Motori diesel

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Rispondi
valerio50
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da valerio50 » mercoledì 21 marzo 2018, 13:41

Se come dice il sottotitolo della sezione piazzetta è per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari, lancerei l'argomento diesel. Non vi sembra che l'attacco concentrico contro i motori diesel nasconda interessi di alcune case automobilistiche che non producono questo tipo di motore ? Non vi sembra sospetto che improvvisamente quasi tutte le testate giornalistiche si accorgano della pericolosità delle emissioni diesel, dopo averlo propagandato negli scorsi decenni come motore non pericoloso per la salute umana ? Non puzza il fatto che gran parte della feroce propaganda antidiesel venga da oltreoceano ( prescindendo dai trucchi VW e di altre case automobilistiche ), dove si producono solo auto a benzina ?
Valerio

Avatar utente
aaapiero
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 141
Iscritto il: giovedì 28 gennaio 2016, 18:29
Sesso: Non Specificato

Motori diesel

Messaggio da aaapiero » mercoledì 21 marzo 2018, 14:09

tutto sospetto, ma ciò non toglie che i diesel facciano veramente molto male alla salute.
Questo lo si è sempre saputo ma non pubblicizzato, fin da quando hanno cambiato il modo di frantumare le varie nanoparticelle e polveri sottili in modo che non fossero rilevabili, ma questo non voleva dire che fossero state eliminate.
Io ho sempre pensato questo da almeno 10 anni a questa parte (pur avendo un diesel)

valerio50
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da valerio50 » mercoledì 21 marzo 2018, 15:43

Ci sono diversi studi scientifici che si discostano dall'emotività ambientalista e dei sindaci isterici o in mala fede ( ne cito uno per tutti dell' insospettabile Università di Montreal) che concludono che i moderni propulsori a gasolio con filtro antiparticolato emettono una quantità di polveri sottili 10 volte inferiore di quelli a benzina. Il problema semmai sussiste nei motori diesel pre filtro antiparticolato.

Avatar utente
Miata
Levetta
Levetta
Messaggi: 663
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 14:03
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Violet
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sicilia
Sesso: Donna
Contatta:

Motori diesel

Messaggio da Miata » mercoledì 21 marzo 2018, 15:50

Solo che il filtro anti particolato non viene sostituito ma "pulito" tenendo il motore ad un numero di giri elevato (cosa che è successa all'auto di famiglia anni fa) in modo da "stappare" il filtro stesso con l'alta pressione dei gas di scarico (spero non sbagliare nell'esporre il concetto). Quindi come usare un'aspirapolvere per pulire casa e poi svuotare il sacchetto dentro casa stessa.
Florinda


"Non abbiate nelle vostre case nulla che non sapete essere utile o che non ritenete essere bello" William Morris

Avatar utente
zoniale
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da zoniale » mercoledì 21 marzo 2018, 16:13

Miata ha scritto:
mercoledì 21 marzo 2018, 15:50
Quindi come usare un'aspirapolvere per pulire casa e poi svuotare il sacchetto dentro casa stessa.
Non proprio.
E poi una con il nick da spiderina giapponese, secondo me, è di parte.
:D
Michele

valerio50
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da valerio50 » mercoledì 21 marzo 2018, 16:27

Da WIKIPEDIA: <<....... Il filtro antiparticolato trattiene le polveri sottili sotto i 60 Km/h. Sopra i 70 Km/h interviene il computer di monitoraggio che effettua la diagnosi del sistema per rilevare il grado di otturazione e se è necessario avvia la pulizia che avviene iniettando una maggiore quantità di carburante al fine di aumentare la temperatura e bruciare tutto il Pm10 raccolto. >> Ergo non è proprio come svuotare il sacco dell'aspirapolvere in casa.

Avatar utente
Miata
Levetta
Levetta
Messaggi: 663
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 14:03
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Violet
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sicilia
Sesso: Donna
Contatta:

Motori diesel

Messaggio da Miata » mercoledì 21 marzo 2018, 16:42

zoniale ha scritto:
mercoledì 21 marzo 2018, 16:13
Miata ha scritto:
mercoledì 21 marzo 2018, 15:50
Quindi come usare un'aspirapolvere per pulire casa e poi svuotare il sacchetto dentro casa stessa.
Non proprio.
E poi una con il nick da spiderina giapponese, secondo me, è di parte.
:D

Uffa, mi hai scoperta :lol:

valerio50 ha scritto:
mercoledì 21 marzo 2018, 16:27
Da WIKIPEDIA: <<....... Il filtro antiparticolato trattiene le polveri sottili sotto i 60 Km/h. Sopra i 70 Km/h interviene il computer di monitoraggio che effettua la diagnosi del sistema per rilevare il grado di otturazione e se è necessario avvia la pulizia che avviene iniettando una maggiore quantità di carburante al fine di aumentare la temperatura e bruciare tutto il Pm10 raccolto. >> Ergo non è proprio come svuotare il sacco dell'aspirapolvere in casa.
Non nascondo la mia poca dimestichezza coi diesel, tant'è che Zoniale mi ha già smascherata. Ma ricordo quando qualche anno fa in officina "pulirono" il FAP dentro l'officina stessa tenendo l'auto su di giri (che sballo!!! :-D), e la cosa mi lasciò alquanto perplessa.
Florinda


"Non abbiate nelle vostre case nulla che non sapete essere utile o che non ritenete essere bello" William Morris

Avatar utente
aaapiero
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 141
Iscritto il: giovedì 28 gennaio 2016, 18:29
Sesso: Non Specificato

