Aurora Thesi

Tutto ciò che serve per scrivere... e tanto altro!
Rispondi
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7402
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da maxpop 55 » martedì 12 luglio 2016, 22:50

La penna di cui vi scrivo è senz'altro conosciuta da tutti è una delle penne Aurora con una forte personalità ed un design unico.
Sono 2 i motivi che mi hanno spinto a proporvela, il primo è che viene da una cartoleria dal nome famosissimo che oggi purtroppo non esiste più.
Il proprietario era rappresentante Aurora e spesso si faceva fare penne col suo marchio, oggi è il proprietario della Montegrappa , la cartoleria in oggetto è "Aquila"
Il modello Aurora è la Thesi è in argento massiccio placcata in oro (Vermeil), non so se ai suoi tempi era un modello normalmente in vendita o è stata fatta per ila cartoleria Aquila.
Le condizioni sono perfette, mai usata, sembra un regalo messo da parte e mai usato.
Ho notato una certa somiglianza con la Cartier stilo, il tipo piatto, voi che dite?
Allegati
002 copy.jpg
003 copy.jpg
005 copy.jpg
006 copy.jpg
007 copy.jpg
008 copy.jpg
008 copy 2.jpg
009 copy.jpg
010 copy.jpg
011 copy.jpg
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
rbocchuzz
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 411
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da rbocchuzz » martedì 12 luglio 2016, 23:00

Bella penna...anche se non la userei mai, e io non sono un partigiano delle stilografiche, ma ha un design bellissimo... ma presumo sia scomoda da usare.

Ho anch'io una penna proveniente da quel negozio... :)
Rinaldo
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7402
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da maxpop 55 » martedì 12 luglio 2016, 23:43

Negozio storico napoletano, oggi purtroppo è rimasto solo Bava,"La casa della penna".
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1773
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da alfredop » giovedì 8 giugno 2017, 20:54

Il negozio della famiglia Aquila a Corso Umberto I è esistito fino alla fine degli anni '80, inizio degli anni 90, è lì che ho comprato la mia prima stilografica (Rotring 600 nera). Il nome del negozio, in contrapposizione alla Casa della Penna, citata da Massimo, era La Boutique della Penna.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Aineias
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 130
Iscritto il: lunedì 12 agosto 2013, 8:55
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 159/331
Il mio inchiostro preferito: attualmente -> Visconti blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da Aineias » venerdì 9 giugno 2017, 19:16

alfredop ha scritto:Il negozio della famiglia Aquila a Corso Umberto I è esistito fino alla fine degli anni '80, inizio degli anni 90, è lì che ho comprato la mia prima stilografica (Rotring 600 nera). Il nome del negozio, in contrapposizione alla Casa della Penna, citata da Massimo, era La Boutique della Penna.
Alfredo
...i ricordi di bambino mi riportano ad un negozietto che si trovava ugualmente sul Corso Umberto, stesso marciapiede del su citato negozio, ma situato fra via P. Colletta e Piazza Garibaldi: era quello, per caso? ;)

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1773
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Aurora Thesi

Messaggio da alfredop » venerdì 9 giugno 2017, 20:08

Aineias ha scritto:
alfredop ha scritto:Il negozio della famiglia Aquila a Corso Umberto I è esistito fino alla fine degli anni '80, inizio degli anni 90, è lì che ho comprato la mia prima stilografica (Rotring 600 nera). Il nome del negozio, in contrapposizione alla Casa della Penna, citata da Massimo, era La Boutique della Penna.
Alfredo
...i ricordi di bambino mi riportano ad un negozietto che si trovava ugualmente sul Corso Umberto, stesso marciapiede del su citato negozio, ma situato fra via P. Colletta e Piazza Garibaldi: era quello, per caso? ;)
Era sullo stesso marciapiede, la collocazione esatta non la ricordo, ma il numero civico segnato sulla foto postata da Max su google map (che però a volte sui numeri civici è impreciso) viene prima dell'incrocio con via P. Colletta.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

salco70_
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 279
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 10:03
La mia penna preferita: Delta Serena (sempre con me)
Il mio inchiostro preferito: Non ancora trovato
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 068
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Aurora Thesi

Messaggio da salco70_ » mercoledì 14 giugno 2017, 12:54

Bello tornare a leggervi ogni tanto.

Anche io ricordo quel negozio dove ho acquistato le mie prime stilografiche:
- una waterman economica in plastica colore sabbia (andata persa);
- una Creeks altrettanto economica che, se ricordo bene, erano appena uscite e facevano "scalpore" perche imitavano (molto vagamente) i colori della celluloide.

Usavo un inchiostro Pelikan (cartucce) blue/violaceo ricoscibile.

Bei ricordi.
Corrado

salco70_
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 279
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 10:03
La mia penna preferita: Delta Serena (sempre con me)
Il mio inchiostro preferito: Non ancora trovato
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 068
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Aurora Thesi

Messaggio da salco70_ » mercoledì 14 giugno 2017, 12:55

Ho dimenticato di aggiungere che anche io ho una Aurora Thesi in argento,
che ancora non mi ha seguito nella mia nuova dimora milanese.

A settembre magari vi posto qualche foto.
Corrado

Rispondi

Torna a “Altri strumenti di scrittura e accessori”