MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Foto e informazioni sui modelli della Montblanc
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » sabato 20 agosto 2016, 21:18

La caccia
Milano, primo mercatino di luglio, ore 6.05: il presentarmi ben prima della maggior parte dei venditori (à la guerre comme à la guerre), anche questa volta ha dato i suoi frutti…
Voglio mostrarvi uno scorcio della buona, vecchia periferia industriale:
1. Mercatino di Milano.jpg
per chi come me ha lasciato la Città da oltre un decennio, non c’è nulla di meglio del rivedere
l’aurora che imbionda d’oro le rosse ciminiere…
Beh, una cosa a ben vedere ci sarebbe:
una montblanc che imbionda d’oro le rosse ciminiere… :mrgreen:
Et voilà: detto, fatto!! :angel:
2. MB0. The Pen.jpg
La penna
MONTBLANC SAFETY n°0 lunga in ebanite nera, laminata in oro 18K.R., caricamento a contagocce, pennino rientrante originale in oro 14 Ct. #0, prodotta in Germania e rivestita in Italia, prima metà degli anni 1920.
3. MB0. capped.jpg
Le misure
Chiusa: cm. 10,5 (compreso primo anellino)
4. MB0. capped length.jpg
Cappuccio: cm. 4,5 (compreso primo anellino)
5. MB0. open 1.jpg
Fusto: cm. 10,5 (con pennino estratto di cm.1,35)
6. MB0. open 2.jpg
Con cappuccio calzato: cm. 13,8 (con pennino estratto di cm.1,35)
7. MB0. posted 2.jpg
Diametro massimo (al cappuccio): mm. 9,2
Diametro porzione laminata del fusto: mm. 8,2
Diametro medio all’impugnatura: mm. 7,2

Peso (a vuoto): gr. 10
Cappuccio: gr. 4
Fusto: gr. 6
8. MB0. capped and posted.jpg
Il modello
La rientrante #0, riconoscibile dal numero impresso sul pennino (non essendo consultabile il fondello, ricoperto dalla laminatura), è una delle più piccole penne mai prodotte da MontBlanc, come risulta da questa pubblicità del 1925 da me conferita.
9. MONTBLANC - Safeties tutte le misure dalla 00 alla 12 - 1925-12-21.28 - Il Mattino Illustrato - Anno II - N. 51 -.jpg
Quello che non ho trovato sulle pubblicità o sui cataloghi è la definizione dell’esemplare in mio possesso come probabile versione “lunga” del modello #0: mi è parso di capire, dalle insufficienti e contraddittorie informazioni comunque reperite, che questa versione verrebbe a guadagnare quasi un paio di centimetri sulla #0 “baby-size” (tipo base, piccola).
Solo Maxpen2012 potrà chiarire questo dubbio (e tutte le imprecisioni nelle quali incapperò): è la penna dedicata a lui!!! :P

Per una panoramica dei modelli iniziali del grande Marchio amburghese, si consulti il nostro formidabile Wiki:
https://www.fountainpen.it/Modelli_iniziali_Montblanc
In calce allo splendido lavoro di Simone Piccardi sulla materia troverete esemplari di MB dell’epoca, tutti davvero rari e bellissimi ma… Maxpen2012, neanche a dirlo, fa la parte del leone… :ugeek:

Continua….
Ultima modifica di Musicus il sabato 20 agosto 2016, 22:04, modificato 4 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » sabato 20 agosto 2016, 21:30

La laminatura
Nell'esemplare oggetto della presentazione la lamina in oro 18 K.R. si presenta decorata nelle sue sezioni cilindriche: la parte mediana del fusto (con esclusione, quindi, del fondello laminato ma non decorato e della parte del fusto in ebanite, lasciata scoperta per l'impugnatura, entrambi di forma tronco-conica)
10. MB0. safety filler turning knob.jpg
ed il cappuccio.
La decorazione (notevole per l’esiguità degli artifici messi in campo dall’artigiano laminatore) è composta da un elemento lineare e da un elemento spiccatamente figurativo.
L’elemento lineare vede la presenza di otto bande longitudinali lavorate con un semplicissimo motivo costituito da sette linee guilloché (non organizzate in un disegno o in una geometria ulteriore come nel bellissimo esemplare del GM :thumbup: ) che si alternano ad altrettante bande lisce.
Il secondo elemento d’interesse è una fascia di bordura con lavorazione in rilievo costituita da tre fiori completi di gambo e da una corolla isolata,
11. MB0. Floral liberty overlay.jpg
presente sulla testina e sulla parte cilindrica del fusto che precede il fondello girevole.
Non si può escludere che negli interstizi del disegno fosse presente in origine un riempimento con vernice nera, allo scopo di conferire ulteriore risalto al decoro.
Il bel fiore ad otto petali (che si riscontra talvolta come rosone nelle cattedrali romaniche e poi gotiche) può alludere ai significati più disparati, a seconda della scuola numerologica che si interpella: lascio ad ognuno la libertà di seguire l’interpretazione che più gli aggrada… :lol:
Questa fascia a fiori è un dettaglio ancora impiegato, da solo o in combinazione con altri, in alcuni modelli presentati nel bellissimo Catalogo MontBlanc per l’Italia del 1926, consultabile per intero sul nostro Wiki:
http://www.fountainpen.it/Categoria:Montblanc_Ads

Il cappuccio
Il cappuccio è sormontato da una testina solo leggermente stondata, sulla quale svetta un anellino fisso al quale è saldato un anellino mobile: non vi è traccia in questo particolare rivestimento della cupolina con la stella a sei punte che sempre sormonta gli esemplari in ebanite (e la stragrande maggioranza di quelli rivestiti).
12. MB0. cap.jpg
I forellini speculari sulla laminatura (ovviamente ben chiusi all’interno, trattandosi di una safety) sono particolarmente ben rifiniti.
Il cappuccio si serra sul fusto compiendo un giro abbondante sulla filettatura.
Sul labbro inferiore, lasciato all’uopo privo di decori, spicca l’iscrizione della Marca e la dichiarazione della laminatura:
MONT-BLANC 18 K.R.
13. MB0. inscription.jpg
Trattandosi di un diametro molto piccolo, la scritta impegna oltre metà della circonferenza, ed è dunque difficile da fotografare in un sol colpo…
Si noti la vernice nera all’interno dell’iscrizione.

Il sistema di caricamento
Classico “safety filler” con pennino rientrante dei modelli iniziali MB, che i meno esperti troveranno spiegato qui:
http://www.fountainpen.it/Safety
14. MB0. safety filler.jpg
Il pennino
L'alimentatore è in ebanite ed ha la superficie inferiore piatta tipo Waterman’s spoon-feeder, priva della scanalatura per il passaggio dello spillo di sicurezza: se quest'ultimo fosse assente da tutti i modelli #0, sarebbe certamente per le ridotte dimensioni…
Il pennino in oro ha il tipico bel foro a cuore, molto comune sulle stilografiche dell’epoca, e reca inciso:
14 CARAT (su un arco)
La stella a 6 punte inscritta in un cerchio e contenente il n°0
La stella a 6 punte inscritta in un cerchio (ma più piccola)
15. MB0. nib and feeder 2.jpg
La lunghezza del pennino fuori dal fusto è di mm.14 e la larghezza massima alla spalla poco più di mm.4.

Visto che, ahimè, per qualcuno solo le dimensioni contano, ecco un impietoso :angel: confronto ravvicinato fra il nostro Davide (#0) e il fin troppo conosciuto Golia (#146)…
16. MB #0 e #146 nibs.jpg
“Non v’è chi non veda” quale dei due contendenti sia in tutto e per tutto superiore (= “Davide o Golia”? :mrgreen: )
17. MB #0 e #146.jpg
La punta della #0 è un F- morbido e precisissimo, molleggiato, pronto e scorrevole in ogni direzione: una vera piacevolezza nella prova regina, la fase di scrittura…
18. MB0. writing sample.jpg
Continua….
Ultima modifica di Musicus il sabato 20 agosto 2016, 22:00, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » sabato 20 agosto 2016, 21:50

Conclusioni
La MontBlanc safety #0 lunga laminata oggetto della presente recensione partecipa dell'elevatissima qualità costruttiva della Casa tedesca ma anche della raffinatezza dello stile italiano, che congiuntamente conferiscono a questo esemplare una fruibilità ed un’eleganza senza tempo…
19. MB0. posted x2.jpg
Le dimensioni sono, senza dubbio alcuno, contenute: con cappuccio calzato, se non risulta più un vero problema la lunghezza, è certamente da non sottovalutare la sottigliezza dell’impugnatura, che scientemente richiama le cannucce ed i quills di un passato ben più remoto…
E tuttavia, la “leggerezza” che lo strumento ispira nel suo insieme in fase di scrittura è piuttosto una qualità mentale che fisica: il pensiero, infatti, nell’uso sempre più virtuosistico che la penna consente, si fa acuminato e tagliente come un bisturi, preciso e letale come un fioretto…
20. MB0. posted 4.jpg
E c’è ancora chi le chiama “penne da borsetta”...

Grazie per l'attenzione! :thumbup:

Giorgio

P.s.1:@Massimo: picchia duro, saprò essere forte… :D
P.s.2: visto che la cattura è avvenuta a Milano, per chi avesse “ciapà sù el lecchett” delle "penne nel quadro" (no, non è un piatto tipico :lol: ), ho giusto appena appoggiato la mia nuova/vecchia MB ad un canestro di fiori… ;)
21. MB0 last.jpg
:wave:

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 838
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da kircher » sabato 20 agosto 2016, 22:21

meraviglia

Avatar utente
nacanco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 174
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 12:06
La mia penna preferita: Perry
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da nacanco » sabato 20 agosto 2016, 22:42

Mi ripeterò come per altri tuoi scritti, ma ti ringrazio anche qui per avermi regalato dieci minuti di serenità e piacere: i tuoi articoli sono speciali e ogni volta sorprendenti.
Buona serata.
Michele

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10047
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da piccardi » domenica 21 agosto 2016, 2:09

Ancora non le chiamavano capolavoro, ma questa lo è senz'altro. Ed anche la tua recensione come al solito...
Comunque se si trova questo ad andar presto ai mercatini, mi dovrò munire di una buona sveglia.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 838
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da kircher » domenica 21 agosto 2016, 11:22

Ti avverto, simone, che, ispirato da Musicus, sono andato una volta al mercatino delle pulci di Piazza Vittorio Veneto verso le 8 (prestissimo, quindi) e, niente, le bancarelle erano chiuse.

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 572
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Silemar » domenica 21 agosto 2016, 16:42

Questa volta per la lettura della recensione ho adottato il "metodo Irishtales". :D Quindi, dopo una rapida sbirciatina curiosa, ho riservato un luogo, una bevanda e un bel po' di tempo a questa lettura. Ed è stato davvero piacevole :clap:

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » domenica 21 agosto 2016, 18:58

kircher ha scritto:meraviglia
Grazie Kircher ;) !
Pensa che la qualità del gruppo pennino/alimentatore è tale da permettermi di scrivere fino a 22 (ventidue) righe di quaderno A5 per semplice intinzione... :o
Una meraviglia in tutti i sensi... :thumbup:
nacanco ha scritto:Mi ripeterò come per altri tuoi scritti, ma ti ringrazio anche qui per avermi regalato dieci minuti di serenità e piacere: i tuoi articoli sono speciali e ogni volta sorprendenti...
Grazie Michele, "apprezzo gli apprezzamenti" multipli ;) e soprattutto la curiosità che anche tu mostri verso questo mondo affascinante!
Come hai potuto vedere per la pubblicità della Waterman che hai commentato, questi preziosi strumenti ci permetteranno di fissare sulla carta tutte le cose belle che saremo capaci di immaginare...
P.s.: la Nike è un "classico dell'iconografia classica" (e credo proprio che ci abbiamo azzeccato), ma direi senza altre implicazioni riguardanti vittorie belliche particolari, che pure si trovano esplicitamente in altre Ads.
Silemar ha scritto:Questa volta per la lettura della recensione ho adottato il "metodo Irishtales"...Quindi, dopo una rapida sbirciatina curiosa, ho riservato un luogo, una bevanda e un bel po' di tempo a questa lettura. Ed è stato davvero piacevole
Ti ringrazio, Laura!
Scrivo quello che non ho ancora letto e fotografo quello che non ho visto: in altre parole, anch'io mi prendo tutto il tempo che posso, che a volte non è tutto quello necessario...
piccardi ha scritto:Ancora non le chiamavano capolavoro, ma questa lo è senz'altro. Ed anche la tua recensione come al solito...
Ciao Simone!! Grazie davvero!!
Come scrivevo a Kircher, la qualità del gruppo scrittura è assoluta.
piccardi ha scritto:...Comunque se si trova questo ad andar presto ai mercatini, mi dovrò munire di una buona sveglia...
Ma anche quelle si trovano ai mercatini.
Presto.
:lol:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » domenica 21 agosto 2016, 20:13

Musicus ha scritto:...Ti ringrazio, Laura!
Scrivo quello che non ho ancora letto e fotografo quello che non ho visto: in altre parole, anch'io mi prendo tutto il tempo che posso, che a volte non è tutto quello necessario... :D
Ed infatti... Una delle cose che sempre mi interessa è la capacità, e non l'avevo ancora misurata... :D
Aspettavo di verificare la tenuta del sughero, che dopo un giorno di sballottamenti non lascia filtrare nemmeno una goccia...
E' tardi per aggiornare la recensione, ma rimedio comunque subito aggiungendo il dato da me rilevato. :thumbup:

Capacità: ml. 0,7
22. MB0. 0,7 ml..jpg
L'equivalente di una cartuccia Pelikan TP/6... :mrgreen:

Giorgio

Simonesimone
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 125
Iscritto il: martedì 31 maggio 2016, 2:40
La mia penna preferita: pelikan m800
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Simonesimone » domenica 21 agosto 2016, 23:25

Che gran pezzo che hai recuperato!! :shifty: :clap: :clap: :clap:

Avatar utente
maxpen2012
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 630
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 3:04
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Firenze

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da maxpen2012 » lunedì 22 agosto 2016, 9:04

Bravo Giorgio, così si fa, bella pennina...
Purtroppo attualmente sono lontano dalle mie penne, per cui mi è impossibile per ora
massacrarti comme il faut, lo farò appena possibile :mrgreen:
La MB "0" è in effetti, come dici, due centimetri più lunga delle così dette "Baby",
10 cm. contro 8 circa...
Ti metto per ora una vecchia foto che mostra a confronto i pennini di una Baby e di una n.12 Safety MB,
davvero una bella differenza..
Il Rösler le chiama nel suo libro "David und Goliath", in una foto in cui appaiono, oltre che nella
consueta livrea nera, anche nella versione in ebanite fiammata...(ho anche quelle, sappilo... :angel: )
Allegati
image.jpg
" La gloria di Colui che tutto move
per l'Universo penetra e risplende
in una parte più, e meno altrove..."
Dante Par. C I

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 536
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da lucre » lunedì 22 agosto 2016, 9:56

Giorgio grazie per avermi fatto cominciare la settimana con gli occhi e la mente puntati su questa meraviglia e complimenti per l'ennesimo colpaccio!
Luigi

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » martedì 23 agosto 2016, 18:13

lucre ha scritto:Giorgio grazie per avermi fatto cominciare la settimana con gli occhi e la mente puntati su questa meraviglia e complimenti per l'ennesimo colpaccio!
Luigi
Grazie a te, Luigi!! :thumbup:
Iniziassero sempre così le settimane dopo il mercatino del week-end... :mrgreen:
:lol: :lol:
:wave:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

MONTBLANC SAFETY #0 - Liberty overlay - 1925

Messaggio da Musicus » martedì 23 agosto 2016, 18:46

Ciao Max!!! :thumbup:
maxpen2012 ha scritto:Bravo Giorgio, così si fa, bella pennina...
Detto così, mi ricorda quegli oggetti in metallo laminato oro che compaiono nella pubblicità della Edward Todd & Co. del 1888:
3. Edward Todd & Co. - Ad. 1888.jpg
"Tooth picks" ovvero... stuzzicadenti............ :lol:
Ed in effetti, rispetto allo splendido Leviatano (Goliath) che tu hai mostrato come una "pietra del paragone", è proprio così: era quella meraviglia (BHR o fiammata) che avevamo ribattezzato "nobile sfollagente amburghese" col quale tu rimetti in riga i "vorrei ma non posso" di tutti i Forum del mondo... Quindi, bastonata ricevuta, forte e chiara!! :mrgreen:

Fuori da questa sana goliardia, con tuo comodo quando rientrerai dopo l'Estate, ti vorrei porre qualche domanda sulla quale la tua opinione sarebbe risolutiva.
1- La data di produzione ed il laboratorio di laminatura.
Si dà per certo che i Fratelli Cavaliere abbiano rivestito penne MB, ma anche altri, quasi sicuramente lo fecero.
Secondo Tom questa sarebbe del 1920...
2. 1920. baby 0 long.jpg
…ma quest’altra del 1925
3. 1925 ma n.1.jpg
La fascia con i fiori a 8 petali è sempre quella e, come scrivevo, compare anche nel Catalogo del 1926...
4. 1926-Montblanc-Catalog-p04.jpg
Sembrerebbe davvero sempre lo stesso “pattern”: chi è, secondo te, l'autore del rivestimento e quale la data della laminatura?!

- In ordine cronologico viene prima il pennino con l’iscrizione
14 CARAT
o quello con l’iscrizione
MONTBLANC
?!?
Credo che quello con
SIMPLO
sia ancora precedente...

Beh, dopo i doverosi ringraziamenti e gli applausi per i “tuoi” pezzi da 90 :clap: , con tutte queste domandine ti sto rovinando le meritate vacanze, quindi mi fermo qui… :angel:
Un caro saluto, Max, e a presto rileggerti sul Forum!!!

Giorgio

Rispondi