Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Note storiche sulle penne stilografiche e sui loro produttori. Aneddoti e curiosità.
Rispondi
rhr2010
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 6:14
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 008

Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da rhr2010 » venerdì 6 agosto 2010, 6:16

Mi sono da poco presentato al forum. Voglio sottoporre alla vostra attenzione la seguente penna. La fabbrica di produzione dovrebbe essere "Alba", che credo sia una compagnia ormai estinta, probabilmente di Torino o Settimo Torinese. Non so nulla circa la Alba, se qualcuno ha notizie, sarei grato di sentirle. Vivo a Boston USA ma sono originario di Torino. Ho appena acquistato la penna su Ebay, attratto dal fatto che sono originario di Torino e mia madre di Alba, anche se credo il nome della compagnia si riferisca al momento della giornata quando il sole sorge e non alla citta' (un po' come Aurora). Ma queste sono solo supposizioni mie. E' una penna piccola. 11.8 cm chiusa, 13.5 cm con il cappuccio inserito sul corpo. Allego alcune foto. Mi rendo conto solo adesso che non sono capace a fare foto ravvicinate di "Natura Morta". Ad ogni modo si vede qualcosa. Il caricamento e' a pulsante di fondo, la celluloide assomiglia a quella di una vacumatic; ma molto piu' irregolare con delle belle iridescenze che ricordano la madre perla. Il pennino riporta il timbro Alba 14KT Torino. Se riuscissi a scoprire qualcosa di piu' circa questa penna, magari un giorno riesco a comprare la sorella maggiore di questa piccola penna :D .
Allegati
IMG_2453.JPG
IMG_2453.JPG (1 MiB) Visto 3341 volte
IMG_2456.JPG
IMG_2456.JPG (860.15 KiB) Visto 3343 volte
IMG_2466.JPG
IMG_2466.JPG (842.73 KiB) Visto 3344 volte
IMG_0158.JPG
IMG_0158.JPG (121.67 KiB) Visto 3339 volte
IMG_0154.JPG
IMG_0154.JPG (103.3 KiB) Visto 3343 volte

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4758
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da vikingo60 » venerdì 6 agosto 2010, 23:42

Molto ben conservata.Non sono un esperto di antico,ma penso che dalla linea potrebbe risalire alla fine degli anni'50 o primi '60.Se sbaglio accetto critiche e chiunque ha il diritto di correggermi.Comunque è molto bella.Complimenti!
Ciao
Alessandro
Alessandro

rhr2010
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 6:14
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 008

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da rhr2010 » venerdì 6 agosto 2010, 23:59

Penso risalga agli anni 40 o alla fine degli anni 30. Il meccanismo di riempimento e' a pulsante di fondo, ma altrimenti ha tipiche caratteristiche di una Vacumatic della Parker. Stesso materiale e simile linee, ma la Vacumatic ha un sistema di caricamento completamente diverso con un diaframma verso la fine del corpo. Le Vacumatic vanno dagli anni 30 ai 40. Una cosa che non sono sicuro riguarda il pennino d'oro. In Germania spesso in tempo di guerra Pelikan ed altri grandi produttori non potevano fornire le penne di pennini d'oro. Penso fosse lo stesso in Italia. In questo caso la penna risalirebbe a prima o dopo la guerra. Ho letto su questo sito che la Williamson-Torino produceva imitazioni delle Vacumatic a Torino all'inizio degli anni 30. Lo stile era nell'aria.
Federico

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11129
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da piccardi » sabato 7 agosto 2010, 0:55

rhr2010 ha scritto:Penso risalga agli anni 40 o alla fine degli anni 30. Il meccanismo di riempimento e' a pulsante di fondo, ma altrimenti ha tipiche caratteristiche di una Vacumatic della Parker. Stesso materiale e simile linee, ma la Vacumatic ha un sistema di caricamento completamente diverso con un diaframma verso la fine del corpo. Le Vacumatic vanno dagli anni 30 ai 40. Una cosa che non sono sicuro riguarda il pennino d'oro. In Germania spesso in tempo di guerra Pelikan ed altri grandi produttori non potevano fornire le penne di pennini d'oro. Penso fosse lo stesso in Italia. In questo caso la penna risalirebbe a prima o dopo la guerra. Ho letto su questo sito che la Williamson-Torino produceva imitazioni delle Vacumatic a Torino all'inizio degli anni 30. Lo stile era nell'aria.
Federico
Non ho ancora trovato informazioni sulla ditta, ma la penna sembra essere una chiara imitazione dell'Aurora: il nome alba, la scritta Alba Torino, e l'uso di un logo ovalizzato per l'iscrizione la rendono davvero molto ma molto simile ad una aurora. Non ho idea di chi la producesse, e ho sentito dire fin troppe volte di penne di marche più o meno minori essere di "produzione Omas" o di "produzione Aurora", senza uno straccio di prova documentale del fatto, a parte quello di una somiglianza delle celluloidi, cosa poi non così difficile da spiegare dato che veniva comunque prodotta da aziende esterne. Il fatto che linee, finiture ecc. siano simili non è che sia una prova di per se, fare delle buone imitazioni di altri modelli in fondo è stata anche
una caratteristica sia di Aurora che di Omas.

Ciao
Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

rhr2010
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 6:14
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 008

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da rhr2010 » sabato 7 agosto 2010, 2:31

Ho chiesto via email a Jonathan Steinberg che ha scritto un paio di libri sulle penne stilografiche (http://www.vintagepen.com/ tra l'altro la traduzione del suo libro in Italiano e' apocrifa e taroccata e sbagliata e lui e' un avvocato internazionale...) se sapesse qualcosa dell'Alba. Questa e' la sua risposta:

"Sorry, I have seen Alba pens but don't know anything about the company at all. The way the word is written (that circle around the name) looks like an Aurora but not much on the pen I can see makes me think it was made by Aurora."

