Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Lamy » giovedì 22 febbraio 2018, 18:08

Un saluto a tutti :wave:
Stavo pensando di cominciare ad usare l'inchiostro in boccetta per ridurre i costi dovuti alle cartucce, che a detta di alcuni sarebbero 5 volte maggiori di quelli sostenuti con l'inchiostro da calamaio.
Ho letto che una cartuccia Pelikan 4001 (Royal Blue nel mio caso) contiene circa 1.5 ml di inchiostro e costa dalle mie parti 0.26€. Una boccetta da 62.5 ml invece costa 12.50€ che facendo due conti corrisponde a 41 cartucce con costo unitario di circa 0.30€. Dal punto di vista economico, seppure per qualche centesimo, il calamaio non è conveniente; se si guarda invece la comodità di poter usare un converter e di poter girare liberamente senza un chilo di cartucce e l'ansia di esaurirle o di dimenticarsele a casa, allora il calamaio vince agevolmente. Non bisogna però farne una di questione di risparmio perché con le stilografiche il risparmio temo non ci sia.

Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 525
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da stanzarichi » giovedì 22 febbraio 2018, 18:34

Controllando su uno dei tanti siti dei rivenditori, il calamaio pelikan da 62.5 ml costa 8.40€ iva inclusa. Senza spedizioni, certo; ma mi sembra decisamente più conveniente delle cartucce ;)
Riccardo

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 924
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da muristenes » giovedì 22 febbraio 2018, 18:36

La cartuccia TP/6 Pelikan non contiene 1,5 ml. Su internet spesso viene indicato il valore di 0,8 ml, però in questa discussione potrai addiritura trovare una stima al ribasso: https://forum.fountainpen.it/memberlist ... file&u=813
Inoltre il prezzo da te indicato è decisamente buono, la scatolina ormai va verso i 2 euro. Di contro il calamaio da 30 ml dovrebbe stare sui 5 euro.

Cartucce TP/6: 0,41 € x ml
Calamaio 30 ml : 0,16 € x ml.

Se anche immaginassimo di pagare la boccetta € 6,50 avremmo un costo al ml di 0,21. Poi ovviamente se trovi chi svende le cartucce o chi fa pagare una follia il calamaio il discorso cambia ;)
Ultima modifica di muristenes il giovedì 22 febbraio 2018, 19:05, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
rsk80
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:27
La mia penna preferita: Pilot Custom 823 (SF)
Il mio inchiostro preferito: Diamine Asa Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da rsk80 » giovedì 22 febbraio 2018, 19:02

Non sono molto sicuro dei tuoi dati, le cartucce Pelikan (e le standard internazionali in generale)
possono essere sia corte che lunghe. Le corte hanno una capacità di circa 0.75ml e le lunghe 1.45ml.
Dubito fortemente che tu riesca a trovare una confezione di 5 cartucce lunghe al prezzo di circa 1.9€
(che corrisponderebbe al valore da te calcolato per ml di 0.26€) perchè in generale le vendono a un
prezzo abbondantemente sopra ai 3€. Ma facciamo finta che i tuoi calcoli siano corretti: 0.26€ al ml.

Cerca online il flacone di 1000ml (non ho sbagliato: 1 litro) di Pelikan Royal Blue 4001 (in vendita
nel più popolare store online al prezzo di 34.30€). Codice prodotto 301135, per aiutarti nella ricerca.
Al ml costa poco più di 3 centesimi. Consiglio la prossima volta di fare la scorta : )

Il problema degli inchiostri Pelikan 4001 è che sono molto asciutti, e nelle penne a flusso
di inchiostro più scarso possono essere un problema (flusso che si inceppa ecc..). Poi il colore
non è molto saturo e lo trovo anzi stucchevole (usando il calamaio la cosa è particolarmente
evidente perchè il calamaio preserva con più efficacia dall'evaporazione dell'acqua, mentre le
cartucce lasciate a stagionare degli anni nei magazzini di diverse cartolerie sono ormai altra cosa).
Ultima modifica di rsk80 il giovedì 22 febbraio 2018, 22:37, modificato 4 volte in totale.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 778
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Monet63 » giovedì 22 febbraio 2018, 19:06

I conti sono sbagliati.
Una boccetta di inchiostro da 62,5 ml. costa dai 7 agli 8,5 euro, di certo non 12,50.
Una cartuccia corta contiene circa 0,7 ml. di inchiostro.
Una cartuccia lunga contiene circa 1,4 ml. di inchiostro.
Con 4 euro si compra una confezione di 100 cartucce corte (marca Schneider) blu Royal, di ottima qualità.
La scatolina contenente 6 cartucce Pelikan corte costa 1,2 euro, per un prezzo di 20 eurocents a cartuccia.
La scatolina contenente 5 cartucce Pelikan lunghe costa in media 2 euro, per un prezzo di 40 eurocents a cartuccia.