Motori diesel

Messaggio da aaapiero » mercoledì 21 marzo 2018, 17:46

valerio50 ha scritto:
mercoledì 21 marzo 2018, 15:43
Ci sono diversi studi scientifici che si discostano dall'emotività ambientalista e dei sindaci isterici o in mala fede ( ne cito uno per tutti dell' insospettabile Università di Montreal) che concludono che i moderni propulsori a gasolio con filtro antiparticolato emettono una quantità di polveri sottili 10 volte inferiore di quelli a benzina. Il problema semmai sussiste nei motori diesel pre filtro antiparticolato.
Non credo che le emissioni diesel siano inferiori a quelle dei motori benzina, altrimenti non se ne parlerebbe.
Molto probabilmente, almeno a quanto si diceva, le misurazioni non riescono a rilevare le varie particelle scomposte
in poche parole, sono i misuratori, diciamo quelli standard, che non sono i donei, Non che i diesel sono puliti

Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Columbus verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cosenza
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da Orsobruno56 » giovedì 22 marzo 2018, 6:47

Qualsiasi attività umana, anche semplicemente respirare, e' inquinante, nel senso che aumento l'entropia globale! Potremo tendere a essere verdi quanto vogliamo ma con l'attuale tendenza all'aumento della popolazione mondiale, temo, non riusciremo a contrastare efficacemente i vari problemi ambientali. Quanti miliardi di esseri umani popolavano la terra nel 1960? Quanti nel 2018?

Vi darete da soli una risposta conoscendo questo dato, tanto che alcuni negli anni 60 parlavano di bomba demografica, peggio della atomica, prevedendo a grandi linee i problemi ambientali che viviamo oggi.

La terra non aumenta le risorse naturali, ad esempio l'acqua, mentre noi siamo sempre di più, quindi dovremo avere sempre di meno, come una famiglia con lo stesso reddito ogni volta che arriva un nuovo bambino.

Buona giornata🖊

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2903
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Motori diesel

Messaggio da Phormula » giovedì 22 marzo 2018, 8:45

Il problema dei motori Diesel, ma anche dei benzina è la classica coperta corta: ai progettisti si chiedono prestazioni, bassi consumi ed emissioni ridotte. Il tutto in un range di utilizzo il più ampio possibile. E come tutte le coperte corte, se la tiri da una parte... nessuno oggi comprerebbe un Diesel da 70 cavalli anziché 150 ma ottimizzato per ridurre le emissioni.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
TeoJ
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 415
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 14:42
La mia penna preferita: Delta Dolcevita
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 031
Località: Novara
Sesso: Uomo
Contatta:

Motori diesel

Messaggio da TeoJ » giovedì 22 marzo 2018, 9:26

Gomblotto! :lol: :lol:

Io comunque tra un mese e mezzo passo da benzina a ibrido benzina/elettrico e non ho problemi :mrgreen:
Matteo

isos77
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 12 dicembre 2017, 14:49
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da isos77 » giovedì 22 marzo 2018, 9:51

mmm... la versione complottista è un po' tirata per i capelli...

Comunque è vero che il diesel inquina meno nel ciclo extraurbano. Sia perchè consuma meno carburante, sia perchè le emissioni diventano pari (se non inferiori) ai motori benzina.

Il problema è che nel ciclo urbano il diesel inquina indiscutibilmente di più di un benzina. Infatti le restrizioni al diesel valgono praticamente solo nelle città.

Sta di fatto che io, ad esempio, vivo in città e ho una macchina diesel che uso al 90% per viaggi di lunga percorrenza. In città preferisco usare la bicicletta o i mezzi pubblici. Però quando cambio macchina, temo dovrò passare a un motore benzina... perchè dalla città ci devo uscire ed entrare quando viaggio.

Se si potesse contare su un uso più responsabile delle auto in città, il problema non ci sarebbe. Ma capisco che questa è pura utopia.

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 766
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Montblanc Meisterstuck 146
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da XFer » giovedì 22 marzo 2018, 21:30

Il problema del filtro antiparticolato dei diesel, è che quando scatta la rigenerazione (combustione dei residui) il particolato PM10 viene bruciato producendo particolato più fine (PM 1 / PM 2.5 / PM 5 / PM7 / PM8) che è ancora più pericoloso. :(
Quindi semplicemente si sposta il problema: anziché emettere PM10 in città si emette PM più sottile e pericoloso sulle circonvallazioni/raccordi e subito fuori...

Peraltro, anche i motori a benzina moderni (che sono ormai quasi tutti a iniezione diretta) emettono particolato e presto saranno obbligatoriamente dotati di filtro antiparticolato, con gli stessi problemi.
Rispetto ai diesel emettono minori quantità di ossido di azoto (NOx); in compenso emettono più anidride carbonica, principe dei gas serra.

Come la giri, sono guai. Servirebbero mezzi pubblici capillari ed efficienti (ed ecologici, chiaramente), cosa che almeno a Roma sembra impensabile.

Fernando

valerio50
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso: Uomo

Motori diesel

Messaggio da valerio50 » venerdì 23 marzo 2018, 20:05

Gli stessi motori elettrici, prescindendo dalla ridotta autonomia e dalla lunga ricarica, sono responsabili di inquinamento. La produzione di energia elettrica se non avviene con mezzi ecologici (vento, sole ) inquina. Poi c'è il problema della fabbricazione e dello smaltimento delle batterie al litio.

Rispondi