Gatti e stilografiche...

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
FryOne
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 339
Iscritto il: mercoledì 1 maggio 2013, 8:16
La mia penna preferita: Platinum + F nib
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Località: Palermo

Gatti e stilografiche...

Messaggio da FryOne » mercoledì 16 ottobre 2013, 2:22

Inky ha scritto:Di cani mi intendo, di gatti un po' meno ma suppongo che inizialmente la sua curiosità e voglia di esplorare sarà inarrestabile... quindi confina penne e inchiostri dove non può arrivare ;) poi quando crescerà non penso che avrai grandi problemi a educarlo e fargli capire quali sono gli spazi comuni, quelli solo suoi e quelli solo tuoi!
Perdonami Inky, ma si vede che di gatti non ne capisci nulla... :lol: a tua discolpa dirò che rientrano in questa categoria anche molti proprietari di gatti!
- "confina penne e inchiostri dove non può arrivare" --> non esiste posto che possa dirsi al sicuro al 100% dai gatti. Solo quando cominci a pensare in questi termini, puoi sperare di arginarne la giocosità.
- "educarlo e fargli capire quali sono gli spazi comuni, quelli solo suoi e quelli solo tuoi" --> I gatti, diceva qualcuno, hanno il senso del peccato... e come noi Sapiens ci si divertono un sacco. :D Per anni ho ritenuto che la mia micia si attenesse diligentemente al divieto di salire sul tavolo della cucina. Ci dormiva sopra la notte.
Tornando all'argomento, le penne ROTOLANO: già questo fa di esse un un validissimo gioca-gatto (= oggetto, solitamente di valore, che il gatto di casa elegge a suo personale trastullo). Ma don't worry: La vetrinetta che ti suggeriva Guenda è un'ottima idea. Almeno fino al giorno in cui non te la scorderai aperta...
Detto questo, dopo i quindici anni trascorsi con la mia micia, posso enunciare con sicurezza la seguente regola: non esiste disastro combinato o oggetto rotto in grado di intaccare anche solo minimamente la felicità che un gatto porta con sè in una casa.
Rosario
A differenza di quanto accade per il collezionista di orologi - o di automobili, di donne... -, di un collezionista di penne si potrà sempre dire che ha troppe penne per poche idee. (R.G.)

ander75it
Levetta
Levetta
Messaggi: 530
Iscritto il: lunedì 3 giugno 2013, 11:38
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: R&K Blu Mare
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 012
Località: Genova

Gatti e stilografiche...

Messaggio da ander75it » mercoledì 16 ottobre 2013, 10:04

FryOne ha scritto: non esiste disastro combinato o oggetto rotto in grado di intaccare anche solo minimamente la felicità che un gatto porta con sè in una casa.
This :)
Ander
@=

Mobilis in mobile
Immagine

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7246
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Ottorino » mercoledì 16 ottobre 2013, 10:35

M'e tanto piaciuta quel doppio diario che mi è venuta in mente questa, secondo me altrettanto carina.


Un turista scrisse ad un albergo di campagna in Irlanda per chiedere se il suo cane sarebbe stato accettato.
Ricevette la seguente risposta:

“ Caro Signore, lavoro negli alberghi da più di trent’anni.
Fino ad oggi, non ho mai dovuto chiamare la polizia per cacciare un cane ubriaco nel cuore della notte.
Nessun cane ha mai tentato di rifilarmi un assegno a vuoto.
Mai un cane ha bruciato la coperta, fumando a letto.
Non ho mai trovato un asciugamano dell’albergo nella valigia di un cane.
Il Suo cane è benvenuto!

PS: Se lui garantisce, può venire anche Lei !!
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1151
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da nello56 » mercoledì 16 ottobre 2013, 11:26

rispondo quale felice proprietario di gatti&cane:
Come tutti gli animali, sono istintivi, per cui, anche se bene addestrati, quando
sono lasciati da soli possono combinare qualche guaio. Loro non sono in grado di capire quello che per noi bipedi
và bene oppure no!I nostri interessi sono diversi! A me, in tanti anni non hanno mai causato problemi,ma ho già
"pizzicato" uno dei miei gatti che attratto dal fatto che penne possono rotolare...se le trova in un vassoio nel quale
ripongo quelle in uso,con la zampetta prova a "farle correre" come se fossero una preda.
Quindi, tendenzialmente lascio tale vassoio coperto quando non ci sono.
Basta non "creare" l'occasione. Come ti hanno detto in tanti, per avere una convivenza felice con il tuo probabile futuro
micio, non lasciare le penne in posti dove lui potrebbe scambiarle per giochi!
(contenitori chiusi od una stanza proibita al felino!) ;)
Nello

p.s. in allegato la foto del mio assistente alle riparazioni! la sua specialità sono le "ricalibrature dei canali" con l'apposita unghietta! :lol:
Allegati
camillo.jpg
assistente alle riparazioni
camillo.jpg (557.89 KiB) Visto 1087 volte

Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 973
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Rogozin » giovedì 17 ottobre 2013, 20:56

Da sempre ho meravigliosi cani, i quali passati i primi mesi di "divoro tutto ciò che vedo, specialmente se è prezioso" si sono calmati e sono più saggi di me.
Da un po' però convivo con due meravigliosi gatti i quali mi hanno aperto un mondo che mi era completamente sconosciuto.
A parte che secondo me parlare di gatti in generale è sbagliato per se, si avvicinano in un certo senso alle persone come caratterizzazioni distinte... sono complessi, hanno delle personalità anche abbastanza sfaccettate.

Dovendo ovviamente farli convivere anche con le mie penne, io ho adottato una politica che in genere funziona, anche (soprattutto?) con le persone, in special modo i bulletti dell'infanzia: fai vedere che non te ne frega nulla, che non sei preoccupato e che fondamentalmente per te le penne valgono come saponette da bagno.
Se il gatto percepisce che sei teso, nervoso o in preda al più assoluto timor panico allorchè il curioso felino si avvicina alle piccine in celluloide, sei semplicemente finito. Cambia hobby. Puoi farlo pure da adesso :)
Prima o poi, è inevitabile, saranno attratti da questi strani bastoncini colorati... si avvicineranno circospetti, annuseranno e (ahimè) tocchicceranno... lasciaglielo fare per quei pochi secondi (sempre che non ti scoppi il cuore), fai finta di nulla e se sei abbastanza snodato leccati le parti intime (è il loro modo di indicare nonchalance... a me per esempio non riesce, qualcuno è morto provando). Insomma fai finta di nulla.
Ripeti l'operazione due / tre volte ed è fatta... se ti resiste il miocardio, i gatti non avranno questa terribile leva di ricatto (vai tranquillo che ne troveranno altre).
Ad esempio, io ho appena finito di montare una TV LED 42 pollici full HD a casa della mia compagna (sostituendo il vecchio scassone da 40 chili - ma che ci mettevano dentro? - e che lei si ostinava a non cambiare... in effetti ho fatto tutto in questi giorni in cui lei non c'è, tipo blitz, ma sto divagando)... dicevo, ovviamente il più sfacciato ha provato a montarci sopra (sull'altra lo poteva fare). Prima di pensare al danno che stavo per fare, ho lanciato un urlo disumano e ho allontanato il gatto. Errore. Ovviamente ora li è lì che la guarda e tocchiccia... domani parto per Verbania e Milano per qualche giorno: so al di là di ogni ragionevole dubbio che troverò la TV schiantata per terra.

In compenso le penne sono relativamente al sicuro, ma ho anche l'accortezza di non lasciarle mai su ripiani alti: l'incidente è dietro l'angolo.
E lo dico con un tablet e uno smartphone ammaccati... (diciamo che, superato lo shock, oggi sono segni che mi fanno tenerezza :) ).

Non lo ripeterò mai abbastanza: nonchalance, sangue freddo e indifferenza!

Avatar utente
Inky
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 157
Iscritto il: martedì 3 settembre 2013, 1:29
La mia penna preferita: Sailor Procolor 500 Uchimizu
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Pesaro e Urbino

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Inky » sabato 19 ottobre 2013, 14:16

FryOne ha scritto:Perdonami Inky, ma si vede che di gatti non ne capisci nulla... :lol:
Che io non capisca niente di gatti, è vero, e l'ho ammesso ;) ne ho avuto soltanto uno ma comunque conosco la loro etologia e ho potuto osservare con attenzione quelli dei miei amici e parenti e penso di poter affermare che si, è vero che il gatto non ha un'intelligenza sociale spiccata come il cane quindi fa molta più fatica a capire le regole degli umani, e soprattutto per quale assurdo motivo dovrebbe essere tenuto a rispettarle :lol: ma anche i gatti, come tutti gli animali, apprendono!

Anzi, dire che sia normale per un gatto essere distruttivo e fare tutto ciò che vuole secondo me non rende giustizia a questo animale che invece è molto intelligente, e sa essere senza dubbio rispettoso degli umani che possiede. Se così non fosse avremmo gatti che mangiano sul tavolo, sporcano dove pare a loro, dormono sul letto (e questo so che ad alcuni fa piacere ma ad altri no), usano l'acquario della mami o del papi come self service e via dicendo :mrgreen: non che non lo facciano, in effetti, ma secondo me siamo noi ad essere convinti che non sia possibile evitarlo! O addirittura lasciamo correre perché il gatto è piccino e coccoloso, ma se avesse le dimensioni di una tigre saremmo disposti a fargli fare quello che vuole? Non credo! Dovremmo per forza di cose addestrarlo se volessimo tenerlo con noi.
E'lo stesso principio per cui un capita che un cagnolino mordace non venga educato a non tentare di mangiarsi chiunque... se fosse un rottweiler sarebbe un discorso ben diverso, eppure per me entrambi i cani hanno la stessa dignità e devono essere educati per il loro bene e di chi si trova ad avere a che fare con loro.

Non voglio paragonare un gatto a un cane, ma per entrambe le specie viene in nostro aiuto il fatto che hanno organizzazioni gerarchiche, e le cose che a noi non vanno bene possono e devono essere evitate per una convivenza serena. Distruzione delle penne inclusa! ;)
Poi che ci siano dei limiti legati alla natura stessa del gatto è vero, non dico che non sia così. Ma questo dipende da quanto noi siamo scaltri a capire in che modo il gatto possa convincersi più facilmente che fare quello che vogliamo noi sia vantaggioso anche per lui. Insomma secondo me educare un gatto è una sfida, ma anche una bellissima avventura durante la quale gatto e umano imparano a parlare la stessa lingua.

Avatar utente
Guenda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 326
Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 19:44
La mia penna preferita: Tante nel mio cuore..
Il mio inchiostro preferito: Blu Visconti
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 004
Fp.it ℵ: 004
Fp.it 霊気: 004
Fp.it Vera: 004
Località: Roma
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Guenda » sabato 19 ottobre 2013, 22:46

Scusa Inky ma su tutto quel che hai detto mi trovi d'accordo solo sul fatto che sono creature intelligenti..
Non voglio andare OT ma forse non hai colto l'aspetto fondamentale di un gatto: non è che non sia in grado di apprendere come un cane.. Tutt'altro.. Semplicemente non ne ha nessunissima intenzione..
Ti sei mai chiesta perché se chiami il tuo cane (io ne ho uno bellissimo, forzuto e che non è proprio paciocco con gli estranei) quello tutto baldanzoso arriva di gran corsa con mezzo metro di lingua fuori pronto alla coccola anche se è dall'altra parte del giardino mentre se chiami il tuo gatto a mezzo metro, ti guarda di striscio, muove la coda, si rigira e resta fermo li?! Pensi che non ti senta? Pensi che non capisca che lo stai chiamando? No di certo.. Semplicemente non è un animale servile.. Ti sei mai chiesta perché i gatti adorano appollaiarsi in luoghi "alti"?! Perché amano guardare il mondo dall' alto.. I gatti non si addestrano.. Te li tieni come capitano.. Ed ognuno è diverso dall'altro.. Sono al tuo pari e così si sentono.. Sono loro che tollerano che tu viva sotto il loro stesso tetto.. Tutto è loro, ogni angolo di casa e non c'è modo di impedirlo.. Sono assolutamente magnifici.. E dopo 30 anni di convivenza continua con questi esserini, posso dire di conoscerli davvero bene..
Beatrice

Avatar utente
FilippoP
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 18:31
La mia penna preferita: Omas Lucens
Il mio inchiostro preferito: Sheaffer Skrip Black
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 049
Località: Bologna
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da FilippoP » sabato 19 ottobre 2013, 23:01

La micia nel frattempo è arrivata... :)
Filippo

Avatar utente
Guenda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 326
Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 19:44
La mia penna preferita: Tante nel mio cuore..
Il mio inchiostro preferito: Blu Visconti
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 004
Fp.it ℵ: 004
Fp.it 霊気: 004
Fp.it Vera: 004
Località: Roma
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Guenda » sabato 19 ottobre 2013, 23:09

FilippoP ha scritto:La micia nel frattempo è arrivata... :)
:o subito fotooooo!!!!! E nome! Che bello!! Complimenti e.. In bocca al lupo!! ;)
Beatrice

Avatar utente
Inky
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 157
Iscritto il: martedì 3 settembre 2013, 1:29
La mia penna preferita: Sailor Procolor 500 Uchimizu
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Pesaro e Urbino

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Inky » domenica 20 ottobre 2013, 12:51

Guenda, non ho detto che il gatto muoia dalla voglia di imparare, ho solo detto che può farlo e se si sa prendere il gatto in modo che capisca cosa gli è più conveniente, lo si può educare. L'ho fatto e lo vedo fare ;)
Poi ognuno è libero di pensarla come vuole e di avere la sua idea di gatto o di relazione col proprio gatto, ci mancherebbe!

Comunque, ci sono gatti e cani che accorrono subito al richiamo, e gatti e cani che non se lo sognano nemmeno (soprattutto i gatti, chiaro). Quello dipende da ciò che sanno che troveranno una volta arrivati, ma senza dubbio anche dalle doti caratteriali di ogni individuo, dalla docilità, dalla socialità, dalla socievolezza e via dicendo... non c'entra il servilismo, anzi io penso di essere totalmente al servizio del mio cane! :lol:

Avatar utente
FilippoP
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 18:31
La mia penna preferita: Omas Lucens
Il mio inchiostro preferito: Sheaffer Skrip Black
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 049
Località: Bologna
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da FilippoP » domenica 27 ottobre 2013, 13:59

Guenda ha scritto::o subito fotooooo!!!!! E nome! Che bello!! Complimenti e.. In bocca al lupo!! ;)
Sono un pessimo fotografo, comunque ecco qui Mirtilla:
IMG_20131026_101210.jpg
IMG_20131026_101210.jpg (1.33 MiB) Visto 1030 volte
IMG_20131026_101245.jpg
IMG_20131026_101245.jpg (1.43 MiB) Visto 1030 volte
Filippo

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Gatti e stilografiche...

Messaggio da roberto v » domenica 27 ottobre 2013, 14:10

Ma che bella!!!!!!
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
Guenda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 326
Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 19:44
La mia penna preferita: Tante nel mio cuore..
Il mio inchiostro preferito: Blu Visconti
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 004
Fp.it ℵ: 004
Fp.it 霊気: 004
Fp.it Vera: 004
Località: Roma
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Guenda » domenica 27 ottobre 2013, 14:28

Fantastica soriana!!! Che bella!! Il fatto che stia sbragata a terra impegnata nella toelettatura è buon segno ;) si sente a suo agio!
Bello il nome! Le hai detto in un orecchio che deve fare la brava?!?! :lol:
Complimenti.. Questa si che è una stupenda new enty!
Ecco la mia Pilu'.. Insieme da più di 10 anni...
Allegati
image.jpg
image.jpg (138.13 KiB) Visto 1027 volte
Beatrice

Avatar utente
Inky
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 157
Iscritto il: martedì 3 settembre 2013, 1:29
La mia penna preferita: Sailor Procolor 500 Uchimizu
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Pesaro e Urbino

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Inky » domenica 27 ottobre 2013, 14:38

Che bei mici :D

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8811
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Gatti e stilografiche...

Messaggio da Irishtales » domenica 27 ottobre 2013, 15:04

Guenda ha scritto:.. I gatti non si addestrano.. Te li tieni come capitano.. Ed ognuno è diverso dall'altro.. Sono al tuo pari e così si sentono..
Questa è la definizione perfetta di "gatto"!!!
E questo è Zack, uno dei gatti dei miei; ha tredici anni, e nonostante lo sguardo poco rassicurante, è un tipo schivo ma dolcissimo con noi della famiglia. Poi ci sono un persiano bianco di 14 anni che ho chiamato Pino Parker, e la femminuccia del gruppo, La Mizia (che ha "solo" otto anni).
Zack.jpg
Zack.jpg (748.15 KiB) Visto 1018 volte
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Rispondi