SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » domenica 2 ottobre 2016, 19:35

Estate del 1938: Tintin con il capitano Haddock e il fido Milù sono sulle tracce del Professor Koleszar, un fantomatico inventore di geniali strumenti di scrittura, morto pazzo…
Seguendo il fil rouge degli indizi lasciati dal Professore (comprese le numerose macchie di inchiostro! :mrgreen: ), dopo lunga e perigliosa ricerca i nostri eroi giungono ad un’oscura grotta sui Pirenei...
1. SE204.jpg
…dove in una sorta di sarcofago su cui spicca una minacciosa K rossa, il Professore ha sepolto per celarlo al mondo il suo più prezioso manufatto, estrema conquista della tecnica scrittoria moderna:
2. SE204.jpg
la Super Edacoto #204 Transparent, “la stilo che ne vale due” riempita con inchiostro Waterman*!!!
*[alcuni prodotti sono citati spudoratamente per fini commerciali, N.d.R.]
Da quel fausto giorno il nostro eroe non si separerà più dalla sua adorata penna, che battezzerà “La Belle Geneviève” [Genoveffa, N.d.T.].
Ed è proprio così che Tintin affronterà tutte le mirabolanti avventure che l’hanno reso leggendario: con la splendida Super Edacoto 204 sempre carica di inchiostro Waterman Brun Absolu* nel taschino! Con il livello di inchiostro sempre visibile, il nostro eroe non avrà più paura di rimanere a secco sul più bello di un’Avventura, con la più vicina cartoleria chissà dove… :thumbup:
Ma un brutto giorno, durante un viaggio in treno nel lontano Perù… :shock:
3. SE204.jpg
4. SE204.jpg
5. SE204.jpg
La pelle, e il pelo, sono salvi, ma la penna è perduta….

FIN


P.s.1: come in molti film d’Autore francesi/francofoni, il finale è straziante e un poco brusco, ma… “c’est la vie”!
P.s.2: indovinate un po’ chi ha ritrovato la penna, giù a valle?!?
:mrgreen:

La penna
SUPER EDACOTO 204 (Transparent ) in celluloide opaca grigia e trasparente ambra, parti metalliche placcate oro, pennino originale Edacoto in oro 18 carati, caricamento a sfiatatoio e levetta, produzione Francia anno 1938.
6. SE204. The Pen.jpg
Continua
Ultima modifica di Musicus il domenica 2 ottobre 2016, 19:56, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » domenica 2 ottobre 2016, 19:43

Le Misure
Chiusa: cm. 12,5
7. SE204. capped.jpg
Cappuccio: cm. 6
8. SE204. open 1.jpg
Fusto: cm. 11 (con pennino estratto per cm. 1,5)
9. SE204. open 2.jpg
Con cappuccio calzato: cm. 15,5 (con pennino estratto per cm. 1,5)
10. SE204. posted.jpg
Diametro massimo (agli anellini): mm. 14,1
Diametro all’iscrizione sul fusto: mm. 12,1
Diametro medio all'impugnatura: mm. 10,1
11. SE204. open 2.jpg
Peso (a vuoto): gr. 16
Cappuccio: gr. 7
Fusto: gr. 9
12. SE204. capped bis.jpg
Marca e modello
Per la storia del Marchio rimando al nostro formidabile Wiki:
https://www.fountainpen.it/Edacoto/it
Per il modello, si veda il capitolo dedicato:
https://www.fountainpen.it/Super_Edacoto_200
Straordinariamente ricca di informazioni è risultata la bellissima pubblicità raccolta da Simone Piccardi e presentata nell’articolo.
13. 1938-12-Super-Edacoto-Transparent.jpg
Da questa possiamo apprendere che i formati erano soltanto due (media e senior, direi) e a differenziarsi grandemente erano solo i pennini. Uguali per entrambe le misure mi sembrano, inoltre, sia le clip che gli anellini sul cappuccio (con altezza della decorazione costante di mezzo centimetro).
Dal punto di vista stilistico, non mi pare vi sia nel mondo pennistico nulla di più déco di una clip scalettata (su 4 livelli) con scritta in stampatello coricata, terminante con una punta di freccia racchiusa in una goccia… :clap:
14. SE204. cap x 2.jpg
La penna in presentazione, una 204, sembra essere l’unica della linea “Super Trasparente” ad avere il gioiello della testina piatto, a cui risponde all’estremità opposta un fondello similmente decorato: entrambi sono in celluloide nera.
15. SE204. top cap and blind cap.jpg
La sezione, invece, che appare altrettanto nera nel disegno pubblicitario, è in ebanite (almeno sul mio esemplare).

