Riportare la stilografica nelle scuole

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Rispondi
paki
Levetta
Levetta
Messaggi: 501
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M205 nera
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Cerignola (FG)
Sesso: Uomo

Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da paki » domenica 17 gennaio 2016, 13:30

Buongiorno a tutti,
voglio farvi una proposta: perchè non provare a fare qualcosa per riportare la silografica nelle scuole, seguendo l'esempio della Germania, magari muovendoci insieme come comunità di appassionati? Sappiamo bene che una stilografica con impugnatura ergonomica è lo strumento migliore per imparare a scrivere, quindi oltre a perseguire lo scopo del forum, otterremmo anche benefici per bambini.
Che ne pensate? Cosa si può fare?

Avatar utente
analogico
Levetta
Levetta
Messaggi: 743
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da analogico » domenica 17 gennaio 2016, 14:46

Condivido in toto ciò che pensi, io stesso ho imparato a scrivere ai miei tempi con la stilografica e sarei felicissimo se ne venisse reintrodotto l'uso a scuola.
Riguardo all'iniziativa "dal basso" invece , perdonami, ma la ritengo tempo perso o poco più.
Non nutro alcuna fiducia nel fatto che iniziative di questo genere possano smuovere qualcosa in un sistema Paese gestito da pigmei mentali, come è il nostro.
Scusa il giudizio lapidario , ma a costo di passare per disfattista, è esattamente ciò che penso.
Ma poi te le vedi le mammine italiane che vanno a prendere i bambini a scuola col suv cabinato da 10 metri, che si vendono riconsegnare i figli con la macchia di inchiostro sul vestitino firmato o con le manine sozze di nero?
Ci sarebbe la rivolta della mamme anti-pennino.
Io una volta tornai da scuola con la lingua completamente blu, perchè avevo cercato di soffiare dentro la penna o qualcosa del genere , mio nonno ( che Dio l'abbia in Gloria) mi mandò a fare due riasciaqui con l'acqua e poi mi sedetti a pranzare.
Fosse accaduto oggi avrei passato la giornata al pronto soccorso con coda di denunce, ricorsi e carte bollate.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

paki
Levetta
Levetta
Messaggi: 501
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M205 nera
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Cerignola (FG)
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da paki » domenica 17 gennaio 2016, 15:25

Sono d'accordo con ciò che hai scritto e ti confesso che la penso un po' come te e vedo un'ostacolo enorme proprio nelle mamme. Però non voglio sventolare bandiera bianca senza nemmeno averci provato.

Avatar utente
ginepro
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 17 agosto 2015, 22:09
La mia penna preferita: Brause Bandzug
Il mio inchiostro preferito: ferrogallico
Località: Prato
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da ginepro » domenica 17 gennaio 2016, 15:56

analogico ha scritto:Condivido in toto ciò che pensi, io stesso ho imparato a scrivere ai miei tempi con la stilografica e sarei felicissimo se ne venisse reintrodotto l'uso a scuola.
Riguardo all'iniziativa "dal basso" invece , perdonami, ma la ritengo tempo perso o poco più.
Non nutro alcuna fiducia nel fatto che iniziative di questo genere possano smuovere qualcosa in un sistema Paese gestito da pigmei mentali, come è il nostro.
Scusa il giudizio lapidario , ma a costo di passare per disfattista, è esattamente ciò che penso.
Ma poi te le vedi le mammine italiane che vanno a prendere i bambini a scuola col suv cabinato da 10 metri, che si vendono riconsegnare i figli con la macchia di inchiostro sul vestitino firmato o con le manine sozze di nero?
Ci sarebbe la rivolta della mamme anti-pennino.
Io una volta tornai da scuola con la lingua completamente blu, perchè avevo cercato di soffiare dentro la penna o qualcosa del genere , mio nonno ( che Dio l'abbia in Gloria) mi mandò a fare due riasciaqui con l'acqua e poi mi sedetti a pranzare.
Fosse accaduto oggi avrei passato la giornata al pronto soccorso con coda di denunce, ricorsi e carte bollate.
Condivido pienamente.
Andrea

In omnibus requiem quaesivi, et nusquam inveni nisi in angulo cum libro.

alessio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da alessio » domenica 17 gennaio 2016, 18:04

Non solo quello che avete detto è vero, ma io lo ho riscontrato di persona: a convincere mia madre a comperare la mia prima penna ci ho messo anni. Aveva il terrore degli spruzzi di inchiostro stile "la carica dei centouno" :lol:

