Whal Metal Pen, Wave Pattern

Foto e informazioni sui modelli della Wahl - Eversharp
Rispondi
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10304
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Whal Metal Pen, Wave Pattern

Messaggio da piccardi » lunedì 25 agosto 2014, 0:16

Nel 1921 la Wahl (ancora Eversharp era solo il nome della matita meccanica) lanciò una nuova linea di penne che sono probabilmente le prime stilografiche costruite con corpo e cappuccio totalmente in metallo (il corpo vero e proprio, non il rivestimento). La ditta le chiamava Wahl Pen (come del resto anche quelle in ebanite e qualche anno dopo quelle in celluloide) ma in qualche pubblicità vengono chiamate Wahl Metal Pen ed i collezionisti le chiamano Whal Engine Turned per via della lavorazione (il guilloché) con cui era realizzata la decorazione a motivi geometrici direttamente sulla penna. Per il resto della storia si rimanda al wiki: http://www.fountainpen.it/Wahl_Metal_Pen

Sono penne realizzate normalmente in metallo laminato (argento o oro) in argento e molto più rare (e nel caso assai preziose) in oro. Sono penne molto più sottili delle penne dello stesso periodo, proprio per la possibilità di usare spessori del materiale nettamente inferiori rispetto all'ebanite senza perdere capacità. Io le trovo estremamente eleganti, ed in anticipo sui tempi di almeno 50 anni rispetto alle dimensioni che andranno di moda negli anni '70. All'epoca facevano concorrenza, tanto per dare un'idea dei tempi, alla Parker Duofold ed alla Waterman 52, ed erano senza dubbio le migliori nel rapporto fra dimensioni e capacità di inchiostro.

Esistono diverse misure e diverse lavorazioni, questa, un po' malconcia, con la laminatura in argento malandata, è di misura lunga (quattro pollici e tre quarti, 12,5 cm di lunghezza e 9mm di diametro del corpo). La trovai ad un mercatino ad El Paso nel secolo scorso, ed il motivo decorativo è chiamato Wave. Non si tratta di una penna rara, né particolarmente preziosa, né così ben conservata, ma è funzionale e scrive molto bene...

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Ha un pennino in oro 14 carati n.2, il più piccolo per questo modello (venivano montati anche il n.3 ed il n.4), che scrive con un tratto medio scorrevole ed è leggermente flessibile (la variazione di tratto c'è ma bisogna premere un pochino).

Un esempio di scrittura (sullo sfondo)...
Immagine

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9806
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Whal Metal Pen

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 25 agosto 2014, 9:11

Simone complimenti, grazie di aver condiviso con noi. :thumbup:
E' una penna molto interessante, come le notizie storiche che ci hai dato. :clap:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
G P M P
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2156
Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2012, 16:06
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Blue
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 003
Arte Italiana FP.IT M: 003
Fp.it ℵ: 003
Fp.it 霊気: 003
Località: Pescara
Sesso:

Whal Metal Pen

Messaggio da G P M P » lunedì 25 agosto 2014, 9:46

Confermo: ho un paio di penne interamente in metallo degli anni '70/'80, ovviamente a cartuccia, e le loro dimensioni sono molto simili a quelle della Wahl qui descritta :)
Questa però è molto più fascinosa - e il suo non essere perfetta la rende ancora più interessante (oltre che utilizzabile senza patemi tutti i giorni).

(i complimenti non te li faccio più, divento ripetitivo!)
Giovanni Paolo (ma per tutti, GP) - il mio fotoblog

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

Whal Metal Pen

Messaggio da Resvis71 » lunedì 25 agosto 2014, 11:34

Complimenti Simone, e grazie per aver condiviso anche i cenni storici.
Questa penna ha quasi un secolo e sembra una penna del futuro.Magari le facessero ancora così!Senza tempo.
Massimiliano

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Whal Metal Pen

Messaggio da Musicus » lunedì 25 agosto 2014, 19:40

La penna sembra uscita da Metropolis di Fritz Lang... se solo non fosse con buona probabilità addirittura precedente al film!!! :o
Puro Déco cilindrico-meccanico, metallo su metallo-stridente & luccicante... Futurismo in movimento!!! :clap:
E il Wiki, beh, sezione particolarmente appassionata e appassionante! :thumbup: :thumbup:

Grazie!!!

Giorgio

Rispondi