azienda Delta?

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
SalvoN
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2017, 16:45
La mia penna preferita: Montblanc StarWalker Platinum
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

azienda Delta?

Messaggio da SalvoN » giovedì 23 febbraio 2017, 8:55

MaPe ha scritto:
Maruska ha scritto:ieri pensavo: 'ma la famosa garanzia a vita della Delta che fine fa se la Delta fallisce' :think:
Mi pare che anche le Zerollo avessero la garanzia a "vita" :think:
A meno che il significato di quel a "vita" non sia "finchè campa l'azienda tutto a posto poi te la prendi in quel posto" :lol:
Purtroppo il termine a vita è spesso fuorviante. Se la ditta fallisce la garanzia perde si significato, anche se virtualmente ancora valida.
D'altro canto a chi inviare la penna se la ditta ha chiuso i battenti? Ad un capannone vuoto? O se non è vuoto magari all'asta fallimentare è stato comprato da un'azienda che produce cioccolatini.
Credo che sia diverso il caso di fallimento con vendita integrale dell'attività, ma non ne sono sicuro.

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 840
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da analogico » giovedì 23 febbraio 2017, 10:21

Mi pare fin troppo ovvio che la garanzia a vita é valida fin tanto che è " in vita" chi si é assunto l' impegno a meno che non vi siano altri che desidirino volontariamente assumersene l'onere.
È difficile rispettare un impegno dopo la morte, vale per le aziende come per le persone.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3032
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da ciro » giovedì 23 febbraio 2017, 10:22

In pratica la mia Federico rischia di andare fuori garanzia in tempi record. :lol:
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1089
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da zoniale » giovedì 23 febbraio 2017, 11:19

SalvoN ha scritto:Credo che sia diverso il caso di fallimento con vendita integrale dell'attività, ma non ne sono sicuro.
Non credo che sia un caso possibile nella realtà.
L'imprenditore che rileva una attività da un fallimento sarebbe matto a farsi carico degli obblighi del fallito: acquista il ramo d'azienda e gli attivi che gli interessano dal fallimento e riparte tirando una riga su debiti ed obblighi contrattuali pregressi.
Il fallimento utilizzerà i proventi della vendita di cui sopra per onorare una parte (solitamente piccola) dei debiti del fallito secondo le priorità previste dalla disciplina fallimentare.
Dimenticavo: non sono nemmeno certo che la "garanzia a vita" rappresenti nemmeno un reale obbligo contrattuale o non sia piuttosto una promessa di marketing

Avatar utente
Luca_63
Levetta
Levetta
Messaggi: 548
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2008, 11:42
Il mio inchiostro preferito: Purchè sia blu...
Località: Genova
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da Luca_63 » giovedì 23 febbraio 2017, 12:01

MaPe ha scritto:A meno che il significato di quel a "vita" non sia "finchè campa l'azienda tutto a posto poi te la prendi in quel posto" :lol:
E' esattamente così.
Se dovessi avere bisogno di un intervento su una Omas acquistata da poco chi pensi che te lo farebbe ?
Dovresti affidarti ad un riparatore e pagare l'intervento.
Luca M.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 935
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

azienda Delta?

Messaggio da Monet63 » giovedì 23 febbraio 2017, 12:58

analogico ha scritto:Mi pare fin troppo ovvio che la garanzia a vita é valida fin tanto che è " in vita" chi si é assunto l' impegno a meno che non vi siano altri che desidirino volontariamente assumersene l'onere.
È difficile rispettare un impegno dopo la morte, vale per le aziende come per le persone.
E' vero. E' capitato altre volte, specialmente in altri campi, come la fotografia.
La buona notizia è che, pur se a fronte di una somma da pagare (ma non è detto...) alla fine della fiera si tratta di penne, costruttivamente molto semplici, e non di apparecchi fotografici o altro, che a volte possono essere oggettivamente impossibili da mettere a posto.
Voglio dire che un buon pennaio (o se' stessi, se si ha tempo, voglia, pazienza ed un minimo di abilità) risolve agevolmente eventuali problemi.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

azienda Delta?

