Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Foto e informazioni sui modelli della Wahl - Eversharp
Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da roberto v » mercoledì 26 settembre 2012, 11:58

Con Simone Piccardi condivido la passione per questa penna e ho pensato di farvi vedere la mia collezione.

E' quasi completa perchè mancano un paio di colori che o esistono, ma non sono mai stati pubblicati sui cataloghi della casa (come l'ebanite rossa e il flamingo, una specie di bordeaux marmorizzato) o che non esistono pur essendo stati pubblicati (come il corallo).

In compenso, la prima penna a sinistra è in ebanite nera e anche lei non è catalogata....

Immagine

Immagine
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10203
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da piccardi » mercoledì 26 settembre 2012, 18:01

Grandissima penna, resta una delle più belle.
Sei parecchio avanti rispetto a me, quelle "base" le ho quasi tutte, in anni di accumulo, ma la nera in ebanite è un'altro discorso.

Cliff Harrington a Roma sosteneva di avere recuperato il cappuccio di una corallo direttamente dal negozio di Chicago. Intere in giro comunque non se ne sono mai viste...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 26 settembre 2012, 18:20

Sono penne da sogno, una bellissima collezione.
I miei complimenti, hai anche esemplari quasi unici, una bella soddisfazione
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

salco70_
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 287
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 10:03
La mia penna preferita: Delta Serena (sempre con me)
Il mio inchiostro preferito: Non ancora trovato
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 068
Località: Milano

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da salco70_ » mercoledì 26 settembre 2012, 23:18

Con queste foto togliete il respiro a chi, come me, prima di conoscervi credeva fosse una fortuna scovare una Parker75 o una Aurora 88 (beata ingenuità).

Complimenti di cuore.


Corrado

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 26 settembre 2012, 23:23

Grande Corrado, anch'io la pensavo come te, mi son dovuto ricredere ...............le penne"serie" sono ben altre.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da klapaucius » giovedì 27 settembre 2012, 11:31

Una penna che ha venduto milioni di esemplari, solida e compatta e che scrive bene dopo 60 anni è una penna seria.
Giuseppe

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10203
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da piccardi » giovedì 27 settembre 2012, 23:09

klapaucius ha scritto:Una penna che ha venduto milioni di esemplari, solida e compatta e che scrive bene dopo 60 anni è una penna seria.
Il primo requisito lo puoi applicare solo a penna parecchio recenti, prima fra tasso di alfabetizzazione ridotto e costo della stilo lo rendeva praticamente irraggiungibile. Ma che soddisfano gli altri ce ne sono se allarghi li anni ad 80.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da klapaucius » giovedì 27 settembre 2012, 23:25

piccardi ha scritto:
klapaucius ha scritto:Una penna che ha venduto milioni di esemplari, solida e compatta e che scrive bene dopo 60 anni è una penna seria.
Il primo requisito lo puoi applicare solo a penna parecchio recenti, prima fra tasso di alfabetizzazione ridotto e costo della stilo lo rendeva praticamente irraggiungibile. Ma che soddisfano gli altri ce ne sono se allarghi li anni ad 80.

Simone
Secondo l'articolo di diplomat su FPN sarebbero stati venduti più di 5 milioni di pezzi fino agli anni '70. Non ho dubbi che ci siano altri modelli che soddisfano quei requisiti, solo che non capisco perché l'attributo di "serietà" debba essere appannaggio delle une e non delle altre.
Giuseppe

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10203
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da piccardi » giovedì 27 settembre 2012, 23:54

klapaucius ha scritto:
piccardi ha scritto: Il primo requisito lo puoi applicare solo a penna parecchio recenti, prima fra tasso di alfabetizzazione ridotto e costo della stilo lo rendeva praticamente irraggiungibile. Ma che soddisfano gli altri ce ne sono se allarghi li anni ad 80.

Simone
Secondo l'articolo di diplomat su FPN sarebbero stati venduti più di 5 milioni di pezzi fino agli anni '70. Non ho dubbi che ci siano altri modelli che soddisfano quei requisiti, solo che non capisco perché l'attributo di "serietà" debba essere appannaggio delle une e non delle altre.
Il punto è che con i requisiti che hai indicato difficilmente potresti considerare seria che so una Coronet, una Wing Flow, e buona parte delle penne prima degli anni '30 quando i volumi di vendita erano nettamente più bassi. In non ho mai detto che son serie solo le antiche degli anni '30 o modelli come le Deco-Band, ti facevo solo notare che sei tu che stai escludendo dalla categoria penne delle penne serie, coi criteri che hai scelto (in particolare quello del numero), penne che secondo me non lo meritano.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da klapaucius » venerdì 28 settembre 2012, 0:08

piccardi ha scritto:
klapaucius ha scritto:Una penna che ha venduto milioni di esemplari, solida e compatta e che scrive bene dopo 60 anni è una penna seria.
Il punto è che con i requisiti che hai indicato difficilmente potresti considerare seria che so una Coronet, una Wing Flow, e buona parte delle penne prima degli anni '30 quando i volumi di vendita erano nettamente più bassi. In non ho mai detto che son serie solo le antiche degli anni '30 o modelli come le Deco-Band, ti facevo solo notare che sei tu che stai escludendo dalla categoria penne delle penne serie, coi criteri che hai scelto (in particolare quello del numero), penne che secondo me non lo meritano.
Mah, forse avrei dovuto sottolineare "è". Io non ho stabilito criteri di "serietà". Semmai ho protestato all'idea che si sminuiscano come non "serie" delle produzioni perché sono meno belle delle altre, mentre la "serietà" - che è poi la serietà del progetto e di chi le ha prodotte - è semmai attestata dalla loro qualità tecnica. Non mi sono nemmeno sognato di dire che le une sono serie e le altre no.
Giuseppe

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 28 settembre 2012, 0:14

roberto v ha scritto:Con Simone Piccardi condivido la passione per questa penna e ho pensato di farvi vedere la mia collezione.