Con lo scoppio della II Guerra Mondiale è certo che nella Francia occupata la produzione sia stata dirottata dal 1941 su modelli meno ricchi e complessi (non trasparenti e con caricamento tradizionale) e che, anche in considerazione del costo elevato, di Super Edacoto 200 (la punta di diamante della Maison francese dopo la fortunata collaborazione con Aurora dell’inizio degli anni ’30) non ne siano state vendute più che tante, e che la penna sia, quindi, relativamente poco comune…

Continua
Ultima modifica di Musicus il domenica 2 ottobre 2016, 20:01, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » domenica 2 ottobre 2016, 19:51

Le iscrizioni del Produttore
L’iscrizione principale è posizionata sul fusto, all’opposto della levetta.
16. SE204. inscription 1.jpg
Lo scanner dà le distanze corrette, ma per una migliore (?) leggibilità allego un fotomontaggio di scatti in controluce.
17. SE204. inscription 2.jpg
Questo il testo, su due righe:
Super E d a c o t o
Breveté S.G.D.G. Made IN France

La sigla S.G.D.G. è l’abbreviazione di “sans garantie du gouvernement” (“senza garanzia del Governo”) ed è una dicitura che solleva lo Stato francese da ogni responsabilità per il non-funzionamento del dispositivo brevettato… Tale formalismo giuridico, invero bizantino e pilatesco nella sua pur ovvia necessità, fu in vigore in Francia dal 1844 al 1968 e in Belgio (patria di Tintin e del suo creatore Hergé :clap: ) pare ancora oggi…

La seconda iscrizione, per nostra fortuna ben più evidente, è situata sulla clip.
18. SE204. clip inscription.jpg
Il numero del modello, 204, è stampigliato sul fondello.
19. SE204. model number #204.jpg
Sul pennino, con foro circolare, in oro 18 carati (come d’obbligo all’epoca in Francia) è inciso:
EDACOTO (su un arco)
18 Cts
OSMIRIDIUM
N° 3 C
20. SE204. nib and feeder.jpg
En passant noterò che, a differenza di quanto disegnato nella pubblicità allegata alla recensione, e quindi riportato sul Wiki, sul pennino della mia 204 non è presente la dicitura “1er Qualité” bensì “Osmiridium” (come su tutti i pennini maggiori).

Il sistema di riempimento
Sul sistema di caricamento a sfiatatoio e levetta suggerisco al lettore di consultare dapprima l’articolo del Wiki sul caricamento“bulb-filler”,
https://www.fountainpen.it/Bulb_filler
in quanto il sistema Super Edacoto può dirsi ispirato al sistema Ink-Vue della Waterman (1935), che utilizzava una levetta per comprimere il gommino posteriore tipico di tale sistema.
Come spiegato sul nostro Wiki, l’azionamento della leva provoca il riempimento della sezione trasparente e poi dello stesso gommino dotato di cannuccia: quando la sezione trasparente si svuota, è possibile fare affluire la riserva di inchiostro mantenuta nel gommino agendo con la stessa leva che espellerà l’inchiostro residuo all’interno del serbatoio principale.
Questo procedimento permetteva alla pubblicità di affermare che la Super Edacoto 200 era una penna che ne valeva due!! 8-)
Di seguito un particolare della citata pubblicità del Dicembre 1938 con un disegno esplicativo.
21. 1938-12-Super-Edacoto-Transparent - Sistema di caricamento.jpg
Sull’esemplare in presentazione, tuttavia, tale sistema, già delicato di suo stando alle poche fonti disponibili (come questa, sul forum cugino francese: http://www.stylo-plume.org/viewtopic.php?f=29&t=4032), e dopo il catastrofico salto nel fiume del precedente proprietario ( :mrgreen: ), era stato riconvertito al sistema di caricamento a levetta tradizionale, e così io l’ho trovato: a questo scopo pare che la cannuccia pervia sia stata grossolanamente scorciata.
22. SE204. filling system.jpg
Ovviamente, ho rimosso e gettato il sacchetto mummificato che inficiava la trasparenza della parte inferiore del fusto.
Come si può notare, la levetta è posizionata molto più vicino al fondello rispetto alla dislocazione centrale tradizionale.
23. SE204. lever.jpg
In questo sistema con gommino arretrato per il caricamento a sfiatatoio e per la riserva di inchiostro, come detto è l’intero fusto a fare da serbatoio e la bellissima celluloide (che la parte grigia rivela essere stata ricavata in fogli) alterna le due “anime” senza soluzione di continuità: la superficie è perfettamente liscia, non vi è alcuno scalino tra la colorazione grigia e la parte reticolare trasparente color ambra.
24. SE204. celluloid details.jpg
Continua
Ultima modifica di Musicus il domenica 2 ottobre 2016, 20:17, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » domenica 2 ottobre 2016, 19:55

