Le penne dei giovani di oggi

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Rispondi
Avatar utente
demogorgone
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: mercoledì 29 marzo 2017, 9:15
La mia penna preferita: La sto cercando
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Senigallia
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da demogorgone » lunedì 29 ottobre 2018, 11:31

Ecco la mia piccola statistica sulla scrittura di oggi: prova scritta di matematica, laurea magistrale in disciplina economica. Passeggiando tra i banchi, ho contato:

26 bic,
1 bic smangiucchiata,
2 Staedtler giallo nere,
1 Parker jotter a sfera,
2 Pentel (le 0.7 nere sottili fusto trasparente),
7 penne gadget

In parecchi anni di lavoro ho visto solo una volta uno studente (cinese) con una safari, forse clonata.

Così va il mondo...

Ciao a tutti!
Daniele

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 678
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da sciumbasci » lunedì 29 ottobre 2018, 11:52

demogorgone ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 11:31
2 Staedtler giallo nere,
Le peggiori biro mai provate. Non hanno nessuna qualità che possa redimerle.
Scomode, poco scorrevoli, troppo lunghe da mettere in tasca, non hanno la clip, lasciano un tratto flebile e costano più delle bic.

In fondo, invidio gli utilizzatori di questi modelli: loro se ne fregano di tutto, basta che lasci un segno sulla carta e va bene così.

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 243
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da Lamy » lunedì 29 ottobre 2018, 12:01

Io non le ho contate, ma a lezione (Matematica triennale) hanno tutti o una Bic rosicchiata (l'unica cosa che mi manca di quelle penne :lol:) o una penna pubblicitaria presa chissà dove. Uniche eccezioni: io con le mie Lamy e un altro ragazzo con una TWSBI nera (che si è poi convertite agli appunti in digitale).
La logica sanziona le conquiste dell'intuizione. Essa è l'igiene che la matematica usa per rendere le sue idee sane e robuste.
- Morris Kline

Normie
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 100
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 13:23

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da Normie » lunedì 29 ottobre 2018, 14:44

Beh fra i miei colleghi universitari annovero un utilizzatore di pelikan M800, un mio amico munito di faber castell basic e me stesso. Ma nessuno dei tre si è mai presentato ad un esame con una stilografica (l'inchiostro non dovrebbe essere bulletproof per sostenerlo?), il giorno dell'esame la penna è veramente l'ultimo pensiero (la calcolatrice la scordo spesso :crazy: ). Così va il mondo! :D

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1037
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da HoodedNib » lunedì 29 ottobre 2018, 15:35

Col professore con cui per ora collaboro, ogni volta che c'e' da scrivere lui "mormora" un "ah, tu sei quello delle penne!" :D Non riesco a capire se offeso, stufo, ammirato, invidioso o che :P
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da alfredop » lunedì 29 ottobre 2018, 17:26

Io ho avuto uno studente che all'orale si è lanciato nell'identificare la penna con cui scrivevo, solo che ha confuso una Lamy Al Star con una Lamy Safari, stavo per abbassargli il voto di un paio di punti, ma poi mi sono ripreso in tempo :D

Alfredo
BTW qualche studente con la stilografica ogni tanto lo vedo, sarà perché si tratta di futuri Ingegneri :D
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
francoiacc
Levetta
Levetta
Messaggi: 518
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da francoiacc » lunedì 29 ottobre 2018, 19:52

alfredop ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 17:26
ha confuso una Lamy Al Star con una Lamy Safari, stavo per abbassargli il voto di un paio di punti, ma poi mi sono ripreso in tempo :D
:o, roba da restarci secco!
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1249
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da rolex hunter » martedì 30 ottobre 2018, 9:35

francoiacc ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 19:52
alfredop ha scritto:
lunedì 29 ottobre 2018, 17:26
ha confuso una Lamy Al Star con una Lamy Safari, stavo per abbassargli il voto di un paio di punti, ma poi mi sono ripreso in tempo :D
:o, roba da restarci secco!
:ugeek: Considerando "la media" degli studenti, io gli avrei alzato il punteggio :thumbup:
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
Rodelinda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 312
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da Rodelinda » martedì 30 ottobre 2018, 10:44

Ragazzi, io uso le stilo da anni e passo per eccentrica e nostalgica.

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 268
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Aurora 88 Big
Il mio inchiostro preferito: Sailor Nano Pigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da jebstuart » mercoledì 31 ottobre 2018, 8:16

Secondo me ci sono alcuni aspetti da considerare.

1. In generale, si scrive meno di un tempo, con un’attenzione minore di tutta la Scuola (dalle elementari all’Università) alla FORMA degli scritti, che oggi soccombe rispetto ad un presunto privilegio accordato alla sostanza. Ne deriva che gli strumenti di scrittura manuale vengono considerati un oggetto anonimo ed irrilevante.

2. La società attuale tende a privilegiare l’effimero rispetto al duraturo. Non ci sono praticamente più gli oggetti “di famiglia”, e perfino un iPhone, che costa il corrispettivo di 2-3 stipendi impiegatizi del dopoguerra, viene praticamente buttato via dopo meno di due anni di uso.

3. Sempre meno persone, anche per quanto detto sopra, annettono importanza alle cose in sè, che sono oggi possedute come status symbol, piuttosto che per il piacere di possederle. La stilografica, che non è più uno status symbol, diventa quindi un oggetto scomodo, che ci richiede attenzioni e lavoro extra per lavarla, regolarla o anche solo proteggerla da cadute e furti.

4. Infine, l’offerta di stilografiche nei punti vendita “laici” (piccole cartolerie, supermercati, edicole) è praticamente nulla, e quindi praticamente quasi nessuno viene più coinvolto casualmente o per semplice curiosità nella nostra passione.

Avatar utente
Misso
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 31 gennaio 2014, 12:34
La mia penna preferita: MB 254 / Omas ExtraLucens
Il mio inchiostro preferito: Blu-Nero / Salix
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Parma

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da Misso » sabato 3 novembre 2018, 8:28

l’offerta di stilografiche nei punti vendita “laici” (piccole cartolerie, supermercati, edicole) è praticamente nulla
Assolutamente d'accordo! Spesso, quando mi imbatto in una piccola cartoleria di periferia (incredibile, ma ne esistono ancora…) entro e chiedo se hanno stilografiche: solitamente, dopo il primo smarrimento iniziale, tutto quello che trovo è un paio di vecchie scatoline di cartucce Pelikan 4001 blue... :wtf:

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1037
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Le penne dei giovani di oggi

Messaggio da HoodedNib » sabato 3 novembre 2018, 9:11

Misso ha scritto:
sabato 3 novembre 2018, 8:28
l’offerta di stilografiche nei punti vendita “laici” (piccole cartolerie, supermercati, edicole) è praticamente nulla
Assolutamente d'accordo! Spesso, quando mi imbatto in una piccola cartoleria di periferia (incredibile, ma ne esistono ancora…) entro e chiedo se hanno stilografiche: solitamente, dopo il primo smarrimento iniziale, tutto quello che trovo è un paio di vecchie scatoline di cartucce Pelikan 4001 blue... :wtf:
*Entra nella sua cartoleria, della sua frazione, grande poco piu' del soggiorno di casa sua. Vede Schneider e Pelikan twist, esce contento *
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Rispondi