OMAS come back!

Comunicazioni, notizie ed eventi di interesse per il nostro Forum.
Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2094
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

OMAS come back!

Messaggio da Maruska » sabato 28 luglio 2018, 12:41

maxpop 55 ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 10:44
piccardi ha scritto:
venerdì 27 luglio 2018, 17:56

Concordo, con una visita al loro sito non c'è proprio da esser ottimisti.

Simone
.............intano il marchio Omas è ritornato in vita, avevamo perso ogni speranza.
Scusa Max se ti contraddico, ma il il marchio non conta nulla se dietro al marchio non ci sono persone competenti che sanno lavorare come lavoravano quelli di OMAS
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 746
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

OMAS come back!

Messaggio da HoodedNib » sabato 28 luglio 2018, 12:45

Maruska ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 12:41
maxpop 55 ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 10:44


.............intano il marchio Omas è ritornato in vita, avevamo perso ogni speranza.
Scusa Max se ti contraddico, ma il il marchio non conta nulla se dietro al marchio non ci sono persone competenti che sanno lavorare come lavoravano quelli di OMAS
Concordo, il marchio senza le maestranze (o almeno la possibilita' di riaddestrarle) e' inutile.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10116
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

OMAS come back!

Messaggio da piccardi » sabato 28 luglio 2018, 13:05

maxpop 55 ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 10:44
.............intano il marchio Omas è ritornato in vita, avevamo perso ogni speranza.
Purtroppo l'esperienza insegna che quel che torna in vita in queste operazioni è appunto solo il marchio.
E nel mio caso questo conta quasi nulla.

Certo, in termini di qualità costruttiva dubito potranno far peggio della produzione Omas recente (che ha avuto abbondanti pecche in termini di plastiche deformate, caricamenti mal congegnati e fragili), ma a giudicare da come gli stessi hanno usato il marchio Ancora, non mi pare che ci sia da aspettarsi molto neanche in termini di qualità stilistica o eleganza (nella mia concezione personale di stile ed eleganza ovviamente, son sicuro che le pacchianate che abbondano nel catalogo Ancora attuale hanno i loro apprezzatori).

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10116
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

OMAS come back!

Messaggio da piccardi » sabato 28 luglio 2018, 13:13

Maruska ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 12:41
Scusa Max se ti contraddico, ma il il marchio non conta nulla se dietro al marchio non ci sono persone competenti che sanno lavorare come lavoravano quelli di OMAS
Qui ti contraddico io (sull'altro concetto siamo invece assolutamente d'accordo).

Le Omas più recenti non è che purtroppo (almeno sul piano della realizzazione e della scelta dei materiali) denotassero una grande qualità, il meccanismo dello stantuffo è di una fragilità impressionante, le plastiche presentano quasi tutte restringimenti e deformazioni.

La ditta è fallita anche per un crollo nella qualità delle sue penne. Visto come è stato disperso il patrimonio che aveva accumulato Armando Simoni, almeno per quanto riguarda il management avrei seri dubbi sulla competenza (del resto il risultato ottenuto mi da ragione).

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

OMAS come back!

Messaggio da maxpop 55 » sabato 28 luglio 2018, 13:19

piccardi ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 13:05
maxpop 55 ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 10:44
.............intano il marchio Omas è ritornato in vita, avevamo perso ogni speranza.
Purtroppo l'esperienza insegna che quel che torna in vita in queste operazioni è appunto solo il marchio.
E nel mio caso questo conta quasi nulla.

Certo, in termini di qualità costruttiva dubito potranno far peggio della produzione Omas recente (che ha avuto abbondanti pecche in termini di plastiche deformate, caricamenti mal congegnati e fragili), ma a giudicare da come gli stessi hanno usato il marchio Ancora, non mi pare che ci sia da aspettarsi molto neanche in termini di qualità stilistica o eleganza (nella mia concezione personale di stile ed eleganza ovviamente, son sicuro che le pacchianate che abbondano nel catalogo Ancora attuale hanno i loro apprezzatori).

Simone
Ciò che dici è molto probabile, ma mi piace sperare che non sia così e che la Omas ritorni ad un prodotto di qualità.
Sai Simone, in fondo sono un ottimista .
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2094
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

OMAS come back!

Messaggio da Maruska » sabato 28 luglio 2018, 15:41

piccardi ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 13:13
Maruska ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 12:41
Scusa Max se ti contraddico, ma il il marchio non conta nulla se dietro al marchio non ci sono persone competenti che sanno lavorare come lavoravano quelli di OMAS
Qui ti contraddico io (sull'altro concetto siamo invece assolutamente d'accordo).

Le Omas più recenti non è che purtroppo (almeno sul piano della realizzazione e della scelta dei materiali) denotassero una grande qualità, il meccanismo dello stantuffo è di una fragilità impressionante, le plastiche presentano quasi tutte restringimenti e deformazioni.

La ditta è fallita anche per un crollo nella qualità delle sue penne. Visto come è stato disperso il patrimonio che aveva accumulato Armando Simoni, almeno per quanto riguarda il management avrei seri dubbi sulla competenza (del resto il risultato ottenuto mi da ragione).

Simone
Ciao Simone, sicuramente hai ragione, tu conosci meglio di me le Omas, io ho parlato per sentito dire, non ho mai posseduto una Omas, né tipo vecchio, né tipo nuovo, volevo solo sottileneare il fatto che non è il marchio a fare la penna, ma viceversa. Infatti come tu stesso hai detto le Omas di ultima generazione non sono buone come quelle di una volta e quindi Omas era già in discesa. Possono chimarsi Omas, o Delta, o Pelikan, o Montblanc, ma se dietro non c'è la sostanza il marchio perde comunque di valore. Chi compra un marchio secondo me compra aria fritta. Meglio investire nella qualità che in un marchio che non si sa riprodurre e che non può tornare come era agli albori
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

boro
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 99
Iscritto il: martedì 8 marzo 2016, 15:29

OMAS come back!

Messaggio da boro » lunedì 30 luglio 2018, 12:20

Comunque a me 'sto comunicato non dice molto, se non che hanno acquistato il marchio, e qui, come giustamente osservato altri, non c'è molto da sperare in bene, e tutto il magazzino di barre di celluloide, e anche qui non è che si possa dedurre molto, anche perché nello stesso comunicato c'è scritto che "continueranno a produrre delle belle penne in celluloide e blablabla" ma mica dice sotto quale marchio.

Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 1048
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 naginata togi 21kt
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei Boku blu nero
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso:

OMAS come back!

Messaggio da Orlandoemme » martedì 31 luglio 2018, 18:04

maxpop 55 ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 10:44
piccardi ha scritto:
venerdì 27 luglio 2018, 17:56

Concordo, con una visita al loro sito non c'è proprio da esser ottimisti.

Simone
.............intano il marchio Omas è ritornato in vita, avevamo perso ogni speranza.
Sottoscrivo questa riflessione, avere la possibilità di sognare di nuovo una Omas per me è già molto. E poi personalmente preferisco sperare nel meglio e prepararmi al peggio :D
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Rispondi