manutenzione penne che non si usano

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
anghiarino
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 14:22
La mia penna preferita: Pelikan M205
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Anghiari
Sesso:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da anghiarino »

Avendo oramai più di una decina di penne, quelle che non non uso le ripongo dopo un'accurato lavaggio. Vi chiedo, se per es. una penna rimane ferma per qualche mese, non ci sono controindicazini oppure è opportuno ogni tanto rilavarla o inchiostrarla? grazie

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 8419
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da Ottorino »

Basta che sia ben asciugata.
Io me le dimentico aperte a testa in su in un bicchiere. Anche il tappo, aperto
Poi quando mi ricordo le rimetto a posto. Nella scatola se ce l'ho.

Considera che l'alimentatore non lascia andare troppo volentieri l'acqua e li dentro è difficile che ci tiri vento !!

Peggio poi se i tappi sono a tenuta. Ottimi per le ripartenze dopo lunghi periodi, proprio perchè non permettono al vapore di andarsene.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Sergjei
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1054
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 11:49
Il mio inchiostro preferito: Al momento Marrone
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 017
Località: Roma
Sesso:
Contatta:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da Sergjei »

Interessante questi suggerimenti ....
Visto che abito a Roma e l'acqua è maledettamente calcarea, se facessi l'ultimo lavaggio con acqua distillata?
Sergio

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 8419
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da Ottorino »

A Roma l'acqua ha un residuo fisso di 382 mg per lt, ovvero devi fare evaporare circa 3 lt d'acqua per avere un grammo di sali sull'alimentatore. Solubili compresi.

http://www.aceaato2.it/ViewCategory.asp ... a921abbc25

I gradi francesi sono circa 33, ovvero 33 millimoli di calcio carbonato (CaCO_3) per litro, ovvero 330 mg di CaCO3 per litro.

Quindi:
ammesso che tu riesca a fa evaporare tutti e tre i litri sull'alimentatore
150 mg circa sono solubili e se ne vanno non appena ricarichi la penna con l'inchiostro.

Rimarrebbero li i rimanenti 1146-150 = 1 grammo di CaCO_3 o equivalente sale non solubile

Fortunatamente qualche inchiostro è acido e quindi in grado di sciogliere, oltre ai sali solubili, anche carbonato di calcio, esattamente come l'anticalcare del bagno fa sulle incrostazioni.


Se ti va male, un alimentatore potra' trattenere 100 microlitri d'acqua, ovvero ci vogliono 30 mila asciugature da 100 microlitri l'una per depositare 1 grammo di CaCO_3.

Io non me ne preoccuperei.

PS
Qualcuno mi riguardi i conti: non si sa mai !
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Sergjei
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1054
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 11:49
Il mio inchiostro preferito: Al momento Marrone
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 017
Località: Roma
Sesso:
Contatta:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da Sergjei »

Grazie mille
Speriamo che l'acqua obedisca :thumbup:
Sergio

Avatar utente
sim0161
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 249
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 11:14
La mia penna preferita: Dollar 717i
Il mio inchiostro preferito: Refill Cyan
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Vercelli // Pisa // Aulla Lunigiana
Contatta:

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da sim0161 »

Ottorino t'avessi conosciuto prima ti avrei fatto correggere le mie relazioni di chimica analitica!

c'è però una cosa che non mi torna: da dove arrivano i 150mg di sali solubili? Visto che poi non lo usi, che te fai del residuo fisso?

Per il resto, all'incirca, tutto torna, e la conclusione comunque è la stessa a cui sono arrivato anch'io =)

edit - ho trovato un utile strumento qui: http://www.periodni.com/it/calcolatore_scientifico.html
Ultima modifica di sim0161 il lunedì 22 settembre 2014, 18:24, modificato 1 volta in totale.
Mattéo
مداد حبر العالم أقدس من دم الشهيد

[Califfo Harun al Rashid] "L'inchiostro di uno studioso è più sacro del sangue di un martire"

Immagine

Avatar utente
STAFF
Staff
Staff
Messaggi: 107
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 15:09

manutenzione penne che non si usano

Messaggio da STAFF »

Ero partito dal residuo fisso, e poi ho cercato la durezza che mi era sfuggita al primo giro.

8rino
Lo Staff di Fountainpen.it

Gli interventi con questo utente vanno intesi come collegiali dei componenti lo staff del fountainpen.it forum.
Lo staff è formato da: Daniele, Piccardi, Ottorino, Irishtales, G P M P.

Rispondi

Torna a “Tecnica e riparazioni”