Parker Pastel Moire - 1928

Foto e informazioni sui modelli della Parker
muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da muristenes » martedì 22 novembre 2016, 18:44

La penna
Parker Moire - 1928
_MG_0127.jpg
Misure
Chiusa 11,5 cm
_MG_0112.jpg
Con cappuccio calzato 14 cm
_MG_0111.jpg
Corpo 10 cm
Cappuccio 5,7 cm
_MG_0113.jpg
Il modello
Nel 1916 Parker introduce le Ivorine [1] [2], disponibili per la prima volta in colori diversi dai tradizionali nero e rosso. Il materiale di cui sono composte, la galalite, si dimostra però troppo instabile e Parker, come molti altri produttori, adotta nel 1925 la celluloide.

Nel 1927 compaiono nel listino le Pastel [1] [2] [3], in sei nuovi colori: Magenta, Beige Gray, Mauve, Apple Green, Coral e Naples Blue.
Immagine
La Pastel si distingue poco dalle appena rinnovate Duolfold, se non per i colori e per la spiccata caratterizzazione come penna destinata a un pubblico femminile.

A metà dello stesso anno il modello si arricchisce della nuova finitura moire. L'anellino sul cappuccio si sdoppia e viene intramezzato da una linea nera.
Immagine

La stessa linea dipinta scompare nuovamente nel 1928, mentre nel 1929 si ha il definitivo restyling nella forma streamlined. Le pastel rimarranno in produzione sino ai primi anni '30.
Immagine

Iscrizioni
GEO S. PARKER -------LUCKY CURVE------- FOUNTAIN PEN
JANESVILLE WIS ---------------------------- U S A PAT 4-25-11

Manca l'indicazione del modello, come invece avveniva sulle Duofold
_MG_0116.jpg
Sistema di caricamento
Pulsante di fondo
_MG_0124.jpg
_MG_0122.jpg
Il colore
_MG_0130.jpg
A mio parere l'aspetto più interessante: la trama moire, ispirata ai tessuti in voga tra le signore, dona a questa piccola penna una notevole eleganza. Il colore dovrebbe essere il Beige Gray. Non posso affermarlo con certezza perché la celluloide di cui è composta era fortemente soggetta al viraggio del colore.

Immagine
Nella foto, da internet: due Apple Green virate accando a una Duofold Lady

Il pennino
In mancanza di quello originale, ho equipaggiato (temporaneamente) un Artil in oro 14k. Secondo la bibbia della Jacopini il marchio faceva riferimento ad Arturo e Tilde Ferrari, titolari di una cartoleria.
_MG_0118.jpg
Prova di scrittura
:lol: Musicus, ti prometto che provvederò il prima possibile ;)
Immagine


Grazie a tutti per l'attenzione! :wave:

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da lucre » martedì 22 novembre 2016, 19:49

Complimenti per la bellissima e documentata presentazione di questa Parker Pastel che l'effetto moiré rende ancor più bella e particolare. Grazie ancora
Luigi

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da muristenes » martedì 22 novembre 2016, 20:20

lucre ha scritto:Complimenti per la bellissima e documentata presentazione di questa Parker Pastel che l'effetto moiré rende ancor più bella e particolare. Grazie ancora
Luigi
Complimenti molto apprezzati. Grazie a te, Luigi :thumbup:

Avatar utente
nacanco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 174
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 12:06
La mia penna preferita: Perry
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da nacanco » martedì 22 novembre 2016, 21:09

Grazie per il bellissimo, colorato, e interessante contributo.
Auguri per la ricerca del pennino definitivo e ancora complimenti per l'articolo.
Michele

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da Musicus » martedì 22 novembre 2016, 23:29

Bravo A, ottimo contributo!! :clap:
Se ho ben capito (vinti i sensi di un momentaneo spaesamento causatomi da un déjà vu dell'impaginazione :lol: ), questa tua deliziosa Parkerina apparterrebbe alle cosiddette "Petit Pastels": gioverebbe quindi (anche se hai vinto il Nobel dei pigroni e nemmeno lo vai a ritirare come Bob Dylan :lol: ) prendere qualche misura col calibro (non ti preoccupare, puoi farcela anche da sdraiato :mrgreen: ) per confermare che il "petit" sembrerebbe riferirsi prevalentemente alle sezioni, come si vede dalla foto in cui le penne sono accostate, parecchio più sottili di una Lady Duofold.
Grazie per l'approfondita ricerca, per le foto, che sono molto nitide, e per le inquadrature di buon gusto.
Una nota stonata?! Non si fotografa una Parker su un piedistallo Waterman: si odiavano!
:lol:
Avanti così!!

Giorgio

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1546
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da Medicus » mercoledì 23 novembre 2016, 0:06

Complimenti, questa Parker e' davvero molto bella e speriamo che tu riesca a trovare il pennino giusto. Quelle a pulsante, poi, mi piacciono particolarmente .
Parker e Waterman si odiavano ? Chissa' se si conosce qualche gustoso aneddoto.
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da muristenes » mercoledì 23 novembre 2016, 0:50

nacanco ha scritto:Grazie per il bellissimo, colorato, e interessante contributo.
Auguri per la ricerca del pennino definitivo e ancora complimenti per l'articolo.
Michele
Grazie a te, anche per l'augurio! Trovare il pennino sarebbe sicuramente piacevole, ma non ne faccio una priorità. Eventualmente se qualche amico del forum ne ha da scambiare uno possiamo parlarne ;)

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da muristenes » mercoledì 23 novembre 2016, 1:02

Medicus ha scritto:Complimenti, questa Parker e' davvero molto bella e speriamo che tu riesca a trovare il pennino giusto. Quelle a pulsante, poi, mi piacciono particolarmente .
Ciao corregionale del capo di sopra ;) Ti ringrazio! :thumbup:
Medicus ha scritto:Parker e Waterman si odiavano ? Chissa' se si conosce qualche gustoso aneddoto.
E pensare che oggi convivono pacificamente sotto l'egida di mamma Sanford, assieme a Rotring e Papermate :lol:

E poi, in tema di Big Four, chissà poi cosa sarà successo a quel produttore il cui sito internet risulta misteriosamente inattivo? Avrà forse a che fare con la recente acquisizione da parte di uno storico concorrente? Chissà.... :shh: ;)

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 914
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da muristenes » mercoledì 23 novembre 2016, 1:59

Musicus ha scritto:Bravo A, ottimo contributo!!
Se ho ben capito (vinti i sensi di un momentaneo spaesamento causatomi da un déjà vu dell'impaginazione )
Guarda che è un omaggio! :mrgreen: (trad:scopiazzatura) E poi non è forse vero che si copia dai migliori? ;)
Musicus ha scritto:questa tua deliziosa Parkerina apparterrebbe alle cosiddette "Petit Pastels": gioverebbe quindi (anche se hai vinto il Nobel dei pigroni e nemmeno lo vai a ritirare come Bob Dylan ) prendere qualche misura col calibro (non ti preoccupare, puoi farcela anche da sdraiato ) per confermare che il "petit" sembrerebbe riferirsi prevalentemente alle sezioni, come si vede dalla foto in cui le penne sono accostate, parecchio più sottili di una Lady Duofold.
Grazie al mio portentoso calibro di plastica posso registrare un diametro di 9,5 mm (circa) per il corpo della penna e 10,5 mm (circa) per il cappuccio. Se proprio vuoi una fonte più autorevole (tzè!), a pagina 9 del manuale Parker (1960) vengono indicati sacchetti dal diametro differente per la Lady e per la Pastel :thumbup:
Musicus ha scritto:Grazie per l'approfondita ricerca, per le foto, che sono molto nitide, e per le inquadrature di buon gusto.
Una nota stonata?! Non si fotografa una Parker su un piedistallo Waterman: si odiavano!
Il piedistallo Waterman, come il campionario Canson sono un gentile omaggio (trad: glieli ho rubati) della fidanzata e mi sono stati donati col cuore (trad: me lo rinfaccia ogni volta che glielo ricordo). Purtroppo ho solo questo, però visto che mi segnali l'incongruenza ti sottopongo l'immagine revisionata :lol:
savonarola.jpg
Così va meglio? :D
Musicus ha scritto:Avanti così!!