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1120
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da DerAlte » domenica 17 gennaio 2016, 18:17

Buon pomeriggio,
Io invece credo che un'iniziativa che parta "dal basso" abbia più possibilità di riuscita che non una verticistica.
È vero che la stilografica nelle scuole italiane non è in uso, ma è altrettanto vero che non è vietata, se in una classe alcuni genitori o l'insegnante stesso la proponessero non vedo troppe difficoltà affinché ciascun genitore la acquisti.
Sono rappresentate di classe nella scuola d'infanzia frequentata da mia figlia e posso testimoniare che la maggior parte dei genitori è molto attenta all'educazione e non lesina risorse per acquistare presidi didattici od in attività extracurricolari.
I bambini si sporcano è vero, mia figlia, che ha tre anni, torna a casa con la parte superiore della divisa scolastica che sembra una cartina geografica.
Non ne ho mai fatto un dramma, fa parte del processo di crescita, altrimenti avremmo, come una volta scherzando mi disse il pediatra, adulti che hanno bisogno del genitore per farsi sbucciare la frutta.
Purtroppo è anche vero che ad un'accresciuta sensibilità da parte dei genitori si è di pari passo accresciuta una sorta di "eccessiva attenzione" verso gli insegnanti, se un bambino dovesse tornare a casa con un bernoccolo, un'abrasione, un graffio, ecc, apriti cielo.
Per tornare alle stilografiche, se non ricordo male il forum, tempo addietro, aveva lanciato un'iniziativa chiamata "adotta una stilografica".
Nicolò
Immagine

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2857
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da Phormula » lunedì 18 gennaio 2016, 11:02

Già fatto. Il progetto "adotta una penna" ha da tempo superato il centinaio di adozioni. Gran parte di queste penne erano fondi di magazzino di negozi o fondi di cassetto di appassionati. Oltre il 90% di quelli che hanno ricevuto una penna in adozione continuano ad usarla dopo un anno.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

valerio50
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 230
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da valerio50 » giovedì 21 gennaio 2016, 23:08

Sarebbe una lodevole iniziativa, ma temo condannata in partenza. A me piacciono molto le sensazioni che dà lo scrivere con la stilografica, forse perché ai miei tempi a scuola si usava quasi esclusivamente quella. Convengo però che ogni generazione abbia le sue peculiarità. La stilografica è concepita per un mondo più riflessivo, meno concitato, più razionale e più ordinato di quello attuale. La penna a sfera è congeniale ad un sistema di vita più vorticoso ed agitato. Poi, a ben pensarci anche la "biro" sta per essere soppiantata dalla scrittura al computer tramite tasti.
Saluti. Valerio

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 577
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da Mightyspank » venerdì 22 gennaio 2016, 0:01

Ciao a tutti.
Volevo solo segnalarvi che esiste da diversi anni una meritoria iniziativa per riportare la "bella" scrittura nelle nostre aule.
Si tratta di quella intrapresa dalla Associazione Calligrafica Italiana e si chiama "SCRITTURA A SCUOLA".
Potete leggere di che si tratta all'indirizzo:

http://www.calligrafia.org/wp/?p=2298

Io ho provato con la mia scuola ma l'interesse suscitato nelle rappresentanti dei genitori è stato nullo.
Tutto sta alla sensibilità dei docenti e dalla voglia delle famiglie di mettersi in gioco.
Sono comunque ottimista. Continuiamo a supportare e proporre iniziative simili e di sicuro ci sarà maggiore consapevolezza dell'importanza della scrittura per lo sviluppo di un essere umano.
A proposito: sarebbe bello usare come interfaccia per le discussioni del forum una tavoletta grafica che ci consenta di scrivere a mano libera.
Ci arriveremo! ;)

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 889
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Sesso: Non Specificato

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da muristenes » venerdì 22 gennaio 2016, 0:35

valerio50 ha scritto:Sarebbe una lodevole iniziativa, ma temo condannata in partenza. A me piacciono molto le sensazioni che dà lo scrivere con la stilografica, forse perché ai miei tempi a scuola si usava quasi esclusivamente quella. Convengo però che ogni generazione abbia le sue peculiarità. La stilografica è concepita per un mondo più riflessivo, meno concitato, più razionale e più ordinato di quello attuale. La penna a sfera è congeniale ad un sistema di vita più vorticoso ed agitato. Poi, a ben pensarci anche la "biro" sta per essere soppiantata dalla scrittura al computer tramite tasti.
Saluti. Valerio
Piccolo OT: Personalmente ritengo che lo sviluppo della tecnologia, nella ricerca di una migliore interazione, aspiri fortemente a un approccio "naturale".

Basterebbe pensare allo sviluppo dei telefoni, che hanno pressoché abbandonato la tastiera per preferire un'interfaccia che ci permette di "sfogliare" le pagine o "afferrare" le icone con le dita.

Oppure allo sviluppo degli stumenti da disegno digitali:

Immagine

Non si tratta forse di un evoluzione/rivisitazione della tela e del pennello? La prima versione di photoshop uscì nel 1990, ma sembra preistoria.

Immagine

Tornando a un campo che ci è più affine: mentre a Roma i calligrafi perdevano la convenzione col vaticano, un calligrafo Italiano, poco più che trentenne, collaborava con aziende come Sony, Nike, Eni e Universal, giusto per citarne qualcuna.

Immagine

Immagine

Difficile dire che quali sviluppi possano interessare il mondo delle stilografiche, ma non penso che siano destinate a essere soppiantate da qui a qualche anno/decennio.

Etalon
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 318
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 17:40
La mia penna preferita: Sheaffer Connaisseur
Il mio inchiostro preferito: Skrip nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Non Specificato

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da Etalon » mercoledì 10 febbraio 2016, 16:20

Bella cosa, ma francamente non la vedo realizzabile

silverhand
Converter
Converter
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 2 gennaio 2016, 12:26
Sesso: Non Specificato

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da silverhand » mercoledì 10 febbraio 2016, 18:55

Dal mio modesto parere di padre di una bimba in prima elementare, secondo me la stilografica può solo scaturire dalla voglia di far "giocare i bambini".
Personalmente avendo una figlia con poca voglia di leggere e scrivere sono riuscito a farle nascere una certa propensione per la scrittura regalandole una LAMY safari e scrivendo con lei lettere a nonni e zii, il riscontro è stato ottimo.
Lei, mancina, si dedica con voglia e passione a questo "gioco" e lo strumento "strano e prezioso" la aiuta a rendere il tutto meno faticoso.

Avatar utente
Ambaradam
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 48
Iscritto il: lunedì 8 febbraio 2016, 13:37
La mia penna preferita: Pilot 78g
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da Ambaradam » mercoledì 10 febbraio 2016, 18:57

Non sono d'accordo a riportare la stilografica nelle scuole, sarebbe fuori dal tempo. Bisogna stare con i piedi per terra, nella scuola, occorrono wi-fi, computer e tablet. La stilografica oggi è un pò come avere una auto d'epoca: le auto nuove sono più sicure e consumano meno, inquinano anche molto meno, però le auto d'epoca hanno un fascino diverso. Ma non avrebbe molto senso se ricominciassimo TUTTI quanti a guidare solo fiat 500, 600 e 1100, se invece alcuni appassionati si ritrovano per un raduno è diverso.
Perchè volete "convertire" le persone alla stilografica?
La stragrande maggioranza degli italiani adora il calcio.
Però qualcuno preferisce il rugby. Bisognerebbe convertire tutti al rugby?
La stragrande maggioranza degli italiani sono cattolici.
Però alcuni sono protestanti. Bisognerebbe convertire tutti al protestantesimo?
Io penso che si dovrebbe lasciare libertà, la stilografica è da amare, da desiderare, bisogna appassionarsi. Deve essere inseguita, come una amante che sfugge, non dovrebbe essere imposta dall'alto tipo...non pagate il canone tv? allora ve lo mettiamo sulla bolletta elettrica...ma per la stilografica non dovrebbe funzionare così penso io.
Se oggi il 1% degli italiani usano la stilografica (molti meno in realtà) va bene così, se d a1% si va a 2% meglio, ma nel 2016 e nel futuro la stilografica è e sarà un prodotto di nicchia.
Non sarà mai più un prodotto popolare, come non lo saranno più i dischi in vinile.
Questo non significa che non si possano amare i dischi in vinile e le stilografiche.
Però non vale la pena farsi inutili illusioni....
A proposito: io amo le stilografiche (e anche i dischi in vinile) e anche se resteremo solo in 100 o in 10 su tutto il pianeta a condividere questo amore per me non sarà un grosso problema!
Un saluto a tutti.
Vittorio

paki
Levetta
Levetta
Messaggi: 501
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M205 nera
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Cerignola (FG)
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da paki » mercoledì 10 febbraio 2016, 19:26

Ambaradam ha scritto:Non sono d'accordo a riportare la stilografica nelle scuole, sarebbe fuori dal tempo. Bisogna stare con i piedi per terra, nella scuola, occorrono wi-fi, computer e tablet. La stilografica oggi è un pò come avere una auto d'epoca: le auto nuove sono più sicure e consumano meno, inquinano anche molto meno, però le auto d'epoca hanno un fascino diverso. Ma non avrebbe molto senso se ricominciassimo TUTTI quanti a guidare solo fiat 500, 600 e 1100, se invece alcuni appassionati si ritrovano per un raduno è diverso.
Perchè volete "convertire" le persone alla stilografica?
La stragrande maggioranza degli italiani adora il calcio.
Però qualcuno preferisce il rugby. Bisognerebbe convertire tutti al rugby?
La stragrande maggioranza degli italiani sono cattolici.
Però alcuni sono protestanti. Bisognerebbe convertire tutti al protestantesimo?
Io penso che si dovrebbe lasciare libertà, la stilografica è da amare, da desiderare, bisogna appassionarsi. Deve essere inseguita, come una amante che sfugge, non dovrebbe essere imposta dall'alto tipo...non pagate il canone tv? allora ve lo mettiamo sulla bolletta elettrica...ma per la stilografica non dovrebbe funzionare così penso io.
Se oggi il 1% degli italiani usano la stilografica (molti meno in realtà) va bene così, se d a1% si va a 2% meglio, ma nel 2016 e nel futuro la stilografica è e sarà un prodotto di nicchia.
Non sarà mai più un prodotto popolare, come non lo saranno più i dischi in vinile.
Questo non significa che non si possano amare i dischi in vinile e le stilografiche.
Però non vale la pena farsi inutili illusioni....
A proposito: io amo le stilografiche (e anche i dischi in vinile) e anche se resteremo solo in 100 o in 10 su tutto il pianeta a condividere questo amore per me non sarà un grosso problema!
Un saluto a tutti.
Vittorio
Apprezzo il tuo intervento però la stilografica (nel suo campo) ha dei vantaggi rispetto a una biro; una 500 non ha vantaggi ispetto ad una qualsiasi auto moderna. La stilografica consente di scrivere con una pressione ridotta e una velocità superiore rispetto a una biro.
Mi pare che l'uso della stilografica sia obbligatorio nelle scuole tedesche. Reintrodurre la stilografica ovviamente non significa eliminare computer e tablet.
La questione è un'altra: nonostante sia risaputo che la scrittura è un esercizio molto importante per il cervello, oggi viene molto trascurata, il risultato è ciò che vediamo oggi: grafie illegibili e solchi sulla carta.
Le Replay abituano i bambini a premere come dannati e ovviamente si stancano prima di aver finito di riempire una pagina intera; oggi è alquanto difficile (almeno per me) vedere bambini che impugnano correttamente una penna. Ovviamente questo si riflette sulla velocità e sulla leggibilità degli scritti.
Io do ripetizioni a un bimbo di quarta elementare: devo aiutarlo a reimparare a scrivere perchè non sa impugnare correttamente la penna, ha una pessima grafia, non lega le lettere tra di loro, pee questo quando fanno i dettati rimane sempre indietro.
La stilografica sarebbe la cura a tutto questo, IMHO.

Max1966
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 7 dicembre 2013, 13:17
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Il mio inchiostro preferito: Inchiostro Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Lugano
Sesso: Uomo

Re: Riportare la stilografica nelle scuole

Messaggio da Max1966 » mercoledì 10 febbraio 2016, 19:56

Io vivo in Svizzera e nei cantoni interni, la stilografica viene ancora utilizzata nelle scuole e per un certo verso è obbligatorio averla.
Stessa cosa in Germania.
Viene utilizzata nelle scuole poi vero che la maggior parte la abbandona.
Non trovo che sia fuori dal tempo e penso che sia abbinabilissima a tutti gli strumenti moderni delle scuole.
Io hai miei sei nipoti, tutti in età scolare ,ho regalato stilografiche che usano più o meno regolarmente ed ora alcuni loro compagni le usano anche loro.
Quindi si ben venga il ritorno delle stilografiche nelle scuole
«Un uomo ha il diritto di stabilire in quale momento la sua vita cessa d'essere utile»
M. Yourcenar
Massimo

Rispondi