La prossima...?

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da jebstuart » domenica 16 giugno 2019, 16:14

fab66 ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 12:44
Renzo.........

Per te sono scontate, per Mauro maggiorate


Scherzi a parte: quando trovo nei cassetti e raccoglitori penne che manco ricordavo di avere (tipo la Boston che adesso sembra essere una Ancora....) o penne prese e mai usate, mi rendo conto che è meglio (non smettere ci mancherebbe....) ma aspettare e prenderne una buona ogni tanto si
Tanto non che è che sono proprio senza stilografiche !!!!!

:D :D :D :D :D
Mauro

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da jebstuart » domenica 16 giugno 2019, 16:22

rolex hunter ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 15:10
fab66 ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 12:44
Renzo.........

Per te sono scontate, per Mauro maggiorate


Scherzi a parte: quando trovo nei cassetti e raccoglitori penne che manco ricordavo di avere (tipo la Boston che adesso sembra essere una Ancora....) o penne prese e mai usate, mi rendo conto che è meglio (non smettere ci mancherebbe....) ma aspettare e prenderne una buona ogni tanto si
Tanto non che è che sono proprio senza stilografiche !!!!!
Santa, ogni singola parola e, nella sua intierezza, la frase pure, per soprammercato.

Tornando una attimo seri, nessun collezionista puro (voglio dire chi compra decine se non centinaia di penne che non gli servono affatto, spesso spendendo discrete somme, non gli studenti che ne sudano faticosamente cinque o sei e ci riempiono tonnellate di pagine di appunti) è sano nel senso stretto del termine dal punto di vista mentale.
Poi, che delle tante rotelle che possono saltare quella che è saltata a noi sia tra le più innocue é un altro discorso :) :) :)
Mauro

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 932
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da analogico » domenica 16 giugno 2019, 17:05

jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 16:22
.................................
Poi, che delle tante rotelle che possono saltare quella che è saltata a noi sia tra le più innocue é un altro discorso :) :) :)

...dipende dal proprietario della rotella probabilmente, in certi casi proprio innocua la cosa non è....

https://www.corriere.it/salute/11_maggi ... a8b1.shtml
Antonio

"L'unico uomo felice è il collezionista."
( J.W. Goethe )

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da jebstuart » domenica 16 giugno 2019, 18:24

analogico ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 17:05
jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 16:22
.................................
Poi, che delle tante rotelle che possono saltare quella che è saltata a noi sia tra le più innocue é un altro discorso :) :)

...dipende dal proprietario della rotella probabilmente, in certi casi proprio innocua la cosa non è....

https://www.corriere.it/salute/11_maggi ... a8b1.shtml

Si, conosco bene il quadro, più da malato che da medico :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Questa forse non è la sede più adatta per discuterne estensivamente, ma il DOC comprende un spettro estremamente ampio di assetti comportamentali.
Nella mia esperienza di collezionista, filtrata da un minimo di capacità diagnostica medica, mi sento di dire che una fetta più che ampia dei "colleghi" incontrati in diversi decenni erano dei DOC, ma per lo più molto compensati e di minima gravità clinica.
I più gravi - come l'articolista giustamente sottolinea - sono quelli in cui il collezionismo diventa meticolosità estrema, al punto da imprigionarli in un rapporto contemplativo (ma forse è più adatto il termine "masturbatorio") con gli oggetti collezionati.
Va anche detto però che il collezionare - sia pure con ripercussioni anche gravi sul piano economico-finanziario - può dare un piccolo contributo alla compensazione del disturbo.
Per dirne una, accumulare penne di bell'aspetto ed ordinate in vassoi di vellutino può essere meno dirompente nei rapporti col gruppo sociale, che so... di accumuare scatole sul pavimento della casa. Insomma - ma questo è solo il mio parere - diventa un sintomo più "esibibile" e meno penoso, e forse può aiutare il DOC a canalizzare il proprio bisogno di esorcismi, rituali ed altre amenità del genere.

Se tra i forumisti c'è qualche Psicologo o Psichiatra, però, potra dire molto meglio di me tutto questo.
Mauro

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1213
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da francoiacc » domenica 16 giugno 2019, 18:35

jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:24
analogico ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 17:05



...dipende dal proprietario della rotella probabilmente, in certi casi proprio innocua la cosa non è....

https://www.corriere.it/salute/11_maggi ... a8b1.shtml

Si, conosco bene il quadro, più da malato che da medico :mrgreen: :mrgreen:

Questa forse non è la sede più adatta per discuterne estensivamente, ma il DOC comprende un spettro estremamente ampio di assetti comportamentali.
Nella mia esperienza di collezionista, filtrata da un minimo di capacità diagnostica medica, mi sento di dire che una fetta più che ampia dei "colleghi" incontrati in diversi decenni erano dei DOC, ma per lo più molto compensati e di minima gravità clinica.
I più gravi - come l'articolista giustamente sottolinea - sono quelli in cui il collezionismo diventa meticolosità estrema, al punto da imprigionarli in un rapporto contemplativo (ma forse è più adatto il termine "masturbatorio") con gli oggetti collezionati.
Va anche detto però che il collezionare - sia pure con ripercussioni anche gravi sul piano economico-finanziario - può dare un piccolo contributo alla compensazione del disturbo.
Per dirne una, accumulare penne di bell'aspetto ed ordinate in vassoi di vellutino può essere meno dirompente nei rapporti col gruppo sociale, che so... di accumuare scatole sul pavimento della casa. Insomma - ma questo è solo il mio parere - diventa un sintomo più "esibibile" e meno penoso, e forse può aiutare il DOC a canalizzare il proprio bisogno di esorcismi, rituali ed altre amenità del genere.

Se tra i forumisti c'è qualche Psicologo o Psichiatra, però, potra dire molto meglio di me tutto questo.
:shock: non immaginavo di essere in una condizione così pietosa :shifty: :crazy:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da jebstuart » domenica 16 giugno 2019, 18:51

francoiacc ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:35
jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:24
Si, conosco bene il quadro, più da malato che da medico.

Questa forse non è la sede più adatta per discuterne estensivamente, ma il DOC comprende un spettro estremamente ampio di assetti comportamentali.
Nella mia esperienza di collezionista, filtrata da un minimo di capacità diagnostica medica, mi sento di dire che una fetta più che ampia dei "colleghi" incontrati in diversi decenni erano dei DOC, ma per lo più molto compensati e di minima gravità clinica.
I più gravi - come l'articolista giustamente sottolinea - sono quelli in cui il collezionismo diventa meticolosità estrema, al punto da imprigionarli in un rapporto contemplativo (ma forse è più adatto il termine "masturbatorio") con gli oggetti collezionati.
Va anche detto però che il collezionare - sia pure con ripercussioni anche gravi sul piano economico-finanziario - può dare un piccolo contributo alla compensazione del disturbo.
Per dirne una, accumulare penne di bell'aspetto ed ordinate in vassoi di vellutino può essere meno dirompente nei rapporti col gruppo sociale, che so... di accumuare scatole sul pavimento della casa. Insomma - ma questo è solo il mio parere - diventa un sintomo più "esibibile" e meno penoso, e forse può aiutare il DOC a canalizzare il proprio bisogno di esorcismi, rituali ed altre amenità del genere.

Se tra i forumisti c'è qualche Psicologo o Psichiatra, però, potra dire molto meglio di me tutto questo.
:shock: non immaginavo di essere in una condizione così pietosa :shifty:

Tu sei uno dei casi più gravi in cui mi sia imbattuto :D :D :D
Mauro

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1213
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da francoiacc » domenica 16 giugno 2019, 18:53

jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:51
francoiacc ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:35


:shock: non immaginavo di essere in una condizione così pietosa :shifty:

Tu sei uno dei casi più gravi in cui mi sia imbattuto :D :D
è solo che mi piace portarmi avanti con il lavoro :mrgreen:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da jebstuart » domenica 16 giugno 2019, 18:57

francoiacc ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:53
jebstuart ha scritto:
domenica 16 giugno 2019, 18:51



Tu sei uno dei casi più gravi in cui mi sia imbattuto :D
è solo che mi piace portarmi avanti con il lavoro :mrgreen:
Ecco l'altro tuo difettaccio: la modestia :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Mauro

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11377
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da maxpop 55 » domenica 16 giugno 2019, 19:06

Franco mi spiace, ma visti gli ultimi eventi, come non dare ragione a Mauro? :mrgreen:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 83
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

La prossima...?

Messaggio da Invernomuto » domenica 23 giugno 2019, 11:52

ASTROLUX ha scritto:
sabato 15 giugno 2019, 21:25
Qual'è il vostro prossimo obiettivo? :mrgreen:
A breve ne ho un paio, una Platinum Plasir con pennino "F" e (ma sono titubante) una Noodler's Ahab.

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1213
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da francoiacc » domenica 23 giugno 2019, 12:57

La prossima sarà per firmare la lettera dell'avvocato di mia moglie :? :?
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11377
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da maxpop 55 » domenica 23 giugno 2019, 13:23

La prossima sarà la .... adoro le sorprese. :D
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1240
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La prossima...?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 23 giugno 2019, 14:38

francoiacc ha scritto:
domenica 23 giugno 2019, 12:57
La prossima sarà per firmare la lettera dell'avvocato di mia moglie :? :?
Allora evita di usare l'inchiostro permanente... :twisted:

Rispondi