euri euro

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
DavideSGT
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: lunedì 4 aprile 2016, 11:50
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu, Pelikan turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: dintorni di Pisa
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da DavideSGT » giovedì 5 ottobre 2017, 19:38

come diceva Paolo Cevoli "...e non spendi neanche un eurino in più!" :)

Avatar utente
Emelius
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 6 ottobre 2017, 21:50
La mia penna preferita: Loom Piano
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Brilliant Brown
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da Emelius » domenica 8 ottobre 2017, 22:17

Maruska ha scritto:
martedì 3 ottobre 2017, 23:33
...Io mi indispongo anche quando leggo "odi" voce del verbo odiare, indicativo presente, II persona singolare, per me andrebbe scritto "odii" eppure fior di scrittori lo scrivono in modo sbagliato.
Qui siamo appassionati di stilografiche non di grammatica italiana, anche se mi piace leggere una corretta forma e ortografia italiane, non sono immune da errori e quindi evito di correggere apertamente quelli degli altri.
Tra l'altro ossessiva come sono se vi mettete a correggere gli errori di grammatica io non scrivo più, tale sarebbe l'ansia che mi verrebbe per la paura di sbagliare :oops:
Da uno scrittore professionista mi aspetto una perfetta forma e ortografia, diversamente mi accontento di leggere quello che viene scritto e detto e mi aspetto che gli altri gentilmente facciano lo stesso con me.
Perchè "odi" esiste, ma è voce del verbo "udire" - giusto?!?
Io comunque dico sempre EURI per 2 motivi: il plurale esiste, pensa 200 euri quanti sono...sono tanti!!...quindi plurale!!
Secondo motivo: mi piace far un pochino ingrullire le persone che quando sentono EURI si confondono oppure sono ossessivo-compulsive e allora mi devono correggere subito, altrimenti impazziscono. (Però io sono un pochino "ninzolo" :shh: )

Maruska
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1657
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan M805
Il mio inchiostro preferito: blue/black sailor sei boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Sesso: Donna

euri euro

Messaggio da Maruska » domenica 8 ottobre 2017, 22:43

Emelius ha scritto:
domenica 8 ottobre 2017, 22:17
Maruska ha scritto:
martedì 3 ottobre 2017, 23:33
...Io mi indispongo anche quando leggo "odi" voce del verbo odiare, indicativo presente, II persona singolare, per me andrebbe scritto "odii" eppure fior di scrittori lo scrivono in modo sbagliato.
Qui siamo appassionati di stilografiche non di grammatica italiana, anche se mi piace leggere una corretta forma e ortografia italiane, non sono immune da errori e quindi evito di correggere apertamente quelli degli altri.
Tra l'altro ossessiva come sono se vi mettete a correggere gli errori di grammatica io non scrivo più, tale sarebbe l'ansia che mi verrebbe per la paura di sbagliare :oops:
Da uno scrittore professionista mi aspetto una perfetta forma e ortografia, diversamente mi accontento di leggere quello che viene scritto e detto e mi aspetto che gli altri gentilmente facciano lo stesso con me.
Perchè "odi" esiste, ma è voce del verbo "udire" - giusto?!?
Io comunque dico sempre EURI per 2 motivi: il plurale esiste, pensa 200 euri quanti sono...sono tanti!!...quindi plurale!!
Secondo motivo: mi piace far un pochino ingrullire le persone che quando sentono EURI si confondono oppure sono ossessivo-compulsive e allora mi devono correggere subito, altrimenti impazziscono. (Però io sono un pochino "ninzolo" :shh: )
Esatto "odi" voce del verbo udire esiste e quindi per differenziare i due verbi si dice tu "odii" voce del verbo odiare; certo che c'è sempre il contesto che fa capire la differenza fra i due verbi, però tanto per essere precisi...
Non direi mai EURI :lol: neppure se fossero tantissimi....certo che se qualcuno mi regalasse 1.000.000,00 di quei cosi lì potrei anche per una volta chiamarli EURIIII
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Emelius
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 6 ottobre 2017, 21:50
La mia penna preferita: Loom Piano
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Brilliant Brown
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da Emelius » domenica 8 ottobre 2017, 23:30

Maruska ha scritto:
domenica 8 ottobre 2017, 22:43
Non direi mai EURI :lol: neppure se fossero tantissimi....certo che se qualcuno mi regalasse 1.000.000,00 di quei cosi lì potrei anche per una volta chiamarli EURIIII
Della serie: "purezza della lingua a tutti i costi" :D

claudio54
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 68
Iscritto il: venerdì 28 aprile 2017, 12:50
La mia penna preferita: Waterman per ragioni affettive
Il mio inchiostro preferito: da definire
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da claudio54 » giovedì 19 ottobre 2017, 23:46

e non dimentichiamoci gli "Euronzi" che a differenza degli "Eurini" hanno un valore maggiore :D

claudio54
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 68
Iscritto il: venerdì 28 aprile 2017, 12:50
La mia penna preferita: Waterman per ragioni affettive
Il mio inchiostro preferito: da definire
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da claudio54 » venerdì 20 ottobre 2017, 0:40

claudio54 ha scritto:
giovedì 19 ottobre 2017, 23:46
e non dimentichiamoci..... :D
in merito al verbo "dimenticare" ricordo ancora mio padre che fin da piccolo (roba di oltre mezzo secolo fa) mi riprendeva dicendo "la chitarra si scorda l'uomo dimentica" ed ogni qualvota sento dire "scordato" mi riviene in mente :D

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7926
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

euri euro

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 20 ottobre 2017, 9:53

La chitarra, quando perde gli accordi si scorda (scusate il gioco di parole) la mente quando dimentica perde alcuni episodi della nostra vita, più o meno è la stessa cosa.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi