Pagina 1 di 1

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 10:11
da Aurora1987
Ciao a tutti, nella collezione di mio padre ci sono anche questi bellissimi scrittoi da viaggio...che chiusi mi sembravano delle normalissime scatole (è appassionato anche di scatole navali) le condizioni mi sembrano buone...qualche esperto ha idea dell'epoca/provenienza insomma qualche informazione in più su di essi?
Quello con le cerniere più decorate lo collocherei in epoca Liberty (primi del 900?) ed è il mio preferito...mi spiace solo abbia la superficie di scrittura rovinata!
Ringrazio chiunque possa esprimere un parere e far crescere il topic,
buona giornata

Aurora
IMG-20180607-WA0008.jpg
IMG-20180607-WA0010.jpg
IMG-20180607-WA0009.jpg
IMG-20180607-WA0011.jpg

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 11:09
da maxpop 55
Ciao Aurora, complimenti , bellissimo scrittoio da viaggio, non ce ne sono tanti in giro ed il tuo è in ottime condizioni. :clap: :clap:

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 11:29
da Placo
Non sono un esperto e non mi pronuncio circa la storia di questi oggetti, ma ti dico solamente che sono spettacolari! Complimenti! :clap:

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:02
da marilua
Di che materiale è fatta la superficie di scrittura? Se fosse pelle o similpelle l'aspetto migliorerebbe molto se tu usassi il grasso per cuoio, qualche passata aspettando tra una mano e l'altra che sia assorbito, lucidate intermedie con una pezza di lana e tanta pazienza.
Questo è un luogo di tanta pazienza e lo dico io che ho appena fatto un danno per impazienza :evil:

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:07
da maxpop 55
marilua ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 12:02
..........................
.......................................
Questo è un luogo di tanta pazienza e lo dico io che ho appena fatto un danno per impazienza :evil:
Che hai combinato?

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:52
da Syrok
Complimenti Aurora negli scrittoi da viaggio anche detto writing slope erano oggetti che si usavano molto in epoca vittoriana ed eduardiana quindi metà Ottocento e inizio Novecento sono cose semplici ma molto utili soprattutto per chi doveva spostarsi in continuazione magari spostandosi nei grand tour europei in modo da avere tutto il necessario sottomano per scrivere lettere d'amore o di lavoro o altri tipi di lettere.
Di solito contenevano 1 o 2 calamai e qualche penna da intinzione a seconda dell'uso che ne dovevano fare è molto spesso avevano anche cassettini e scomparti segreti dove mettere magari lettere che non dovevano essere viste da nessuno o altri mettevano i soldi in quel caso magari avevano anche una chiavetta.
È un mondo affascinante anche quello come quello delle stilografiche io ne ho anche due prese in Inghilterra e purtroppo messi male molto peggio delle tue.
Di solito le superfici erano di pelle magari decorata con fregi dorati per quelli più importanti altrimenti potrebbero essere anche con della stoffa tipo vellutino un po' meno caro da comprare.
Qui non sei sola oltre me c'è un altro utente che le colleziona ( ora non mi viene in mente il nome) vediamo lui cosa dice ne saprà sicuramente più di me.

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 21:36
da marilua
maxpop 55 ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 12:07
marilua ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 12:02
..........................
.......................................
Questo è un luogo di tanta pazienza e lo dico io che ho appena fatto un danno per impazienza :evil:
Che hai combinato?

Nel cofanetto di rottami preso domenica c'era una Pelikan MK10 che aveva lo stantuffo bloccato, nel cercare di farlo uscire mi sono appoggiata male e mi è partito un colpo un po' violentino e pure di traverso, risultato bocchetta incrinata, ma sembra tenere, però ho slabbrato il gommino e come se non bastasse è volato via il tappo e si è staccata la vite dalla testa. Insomma l'ho distrutta :o

E mi scappava pure da ridere perché stavo lavorando fuori sulla terrazza e il tappo è rotolato giù dalle scale.

Che in me ci sia una Maciste nascosta? :lol:

Cose che capitano e per fortuna non è capitato con una penna di valore, comunque mi dispiace, ma ne abbiamo un'altra perfetta.

Scrittoi da viaggio

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 22:04
da rbocchuzz
Degli oggetti finora a me sconosciuti.
Assolutamente fantastici, grazie per aver condiviso queste immagini.
Rinaldo

Scrittoi da viaggio

Inviato: giovedì 14 giugno 2018, 8:05
da maxpop 55
marilua ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 21:36
.....................
........... Insomma l'ho distrutta :o

.....................................................

Che in me ci sia una Maciste nascosta? :lol:

......................
Capita, a me purtroppo è successo anche con penne di un certo valore. :(
..... e poi dicono il sesso debole. :D

Scrittoi da viaggio

Inviato: giovedì 14 giugno 2018, 9:56
da Irishtales
Che bellissimi scrittoi, solo ad ammirarli si fa un viaggio nel tempo! Grazie per averceli mostrati.

Scrittoi da viaggio

Inviato: venerdì 15 giugno 2018, 9:49
da rolex hunter
Per la manutenzione della pelle, una vera "mano santa" è il "sapone da sella"; un detergente, di origine militare, che veniva usato per pulire il cuoio delle selle; nei mercatini, ogni tanto se ne trova, assieme alla "cromatina", ottima per pulire e lucidare scarpe/scarponi;

questo "sapone" di solito si trova in confezioni (scatole metalliche, trattandosi di forniture militari) da 100gr o, più raramente, da 500 gr.

Scrittoi da viaggio

Inviato: martedì 19 giugno 2018, 12:12
da Aurora1987
rolex hunter ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 9:49
Per la manutenzione della pelle, una vera "mano santa" è il "sapone da sella"; un detergente, di origine militare, che veniva usato per pulire il cuoio delle selle; nei mercatini, ogni tanto se ne trova, assieme alla "cromatina", ottima per pulire e lucidare scarpe/scarponi;

questo "sapone" di solito si trova in confezioni (scatole metalliche, trattandosi di forniture militari) da 100gr o, più raramente, da 500 gr.
Grazie a tutti per i consigli sulla manutenzione!
Appena ho tempo guarderò meglio la superficie per capire se si tratta, come penso, di pelle vera e quindi come poterla trattare...metterò poi altre foto anche dei vani nascosti! :D

Scrittoi da viaggio

Inviato: martedì 19 giugno 2018, 13:37
da maxpop 55
Aurora1987 ha scritto:
martedì 19 giugno 2018, 12:12
..........................
.......................
...metterò poi altre foto anche dei vani nascosti! :D
Aspettiamo con ansia , mi ricorda la scrivania di un famoso film di Nicolas Cage

Scrittoi da viaggio

Inviato: martedì 19 giugno 2018, 14:14
da Rodelinda
Aurora1987 ha scritto:
martedì 19 giugno 2018, 12:12
rolex hunter ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 9:49
Per la manutenzione della pelle, una vera "mano santa" è il "sapone da sella"; un detergente, di origine militare, che veniva usato per pulire il cuoio delle selle; nei mercatini, ogni tanto se ne trova, assieme alla "cromatina", ottima per pulire e lucidare scarpe/scarponi;

questo "sapone" di solito si trova in confezioni (scatole metalliche, trattandosi di forniture militari) da 100gr o, più raramente, da 500 gr.
Grazie a tutti per i consigli sulla manutenzione!
Appena ho tempo guarderò meglio la superficie per capire se si tratta, come penso, di pelle vera e quindi come poterla trattare...metterò poi altre foto anche dei vani nascosti! :D
Mio nonno per curare la sella del pony e mantenerla bella morbida, usava dell'olio di Macassar che stendeva e faceva assorbire dalla pelle. E' un lavoro lento e lunghissimo, che richiede diverse applicazioni, ma funzionava!
Comunque è davvero uno scrittoio bellissimo :thumbup: ti invidio un sacco!
Anche io ne ho uno, ma è piccolo e molto modesto se paragonato al tuo, e soprattutto è moderno visto che l'ho comprato tre anni fa su una bancarella...