.JPG
La leva è anch'essa marcata in stampatello " Edison ".
7.JPG
Il cappuccio, escluso l'anello, è lungo 5,7 cm ed è sormontato da un cilindro dorato di circa 0,9 cm.
Di ottima soddisfazione il pennino marcato Edison / Fountain Pen di notevole flessibilità e piacevole scorrevolezza[attachment=1]7.JPG
Concludendo per chi come me a funghi e mercati non trova mai nulla stavolta non è andata male, consentendomi di approcciare un marchio poco noto. Un saluto
Allegati
6.JPG

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 595
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da Mightyspank » martedì 14 marzo 2017, 19:53

Molto interessante e apprezzata la citazione da un appassionato della storia della Guerra Civile Americana. Bella penna e recensione.
Ogni tanto la fortuna aiuta! :clap:

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2093
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da Musicus » martedì 14 marzo 2017, 20:22

Grazie per il bel contributo, Luigi! :thumbup:
Certo che la firma di Edison in corsivo
278px-Thomas_Alva_Edison_Signature.svg.png
278px-Thomas_Alva_Edison_Signature.svg.png (4.83 KiB) Visto 476 volte
un poco furbetta voleva essere... :mrgreen:
Strano che il prolifico quanto straordinario inventore non abbia voluto "mettere becco" con uno dei suoi oltre 1.000 brevetti in campo stilografico: chissà cosa avrebbe mai escogitato :ugeek: ....
:wave:

Giorgio

Avatar utente
lucre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da lucre » martedì 14 marzo 2017, 22:55

Mightyspank ha scritto:Molto interessante e apprezzata la citazione da un appassionato della storia della Guerra Civile Americana. Bella penna e recensione.
Ogni tanto la fortuna aiuta! :clap:


Grazie di cuore, mi fa piacere che l'argomento abbia trovato il tuo interesse
Luigi

Avatar utente
lucre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da lucre » martedì 14 marzo 2017, 23:07

Musicus ha scritto:Grazie per il bel contributo, Luigi! :thumbup:
Certo che la firma di Edison in corsivo
278px-Thomas_Alva_Edison_Signature.svg.png
un poco furbetta voleva essere... :mrgreen:
Strano che il prolifico quanto straordinario inventore non abbia voluto "mettere becco" con uno dei suoi oltre 1.000 brevetti in campo stilografico: chissà cosa avrebbe mai escogitato :ugeek: ....
:wave:

Giorgio
Grazie a te Giorgio ! ho letto che fra i tanti brevetti c'era una sorta di " penna elettrica " a batteria per duplicare documenti ... ma non ho voluto approfondire. Quanto invece alle Edison della Virginia spero di farti cosa gradita allegando una foto reperita in rete dove se vedono delle belle ...
fpn_1377986274__edisons.jpg
A presto
Luigi

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9683
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

EDISON PEN CO.

Messaggio da piccardi » giovedì 16 marzo 2017, 15:24

In ritardo ma, complimenti vivissimi,davvero una gran bella penna in condizioni perfette direi. E grazie anche per la ricostruzione storica, dovrò ritagliarmi un po' di tempo per le dovute aggiunte al wiki...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
lucre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

EDISON PEN CO.

Messaggio da lucre » giovedì 16 marzo 2017, 19:40

piccardi ha scritto:In ritardo ma, complimenti vivissimi,davvero una gran bella penna in condizioni perfette direi. E grazie anche per la ricostruzione storica, dovrò ritagliarmi un po' di tempo per le dovute aggiunte al wiki...

Simone

Grazie a te Simone e buona serata
Luigi

Rispondi