Conclusioni
La celluloide è favolosa, al tatto così come alla vista.
La penna con cappuccio calzato è pressoché perfetta; tuttavia, calzare il cappuccio con queste levette “arretrate” è operazione da farsi con estrema cautela, onde evitare spaccature del labbro: ma così, pronte alla scrittura, ce le presentava la pubblicità, l’abbiamo visto, ed è così che questo modello #204 dà sicuramente il meglio di sé, raggiungendo con cappuccio calzato le desiderate proporzioni da media importante…
25. SE204. posted 2.jpg
La prova di scrittura è condotta su “carta velina” giapponese di grande qualità, col gusto d’altri tempi: ed allora ancor più comprendo la passione dimostrata dal nostro Tintin per questa bella e nobile francesina, che come il suo precedente proprietario non mostra alcun timore reverenziale, e sa volare sulla carta straordinariamente compatta del Sol Levante disegnando fluidi arabeschi con un morbido e flessuoso tratto M…
26. SE204. writing sample.jpg
In quali nuove, mirabolanti avventure mi accompagnerà?!

Grazie per l'attenzione!! :thumbup:

Giorgio
Ultima modifica di Musicus il domenica 2 ottobre 2016, 21:26, modificato 1 volta in totale.

frenkt
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 139
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2016, 1:35
La mia penna preferita: Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Tanzanite
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Bologna
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da frenkt » domenica 2 ottobre 2016, 21:08

Giorgio, complimenti per la splendida e devo dire molto accurata recensione; è stato un piacere poter scoprire una penna nuova e intanto leggere Tintin il lingua originale (non l'avevo mai letto). :thumbup:

Mi hanno interessato molto il sistema di caricamento e anche la sigla "S.G.D.G." che non conoscevo minimamente.
Questa celluloide per me è molto gradevole, complimenti per la bellissima penna!

Buona scrittura,
Francesco :wave:

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 502
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da lucre » domenica 2 ottobre 2016, 23:12

Complimenti Giorgio, gran bella penna , veramente SUPER, proprio come la tua presentazione
Luigi

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8660
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Donna

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Irishtales » lunedì 3 ottobre 2016, 10:59

...e in mano di chi altri poteva finire, la..."penna di Tintin"?! 8-)
Grazie per l'ennesima magistrale presentazione :clap:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 911
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Sesso: Non Specificato

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da muristenes » lunedì 3 ottobre 2016, 15:56

Ma come, di ritorno dalla Germania ci presenti una penna dei cugini? :lol: Oppure questa è la famosa stilografica che avevi promesso di mostarci qualche tempo fa? ;)

Recensione bella come sempre, al pari della penna. Trovo molto curiosa la trama della finestrella d'ispezione, come questa sinora non ne avevo viste. :wave:

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » lunedì 3 ottobre 2016, 17:10

muristenes ha scritto:...Recensione bella come sempre, al pari della penna. Trovo molto curiosa la trama della finestrella d'ispezione, come questa sinora non ne avevo viste. :wave:
Grazie, A!! :thumbup:
muristenes ha scritto:Ma come, di ritorno dalla Germania ci presenti una penna dei cugini? :lol: Oppure questa è la famosa stilografica che avevi promesso di mostrarci qualche tempo fa?
Aspettavo che mi riconsegnassero la clip che avevo mandato a ri-dorare... A proposito (e non è una barzelletta, anche se inizia come tale :lol: ), sai come si fa ad immergere una clip ad anello (washer clip) nella soluzione per il procedimento di doratura?!?
Sospendendola in un filo metallico...
z....jpg
:wave:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » lunedì 3 ottobre 2016, 17:12

frenkt ha scritto:Giorgio, complimenti per la splendida e devo dire molto accurata recensione; è stato un piacere poter scoprire una penna nuova e intanto leggere Tintin il lingua originale (non l'avevo mai letto). :thumbup:

Mi hanno interessato molto il sistema di caricamento e anche la sigla "S.G.D.G." che non conoscevo minimamente.
Questa celluloide per me è molto gradevole, complimenti per la bellissima penna!

