Jinhao Addicted

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 669
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Jinhao Addicted

Messaggio da sciumbasci » sabato 28 luglio 2018, 17:52

Credo che il sovrapprezzo controllo qualità valga per gli americani: li se qualcosa non va la rispedisci e Monteverde te ne da una nuova.
Con la Jinhao non si può fare.

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1040
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Jinhao Addicted

Messaggio da Pettirosso » sabato 28 luglio 2018, 20:17

Comunque sia, mentre con un'altra blasonata cinese (Hero) ho avuto esperienze negative (ed ora, probabilmente a torto, le evito tutte come la peste), delle Jinhao non posso che parlare bene.
Magari la plastica scricchiola un po', magari per "stappare" una x450 occorre essere palestrati, ma tutte fanno il loro dovere di penna: scrivere bene senza creare problemi né avere necessità di interventi.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Jinhao Addicted

Messaggio da Monet63 » sabato 28 luglio 2018, 21:42

Pettirosso ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 20:17
Magari la plastica scricchiola un po', magari per "stappare" una x450 occorre essere palestrati, ma tutte fanno il loro dovere di penna: scrivere bene senza creare problemi né avere necessità di interventi.
Si, perché l'esercito di modelli cinesi ruota intorno a due tipi di conduttore (uno più grande tipo Jinhao X750 e uno più piccolo tipo 992) e due o tre di pennino, stracollaudati, montati da un'infinità di penne in ogni parte del mondo. E' davvero difficile che qualcosa possa andar male a livello di scrittura, e non si scende mai sotto un livello buono; con minimi aggiustamenti si può migliorare ancora. Per dire, il conduttore della 992 lo monta anche la Pelikan Jazz, e i pennini di ricambio Jinhao vanno tranquillamente su di essa.
Questo è anche il preciso motivo per cui, quando compro una penna nuova, mi rivolgo solo a determinati fabbricanti. Se devo prendere una cinese, la prendo con la marca del produttore vero, non rimarchiata a prezzo maggiorato.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

angritti
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 162
Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2016, 9:24
La mia penna preferita: Pelikan (tutte)
Il mio inchiostro preferito: Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alzate Brianza - Venezia
Sesso:

Jinhao Addicted

Messaggio da angritti » lunedì 8 ottobre 2018, 12:27

Onore alla 992!
Adoro la cinesina, sono arrivato a quota 18, perché non mi ha mai dato problemi, costa poco, va bene per la mia scrittura a zampa di gallina, il tratto ed il flusso sono regolari, nessun problema con le dodici sinora inchiostrate
Le uso per provare gli inchiostri, inchiostro nuovo penna nuova, così ho una chiara idea del colore senza dover pulire a fondo una penna, se l’inchiostro macchia non è un problema, se intasa la penna neppure.
Con il costo di una Safari ne compri tante!
Non avrei mai pensato di provare un tale entusiasmo per penne low low price.

Stilo18
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Jinhao Addicted

Messaggio da Stilo18 » martedì 9 ottobre 2018, 16:34

Io ancora non ne possiedo nemmeno una! :shh:

Rispondi