Giorgio
Grazie!!! :D

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da Musicus » mercoledì 23 novembre 2016, 8:45

:lol:

Ma A, va bene che i miei sono di Savona...
savonarola di Savona.jpg
savonarola di Savona.jpg (72.09 KiB) Visto 1665 volte
ma ritrarmi proprio come il Savonarola... :lol: io sono nato a MILANO!

Però, con tutte queste informazioni supplementari che hai fornito potrebbero revocarti il Nobel dei pigroni!! :clap:

Tornando a bomba, mi è piaciuto il termine moire, che come osserva Richard Binder nel suo dettagliatissimo articolo è scritto non alla francese come nell'espressione "effetto moiré".
Anche se io l'avevo trovato proprio così, sostantivato, quando debuttavo per il Festival di Wexford le splendide "Les nuits d'été" di Berlioz su testi di Théophile Gautier (1838). Nell'ultima lirica, nel dipingere una nave fantastica che batte bandiera... cangiante:

L'île inconnue
Dites, la jeune belle,
Où voulez-vous aller?
La voile enfle son aile,
La brise va souffler.

L’aviron est d’ivoire,
Le pavillon de moire,
Le gouvernail d’or fin.
J’ai pour lest une orange,
Pour voile une aile d’ange,
Pour mousse un séraphin.

Dites, la jeune belle...


L'effetto marezzato (in italiano, dal latino tardo "maritium" da mare) tipico dei tessuti e delle rilegature dei libri, con il suo andamento ad onde e a trama lignea cangiante, è antico e prezioso (più bello ad una certa distanza di osservazione, comunque).

Grazie ;) e alla prossima!!
:wave:

Giorgio

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8741
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da Irishtales » mercoledì 23 novembre 2016, 10:56

Gran bella penna e recensione che non è da meno! Anche io aspetto la prova di scrittura, augurandoti di poter dotare la bella Pastel del pennino originale ;)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1050
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da PeppePipes » sabato 26 novembre 2016, 15:55

Contribuisco con le mie tre Pasrel: una Gray beige della prima serie "non moire" e con unico anello largo al cappuccio (1926), una Apple green, purtroppo piuttosto virata; questo colore che sostituì il proprio il Gray beige nel 1928. Infine una Naples blue nella versione streamlined introdotta nel 1929, che differisce per il fondello e la parte terminale del corpo più rastremati e per il puntale senza "scalino".
Allegati
SNB10885.JPG
SNB10887.JPG
SNB10890.JPG
SNB10888.JPG
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da lucre » sabato 26 novembre 2016, 18:07

Rinnovo i complimenti e alle diverse stilo aggiungo un pastel pencil doppia banda nera
Buona domenica!
64.JPG
Luigi

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1050
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da PeppePipes » sabato 26 novembre 2016, 19:10

lucre ha scritto:Rinnovo i complimenti e alle diverse stilo aggiungo un pastel pencil doppia banda nera
Buona domenica!64.JPG
Luigi
Penso che quella sia un matita della serie Duofold; la verde mela della Pastel credo debba essere rigata.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Parker Pastel Moire - 1928

Messaggio da lucre » sabato 26 novembre 2016, 19:57

Resto aperto a diverse indicazioni, ma i vari pencil Duofold che ho o che ho visionato sono tutti marcati Duofolf, mentre quello esposto oggi riporta sul corpo solo il marchio su due livelli " Parker/U.S.A." proprio come quelli esposti nella pubblicità evidenziata da Muristenes e con gli stessi caratteri grafici ( la P di Parker è arrotondata ed è l'unica maiuscola), naturalmente posso sbagliare ...
Buona domenica
Luigi

Rispondi