Prestare la penna

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
piobove
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 151
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2016, 18:21
La mia penna preferita: Lamy 620e
Il mio inchiostro preferito: Rohrer & Klingner
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 122
Località: Firenze
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da piobove » domenica 15 luglio 2018, 18:01

Vecchio proverbio: "Se il prestito fosse buono, il marito presterebbe la moglie" :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da HoodedNib » domenica 15 luglio 2018, 18:05

Maruska ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 17:35
Rodelinda ha scritto:
sabato 14 luglio 2018, 22:18
Aggiungo la mia breve testimonianza su questo annoso argomento. Come forse qualcuno sul forum saprà, ho la s-fortuna (?) di essere assistente di Diritto Tributario presso la cattedra di giurisprudenza di un ateneo meneghino.
Recentemente, ho dovuto affrontare un episodio che mi ha molto indisposto nei confronti di una esaminanda. Ora: chiariamo. Ragazze. Vi assicuro che se vi presentate agli esami con i capelli lerci, i denti sporchi e odorando di abiti non lavati da mesi, esalando per di più un agghiacciante odore di cadavere se siete in Quel Periodo del Mese, non date l'idea di grande abnegazione allo studio e ascetismo medioevale, ma suscitate solo un urto fisico nei confronti di chi deve ascoltarvi parlare per almeno mezz'ora e odorare il vostro alito.
Ciò detto, dopo aver attribuito un voto anche discreto a un esemplare muliebre di tal fatta, la conduco a firmare il registro. Le porgo pertanto la mia adoratissima Aurora Hastil e costei nell'ordine:
1) Prima la impugna come una zappa, al contrario, poi, avvedutasi che non scrive...
2) La capovolge e inizia a premere come una dannata, quasi che avesse in mano una sottomarca Bic cinese da due centesimi...
3) Tenuto conto che la giovine fanciulla aveva anche qualcosa come tre nomi e due cognomi, mi fa sudare freddo come una afflitta da un attacco di febbre terzana finché...
4) ... restituendomi la penna, mi fa: "Che penna brutta e scomoda, dottoressa!".

Meglio che non riveli la tentazione di ridimensionamento che mi ha colto in quel momento :silent: !
Sono più cattiva di te, al tuo posto l'avrei bocciata solo per la presenza :sick:
Non sarebbe stato giusto, la gente si boccia per quello che sa o che non sa, non per come e' vestita o per la sua igiene (che dopo l'esame le si sarebbe pure fatta notare), non sarebbe giusto altrimenti.
In ogni caso se vorra' veramente proseguire per quella strada prima o poi dovra' mettersi piu' o meno in pari con gli usi del mestiere, quindi non e' cosa del professore valutare quello, in quel momento.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2099
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Maruska » domenica 15 luglio 2018, 18:33

HoodedNib, capisco il tuo ragionamento, ma nelle scuole (non università) si bocciano gli studenti che hanno 7 in condotta, e una persona che si presenta in quel modo per me ha 7 in condotta
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da HoodedNib » domenica 15 luglio 2018, 18:43

Maruska ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 18:33
HoodedNib, capisco il tuo ragionamento, ma nelle scuole (non università) si bocciano gli studenti che hanno 7 in condotta, e una persona che si presenta in quel modo per me ha 7 in condotta
Maruska, potrei iniziare a far distinguo tra le scuole e l'universita' ma fino ad un certo punto. Voglio dire a scuola c'e' anche una questione comunitaria, per un anno venti e passa ragazzi DEVONO stare assieme ai professori a lezione e da qui ne consegue la condotta, in universita' bene o male ogni studente e' per i fatti suoi e non credo sia piu' compito dei professori insegnare a vivere agli studenti o meglio non e' piu' compito dei professori giudicarli per quello, sara' la realta' a farlo. Per esempio, molte universita' ormai hanno tirocini, laboratori o tesi sperimentali di sorta (ma anche l'entrata in biblioteca, sala studio e sale computer) a quelle si possono imporre regole di comportamento e stara' al personale che li lavora (lavora e' la parola magina in questo discorso) a fare rispettare dette regole.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2099
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Maruska » domenica 15 luglio 2018, 18:50

HoodedNib ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 18:43
Maruska ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 18:33
HoodedNib, capisco il tuo ragionamento, ma nelle scuole (non università) si bocciano gli studenti che hanno 7 in condotta, e una persona che si presenta in quel modo per me ha 7 in condotta
Maruska, potrei iniziare a far distinguo tra le scuole e l'universita' ma fino ad un certo punto. Voglio dire a scuola c'e' anche una questione comunitaria, per un anno venti e passa ragazzi DEVONO stare assieme ai professori a lezione e da qui ne consegue la condotta, in universita' bene o male ogni studente e' per i fatti suoi e non credo sia piu' compito dei professori insegnare a vivere agli studenti o meglio non e' piu' compito dei professori giudicarli per quello, sara' la realta' a farlo. Per esempio, molte universita' ormai hanno tirocini, laboratori o tesi sperimentali di sorta (ma anche l'entrata in biblioteca, sala studio e sale computer) a quelle si possono imporre regole di comportamento e stara' al personale che li lavora (lavora e' la parola magina in questo discorso) a fare rispettare dette regole.
Ok mi attengo a quello che dici, tanto più che non ho mai frequentato l'università e quindi sono ignorante in materia
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 206
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Prestare la penna

Messaggio da Rodelinda » domenica 15 luglio 2018, 19:02

HoodedNib ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 18:05
Maruska ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 17:35

Sono più cattiva di te, al tuo posto l'avrei bocciata solo per la presenza :sick:
Non sarebbe stato giusto, la gente si boccia per quello che sa o che non sa, non per come e' vestita o per la sua igiene (che dopo l'esame le si sarebbe pure fatta notare), non sarebbe giusto altrimenti.
In ogni caso se vorra' veramente proseguire per quella strada prima o poi dovra' mettersi piu' o meno in pari con gli usi del mestiere, quindi non e' cosa del professore valutare quello, in quel momento.
Concordo assolutamente con HoodedNib! Non spettava a me dare alla ragazza indicazioni sul suo look - sicuramente dovrà imparare quantomeno a lavarsi - né ai professori in genere, io dovevo solo giudicare quanto fosse preparata in diritto tributario.
Ci penserà il mondo del lavoro a livellare le asperità giovanili!
Una volta un ragazzo si è presentato con i dreadlocks e una maglietta con su scritto in inglese "Se bevi non guidare: potresti essere preso", ma era super preparato e ha preso il suo Trenta.
L'ho rivisto pochi mesi fa in Tribunale, e devo dire che in giacca e cravatta era irriconoscibile :lol:

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2099
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Maruska » domenica 15 luglio 2018, 19:10

Rodelinda ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 19:02
HoodedNib ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 18:05


Non sarebbe stato giusto, la gente si boccia per quello che sa o che non sa, non per come e' vestita o per la sua igiene (che dopo l'esame le si sarebbe pure fatta notare), non sarebbe giusto altrimenti.
In ogni caso se vorra' veramente proseguire per quella strada prima o poi dovra' mettersi piu' o meno in pari con gli usi del mestiere, quindi non e' cosa del professore valutare quello, in quel momento.
Concordo assolutamente con HoodedNib! Non spettava a me dare alla ragazza indicazioni sul suo look - sicuramente dovrà imparare quantomeno a lavarsi - né ai professori in genere, io dovevo solo giudicare quanto fosse preparata in diritto tributario.
Ci penserà il mondo del lavoro a livellare le asperità giovanili!
Una volta un ragazzo si è presentato con i dreadlocks e una maglietta con su scritto in inglese "Se bevi non guidare: potresti essere preso", ma era super preparato e ha preso il suo Trenta.
L'ho rivisto pochi mesi fa in Tribunale, e devo dire che in giacca e cravatta era irriconoscibile :lol:
Meglio così, ma magari lui era pulito e profumato :D
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
ASTROLUX
Levetta
Levetta
Messaggi: 553
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da ASTROLUX » domenica 15 luglio 2018, 19:42

Rodelinda ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 19:02

Una volta un ragazzo si è presentato con i dreadlocks e una maglietta con su scritto in inglese "Se bevi non guidare: potresti essere preso", ma era super preparato e ha preso il suo Trenta.
L'ho rivisto pochi mesi fa in Tribunale, e devo dire che in giacca e cravatta era irriconoscibile :lol:
Ahimè...
Si nasce incendiari e si finisce pompieri. :roll:
(cit. Pitigrilli)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Prestare la penna

Messaggio da Phormula » domenica 15 luglio 2018, 21:06

Io ho conosciuto un ragazzo laureato in economia che si permetteva di andare a lavorare in infradito, maglietta e bermudoni in un mondo di gente compassata con il gessato grigio. Motivo, era un mago nel gestire i fondi di investimento a lui assegnati. Rendimento sempre sopra il benchmark e per lui la libertà di vestirsi da hippie contava più di un aumento di stipendio. Pur che non se ne andasse lo lasciavano fare. Nella vita puoi piegare le regole, ma devi essere nella condizione di farlo.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2099
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Maruska » domenica 15 luglio 2018, 21:36

Phormula ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 21:06
Io ho conosciuto un ragazzo laureato in economia che si permetteva di andare a lavorare in infradito, maglietta e bermudoni in un mondo di gente compassata con il gessato grigio. Motivo, era un mago nel gestire i fondi di investimento a lui assegnati. Rendimento sempre sopra il benchmark e per lui la libertà di vestirsi da hippie contava più di un aumento di stipendio. Pur che non se ne andasse lo lasciavano fare. Nella vita puoi piegare le regole, ma devi essere nella condizione di farlo.
Non mi dà fastidio l'abbigliamento di una persona, che ognuno si vesta come vuole, ma la sporcizia non la tollero proprio.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Prestare la penna

Messaggio da Phormula » domenica 15 luglio 2018, 22:29

La pulizia è una forma di rispetto.
Anche se bisogna capire se è mancanza di igiene o altro.

Ci sono persone che hanno problemi, dovrebbero fare la doccia ogni due ore perché hanno problemi dermatologici, poi ci sono quelli che sono impregnati dell'odore del lavoro che fanno: veterinari, allevatori, addetti alla raccolta dei rifiuti. Non basta una doccia per togliersi l'odore di dosso.

Infine gli stranieri, tipi di pelle e diete diverse portano ad odori diversi. Io mi ricordo quando in Asia mi dicevano che gli occidentali puzzavano... semplicemente perché il naso nota più facilmente gli odori diversi dal solito.

La mancanza di igiene è mancanza di rispetto.
Altre ragioni possono essere comprensibili.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2099
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Maruska » domenica 15 luglio 2018, 22:52

Phormula ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 22:29
La pulizia è una forma di rispetto.
Anche se bisogna capire se è mancanza di igiene o altro.

Ci sono persone che hanno problemi, dovrebbero fare la doccia ogni due ore perché hanno problemi dermatologici, poi ci sono quelli che sono impregnati dell'odore del lavoro che fanno: veterinari, allevatori, addetti alla raccolta dei rifiuti. Non basta una doccia per togliersi l'odore di dosso.

Infine gli stranieri, tipi di pelle e diete diverse portano ad odori diversi. Io mi ricordo quando in Asia mi dicevano che gli occidentali puzzavano... semplicemente perché il naso nota più facilmente gli odori diversi dal solito.

La mancanza di igiene è mancanza di rispetto.
Altre ragioni possono essere comprensibili.
Sicuramente, io mi riferisco a coloro i quali non si cambiano e non si lavano, non mi riferisco a chi ha un suo odore particolare meno gradevole per miei gusti. Si vede se uno ha i capelli unti e bisunti e se sono sei mesi che non si lava i denti ecc.ecc., mio marito fa il fabbro, sa sempre di ferro e la sua barba (perché la tiene un po' lunga) ha l'odore della pelle di pollo alla brace, perchè lavora alla forgia :lol: e se la struna un po', ma questo non significa che sia sporco :D
P.S.: strunare in dialetto ligure significa sbruciacchiare :lol:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

solstizio71
Converter
Converter
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 22 giugno 2018, 17:34
La mia penna preferita: Marlen Aliante
Il mio inchiostro preferito: Diamine Oxblood
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Nocera Inferiore
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da solstizio71 » domenica 15 luglio 2018, 23:29

A mio personale avviso, nell'ambito lavorativo, ci vuole forma e sostanza. Puoi essere un genio ma se non sai stare in società, difficilmente si raggiungono determinati obiettivi.

Avatar utente
AinNithael
Levetta
Levetta
Messaggi: 629
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Ehm... stanno diventando tante
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino

Prestare la penna

Messaggio da AinNithael » lunedì 16 luglio 2018, 0:57

Strunare credevo fosse un refuso di strinare, il significato mi pare lo stesso. :)
Enrica
"Non essere mai codardo o crudele. Cerca di essere sempre gentile, ma non smettere mai di essere buono." Doctor Who

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1019
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Prestare la penna

Messaggio da Pettirosso » lunedì 16 luglio 2018, 8:42

Polemarco ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 0:30
Per entrare a Regina Coeli non bisogna salire tre scalini.
Questo lo capisce solo chi è romano.
Polemarco
Ed infatti io non l'ho capito (scusate tutti, visto che si sta divagando...).
Visto che sono un po' "del giro" (non quello dei tossici, l'altro), me lo potresti spiegare?
Grazie!

Rispondi