Alcune informazioni sui pennini Iridium Point Germany (IPG)

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Rispondi
Avatar utente
G P M P
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2138
Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2012, 16:06
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Blue
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 003
Arte Italiana FP.IT M: 003
Fp.it ℵ: 003
Fp.it 霊気: 003
Località: Pescara
Sesso:

Alcune informazioni sui pennini Iridium Point Germany (IPG)

Messaggio da G P M P » giovedì 17 agosto 2017, 15:58

Inserisco in questa sezione i link a due interessanti articoli sul tema "Iridium Point Germany" (purtroppo in lingua inglese).
Ogni altro contributo a riguardo è graditissimo!
Giovanni Paolo (ma per tutti, GP) - il mio fotoblog

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 724
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Alcune informazioni sui pennini Iridium Point Germany (IPG)

Messaggio da Mightyspank » giovedì 17 agosto 2017, 17:27

Gli IPG sono pennini cinesi di qualità variabile.
In ogni caso nessun produttore usa più l'iridio per le punte dei pennini da moltissimi anni.
Già negli anni '50 si utilizzava Rutenio e Rodio fra gli altri.
L'iridio è, infatti, uno degli elementi più rari presenti nella crosta terrestre.

Di seguito due interessanti collegamenti:

Avatar utente
Pettirosso
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 965
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Alcune informazioni sui pennini Iridium Point Germany (IPG)

Messaggio da Pettirosso » giovedì 17 agosto 2017, 22:02

Mightyspank ha scritto:
giovedì 17 agosto 2017, 17:27
Gli IPG sono pennini cinesi di qualità variabile.
In ogni caso nessun produttore usa più l'iridio per le punte dei pennini da moltissimi anni.
Già negli anni '50 si utilizzava Rutenio e Rodio fra gli altri.
L'iridio è, infatti, uno degli elementi più rari presenti nella crosta terrestre.
Accidenti, questa non la sapevo proprio (che non si utilizza più l'iridio per le punte dei pennini).
Nulla di grave, devo solo essere rimasto in arretrato sugli aggiornamenti di un mezzo secolo :oops:
Grazie per i contributi!

efreddi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 287
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2016, 11:25
Sesso:

Alcune informazioni sui pennini Iridium Point Germany (IPG)

Messaggio da efreddi » venerdì 18 agosto 2017, 6:49

Grazie per i dettagli tecnici che trovo molto interessanti, davvero non si finisce mai d'imparare.
Ho messo un loupe nella lista delle cosette da prendere.
Ciao
Elia
----------------------------

Rispondi