Prima Aurora a levetta

Note storiche sulle penne stilografiche e sui loro produttori. Aneddoti e curiosità.
Rispondi
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10165
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Prima Aurora a levetta

Messaggio da piccardi » giovedì 14 gennaio 2010, 0:31

Avrei una domanda per gli esperti di questa ditta presenti in lista. Da quanto avevo capito e sentito dire che l'uso del caricamento a levetta sarebbe stato introdotto dall'Aurora negli anni '20,che aveva iniziato la sua produzione con modelli rientranti o a contagocce.

In questi giorni ho però ricevuto alcune pubblicità d'epoca e me ne è arrivata una, marcata come del 1919 dal venditore, che riporta due penne a levetta. Ho pubblicato la scansione qui:

http://www.fountainpen.it/File:Aurora-ARA-1919.jpg

Dato che il 1919 è anche l'anno di fondazione della Aurora mi chiedo se invece l'Aurora abbia non utilizzato questo caricamento fin dall'inizio della sua produzione e se è nota una data della sua introduzione.

Ciao
Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Re: Prima Aurora a levetta

Messaggio da roberto v » giovedì 14 gennaio 2010, 10:35

Simone,
a me pare che questa pubblicità sia ben posteriore al 1919.
Il ricorso al protezionismo delle merci italiane mi sembra una cosa sfruttata dalla pubblicità solo dopo le sanzioni della Società delle Nazioni nei confronti dell'Italia per l'invasione dell'Etiopia (1935).
Ciao
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10165
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Re: Prima Aurora a levetta

Messaggio da piccardi » giovedì 14 gennaio 2010, 13:13

roberto v ha scritto:Simone,
a me pare che questa pubblicità sia ben posteriore al 1919.
Il ricorso al protezionismo delle merci italiane mi sembra una cosa sfruttata dalla pubblicità solo dopo le sanzioni della Società delle Nazioni nei confronti dell'Italia per l'invasione dell'Etiopia (1935).
Ciao
Il dubbio che la datazione fosse incerta ce l'ho anche io, posso chiedere al venditore, dato che sul foglio non ci sono altre tracce che una nota a lapis su quell'anno. Ma anche se l'Aurora era molto brava a sfruttare la propaganda del regime fascista (vedi il caso Etiopia), mi resta il dubbio che questa volta li possa avere anticipati.

Ciao
Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10165
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Re: Prima Aurora a levetta

Messaggio da piccardi » venerdì 15 gennaio 2010, 11:44

Ho fatto altre ricerche, usando altre pubblicità che ho degli stessi modelli. Fra queste per un paio, sulla base di quanto presente sul retro, sono riuscito a stabilire una datazione più precisa, ne ho una del 1923 ed una del 1924-25. Le altre sono incerte, ma mi sambra comunque assai poco probabile che intorno al 1935 venissero ancora pubblicizzati modelli in ebanite senza clip come quelli della pagina in questione.

Questo non rende certa l'attribuzione al 1919 della pubblicità, però penso che possa smentire in maniera abbastanza sicura la dipendenza degli argomenti utilizzati dalla campagna autarchico/protezionistica degli anni '30. D'altronde argomenti come quelli vengono usati anche oggi ...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Rispondi