Buona scrittura,
Francesco :wave:
Mi fa piacere che tu abbia apprezzato, Francesco! :thumbup:
Se vai nel Belgio francofono, è quasi impossibile schivare Tintin.. :lol:
Buona scrittura anche a te!! :thumbup:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » lunedì 3 ottobre 2016, 17:40

Irishtales ha scritto:...e in mano di chi altri poteva finire, la..."penna di Tintin"?!
Grazie per l'ennesima magistrale presentazione
Grazie di cuore, Daniela!! :thumbup:
Dopo l’arma segreta di Cesare, la penna del Faraone, la Clava di Ercole, lo Scettro della Corona di Lupin III, la penna di Braccio di Ferro, il razzo stellare di Flash Gordon etc. etc., la penna di Tintin era un must irrinunciabile… :lol:
lucre ha scritto:Complimenti Giorgio, gran bella penna , veramente SUPER, proprio come la tua presentazione
Luigi
Grazie dell'apprezzamento, Luigi!! :thumbup:
Comunque, nella realtà “vera” :roll: , fu la Casa belga "LE TIGRE" (Établissements René Kintz - Boulevard du Jubilé – BRUXELLES - MANUFACTURE DE PORTE-PLUME A RÉSERVOIR - PORTE-MINE), a vendere la “Stilo Tintin” all’inizio degli anni 1960:
http://www.stylo-plume.org/viewtopic.php?f=29&t=5322
Ma vuoi mettere?!? 8-)

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2245
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Musicus » lunedì 3 ottobre 2016, 18:02

muristenes ha scritto:...Trovo molto curiosa la trama della finestrella d'ispezione... :wave:
La celluloide trasparente è un vero reticolo tridimensionale, affascinante...
28. celluloid detail.jpg
Veniamo all'argomento tecnico, che so che ti appassiona... ;)
Secondo te, è una specie di "tappo" questo?
29. 1938-12-Super-Edacoto-Transparent - Sistema di caricamento.jpg
La funzione sarebbe quella di evitare fuoriuscite di inchiostro dal vano levetta, ovviamente, e di "agganciare" il gommino all'interno del fusto.
Per la sostituzione la vedo dura, però. Sulle prime direi che si potrebbe passare, vista le sezioni dell'imboccatura e del tappo, solo dal fondello cieco... :?:
Dovrei provare a rimuoverlo?! Naaaaa... :lol:
Trovato il pezzo, probabilmente si dovrebbe poter procedere dall'imboccatura anteriore, come da tradizione. Trovato il pezzo, appunto... Io nel fiume a cercarlo non ci torno!!
:lol:

Giorgio

Avatar utente
nacanco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 174
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 12:06
La mia penna preferita: Perry
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da nacanco » lunedì 3 ottobre 2016, 18:54

Bellissimo articolo, caro Giorgio.
Le foto poi sono, secondo me, eccezionali: grazie del tempo (molto) che hai dedicato a questa splendida e simpatica recensione.
Con le foto, mi hai fatto apprezzare in particolare la splendida lavorazione della celluloide; e del fotomontaggio per migliorare la leggibilità . . . cosa dire?
Curioso anche il filo per la "ridoratura" della clip: molto curioso, almeno per me.
Ciao e buona serata.
Michele

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1543
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso: Uomo

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da Medicus » lunedì 3 ottobre 2016, 23:54

Se devo essere sincero , a me Tintin ( ma che caspita di nome gli hanno dato ) mi e' sempre stato profondamente antipatico, sia per il ciuffo' sia per la faccia da bimbo di 3 anni, sia per quei ridicoli pantaloni e poi il cane non se ne parli ( e lo dice uno che nutre un profondo rispetto per gli animali, l'amore per gli animali a volte puo' far male ma il rispetto no ).
E la penna che centra ? Centra, perche' sono contento che una tale bellezza, descritta cosi' bene sia finita nelle mani di Giorgio e non di Tenten :D
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9916
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

SUPER EDACOTO 204 – 1938 (con una striscia di “Tintin” in omaggio!)

Messaggio da piccardi » martedì 4 ottobre 2016, 0:16

Che dire, un altro capolavoro di recensione! Tutte le volte resto stupito delle combinazioni che riesci ad inventarti. Bella penna, ma la presentazione in questo caso la rende moooolto più interessante.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Rispondi