Messaggio da Contax1961 » giovedì 23 febbraio 2017, 13:07

Mi sembra che si stia facendo un discorso abbastanza scontato, se non esiste più il soggetto è palese che non ne risponda più nessuno. In ogni caso spero che Delta possa sopravvivere, sarebbe una ulteriore perdita per i nostri Marchi storici, oltre al fatto che molte persone rimarrebbero senza un lavoro :cry:
Riccardo

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1132
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da DerAlte » sabato 25 febbraio 2017, 18:25

Contax1961 ha scritto:In ogni caso spero che Delta possa sopravvivere, sarebbe una ulteriore perdita per i nostri Marchi storici, oltre al fatto che molte persone rimarrebbero senza un lavoro :cry:
Sottoscrivo, sarebbe un vero peccato.
Per il discorso garanzia, la normativa prevede che siano obbligati in solido sia il produttore sia il rivenditore.
Quindi, nei canonici due anni, dovrebbe essere il negoziante a dover fornire garanzia di ciò che ha venduto.
Ovvio che, se uno ha acquistato una penna di un marchio ormai fallito, e dovesse avere un problema, in garanzia o meno, risolvibile solo con la sostituzione di un componente strutturale puó farci tranquillamente una croce sopra.
Immagine

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3075
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

azienda Delta?

Messaggio da Phormula » giovedì 23 marzo 2017, 13:26

Confermo, la normativa europea prevede che il negoziante sia obbligato a fornire la garanzia.
Chiaramente nessun negoziante ti venderebbe un prodotto se sapesse che il produttore non interviene con una garanzia propria.
C'è da dire che il negoziante non è obbligato alla riparazione, può offrire la sostituzione del prodotto con uno equivalente, la riduzione del prezzo o il rimborso, a seconda dell'entità del difetto. E può anche vedere un prodotto dichiarando espressamente che è privo di garanzia, purchè l'acquirente ne sia consapevole prima dell'acquisto e non lo venga a scoprire in un secondo tempo.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1434
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da MaPe » domenica 26 marzo 2017, 21:53

E' da qualche giorno che mi è arrivata una email da Martemodena:
https://www.martemodena.com/shop/conten ... 8e13e8e284
e dopo aver visto e letto la pagina web della nuova "Dolce Vita Federico" sono rimasto spiazzato. La Delta è quindi fallita, è prossima al fallimento o che cosa?
Massimo

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 682
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da sciumbasci » domenica 26 marzo 2017, 22:04

Dice chiaramente che i pennini sono della Santini, ex Ancora (che adesso è russa? Boh! Illuminatemi!)

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 840
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da analogico » domenica 26 marzo 2017, 22:49

Sarebbe interessante se qualche commerciante di professione, di passaggio sul forum, desse notizie più precise sull'azienda Delta, in genere i commercianti per ovvie ragioni sono molto informati.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

paki
Levetta
Levetta
Messaggi: 526
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M805 Stresemann
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da paki » lunedì 27 marzo 2017, 0:32

Sempre MarteModena, ha lanciato un nuovo modello (Chronicle) che è - fermaglio a parte - la copia di una The Journal. Ho chiesto informazioni sul produttore, non mi hanno risposto.

Ho un brutto presentimento: non vorrei che qualcuno abbia rilevato la Delta cominciando a sfornare ste penne...

La nuova Federico per me è un oltraggio.
Pasquale
Immagine

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1089
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

azienda Delta?

Messaggio da zoniale » lunedì 27 marzo 2017, 0:44

paki ha scritto:... non vorrei che qualcuno abbia rilevato la Delta cominciando a sfornare ste penne ...
Non si sono scomodati a sganciare nemmeno un quattrino. Altrimenti il marchio "delta" lo userebbero, eccome.
Avranno scoperto che "dolce vita" e "federico" non sono marchi registrati e ... via.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3075
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

azienda Delta?

Messaggio da Phormula » lunedì 27 marzo 2017, 8:36

Siberia ha scritto:Credo che la Stipula sia tornata, ho visto nuovi modelli in vendita
Stipula è un'altra storia. Oltre alla produzione di penne l'azienda è anche il distributore per l'Italia di alcuni marchi importanti, come Kaweco e Diamine, per cui può contare su altre entrate.

Su Delta in rete non si trovano notizie.
Se fosse fallita o in amministrazione controllata, qualcosa si saprebbe.
Mi vien da pensare che abbiano "semplicemente" deciso di chiudere.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Rispondi