Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1585
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Medicus » mercoledì 21 gennaio 2015, 16:53

Oggo mi sono messo a lavare la Pelikan 400 , e nell' asciugarla ho visto lo scottex sporco d' inchiostro, dove inchiostro non doveva esserci, cioè nella parte che non asciugava il pennino. Controllando ho visto che la perdita ( molto piccola ) era tra fusto e filettatura del blocco pennino.
Ho girato un po' nel wiki ma non sembra avermi soddisfatto ( forse sarebbe meglio dire che ho capito poco ). Forse con l' acetone o con l' attak ( :silent: ) ma non essendo sicuro di quello che dovrei fare chiedo lumi, perché qui è buio pesto.
Ribadisco che il trafilaggio è molto poco e quindi la fessura dovrebbe essere piccola, tant' è che con la lente non ne ho visto .
Esiste qualcosa che riempia la fessura,che ne so , tipo riparazione delle fissurazioni dei parabrezza? :silent:
La foto è una porcheria ma almeno si capisce dov' è il difetto.
Allegati
pelikan400.jpg
pelikan400.jpg (39.87 KiB) Visto 1084 volte
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
Misso
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 31 gennaio 2014, 12:34
La mia penna preferita: MB 254 / Omas ExtraLucens
Il mio inchiostro preferito: Blu-Nero / Salix
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Parma

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Misso » mercoledì 21 gennaio 2015, 17:56

Dall'acetone e dall'attak io starei lontano: rischi rovinare la penna e comunque di fare un incollaggio definitivo che poi non permetterebbe piu' di intervenire sulla penna.
Magari con un po' di gommalacca, si risolve il trafilaggio (ma qui cedo la parola ai riparatori esperti...)

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1164
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da nello56 » mercoledì 21 gennaio 2015, 19:32

Per utilizzare l'acetone dovresti essere sicuro che la resina plastica della Pelikan sia
solubile con quel mezzo. Ammesso che lo sia e dato il punto di applicazione , il lavoro sarebbe un delirio.
Perché tenga dovresti riuscire a far sciogliere entrambi i lembi della fessura.... ed esteticamente, come ti ha scritto Misso.....
Potresti cercare d far colare un poco (poco!) di cianoacrilato molto liquido e con caratteristiche antiblooming
(antialone bianco ) nella fessura.Sul fatto di fare un incollaggio definitivo non mi preoccuperei.
In quel punto non è previsto lo smontaggio. Ovviamente dovresti rifinire con micromesh e lucidatura.
La gommalacca potrebbe andare bene solo che, con il calore della mano, la situazione potrebbe diventare "appiccicosa".

Quelle sopra sono indicazione per tentare di recuperare un pezzo. L' unica soluzione che, secondo me, ti
garantisce la tenuta ed un ottimo effetto estetico è quella di far sostituire il fusto! ;)
Vediamo se qualcuno ha avuto esperienze analoghe e come le ha risolte!
Nello

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Musicus » mercoledì 21 gennaio 2015, 20:16

nello56 ha scritto:Per utilizzare l'acetone dovresti essere sicuro che la resina plastica della Pelikan sia
solubile con quel mezzo...
Potrei sbagliare, ma la mia Pelikan 400 (anni 1951-1954) è in celluloide: mi sembra di capire che, comunque, per il buon Medicus cambierebbe poco, poiché il punto è critico...
Certo, quando si è affezionati ad una penna... :cry:
Coraggio, Medicus!

Giorgio

Avatar utente
wallygator
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 615
Iscritto il: martedì 9 novembre 2010, 18:31
La mia penna preferita: la prossima......
Il mio inchiostro preferito: Il buon vecchio Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Carmagnola

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da wallygator » giovedì 22 gennaio 2015, 0:37

Se caricata, la penna perde inchiostro dal pennino? In teoria, se vi é una fessura, il serbatoio non é più a tenuta, quindi....la penna dovrebbe gocciolare, piano forte a seconda della dimensione della crepa.
Il punto in questione é comunque critico, poichè la sezione non é smontabile; se la crepa é minima le colle date all'esterno fanno poco ed, inoltre, c'é il pericolo di intasare la filettatura con conseguente difficoltà/impossibilità di avvitare il cappuccio.
Walter

Mirco
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 64
Iscritto il: domenica 18 gennaio 2015, 12:51

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Mirco » giovedì 22 gennaio 2015, 7:09

Io un tentativo per risistemarla lo farei,tanto persa per persa.
Spero comunque che si possa sistemare.

