Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Rispondi
Avatar utente
incursore61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: martedì 4 aprile 2017, 17:55
La mia penna preferita: Namiki Emperor Dragon
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Yamaguri
Misura preferita del pennino: Broad
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da incursore61 » mercoledì 5 aprile 2017, 16:36

Mi piacciono molto le penne di Montegrappa, vorrei aquistare il modello Montegrappa Mule di cui al link seguente:
http://www.montegrappa.com/it/catalog/m ... 21397.html
dallo shop on line della casa il prezzo è fissato a 295 €, prima di cliccare ed effettuare l'acquisto ho provato a fare una piccola ricerca in google ed invece di trovare prezzi inferiori al listino come spesso accade (i cosidetti street price) trovo un prezzo maggiore....: (325 €)
https://www.stilografica.it/prodotti/pe ... 8.htm#4340

https://shop.vertecchi.com/it/penne/sti ... 30898.html

http://www.mancinipenne1939.it/una-form ... e-naturale
La penna è una normalissima stilo in produzione, non stiamo parlando di serie limitate o similari, chiedo a voi che siete certamente più avvezzi di me all'acquisto di penne, è normale questa cosa ?
Grazie
marco
Ultima modifica di incursore61 il mercoledì 5 aprile 2017, 17:46, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
shinken
Levetta
Levetta
Messaggi: 587
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, Platinum 3776UEF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da shinken » mercoledì 5 aprile 2017, 16:58

Di solito chi commercia deve gestire un magazzino, e varie spese.
Il ricarico spesso è sopra il 40 % e oltre, e non è che si navighi nell' oro.
Il produttore comunque dovrebbe essere così corretto da concedere una scontistica che lasci un margine al venditore al dettaglio.
Da qualche anno molti produttori cercano di tagliare fuori la vendita al dettaglio e cercano di gestire direttamente le vendite.
Un caso per tutti Apple, anche se il mercato dei computer è abbastanza differente e offre margini di ricarico decisamente diversi ( diciamo ad una sola cifra)

Per detti motivi non si trovano molti negozi che trattano certi articoli, li lavora per pagare le tasse in fondo, non si può andare in perdita.

Edit:
teniamo anche presente che in commercio cose strane se ne vedono tante, prezzi di fantasia, sballati, gente che cerca di vendere oggetti comperati sorvaprezzo o sottoprezzo, calcoli di ricarichi errati...insomma di tutto e di più.
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 592
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino, ma tarantino nel cuore.
Sesso: Uomo
Contatta:

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da Monet63 » mercoledì 5 aprile 2017, 17:10

Può capitare.
Facendo una ricerca veloce vedo, tuttavia, alcuni negozi fisici che ce l'hanno a 295 euro. A questo punto entra in gioco il rapportro col negoziante: ad esempio, al mio negozio di fiducia posso perdonare molte cose, perché quando ho un problema questi diventa un suo problema.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
shinken
Levetta
Levetta
Messaggi: 587
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, Platinum 3776UEF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da shinken » mercoledì 5 aprile 2017, 17:26

Monet63 ha scritto:Può capitare.
Facendo una ricerca veloce vedo, tuttavia, alcuni negozi fisici che ce l'hanno a 295 euro. A questo punto entra in gioco il rapportro col negoziante: ad esempio, al mio negozio di fiducia posso perdonare molte cose, perché quando ho un problema questi diventa un suo problema.
Capita che chi fa commercio magari non riesca a fare uno sconto e ad avere il prezzo migliore ( pensate cosa è un affitto a Roma o cosa può essere in una citta meno cara... e lì avete già parecchie motivazioni ) però la presenza la disponibilità, i servizi accessori, la consulenza sono cose importanti.
Da commerciante io per esempio in questo caso aggiungerei un piccolo omaggio ( la scatola di cartucce piuttosto che altre cose).

NB:
Io non vendo penne che possano inetressare il forum, solo qualche scolastica ultraeconomica ogni tanto :P
purtoppo e roba a sfera usa e getta
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
incursore61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: martedì 4 aprile 2017, 17:55
La mia penna preferita: Namiki Emperor Dragon
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Yamaguri
Misura preferita del pennino: Broad
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da incursore61 » mercoledì 5 aprile 2017, 17:38

io penso che non si possa tirare in ballo i maggiori costi dei negozianti, mi chiedo come mai allora se io voglio acquistare un orologio, ad esempio, Jager Le Coultre da sito debba pagare il prezzo pieno del listino, mentre se mi reco da una gioielleria fisica con regolare concessione della marca il minimo sconto che ottengo è del 15%, forse che i gioiellieri non hanno spese....???
Tornando alla penna, vedrò di acquistarla da un negozio fisico, il fatto è che è molto difficile trovarne uno che sia fornito...mi tocca andare lì ad ordinarla e poi tornare a prenderla..... trattandosi di una penna non costosa per me la perdita di tempo è una rottura...che è il motivo per cui acquisto quasi tutto on line, il prezzo è secondario in certi casi.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 592
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino, ma tarantino nel cuore.
Sesso: Uomo
Contatta:

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da Monet63 » mercoledì 5 aprile 2017, 17:55

Veramente di negozi fisici davvero ben forniti, che fanno anche vendita on-line, magari in convenzione con il forum, ce ne sono diversi. Hai già dato un'occhiata alla sezione specifica?
viewtopic.php?f=56&t=732
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
incursore61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: martedì 4 aprile 2017, 17:55
La mia penna preferita: Namiki Emperor Dragon
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Yamaguri
Misura preferita del pennino: Broad
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da incursore61 » mercoledì 5 aprile 2017, 18:08

Monet63 ha scritto:Veramente di negozi fisici davvero ben forniti, che fanno anche vendita on-line, magari in convenzione con il forum, ce ne sono diversi. Hai già dato un'occhiata alla sezione specifica?
viewtopic.php?f=56&t=732

si grazie, il negozio che ha la convenzione (sconto 10%) è uno di quelli con i prezzi sopralistino..... :cry:

il migliore credo sia questo, 280 + 8 euro per incisione iniziali !!
http://www.parenti1971.com/home/59-penn ... afica.html

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 592
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino, ma tarantino nel cuore.
Sesso: Uomo
Contatta:

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da Monet63 » mercoledì 5 aprile 2017, 20:18

Sono diversi ad avere la convenzione col forum, se hai tempo buttaci un occhio.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
MaPe
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 966
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da MaPe » mercoledì 5 aprile 2017, 23:02

incursore61 ha scritto:Mi piacciono molto le penne di Montegrappa, vorrei aquistare il modello Montegrappa Mule di cui al link seguente:
http://www.montegrappa.com/it/catalog/m ... 21397.html
dallo shop on line della casa il prezzo è fissato a 295 €, prima di cliccare ed effettuare l'acquisto ho provato a fare una piccola ricerca in google ed invece di trovare prezzi inferiori al listino come spesso accade (i cosidetti street price) trovo un prezzo maggiore....: (325 €)
https://www.stilografica.it/prodotti/pe ... 8.htm#4340

https://shop.vertecchi.com/it/penne/sti ... 30898.html

http://www.mancinipenne1939.it/una-form ... e-naturale
La penna è una normalissima stilo in produzione, non stiamo parlando di serie limitate o similari, chiedo a voi che siete certamente più avvezzi di me all'acquisto di penne, è normale questa cosa ?
Grazie
marco
:think:
Allegati
1.jpeg
Massimo

Avatar utente
MaPe
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 966
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da MaPe » mercoledì 5 aprile 2017, 23:17

incursore61 ha scritto:io penso che non si possa tirare in ballo i maggiori costi dei negozianti, mi chiedo come mai allora se io voglio acquistare un orologio, ad esempio, Jager Le Coultre da sito debba pagare il prezzo pieno del listino, mentre se mi reco da una gioielleria fisica con regolare concessione della marca il minimo sconto che ottengo è del 15%, forse che i gioiellieri non hanno spese....???
Tornando alla penna, vedrò di acquistarla da un negozio fisico, il fatto è che è molto difficile trovarne uno che sia fornito...mi tocca andare lì ad ordinarla e poi tornare a prenderla..... trattandosi di una penna non costosa per me la perdita di tempo è una rottura...che è il motivo per cui acquisto quasi tutto on line, il prezzo è secondario in certi casi.
Il prezzo di un prodotto, fidati, non è una cosa per nulla facile. Alcune volte viene imposto dalla casa madre, altre volte la casa madre impone il prezzo minimo a cui quel prodotto può essere venduto. Alcune case madri impongono anche un minimo di pezzi o di fatturato sulla vendita dei suoi prodotti. Poi devi considerare che un commerciante deve anche mangiare...pardon, prima deve pagare le imposte/balzelli/tasse,affitto del negozio, bollette, magari anche degli stipendi e poi mangiare o perchè no anche guadagnare.
Massimo

Avatar utente
incursore61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: martedì 4 aprile 2017, 17:55
La mia penna preferita: Namiki Emperor Dragon
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Yamaguri
Misura preferita del pennino: Broad
Sesso: Uomo

Prezzi di listino superiori a quelli consigliati dal produttore

Messaggio da incursore61 » giovedì 6 aprile 2017, 9:09

Buongiorno, devo segnalare che, a seguito di una mia email, il titolare della Casa della Stilografica mi ha spiegato che il prezzo, dopo essere stato aumentato, è stato di nuovo riallineato a quello dell'anno scorso, e , a causa di una semplice dimenticanza, il solo prezzo della stilo non era stato riportato al "vecchio" prezzo. (da oggi è tornato a 295!)
Tutto chiarito quindi e un ringraziamento alla Casa della Stilografica per la professionalità e cortesia dimostrata.

Rispondi

Torna a “Problematiche di settore”