E' quasi completa perchè mancano un paio di colori che o esistono, ma non sono mai stati pubblicati sui cataloghi della casa (come l'ebanite rossa e il flamingo, una specie di bordeaux marmorizzato) o che non esistono pur essendo stati pubblicati (come il corallo).

In compenso, la prima penna a sinistra è in ebanite nera e anche lei non è catalogata....

Immagine

Immagine
Ogni volta che è possibile ritorno a vederle, troppo belle.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da roberto v » venerdì 28 settembre 2012, 8:48

klapaucius ha scritto:
piccardi ha scritto: Il punto è che con i requisiti che hai indicato difficilmente potresti considerare seria che so una Coronet, una Wing Flow, e buona parte delle penne prima degli anni '30 quando i volumi di vendita erano nettamente più bassi. In non ho mai detto che son serie solo le antiche degli anni '30 o modelli come le Deco-Band, ti facevo solo notare che sei tu che stai escludendo dalla categoria penne delle penne serie, coi criteri che hai scelto (in particolare quello del numero), penne che secondo me non lo meritano.
Mah, forse avrei dovuto sottolineare "è". Io non ho stabilito criteri di "serietà". Semmai ho protestato all'idea che si sminuiscano come non "serie" delle produzioni perché sono meno belle delle altre, mentre la "serietà" - che è poi la serietà del progetto e di chi le ha prodotte - è semmai attestata dalla loro qualità tecnica. Non mi sono nemmeno sognato di dire che le une sono serie e le altre no.
Penso che sia necessario anche contestualizzare le penne nella loro epoca storica....

Queste Eversharp, in particolare, hanno un paio di elementi costruttivi particolari:
1 - i corpi sono incamiciati in alluminio. Ciò vuol dire che ogni barra di celluloide era forata e poi inserita su un cilindro d'alluminio, con l'intento di renderle davvero infrangibili e impedire "movimenti" della celluloide, pur senza aumentarne troppo il peso
2 - il gruppo pennino/alimentatore è montato a vite, tipo le Pelikan, in modo che il venditore potesse offrire alla propria clientela la penna del colore desiderato con il pennino preferito senza fare troppo magazzino.

Se pensi che stiamo parlando della fine degli anni '20, mi sembra che queste penne abbiamo anche una notevole componente di ricerca tecnologica alle spalle.

Mi sembra un notevole esempio di "serietà" progettuale e produttiva...

In quanto alle quantità prodotte, non credere che siano poi molto scarse: la Wahl Eversharp era una della "4 Big" (insieme a Parker, Waterman e Sheaffer) e le loro produzioni fanno sembrare "ridicole" quelle delle case italiane.

Con ciò non voglio diconoscere che la Aurora 88 sia una penna ottima e ben realizzata ecc ecc, solo far capire che alle spalle delle Deco Band c'era un valido progetto industriale (per l'epoca) e che sono ANCHE belle.
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da klapaucius » venerdì 28 settembre 2012, 9:27

Scusa Roberto, qui veramente non capisco se non mi spiego io o se non mi si vuole capire.

A titolo di chiarimento ribadirò ancora una volta, alcuni concetti:

1) Io non ho mai detto che le une (Aurora 88 o Parker 75) sono penne serie mentre le altre (Eversharp) non lo sono, o sono meno serie, o sono addirittura ridicole.

2) Se pure mi venisse in mente di fare una distinzione tra penne "serie" e penne "non serie" di sicuro non escluderei né le une né le altre, perché non vedo nessun motivo per cui le une o le altre debbano essere sminuite come penne non serie, poco serie o addirittura ridicole.

3) (e a questo punto ci tengo ancora di più, e ti prego di rileggere la frase "incriminata") io non ho mai nemmeno stabilito quali siano dei criteri necessari di serietà. Semmai ho respinto che l'idea che delle penne che abbiano certe caratteristiche vengano sminuite come "non serie".

Ora, che i punti 1), 2) e 3) vengano ribaltati in affermazioni contrarie al loro senso e che io passi per quello che viene qui a dire che le Eversharp Deco non sono serie perché non hanno venduto milioni di pezzi o sono fatte male... beh onestamente mi lascia veramente basito.
Giuseppe

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da roberto v » venerdì 28 settembre 2012, 9:54

klapaucius ha scritto:Una penna che ha venduto milioni di esemplari, solida e compatta e che scrive bene dopo 60 anni è una penna seria.
Sono partito da questo tuo post per il mio commento, che si applica a tutte a tre le penne, anche alle Eversharp (cosa che forse non tutti sapevano e che pertanto ho sottolineato).

Solo che la tua poteva sembrare una affermazione, e allora forse è un po' restrittiva... penso che in questo senso fosse l'intervento di Piccardi. Perchè ci sono penne "serie" che sono state prodotte in poche decine di esemplari, e penne "non serie" prodotte in milioni (vogliamo parlare di tutta quella pseudo spazzatura di penne scolastiche prodotte fino agli anni 60? :evil: )

Ma poi che ce frega? :lol:

A me le penne serie mi fanno venire i mente i professoroni e mi stanno antipatiche :mrgreen: :mrgreen:

Nessun intento polemico o offensivo nei tuoi confronti, ti assicuro.

:D ;)
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9687
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Wahl Eversharp Deco Band - serie (quasi) completa

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 28 settembre 2012, 10:05

Come si distingue una penna seria da una poco seria?
Forse una ride ed un'altra no? :mrgreen:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi