Scappiamo....

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 459
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da Polemarco » giovedì 23 agosto 2018, 14:02

Maruska ha scritto:
giovedì 23 agosto 2018, 13:44
eh ma qui siamo andati per oltre il seminato, la domanda era:

"Scappiamo dall'ennesima invasione di alieni (che sono pure zombi :mrgreen: )...guardiamo nel taschino o nella borsa (per le gentili forumiste)... e abbiamo fortuitamente con noi una delle nostre penne, quale sperate di aver salvato ?"

dobbiamo sperare di aver salvato una penna, quale? e non comprarne altre 8-)
Scusa, ma se arrivano gli alieni (e per giunta zombi) potrò anche esprimere un ultimo desiderio, soprattutto se - scappando a perdifiato - non ho portato con me alcuna penna? Maruska, me voi fa morì senza manco ‘na penna ‘n mano ? L’estate sta pure finendo, lasciate che muoia contento!

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 297
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da ClaBluReale » giovedì 23 agosto 2018, 15:27

Ma la mia penna preferita al momento è la Sailor Pro Gear Slim Edizione Quattro Stagioni Camelia Invernale ("Yukitsubaki"), e non ha ancora mai messo il pennino fuori da camera mia!

Quindi ribadisco, acquisto una Nakaya Dorsal Fin 2 e la uso come pugnale per sopravvivere.
Claudia

Avatar utente
Linos
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 221
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Località: Asti
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da Linos » giovedì 23 agosto 2018, 15:36

... per non rischiare nulla, una cinese... :D

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da HoodedNib » giovedì 23 agosto 2018, 16:24

Acchiappo il porta penne e la prima boccetta d'inchiostro che trovo...

"siamo ancora qui?"
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1223
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 23 agosto 2018, 19:44

Diciamo che il topic poteva essere intitolato banalmente "Qual'è la penna in vostro possesso che conservereste in ogni caso?", ma sarebbe stato meno divertente, per questo l'ho aperto in una sezione meno "tecnica"...
Un po' di caxxeggio non ci sta male, va bene anche così. :D
Borg.jpg
"Userete solo biro!... la resistenza è inutile"

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2213
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da Maruska » giovedì 23 agosto 2018, 19:59

ASTROLUX ha scritto:
giovedì 23 agosto 2018, 19:44
Diciamo che il topic poteva essere intitolato banalmente "Qual'è la penna in vostro possesso che conservereste in ogni caso?", ma sarebbe stato meno divertente, per questo l'ho aperto in una sezione meno "tecnica"...
Un po' di caxxeggio non ci sta male, va bene anche così. :D
Borg.jpg
eh eh eh, ma io ero curiosa di sapere quale penna ognuno di noi avrebbe salvato... :roll:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1223
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 23 agosto 2018, 20:19

Maruska ha scritto:
giovedì 23 agosto 2018, 19:59
ASTROLUX ha scritto:
giovedì 23 agosto 2018, 19:44
Diciamo che il topic poteva essere intitolato banalmente "Qual'è la penna in vostro possesso che conservereste in ogni caso?", ma sarebbe stato meno divertente, per questo l'ho aperto in una sezione meno "tecnica"...
Un po' di caxxeggio non ci sta male, va bene anche così. :D
Borg.jpg
eh eh eh, ma io ero curiosa di sapere quale penna ognuno di noi avrebbe salvato... :roll:
Anche io, perchè il desiderio di salvarle tutte è grande....ma una preferenza bisognerebbe esprimerla. :angel:
Avanti forumisti...salvate la vostra penna preferita.

Avatar utente
Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 459
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da Polemarco » giovedì 23 agosto 2018, 21:02

Beh,se proprio devo, salverò la mia Pelikan P1. Nonostante tutte le penne nel mio carniere e la presenza di “eccellenze”, la P1 mi affascina per due motivi:
1) è una penna degli anni 60, la risposta (tardiva) della Pelikan alla Parker 51; è coeva della Aurora 98. Il costo era superiore a quello della M400. La funzionalità è perfetta (sempre pronta a partire, niente salti o impuntature con inchiostro blu Royal Pelikan); la linea sobria ed elegante. L’unico neo ( ma è anche una caratteristica) la presenza di oblò (e non di una vera e propria finestra) per verificare la carica di inchiostro. Il cappuccio si avvita al fusto ma le filettature sono a brevissima distanza dal pennino (carenato). Carica a pistone.L’alimentatore era di nuovo disegno e impediva che si “seccasse” l’inchiostro. Insomma un pezzo di storia della casa tedesca.
2) il secondo motivo è che la penna ha ricominciato a essere riusata dopo che Maxpop ( disinteressato donatore di organi) mi ha regalato il cappuccio gold rolled che mi mancava: una bella storia da raccontare sempre per ringraziare il donatore e la potenza di questo forum.
Polemarco.

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1223
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 23 agosto 2018, 21:06

Polemarco ha scritto:
giovedì 23 agosto 2018, 21:02
Beh,se proprio devo, salverò la mia Pelikan P1. Nonostante tutte le penne nel mio carniere e la presenza di “eccellenze”, la P1 mi affascina per due motivi:
1) è una penna degli anni 60, la risposta (tardiva) della Pelikan alla Parker 51; è coeva della Aurora 98. Il costo era superiore a quello della M400. La funzionalità è perfetta (sempre pronta a partire, niente salti o impuntature con inchiostro blu Royal Pelikan); la linea sobria ed elegante. L’unico neo ( ma è anche una caratteristica) la presenza di oblò (e non di una vera e propria finestra) per verificare la carica di inchiostro. Il cappuccio si avvita al fusto ma le filettature sono a brevissima distanza dal pennino (carenato). Carica a pistone.L’alimentatore era di nuovo disegno e impediva che si “seccasse” l’inchiostro. Insomma un pezzo di storia della casa tedesca.
2) il secondo motivo è che la penna ha ricominciato a essere riusata dopo che Maxpop ( disinteressato donatore di organi) mi ha regalato il cappuccio gold rolled che mi mancava: una bella storia da raccontare sempre per ringraziare il donatore e la potenza di questo forum.
Polemarco.
Bella scelta, personale e distaccata dal mero valore economico. :thumbup:
Un plauso a Maxpop, che da qualche tempo latita...sarà ancora al mare ? :clap:

Stilo18
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 105
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Scappiamo....

Messaggio da Stilo18 » giovedì 23 agosto 2018, 23:04

La mia Lamy Aion.

Però mi stupisco che non lo sappiate: davvero non siete al corrente del fatto che gli alieni resistono perfino ai nostri missili balistici intercontinentali armati nucleari in quanto sono una civiltà superiore tecnologicamente, ma per quanto riguardo il resto, gli alieni sono dei pirla sopravvalutati e basta una stantuffata di Skrip o di R&K per polverizzarli??? :lol:

Noi useremmo le nostre penne come degli RPG!!

"Peace and Love" a tutti*


*ora mi prendo una reprimenda che "questo è un forum italiano, niente inglese". :lol:

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 297
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da ClaBluReale » venerdì 24 agosto 2018, 0:23

Prendo esempio da Polemarco e mi cimento anch'io nello scegliere una penna superstite tra quelle che ho già.

Ho una collezione molto modesta e forse tra qualche anno tornerò in questo argomento e aggiornerò la mia posizione. Ma ora, la penna che vorrei portare con me nell'apocalisse zombie aliena è la Sailor Yukitsubaki.
La mia prima e finora unica penna dal pennino d'oro (a tutt'oggi). Ha marcato la mia laurea e la fine dei miei studi. Piccola, adorabile, robusta. Non perde un colpo, scrive divinamente. Il colore oro degli accenti è un po' troppo sfavillante, e forse attirerà tutti gli zombie nel raggio di 40km anche nel buio totale, ma vabeh, alla mia penna del cuore perdono tutto.
Claudia

Avatar utente
efreddi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 333
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2016, 11:25
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da efreddi » venerdì 24 agosto 2018, 7:14

Per i combattimenti: doppia cartuccera a tracolla stile bandito messicano per le penne cinesi e giberna piena di boccette di Pelikan 4001 BB scaduto.
Da tenere al sicuro nel tascapane: Pelikan M250 carica con Sailor Kiwa Guro.

Ciao
Elia
----------------------------

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da HoodedNib » venerdì 24 agosto 2018, 9:11

efreddi ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 7:14
Per i combattimenti: doppia cartuccera a tracolla stile bandito messicano per le penne cinesi e giberna piena di boccette di Pelikan 4001 BB scaduto.
Da tenere al sicuro nel tascapane: Pelikan M250 carica con Sailor Kiwa Guro.

Ciao
Con un colpo violento di polso, quella penna e quell'inchiostro potresti accecare chiunque in un arco 120°
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

diridolfof
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 49
Iscritto il: martedì 3 aprile 2018, 18:54

Scappiamo....

Messaggio da diridolfof » venerdì 24 agosto 2018, 18:20

La Diplomat Classic trovata su una bancarella a Matera a Pasqua. Pesa un accidenti e il pennino è rigidissimo. Tutte qualità che io amo. E che possono fare di quella penna un'arma nei combattimenti della Resistenza Umana.

davide451
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 18:24
La mia penna preferita: Parker 75
Il mio inchiostro preferito: Parker blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Scappiamo....

Messaggio da davide451 » venerdì 24 agosto 2018, 19:30

Mi attengo strettamente all'argomento: salverei la mia Parker 75, penna che amo e cui sono molto legato perché ricordo di mio padre. Buona serata a tutti. Davide

Rispondi