profilo? scelta del genere...aiuto!

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1419
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da HoodedNib » giovedì 10 gennaio 2019, 8:44

Placo ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 21:21
Medicus ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 20:46
Che io sappia esistono due e solo due e ribadisco due soli generi : maschio e femmina ( comunque la si vuole guardare ).
E per essere più precisi si citi l' assetto cromosomico: XX e XY.
Esistono a onor del vero assetti diversi dai due classici : XXY (sindrome di Klinefelter , mascho ); X ( o uno solo funzionante ,sindrome di Turner, femmina ) ; XXX ( cosidette superdonne ) ecc. ma sono persone che hanno gravissimi problemi di salute.
Lungi da me essere polemico , io rispetto tutti e tutto, ma la biologia questa è e non si può cambiare.
Peccato che la persona umana sia ben più complessa e non bisogna essere un genetista per comprenderlo. La scienza riconosce da decenni il fatto che esistano le persone intersex, agender o gender fluid. Peraltro l'identità di genere non coincide sempre con il sesso biologico. Il resto è becera polemica, basata su un binarismo che si commenta da sé.
I sessi biologici (senza contare le alterazioni dovute a patologie o casi eccezionali) sono due, intendo quelli derivati dai cromosomi.
Poi questi hanno una varieta' di espressioni, sempre biologiche, che si possono ricondurre a quei due ma siamo sempre nello "strettamente biologico"

A questo punto c'e' anche quello che uno si sente, mi viene da chiamarlo impropriamente "sesso psicologico" che poi e' quello che tu sei davvero in relazione col mondo e concerne ANCHE (non solo) i tuoi orientamenti sessuali. Questo puo' essere letteralmente qualunque cosa ed e', se proprio si vuole "inscatolarlo" riconducibile ad alcune categorie tipo quelle che si possono scegliere nel profilo del forum.
Alla fine per la maggiorparte delle persone e' quello che uno si sente, ovvero il sesso psicologico che puo' coincidere o meno con quello biologico, ad essere usato nelle relazioni con gli altri, non quello biologico.

Una volta che si arriva a questo tutto e' facilmente spiegabile e ci si rende conto che e' solo una variazione come un'altra (anche se molto importante), alla stessa stregua di un tratto di personalita'.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Massimo59
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2018, 13:10
La mia penna preferita: M120 per motivi affettivi
Il mio inchiostro preferito: Waterman blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Brianza

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Massimo59 » giovedì 10 gennaio 2019, 9:08

Placo ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 21:21
Medicus ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 20:46
Che io sappia esistono due e solo due e ribadisco due soli generi : maschio e femmina ( comunque la si vuole guardare ).
E per essere più precisi si citi l' assetto cromosomico: XX e XY.
Esistono a onor del vero assetti diversi dai due classici : XXY (sindrome di Klinefelter , mascho ); X ( o uno solo funzionante ,sindrome di Turner, femmina ) ; XXX ( cosidette superdonne ) ecc. ma sono persone che hanno gravissimi problemi di salute.
Lungi da me essere polemico , io rispetto tutti e tutto, ma la biologia questa è e non si può cambiare.
Peccato che la persona umana sia ben più complessa e non bisogna essere un genetista per comprenderlo. La scienza riconosce da decenni il fatto che esistano le persone intersex, agender o gender fluid. Peraltro l'identità di genere non coincide sempre con il sesso biologico. Il resto è becera polemica, basata su un binarismo che si commenta da sé.
:clap: :clap: :clap:

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 987
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Placo » giovedì 10 gennaio 2019, 9:31

HoodedNib ha scritto:
giovedì 10 gennaio 2019, 8:44
Placo ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 21:21


Peccato che la persona umana sia ben più complessa e non bisogna essere un genetista per comprenderlo. La scienza riconosce da decenni il fatto che esistano le persone intersex, agender o gender fluid. Peraltro l'identità di genere non coincide sempre con il sesso biologico. Il resto è becera polemica, basata su un binarismo che si commenta da sé.
I sessi biologici (senza contare le alterazioni dovute a patologie o casi eccezionali) sono due, intendo quelli derivati dai cromosomi.
Poi questi hanno una varieta' di espressioni, sempre biologiche, che si possono ricondurre a quei due ma siamo sempre nello "strettamente biologico"

A questo punto c'e' anche quello che uno si sente, mi viene da chiamarlo impropriamente "sesso psicologico" che poi e' quello che tu sei davvero in relazione col mondo e concerne ANCHE (non solo) i tuoi orientamenti sessuali.
Si chiama semplicemente identità di genere, che è cosa diversa dall'orientamento sessuale. Non serve citare la biologia a sproposito se non si sa che la transessualità e l'intersessualità sono naturali e riscontrabili in tantissimi esseri viventi. E non ha a che fare col sesso in senso stretto, ma con l'affettività, con la sfera relazionale e sentimentale, oltre che a quelle sessuale.
Poi leggere tutti questi "ma" (io non giudico MA; io non critico, MA ci sono esasperazioni) mi fa venire il voltastomaco. La persona umana è assai più complessa di questi superficiali pregiudizi ammantanti da ieraticità. Peraltro bisogna capire assai poco di genetica per paragonare l'identità di genere alle varie sindromi. Qui mi fermo e taccio perché provo solo orrore verso questi pregiudizi demenziali nel 2019. La cattiveria si vede anche da queste uscite scadenti.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
nime
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 152
Iscritto il: mercoledì 5 dicembre 2018, 5:13
La mia penna preferita: l'unica che ho, Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: Salix R&K (per ora)
Località: Cagliari, Sardegna
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da nime » giovedì 10 gennaio 2019, 14:15

Trovo alquanto grottesco che nel 2019 si continui a discutere dell’identità di genere come se fosse esclusivamente binaria e/o in qualche misura legata all’orientamento sessuale.
Placo ha detto tutto quello che avrei detto io e anche di più.
Francesca

rinolt
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 34
Iscritto il: lunedì 12 marzo 2018, 0:46

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da rinolt » domenica 13 gennaio 2019, 13:31

sciumbasci ha scritto:
giovedì 10 gennaio 2019, 1:18
rinolt ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 15:50
in realtà è un acquisizione di dato illegittima rispetto al dettato gdpr. ma ancora , nonostante siano passati decenni dalla prima versione della norma, ancora non si osno adeguati,. forse adesso che è un fatto europeo e non più dei singoli stati qualcosa cambierà . phpbb non è l unico prodotto che soffre di questo errato trattamento.
Credo che l'acquisizione sia illegittima qualora la stessa sia obbligatoria alla fruizione del servizio. Quanto invece all'orientamento sessuale vale la stessa cosa, ma la causa qui è da ricercare più nelle radici culturali di phpbb (America) dove il problema di genere, orientamento sessuale ed identificazione è fortemente sentito e, non me ne vogliate, spesso estremizzato sino al paradossale.
Sbagli . l'origine non è nell eredici culturali americane ma in una piu generica abitudine 'globale' di classificare le anagrafiche . la stessa malsana abitudine è riscontrabile in oltr eil 95% dei prodotti SW che trattano anagrafiche . Che dire, sin dall era della pietra abbiamo diviso l umanità tra chi la fa in piedi e chi seduto

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 395
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da jebstuart » domenica 13 gennaio 2019, 14:56

Placo ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 21:21
Medicus ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 20:46
Che io sappia esistono due e solo due e ribadisco due soli generi...
Peccato che la persona umana sia ben più complessa...


La Scienza riconosce, studia e tutela tutti i fenomeni naturali. Dalla diversità genetica a quella comportamentale ed emotiva in tutte le possibili declinazioni. E menomale che é cosí.
Quello che però non capisco è la recente mania di dichiarare in Eurovisione una cosa cosí intima.
Urlare ai quattro venti chi si ama o più semplicemente con chi si va a letto mi sa di istrionico, non di moderno :)
Mauro

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 987
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Placo » domenica 13 gennaio 2019, 16:19

jebstuart ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 14:56
Placo ha scritto:
mercoledì 9 gennaio 2019, 21:21


Peccato che la persona umana sia ben più complessa...
Quello che però non capisco è la recente mania di dichiarae in Eurovisione una cosa cosí intima.
Urlare ai quattro venti chi si ama o più semplicemente con chi si va a letto mi sa di istrionico, non di moderno :)
Non è difficile comprenderlo, anzi è più che semplice. Fermo restando che sia riduttivo e banale parlare di "con chi si va a letto", visto che la sessualità e l'affettività riguardano sfere più ampie e complesse del mero atto sessuale, si dovrebbero usare parole meno grevi e gravi rispetto a "mania" o altre balordaggini seguite da "ma" che ho letto qui e che sento da almeno 15 anni di attività. Semplicemente si rivendica ciò che si è, senza se e senza ma. Forse perché due persone etero non vengono prese a calci e pugni perché magari si tengono per mano per strada o si baciano? Forse perché viviamo in una società omofobica e transfobica? Forse perché ci sono tanti ragazzini e ragazzine che hanno paura di accettarsi perché vivono in un contesto poco aperto? L'unica mania è quella di non voler accettare il cambiamento della società e questo è un fenomeno di subcultura, che si è sempre visto, per esempio per l'abolizione della schiavitù, il voto alle donne et similia.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 473
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Polemarco » domenica 13 gennaio 2019, 17:44

Alcune considerazioni.

Ho sempre pensato (in verità lo ho studiato e l’ho condiviso pienamente) che essere uguali non significhi essere identici: si è uguali rispetto alla legge e le diversità delle singole identità sono irrilevanti a meno che non esigano un intervento di supporto quando siano di ostacolo alla piena esplicitazione della propria personalità (in diritto costituzionale si impara a distinguere tra uguaglianza statica e uguaglianza dinamica);

A me non è mai venuto in mente di battere i pugni sul tavolo gridando che ho gli occhi azzurri ma immagino che questo atteggiamento possa essere considerato comprensibile per chi sia stato costretto a fingere per lungo tempo e a tenere celato il colore dei propri occhi;

Ho sempre disprezzato quegli stolti siparietti dei filmacci italiani anni ’70 che rappresentavano gli omosessuali (gli uomini, perchè di donne omosessuali non se ne parlava) come delle macchiette tutte mossettine, voci chiocce e vestitini rosa;

Guardo però con diffidenza il linguaggio politicamente corretto (si pensi ad esempio a “l’operatore ecologico”) che presuppone (inspiegabilmente) una valenza negativa ma non la nega e pretende di superarla soltanto nominalmente;

Il formulario di genere che la profilatura del forum prospetta è tipicamente “americano”. Si perde il concetto di “categoria” e si sposa l’ “accidentale” sino al ridicolo: il FA MARS STROKE è un eterosessuale che ha avuto un ictus ? Che differenza c’è tra un NO GENDER e un GENDERLESS ?

La vita è già difficile e matrigna. Non prendiamoci a schiaffi, stringiamoci le mani e, semmai, scherziamo un poco , ma con garbo e con rispetto.

Polemarco

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 461
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Corvogiallo » domenica 13 gennaio 2019, 19:35

Anche in un ambito come questo (strumenti scrittori) dove NON ha senso a mio avviso inserire tali discussioni, ecco che compare la mefitica aria ideologica. Peccato!

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 987
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Placo » domenica 13 gennaio 2019, 20:00

Polemarco ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 17:44
Alcune considerazioni.

Il formulario di genere che la profilatura del forum prospetta è tipicamente “americano”. Si perde il concetto di “categoria” e si sposa l’ “accidentale” sino al ridicolo: il FA MARS STROKE è un eterosessuale che ha avuto un ictus ? Che differenza c’è tra un NO GENDER e un GENDERLESS ?

La vita è già difficile e matrigna. Non prendiamoci a schiaffi, stringiamoci le mani e, semmai, scherziamo un poco , ma con garbo e con rispetto.

Polemarco
Grazie! :thumbup:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 987
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Placo » domenica 13 gennaio 2019, 20:06

Corvogiallo ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 19:35
Anche in un ambito come questo (strumenti scrittori) dove NON ha senso a mio avviso inserire tali discussioni, ecco che compare la mefitica aria ideologica. Peccato!
Ideologia gender? :lol:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 461
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Corvogiallo » domenica 13 gennaio 2019, 20:26

Mi interessa sapere le opinioni di chiunque su qualunque strumento scrittorio in questa sede. Per il resto la discussione sulla complessità di scelte personali la lascerei ad altre modalità di relazione che non siano un forum di penne stilografiche, come i discorsi generali ad esse connessi.

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2503
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da alfredop » domenica 13 gennaio 2019, 20:38

Corvogiallo ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 20:26
Mi interessa sapere le opinioni di chiunque su qualunque strumento scrittorio in questa sede. Per il resto la discussione sulla complessità di scelte personali la lascerei ad altre modalità di relazione che non siano un forum di penne stilografiche, come i discorsi generali ad esse connessi.
Basta non leggere la sezione "Chiacchiere in libertà" :D

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 473
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Polemarco » domenica 13 gennaio 2019, 20:40

Corvogiallo ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 20:26
Mi interessa sapere le opinioni di chiunque su qualunque strumento scrittorio in questa sede. Per il resto la discussione sulla complessità di scelte personali la lascerei ad altre modalità di relazione che non siano un forum di penne stilografiche, come i discorsi generali ad esse connessi.
Perdonami Corvogiallo, hai ragione sicuramente per i "fuori pista" ideologici.
Io parlavo della utilità di una siffatta profilatura che è questione che riguarda il forum.
Cordialità.
Polemarco

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 987
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

profilo? scelta del genere...aiuto!

Messaggio da Placo » domenica 13 gennaio 2019, 20:56

alfredop ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 20:38
Corvogiallo ha scritto:
domenica 13 gennaio 2019, 20:26
Mi interessa sapere le opinioni di chiunque su qualunque strumento scrittorio in questa sede. Per il resto la discussione sulla complessità di scelte personali la lascerei ad altre modalità di relazione che non siano un forum di penne stilografiche, come i discorsi generali ad esse connessi.
Basta non leggere la sezione "Chiacchiere in libertà" :D

Alfredo
:lol: :lol: :lol: :lol:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Bloccato