Ore decisive per OMAS

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da Contax1961 » venerdì 4 dicembre 2015, 13:13

Spostare in svizzera una manifatura di orologi può acnche avere un senso e una logia ai fini commerciali, ma un rinomato brand di penne italiano in cina la vedo poco astuta come mossa, credo che ci sia altro sotto...speriamo si risolva tutto per il meglio e che si possa salvare una azienda storica con dei lavoratori che di certo, hanno compenze non replicabili altrove!
Riccardo

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2830
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da Phormula » venerdì 4 dicembre 2015, 13:49

Sector originariamente produceva orologi in Svizzera, oggi produce in Cina.

Il problema che sconta Omas è che oggi una azienda che produce solo penne di alta gamma fatica a sopravvivere perché si acquistano e si regala(va)no. I marchi concorrenti hanno diversificato l'offerta, allargandola ad orologi, accessori e pelletteria.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
sciumbasci
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 444
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da sciumbasci » venerdì 4 dicembre 2015, 20:52

Contax1961 ha scritto:Spostare in svizzera una manifatura di orologi può acnche avere un senso e una logia ai fini commerciali, ma un rinomato brand di penne italiano in cina la vedo poco astuta come mossa, credo che ci sia altro sotto...speriamo si risolva tutto per il meglio e che si possa salvare una azienda storica con dei lavoratori che di certo, hanno compenze non replicabili altrove!
Non concordo. Panerai campa sulla "gloria del tempo che fù", marciando parecchio sul fatto che fossero gli orologi al polso della Decima MAS, delle imprese dell'affondamento della corazzata inglese nel porto di Alessandria, i Siluri Lenta Corsa... Sarebbe come pretendere di comprare, per assurdo, la riedizione di una camionetta Russa della seconda guerra mondiale ma prodotta su licenza dalla Wolksvagen.

Per come la vedo io si snatura l'oggetto in questione.

(Spero che l'esempio sia chiaro abbastanza)

Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da Contax1961 » sabato 5 dicembre 2015, 11:19

Si capisco cosa intendi ( conoscevo molto bene anche le officina panerai le ho avute come cliente per anni negli anni 80/90) ma putroppo è un modo di ragionare che non concilia con il pensiero di una multinazionale che vuole rilanciare un brand di nicchia, per loro la sede più adatta è la svizzera, con ha tradizioni e competenze,e centri di ricerca/omologazione; in italia non esiste una scuola per l'alta orologeria e nemmeno una storia legata alla produzione di calibri di quel livello, poi le officine panerai montavano meccaniche svizzere rolex (al tempo della decima...),non hanno mai realizzato da zero i loro calibri. Che ci sia la voglia di mantenere un legame con il passato storico lo dimostra la ristrutturazione e riapertura del vecchio negozio Panerai (dove vendeva orologeria svizzera)creare una fabbrica a Frienze sarebbe stato anti economico oggi è così guardi solo al risultato, della storia agli azionisti frega poco, putroppo è il motivo per cui stiamo perdendo molte competenze (pensa solo all'artigianato che stà praticamente sparendo...) comumque siamo OT :D , per tornare alla OMAS, qui il discorso si ribalta, quale sede migliore per la produzione se non l'italia, ci sono competenze storia, ecc .ecc. putroppo sono convinto che anche qui prevarrà la logica del profitto, in cuor mio spero che rimanga tutto in italia e continui la sua produzione ancora per molti anni realizzando quelle stupende penne che solo poche nazioni sanno fare!
Riccardo

Avatar utente
sampei
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 199
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2012, 13:26
La mia penna preferita: Stipula Vedo
Il mio inchiostro preferito: Waterman Florida Blue
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 036
Arte Italiana FP.IT M: 083
Località: Koper-Capodistria, Slovenia (vicino a Trieste)
Sesso: Non Specificato
Contatta:

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da sampei » martedì 8 dicembre 2015, 9:10

Mi dispiace tantissimo di sentire questa notizia!
Per fortuna ho avuto l`onore di acquistare la penna del forum per i mille iscritti! E poi ho anche la Extra Lucens limited edition ed infine una 36o mezzo. Tutte penne a mio parere all`avanguardia, secondo me la Milord e la Paragon vecchio stile sono delle penne difficilmente migliorabili - due penne perfette!
Sper che la Omas soppravivain qualche modo

Avatar utente
Inka
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 3 gennaio 2015, 16:51
La mia penna preferita: Sailor Sapporo f
Il mio inchiostro preferito: Diamine Onyx Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Orsago
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da Inka » lunedì 4 gennaio 2016, 23:01

Qualcuno ha notizie fresche su questa vicenda?
Le notizie più recenti che ho trovato in internet risalgono a fine novembre:

http://www.businesspeople.it/Business/F ... anza_87524

Se gli artigiani dipendenti e il loro finanziatore fossero riusciti a rilevare l' azienda sarebbe una grande vottoria!

Max1966
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 7 dicembre 2013, 13:17
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Il mio inchiostro preferito: Inchiostro Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Lugano
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da Max1966 » venerdì 12 febbraio 2016, 20:36

Aggiornamento
Spero che il collegamento si apra, su queste cose tecnologiche sono imbranato.

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa- ... fresh_ce=1
«Un uomo ha il diritto di stabilire in quale momento la sua vita cessa d'essere utile»
M. Yourcenar
Massimo

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1118
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da DerAlte » sabato 13 febbraio 2016, 0:55

Il collegamento si apre, grazie.
Speriamo di leggere qualche buona notizia nei prossimi giorni.
Lo dico soprattutto per chi ci lavora.
I collezionisti potranno fare anche a meno di Omas, ma per i dipendenti, perdere il lavoro non è sicuramente un'esperienza gradevole.
Nicolò
Immagine

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da ciro » sabato 13 febbraio 2016, 7:53

Fare a meno di OMAS? Certo, se domani dovesse sparire non sparirei io e non sparirebbe nessuno di noi pero, secondo me, c'è da metterci un po' più di cuore in queste cose. Mettete caso dovesse trovarsi domani un altro marchio italiano come Ferrari nella stessa situazione...

Dai, forza OMAS!
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
ebrownolf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 479
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da ebrownolf » sabato 13 febbraio 2016, 10:00

Purtroppo stiamo perdendo moltissimi marchi, soprattutto quelli che hanno fatto davvero la storia e Omas ovviamente è uno di quelli. Fa male leggere notizie del genere quasi ogni giorno, oggi tocca a uno domani tocca all'altro. Per noi appassionati pennofili poi la scomparsa di un marchio come Omas, tra i migliori in Italia nel campo delle stilografiche (vuoi per storia, vuoi per l'altissima qualità dei prodotti realizzati negli anni), fa ancora più male e fa riflettere, nella speranza che si arrestino al più presto queste "morti" lente e, aimè, incolmabili come quelle di un marchio storico.
Emanuele

Avatar utente
analogico
Levetta
Levetta
Messaggi: 743
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso: Uomo

Re: Ore decisive per OMAS

Messaggio da analogico » sabato 13 febbraio 2016, 11:29

Vivo a pochi chilometri dalla sede della Omas, ci passo davanti spessissimo, e sono particolarmente dispiaciuto per la situazione in cui si dibatte l'azienda.
Di fatto, come è stato già ricordato, la Omas da diverso tempo non era più di proprietà Italiana.
Non so se in conseguenza di ciò, ma nella realtà la qualità dei prodotti delle lavorazioni e, pare anche del servizio, si dice abbia subito un drastico livellamento verso il basso.
Va da se che sarebbe importante mantenere le aziende in Italia e possibilmente in mani Italiane, ma la vera sfida sarebbe quella di produrre con la qualità che era tipica del made in Italy e che oggi molto spesso esiste più.
Spero che se ci saranno nuovi proprietari, chiunque essi siano, tornino a puntare sulla qualità assoluta.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1376
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia
Sesso: Non Specificato

Omas: partiti i licenziamenti

Messaggio da colex » sabato 20 febbraio 2016, 18:52

pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

Avatar utente
analogico
Levetta
Levetta
Messaggi: 743
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso: Uomo

Re: Omas: partiti i licenziamenti

Messaggio da analogico » sabato 20 febbraio 2016, 20:06

colex ha scritto: :silent: No comment... Ma odierò la Cina!
Ma perchè, poverini, fanno delle stilografiche così carine, 3 euro compresa la spedizione dalla Cina.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7674
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Re: Omas: partiti i licenziamenti

Messaggio da maxpop 55 » sabato 20 febbraio 2016, 22:10

.......... che peccato, vogliono affondare l'OMAS. :cry:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1118
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso: Uomo

Re: Omas: partiti i licenziamenti

Messaggio da DerAlte » domenica 21 febbraio 2016, 1:22

La notizia che avrei preferito non leggere mai.
Mi sfugge il senso, vogliono acquistarla e la proprietà preferisce chiudere e mandare tutti a casa, perché?
Trovano le offerte poco allettanti? Ma poco è meglio di niente, che guadagno avrebbero da un'azienda in liquidazione?
Nicolò
Immagine

Rispondi

Torna a “Problematiche di settore”