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1585
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Medicus » giovedì 22 gennaio 2015, 9:49

Tornato poco fa dal lavoro : mamma mia è stato un massacro ma è andata senza alcuna grana seria.
Grazie a tutti per le risposte.
Il trafilaggio è davvero minimo ( per cui non perde dal pennino, anzi da sempre minimissime false partenze, che non sono molto fastidiose ) ma potrebbe aumentare, quindi , è vero persa per persa, vedrò di provare a tappare quella fessura. Vedrò di provare con l' attak , perchè molto fluido e penetra anche nelle più piccole fessure, proteggendo fusto e filettatura col nastro-carta e lasciando scoperto solo lo spazio necessario all' applicazione della colla.
E speriamo che San Pennino ( che ovviamente era uno stilita ), famosissimo protettore degli stilopatici, faccia il suo dovere :D .
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1114
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da PeppePipes » giovedì 22 gennaio 2015, 10:24

Concordo sulla filosofia del "tanto persa per persa"; la fessura che si è formata, probabilmente per un trauma, è anche un brutto sintomo, perché tutto mi lascia pensare che sia sull'unione tra corpo e puntale e credo che se sollecitata possa degenerare. Anche se sono normalmente contrario all'utilizzo del cianacrilato, qui vedo poche alternative: l'acetone, posto che agisca, è meno controllabile e secondo me, fondendo il materiale, c'è addirittura il richio di peggiorare le cose; si dovebbe usare una soluzione molto, molto liquida di celluloide trasparente, ma le cose diventerebbero molto complesse.
Secondo me la cosa più importante è individuare con precisione la fessura: magari riempi completamente la penna d'acqua (tanto dovrai lavarla), lasciala in verticale e vedi se un minimo trafilaggio aiutasse a rilevare il punto problematico; se non basta prova a smontare il grupo pennino ed a soffiare nell'apertura: il trafilaggio a quel punto dovrebbe evidenziarsi.
Una volta individuato dove intervenire, con penna ben pulita ed asciutta, posa una goccia di cianacrilato su una superficie di comodo, raccogline una minima parte sulla punta di uno stuzzicadenti e posalo con quanta più precisione possibile sulla zona fessurata, tenedo presente che sarà molto più facile eliminare l'eventuale eccesso dalla parte superiore del corpo che non dalla filettatura. A questo, con l'adesivo ancora fresco, punto batti delicatamente la penna sul piano del tavolo per favorirne la penetrazione.
Se hai operato bene, cianacrilato in eccesso ce ne dovrebbe essere davvero molto poco, ma una volta seccato puoi eliminarlo come ti è stato già suggerito con micromesh e pasta lucidante.
Con un po' di fortuna il problema potrebbe essere risolta sia come eliminazione della perdita che come consolidamento della penna.
In bocca al lupo.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3129
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Phormula » giovedì 22 gennaio 2015, 10:31

Assicurati che sia asciutta, il cianacrilato non fa molta presa sulle superfici bagnate e, come per tutte le colle cianacriliche, meno se ne mette meglio è.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1585
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Medicus » giovedì 22 gennaio 2015, 10:43

Vero, grazie Phormula, non ci avevo pensato.
Lascerò asciugare, la penna, per qualche giorno.
Ultima modifica di Medicus il giovedì 22 gennaio 2015, 10:48, modificato 1 volta in totale.
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1585
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da Medicus » giovedì 22 gennaio 2015, 10:47

Grazie a PeppePipes per la modalità di applicazione, io l' avrei messa direttamente dal beccuccio dell' applicatore :oops:
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Trafilaggio Pelikan......sono molto abbattuto!

Messaggio da gionni » venerdì 7 giugno 2019, 23:53

Medicus, credo di avere lo stesso tuo problema: le due parti, sezione e fusto, non sono più saldate tra loro e non fanno tenuta stagna.
Sei poi riuscito a risolvere il problema, e come?

Grazie e ciao.
Gionni

Rispondi