Una boccetta da 62,5 ml. di inchiostro 4001 equivale, posto che le cartucce siano completamente piene e senza segni di evaporazione, a circa 90 cartucce corte (circa 18 euro) e circa 45 cartucce lunghe (sempre circa 18 euro). Tutto ciò è valido se trovi i prezzi che ho indicato io, altrimenti ovviamente si sale.
Ne consegue che, anche pagando 12,5 euro la boccetta da 62,5 se compri inchiostro Pelikan conviene comunque la boccetta. Se puoi accettare inchiostro Schneider (comunque ottimo) convengono le cartucce, acquistando il boccione da 100 unità.

Resta il fatto che 12,5 euro per una boccetta da 62,5 ml. di Pelikan 4001 sono una follia, perché a circa 13 euro - o poco più - si trova la boccetta da 50 ml. di Pelikan Edelstein, ovvero un inchiostro di qualità premium.
Per quanto riguarda le cartucce, invece, se il prezzo di 0,26 si riferisce alla cartuccia lunga (quindi 1,3 euro a confezione da 5 cartucce lunghe) il prezzo è molto buono.

Vedo molto più scomodo girare con un calamaio di inchiostro piuttosto che con un paio di comode scatoline piene di cartucce. Per come la vedo io (e per come uso IO la stilografica) trovo che la cartuccia sia imprescindibile se sono in giro, proprio perché il posto per qualche cartuccia del mio inchiostro preferito lo trovo sempre. Non vedo neanche il problema dell'ansia: se dimentichi le cartucce, puoi allora dimenticare anche la boccetta di inchiostro, a meno che tu non abbia un converter gigantesco; se usi circa una sola carica di converter al giorno, allora il problema del dimenticarsi non si pone, perché due cartucce corte danno un'autonomia maggiore; se esaurisci le cartucce una scatolina la rimedi ovunque, a meno di non trovarsi in zone fortemente disagiate (mi capitò in Oman quando ero ancora in servizio), ma in quel caso la stilografica fu il mio ultimo pensiero (optai per una Shuttle pen a sfera).

p.s.: se la mia principale preoccupazione fosse quella di risparmiare, userei una Bic Crystal, che scrive una linea lunga 3 km al prezzo di 30 eurocents.
Ultima modifica di Monet63 il giovedì 22 febbraio 2018, 19:17, modificato 1 volta in totale.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 924
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da muristenes » giovedì 22 febbraio 2018, 19:13

Monet63 ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 19:06
Con 4 euro si compra una confezione di 100 cartucce corte (marca Schneider) blu Royal, di ottima qualità.
Questo lo trovo un ottimo suggerimento :thumbup:

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Ottorino » giovedì 22 febbraio 2018, 20:32

I conti non li ho controllati ma ho misurato la capacità delle cartucce corte. 0.75 ml a tappo raso.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Lamy » giovedì 22 febbraio 2018, 21:39

Sul colosso del commercio online, il cui nome inizia per A, il prezzo per una boccetta da 62.5 ml di inchiostro Pelikan 4001 Royal Blue si attesta a 12.50€ e ciò è facilmente verificabile. Posto che la stima 1.5 ml a cartuccia si è rivelata errata, grazia all'ottimo Ottorino, il discorso di convenienza cambia decisamente. Naturalmente nessuno si sogna di comprare l'inchiostro in un formato piuttosto che un altro solo per risparmiare qualche vile centesimo di euro. Però il leggere su forum in lingua inglese (che conosco a livello C1 in comprensione scritta) analoghi al presente che l'uso di inchiostro in boccetta possa consentire una riduzione della spesa del 500% (parafrasando l'inchiostro in cartucce costerebbe 5 volte in più di quello imbottigliato) credo che catturi l'interesse di molti appassionati e assidui utilizzatori di penne stilografiche. Per quanto mi riguarda non ho ancora individuato il mio consumo medio, ma so per certo che quasi un paio di cartucce a settimane le uso quando sono pigro.
Quanto alla comodità di un convertitore rispetto alle cartucce si sa che è una questione soggettiva e in ogni caso intendevo dire che se in una giornata si sa con certezza che una ricarica è sufficiente, allora le cartucce diventano decisamente inutili. Delle cartucce della Schneider a 4€ non ho avuto una buona impressione a causa delle pessime recensioni lette online, diversamente le avrei già acquistate. Il Pelikan Edelstein non mi piace come colore e sono ancora alla ricerca del mio Blu perfetto. Apprezzo però le sfumature del Topaz. Il discorso era incentrato su un inchiostro economico, se avessi voluto parlare di un inchiostro migliore (per colore) avrei sicuramente scelto il Diamine Majestic Blue o il Visconti Blu. Purtroppo questi ultimi pur avendo il Blu perfetto, soffrono di problemi che non sono compatibili con le mie esigenze e fissazioni.

Francè
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 296
Iscritto il: sabato 16 febbraio 2013, 15:07
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 035
Fp.it ℵ: 015
Località: Provincia di Pisa

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Francè » giovedì 22 febbraio 2018, 22:21

Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Delle cartucce della Schneider a 4€ non ho avuto una buona impressione a causa delle pessime recensioni lette online, diversamente le avrei già acquistate.
Pessime? Dove?

Avatar utente
rsk80
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:27
La mia penna preferita: Pilot Custom 823 (SF)
Il mio inchiostro preferito: Diamine Asa Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da rsk80 » giovedì 22 febbraio 2018, 22:26

Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Naturalmente nessuno si sogna di comprare l'inchiostro in un formato piuttosto che un altro solo per risparmiare qualche vile centesimo di euro.
Personalmente non trovo vile il risparmio, di qualunque entità. Il fatto che le penne stilografiche non siano un bene
di prima necessità (si lo so, alcuni qui avrebbero da obiettare), non significa che risparmiare centesimi, che moltiplicati
per tanti ml diventano euro, non sia una cosa buona e giusta.
Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Però il leggere su forum in lingua inglese (che conosco a livello C1 in comprensione scritta) analoghi al presente che l'uso di inchiostro in boccetta possa consentire una riduzione della spesa del 500% (parafrasando l'inchiostro in cartucce costerebbe 5 volte in più di quello imbottigliato) credo che catturi l'interesse di molti appassionati e assidui utilizzatori di penne stilografiche. Per quanto mi riguarda non ho ancora individuato il mio consumo medio, ma so per certo che quasi un paio di cartucce a settimane le uso quando sono pigro.
Ribadisco comunque che esiste il flacone da 1 litro a circa 34€. Significa che il calamaio ordinario costa il 600% in più.

Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
.. se avessi voluto parlare di un inchiostro migliore (per colore) avrei sicuramente scelto il Diamine Majestic Blue o il Visconti Blu. Purtroppo questi ultimi pur avendo il Blu perfetto, soffrono di problemi che non sono compatibili con le mie esigenze e fissazioni.
Perdonami ma siccome sono un fan-atico del Visconti Blue, in cosa esattamente ti delude? :)
Hai tutta la mia comprensione per il Majestic Blue, che è tanto bello quanto problematico,
ma il Visconti Blue lo paragonerei a un qualsiasi Waterman per "facilità d'uso". E' davvero bello
e non dà alcun problema di manutenzione. Si riesce a trovare a 10€ online in boccetta da 60ml.
Unica pecca: calamaio in plastica (che ho rimpiazzato proprio col calamaio Diamine da 80ml
che prima conteneva il Majestic Blue: pulirlo è stato un incubo per via dell'inchiostro infiltrato
fra la guarnizione di plastica del tappo e il tappo stesso).

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 778
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Monet63 » giovedì 22 febbraio 2018, 22:55

Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Sul colosso del commercio online, il cui nome inizia per A, il prezzo per una boccetta da 62.5 ml di inchiostro Pelikan 4001 Royal Blue si attesta a 12.50€ e ciò è facilmente verificabile.
Verificabile o non verificabile, il colosso del commercio online, il cui nome inizia per A, è totalmente fuori mercato. In qualsiasi cartoleria la paghi al massimo 9 euro, più probabilmente 8.
Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Però il leggere su forum in lingua inglese (che conosco a livello C1 in comprensione scritta) analoghi al presente che l'uso di inchiostro in boccetta possa consentire una riduzione della spesa del 500% (parafrasando l'inchiostro in cartucce costerebbe 5 volte in più di quello imbottigliato) credo che catturi l'interesse di molti appassionati e assidui utilizzatori di penne stilografiche.
Non so quanto costino negli States gli inchiostri; in Italia, considerando il Pelikan 4001, si arriva a ridurre la spesa di circa il 250%.
Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Per quanto mi riguarda non ho ancora individuato il mio consumo medio, ma so per certo che quasi un paio di cartucce a settimane le uso quando sono pigro.
Quanto alla comodità di un convertitore rispetto alle cartucce si sa che è una questione soggettiva e in ogni caso intendevo dire che se in una giornata si sa con certezza che una ricarica è sufficiente, allora le cartucce diventano decisamente inutili.
Messa così cambia tutto. Sono stato indotto in errore perché avevi parlato di "un chilo di cartucce", frase che lasciava presupporre un consumo piuttosto massiccio.
Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 21:39
Delle cartucce della Schneider a 4€ non ho avuto una buona impressione a causa delle pessime recensioni lette online, diversamente le avrei già acquistate.
Le recensioni sono un'ottima cosa, ma io personalmente provo sempre almeno una volta, non mi piace escludere qualcosa sulla base dell'opinione altrui. Comunque recensioni negative su quell'inchiostro, sul web, non ce ne sono.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 778
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Monet63 » giovedì 22 febbraio 2018, 22:56

rsk80 ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 22:26
Ribadisco comunque che esiste il flacone da 1 litro a circa 34€. Significa che il calamaio ordinario costa il 600% in più.
Fai bene a ribadirlo, perché quello è il mio prossimo acquisto. :D
Imperdibile, specialmente a chi - come me - piacciono quasi tutti i 4001.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Lamy » giovedì 22 febbraio 2018, 23:34

Devo dare ragione a Monet63 perché i prezzi da me considerati sono spropositati rispetto a quelli proposti dai negozi conosciuti dai forumisti più in gamba. Conoscere i venditori che hanno i prezzi citati sarebbe ottimo. Certo che 1 litro di inchiostro è tanto per me, magari non per te che sei un artista Monet63. Io con la penna ci prendo appunti a scuola e poi null'altro, anche se appena mi sarà possibile comincerò a studiare un po' di calligrafia.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1368
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da MaPe » venerdì 23 febbraio 2018, 0:43

Constatato che il calamaio da 62,5ml a 12.50€ è "leggermente" caro è anche vero che l'ho visto in alcune piccole cartolerie a 10-11€ e considerando la quantità di polvere presente sulla confezione come inchiostro "stagionato" non era neanche neppure così caro alla fine( :lol: ).
A parte gli scherzi ho notato una certa differenza di prezzo tra l'Italia e l'Europa sugli inchiostri (e sulle penne) in generale, mannaggia all'IVA al 22%!
Come ha detto @Ottorino le TP/6 , ovvero le cartucce corte, contengono 0,75ml mentre le GTP/6 1,5ml ed anche qui i prezzi variano in base a dove si acquistano. Le cartucce lunghe ho notato che si attestano tra i 2 ed i 3€ ed anche qui si rischia di acquistare cartucce "diversamente giovani" (ci sono due discussioni di alcuni giorni fa su delle cartucce Waterman rosse lunghe e Pelikan Royal blue corte).
Damigiana da 1000ml di Pelikan 4001, io ho preso il Brilliant Black, mi trovo bene e devo avere ancora problemi. L'avevo pagata circa quella cifra meno di 35€, mi pare di aver letto un commento di @Phormula che l'aveva trovata in offerta sull'Amazonia a 20€, grandissimo affare!
Boccettona da 100 cartucce (teoricamente della Pelikan) Royal Blue, pagata 2,95€ in terra di Germania. Non mi fa impazzire il colore, ma le ho prese per la mia fidata Kaweco Sport Blu e considerando il flusso abbastanza abbondante della penna non mi dispiace, mentre se utilizzate su altre penne dal flusso più magro risulta un po' "slavato".
Se la damigiana da 1000ml del Pelikan 4001 vi sembra troppa ed avete paura che possa andare sprecato vi consiglio la damigianina (questa è in vetro) d'inchiostro Pilot disponibile in tre colori: nero, blue-black e rosso. Io ho preso il blue-black, pagato meno di 22€ dal Giappone (fino all'anno scorso lo aveva disponibile anche un negozio convenzionato con il forum, mi pare intorno ai 29€), mi era arrivato dopo un mesetto. Ottimo inchiostro dalle caratteristiche interessanti.
Visconti Blue, piace molto anche a me come colore, come prezzo praticamente è quasi paragonabile a due calamai da 30ml di 4001 Pelikan. Sull'instabilità del calamaio concordo pienamente...ma ho capito a cosa serve la confezione di plastica :angel: 8-) e da allora questo calamaio non mi fa più paura!

Se non esistesse la damigiana da 1000ml di Pelikan 4001 probabilmente non acquisterei il calamaio da 30ml e neppure quello da 62,5 ml, dopo averli provati preferisco di gran lunga alcuni Rohrer und Kligner ed alcuni Diamine.
Massimo

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 778
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Ma è davvero conveniente il calamaio Pelikan 4001?

Messaggio da Monet63 » venerdì 23 febbraio 2018, 1:03

Lamy ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 23:34
Certo che 1 litro di inchiostro è tanto per me, magari non per te che sei un artista Monet63.
Più che altro sono un drogato di inchiostri. Non so cosa mi prenda: mi basta leggere la parola "1000 ml." unita a "inchiostro" che non capisco più niente. :lol:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Rispondi