La sua opinione e' simile alla tua circa l'Aurora.

rhr2010
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 6:14
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 008

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da rhr2010 » giovedì 12 agosto 2010, 22:17

Il mistero della Alba e' stato in gran parte risolto da Zanio, il quale mi ha informato che ci sono informazioni sulla Alba sul libro della Iacopini (messaggio per Iacopini: vorrei comprare il suo libro, se legge mi contatti per favore).

Zanio dice:
"Era una azienda di Torino e pare sia stata fondata da alcuni lavoranti della Aurora (un pò come Astoria e Montblanc). Inoltre Alba e Aurora sono parole con lo stesso significato. Hai ragione a dire che il nome si riferisce al sorgere del sole, infatti la campagna pubblicitaria era rappresentata da un gallo in atteggiamento canoro verso un sole sorgente tra i monti. Credo Alba abbia iniziato a fare penne dagli anni'40 chiudendo poi, come molte altre aziende, verso la fine degli anni '50. Io personalmente non credo di avere delle Alba e i modelii che ho visto non li daterei mai più indietro degli anni '40.
La tua stilisticamente mi pare dei tardi anni '40. La celluloide non la definirei anellata, io le chiamo "worms". "

apollinare
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 303
Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2010, 18:48

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da apollinare » giovedì 12 agosto 2010, 23:21

rhr2010 ha scritto:Il mistero della Alba e' stato in gran parte risolto da Zanio, il quale mi ha informato che ci sono informazioni sulla Alba sul libro della Iacopini (messaggio per Iacopini: vorrei comprare il suo libro, se legge mi contatti per favore).

Zanio dice:
"Era una azienda di Torino e pare sia stata fondata da alcuni lavoranti della Aurora (un pò come Astoria e Montblanc). Inoltre Alba e Aurora sono parole con lo stesso significato. Hai ragione a dire che il nome si riferisce al sorgere del sole, infatti la campagna pubblicitaria era rappresentata da un gallo in atteggiamento canoro verso un sole sorgente tra i monti. Credo Alba abbia iniziato a fare penne dagli anni'40 chiudendo poi, come molte altre aziende, verso la fine degli anni '50. Io personalmente non credo di avere delle Alba e i modelii che ho visto non li daterei mai più indietro degli anni '40.
La tua stilisticamente mi pare dei tardi anni '40. La celluloide non la definirei anellata, io le chiamo "worms". "
Ciao,
il libro da quello che so e' in vendita su www.giardinoitaliano.it,era in offerta
spero ti sia utile l'indicazione ciao buon ferragosto apollinare

rhr2010
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 6:14
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 008

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da rhr2010 » venerdì 13 agosto 2010, 14:10

Grazie Apollinare. Ho scritto alcuni giorni fa alla Jacopini che offriva il libro su Fountain Pen Network, ma non ho ricevuto risposta. Ho scritto a Giardino Italiano alcuni giorni fa su questo sito, dove avevano fatto la pubblicita' del libro nella sezione mercatino. Nessuna risposta. Magari vado direttamente al sito che mi hai suggerito. Buon Ferragosto a tutti! Qui in US nessuno sa che cosa sia Ferragosto!

apollinare
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 303
Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2010, 18:48

Re: Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da apollinare » sabato 14 agosto 2010, 9:52

Ciao
l'indirizzo giusto e' questo:
www.giardinoitaliano.it
nel sito dovresti trovare anche i recapiti telefonici della Susanna
pero' e' ferragosto e credo che tutto riprenda come minimo dal 20 agosto in poi
ciao apollinare

Avatar utente
Stefano67
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 96
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 10:20
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon Italia
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Carmignano (Po)

Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da Stefano67 » giovedì 24 ottobre 2013, 12:46

Buongiorno,
riapro questa vecchia discussione in quanto mi è appena arrivata una Alba M2 N6 diversa da quella che l'amico ci faceva vedere.
Sotto alcune immagini che mi scuso ma non sono eccezionali.
Il caricamento è a pulsante, la penna mi è arrivata senza il sacchetto di inchostro e quindi oggi non posso provarla.
Faccio un bell'ordine di accessori vari in Inghilterra e poi vi saprò dire...
Nel frattempo,
ci sono ulteriori informazioni oltre a quelle che trovo sul Wiki sulla Alba Torino?
Mi stanno appassionando queste piccole aziende italiane che hanno provato ad imporsi sul mercato e che poi, in maggioranza, sono scomparse...

Saluti
Stefano
Allegati
P1030710.JPG
P1030710.JPG (131.07 KiB) Visto 2704 volte
P1030722.JPG
P1030722.JPG (147.19 KiB) Visto 2704 volte
P1030728.JPG
P1030728.JPG (134.16 KiB) Visto 2704 volte
P1030707.JPG
P1030707.JPG (146.21 KiB) Visto 2704 volte
P1030699.JPG
P1030699.JPG (149.5 KiB) Visto 2704 volte
P1030680.JPG
P1030680.JPG (152.03 KiB) Visto 2704 volte

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11129
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Penna Stilografica Alba Torino M2 N6

Messaggio da piccardi » giovedì 24 ottobre 2013, 13:06

Stefano67 ha scritto:B
ci sono ulteriori informazioni oltre a quelle che trovo sul Wiki sulla Alba Torino?
Mi stanno appassionando queste piccole aziende italiane che hanno provato ad imporsi sul mercato e che poi, in maggioranza, sono scomparse...
Tutte le notizie che ho le ho messe sul Wiki, per cui da parte mia non so dirti di più. Ma forse qualche maggior esperto di aziende del Torinese ci potrebbe dare informazioni più dettagliate.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Rispondi