l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare una collezione??

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
eddytroppo
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 4 marzo 2014, 13:41
Località: Verona, Bologna

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare una collezione??

Messaggio da eddytroppo » martedì 4 marzo 2014, 14:38

Ciao.
Mi indicate, secondo voi, da dove potrei iniziare per "collezionare" penne? Nella sezione di presentazione ho spiegato il perchè sono qui su questo forum...
Ora vorrei avere da voi esperti ed appassionati qualche dritta sul come vi muovete voi in questa passione. Posso solo dirvi come mi muovo solitamente io in altri settori di collezionismo/passioni...
1-inizialmente accumulo qualsiasi cosa purchè costi poco
2- raccolgo informazioni su quanto ho appena acquistato (solitamente mercatini, amici, viaggi...)
3- scoprendo di aver fatto affari o aver preso delle fregature aggiusto il tiro
4- mi focalizzo su ciò che mi appassiona di più nel particolare cercando di rivendere (con scarsi risultati) tutto ciò che non trovo più interessante...

Non dico che vorrei saltare i due primi passi, ma... :lol: :lol:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da maxpop 55 » martedì 4 marzo 2014, 14:45

Dipende se vuoi collezionare penne antiche, vintage, moderne o tutte.
Le penne in genere sono di tre misure, piccole medie e grandi, possono essere in tutte in resina o in metallo prezioso, ci sono un infinità di tipi, poi possono essere anche collezionate per marca.
Tu cosa vuoi collezionare?
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

eddytroppo
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 4 marzo 2014, 13:41
Località: Verona, Bologna

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da eddytroppo » martedì 4 marzo 2014, 15:06

maxpop 55 ha scritto:Dipende se vuoi collezionare penne antiche, vintage, moderne o tutte.
Le penne in genere sono di tre misure, piccole medie e grandi, possono essere in tutte in resina o in metallo prezioso, ci sono un infinità di tipi, poi possono essere anche collezionate per marca.
Tu cosa vuoi collezionare?
...allora...direi che da quanto mi dici potrei andare ad eliminazione:
-No metalli preziosi, pietre e metalli in generale...
-No moderne (magari una sola da tenere nella tasca della giacca affidabile e che non mi macchi)
-No singola Marca

diciamo che la passione me l'han fatta ritornare (per forma, dimensioni,stile e materiale) le mie due Pelikan 140 ...quindi...
Ah...mi piacciono moltissimo e mi incuriosiscono molto quelle di materiale "plastico" (scusate l'imprecisione) colorato, tipo cappuccio nero e corpo verde corpo a righe etc....

Avatar utente
DavideM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 61
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 12:53
La mia penna preferita: Quella che uso oggi
Il mio inchiostro preferito: Blu/Nero
Misura preferita del pennino: Broad
Fp.it ℵ: 049
Fp.it 霊気: 008
Fp.it Vera: 030
Località: Cusano Milanino (MI)
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da DavideM » martedì 4 marzo 2014, 16:24

eddytroppo ha scritto: diciamo che la passione me l'han fatta ritornare (per forma, dimensioni,stile e materiale) le mie due Pelikan 140 ...quindi...
Ah...mi piacciono moltissimo e mi incuriosiscono molto quelle di materiale "plastico" (scusate l'imprecisione) colorato, tipo cappuccio nero e corpo verde corpo a righe etc....
Io non mi vedo a collezionare oggetti (che si tratti di penne od altro) che non mi piacciono.
E' possibile - ma non è scontato - che, man mano che la collezione si evolve, si acquistino pezzi che piacciono poco o nulla ma che "mancano" per completare la collezione (conosco ad esempio qualche numismatico che si è trovato in questa situazione).
Ma, almeno all'inizio, penserei che l'unica motivazione sia il piacere di vedere e toccare l'oggetto del desiderio.
Quindi, per quanto mi riguarda, la risposta sul cosa collezionare te la sei già data (penne di materiale "plastico" colorato, tipo cappuccio nero e corpo verde corpo a righe etc...).

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10159
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da piccardi » martedì 4 marzo 2014, 16:32

Premesso che i criteri dei collezionisti sono i più vari, direi che nell'antico uno che mi pare interessante e che consente di non spendere uno sproposito è iniziare a collezionare penne non rare ma che abbiano un forte significato nella storia della stilografica. Qualche nome:

Eversharp Skyline e Doric, Waterman 52, Parker 51, Parker Vacumatic, Shaeaffer Balance, Sheaffer Triumph, Aurora 88, la Pelikan 140, già ce l'hai puoi cercare una 400. Tieni conto che le italiane sono meno diffuse e per questo più care.

Se non cerchi colori rari o versioni grandi o particolarmente preziose sono tutte penne che si trovano a prezzi anche modesti.
Magari fatti un giretto sul wiki (link in alto a destra) per una panoramica delle ditte principali.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7203
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da Ottorino » martedì 4 marzo 2014, 16:57

Ti posso dire quello che mi spinge a comprarne un'altra.
Forma del pennino non usuale.
Non amo quelle che hanno un pennino come il simbolo del forum.

L'importante per te, per saltare i primi due passi, sarebbe darti una direzione e perseverare.

Qualche esempio te lo hanno fatto.
Aggiungo alcuni miei criteri

1) che siano usabili giornalmente
2) che non siano d' oro o dorate
3) che costino una cosa giusta. (magari rotte da rimettere a posto)

I tuoi potrebbero essere:
Tutti i colori di quel particolare modello
Solo penne blu
Solo penne dal 1940 al 1945
Solo penne con cappuccio metallico dorato.
Solo Parker (Sheffer, italiane, tedesche)
Una penna per tipo di caricamento
Solo penne a pistone.
Solo pennino ultrafine
Solo penne giapponesi
Solo penne in ebanite

Insomma la scelta è tua. Prenditi un po' di tempo leggendo wiki e forum.
Cosi' ti verrà sicuramente in mente quale sara' una strada possibile (con le dovute e immancabili eccezioni)

Ho conosciuto personalemente un frequentatore del forum che mi ha detto di non preferire la forma a sigaro, ma quella cosiddetta flat top.

Ebbene, è tornato a casa dall'ultimo penshow con una aurora 88 (a sigaro !!) e pare che ci si trovi piuttosto bene.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da maxpop 55 » martedì 4 marzo 2014, 17:39

Ti faranno fare la mia fine, sono impazzito per le penne d'epoca.
Sto vendendo penne recenti e vintage per finanziare l'acquisto di penne antiche................... non ci avrei mai creduto di avere la forza di vendere una stilo,................. eppure l'ho fatto. :roll: :roll:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

eddytroppo
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 4 marzo 2014, 13:41
Località: Verona, Bologna

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da eddytroppo » martedì 4 marzo 2014, 18:05

...mi son piaciute tutte le vostre risposte. Grazie. Soprattutto quella di Piccardi che cita dei nomi e dei modelli in modo che io possa cominciare a vederli, cercarli, capirli, valutarli etc...

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da Resvis71 » martedì 4 marzo 2014, 21:13

Ciao eddytroppo,il frequentatore del Forum che non ama la forma "a sigaro" sono io :lol:
È vero, non la amo e in alcune penne la trovo insopportabile, soprattutto tra le moderne.
Però l'Aurora 88 e la sua mamma Parker 51 e la Pelikan 120 e la 140 e la....
Insomma, non la amo come la flat top ma le voglio un gran bene :lol:
Se posso dirti la mia ultimamente sto cercando solo penne con il pennino Stub.Il mio criterio di scelta per ora è questo.
Poi prudenza ed una ragionevole spesa...
Massimiliano

Avatar utente
Silente
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 418
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 23:55
La mia penna preferita: Pelikan M800/M200
Il mio inchiostro preferito: Quink Parker nero
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 107
Località: Venezia
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da Silente » mercoledì 5 marzo 2014, 0:49

...Poi tieni conto che i gusti cambiano...
Sono affezionatissimo a Pelikan, essendo stata una Pellikano verde la mia prima penna, regalatami alla Comunione all'età di 8 anni (ma ne avevo 11 quando iniziai ad usarla). Ne custodisco gelosamente i pezzi (è rotta). Ne ho comprate di tutti i tipi, purché a pistone (M150, 200, 400, 400NN, 140, 800) e ancora adesso agogno ad una M1000 e ad una Toledo 900, ma anche ad una 100, ad una 120, ad una 101N... Insomma la mia vita è stata scandita dalle Pelikan. Finché compravo soltanto Pelikan, collezionavo.
Ultimamente, però, ho comprato un po' di tutto, qualche OMAS, Montblanc, ma anche Reform, Dollar (arrivata oggi: bellissimo OB, tra l'altro)... E non ho ancora capito con quale criterio (ammesso che ci sia), però mi va bene così. A quel punto avevo iniziato a comprare perché ero entrato in un rapporto più intimo con la stilografica, che prescinde dalla marca e che bada di più alle sensazioni di scrittura. E' giusto, sbagliato, opinabile? Senz'altro... Ma mi va bene così.
In altre parole... Segui la forza... Che ti guiderà verso ciò che sarà la tua raccolta.
In bocca al lupo... E tienici informati su cosa compri e sulle impressioni che ti daranno le tue penne!!
Twice the pride, double the fall [Count Dooku]

raffaele90

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da raffaele90 » domenica 9 marzo 2014, 21:28

Direi che ognuno ha i propri criteri.

Il mio criterio è questo: non collezionare per il "gusto di collezionare".
C'è chi la pensa diversamente ma io, per ragioni anche economiche, non mi posso permettere e nemmeno sono interessato ad acquistare decine o centinaia di penne che probabilmente userei solo per scrivere un paio di righe ogni tanto oppure, peggio ancora, esposte in una vetrina senza essere mai inchiostrate.
Io acquisto penne che apprezzo esteticamente con l' intento di utilizzarle, scrivendoci tutti i giorni. Dal momento che le penne di mio gradimento sono parecchie, per ovvie ragioni queste stanno aumentando e forse un giorno potrei definire questa la mia collezione personale. :mrgreen:
Detto questo, comunque non mi dispiacerebbe acquistare tutte le Pelikan di serie M, partendo dalla piccola 150.

Avatar utente
FilippoP
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 18:31
La mia penna preferita: Omas Lucens
Il mio inchiostro preferito: Sheaffer Skrip Black
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 049
Località: Bologna
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da FilippoP » mercoledì 12 marzo 2014, 0:56

Ciao,
io sono ancora un novizio e, più che dare consigli, posso raccontare il mio punto di vista.
Personalmente non ho mai perseguito l'idea di una "collezione", semplicemente ho iniziato a comprare le penne mano a mano che mi imbattevo in qualcuna che mi piacesse. Poteva essere una Lamy degli anni '80, una Nettuno degli anni '30, ecc.
A ritroso, semmai, sono in grado di individuare qualche filone, ma per lo più inconsapevole. Ultimamente, ad esempio, mi sono procurato diverse penne nere, possibilmente con trasparenze per visualizzare l'inchiostro grandi a volontà: il fatto è che mi piacciono, non l'ho deciso. Fa eccezione, infatti, una bella Duofold rossa...
In alcuni casi sono attratto dell'estetica, in altri dalla tecnica, e tendenzialmente preferisco avere modelli disparati piuttosto che tante versioni dello stesso modello.
Forse i puristi storceranno il naso ma io, per ora, sono contento così.
Filippo

rembrandt54

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da rembrandt54 » mercoledì 12 marzo 2014, 15:16

Secondo me per iniziare va bene tutto ; ora non puoi sapere se ti piaceranno più le vintage o le moderne o entrambe ;)
E' una cosa che scoprirai andando avanti dopo aver comprato tante penne da poco, vecchie e nuove, e dopo averle rotte cercando di ripararle.
La strada la troverai più avanti. L'unico consiglio, se vuoi tentare riparazioni "fai da te", è quello di provare solo su penne da pochi euro .
L'esperienza, purtroppo, va fatta di persona

stefano

raffaele90

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare??

Messaggio da raffaele90 » mercoledì 12 marzo 2014, 15:22

rembrandt54 ha scritto: L'esperienza, purtroppo, va fatta di persona

stefano
Condivido al 100% ;)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

l'avran chiesto in pochi...da dove iniziare una collezione??

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 12 marzo 2014, 19:18

Io ho iniziato a raccogliere di tutto, biro, roller, stilo, matite meccaniche, ma la mia predilezione son sempre state le stilo, poi col tempo ho iniziato a farmi un'idea precisa su cosa cercare.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi