Ma di che pennino parliamo?

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9914
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da piccardi » domenica 6 ottobre 2013, 19:26

nello56 ha scritto:Simone, tra i pennini "strani" è il caso di citare anche quelli "a doppio uso" ,
(come ad esempio parker 180, omas vs etc?
Non hanno una pagina dedicata, ma questi sono elencati per questa caratteristica nella pagina sul lato secco:
http://www.fountainpen.it/Lato_secco
nello56 ha scritto: ..e poi ci sarebbero gli "integrali" come la Parker T1, la Parker Falcon e la Pilot Murex......
In effetti per questi si potrebbe fare una pagina, ma mi mancano le foto.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
AeRoberto
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1070
Iscritto il: domenica 8 luglio 2012, 10:54
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 064
Arte Italiana FP.IT M: 009
Fp.it ℵ: 084
Fp.it 霊気: 084
Fp.it Vera: 084
Località: Tolosa
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da AeRoberto » domenica 6 ottobre 2013, 19:50

piccardi ha scritto:
nello56 ha scritto: ..e poi ci sarebbero gli "integrali" come la Parker T1, la Parker Falcon e la Pilot Murex......
In effetti per questi si potrebbe fare una pagina, ma mi mancano le foto.

Simone
Se mi regalate una T1 vi faccio tutte le foto che volete :D

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1137
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da nello56 » domenica 6 ottobre 2013, 21:09

AeRoberto ha scritto:Se mi regalate una T1 vi faccio tutte le foto che volete
..fine buongustaio! ;)

Simone, Io posso fornirti le foto della parker Falcon (pennino e penna)...ma per le altre due (T1 e Murex)...devi aspettare le foto di Roberto! :lol:

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9914
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da piccardi » domenica 6 ottobre 2013, 21:44

Di foto ne basta una. Ora che ci penso della TI ho una pubblicità originale per cui forse non serve neanche la foto...

Simone
PS per Roberto, a parte il valore per la rarità, la TI mi risulta essere una pessima penna, per lo più anche molto delicata (chimicamente). Il contrario della Murex...
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
AeRoberto
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1070
Iscritto il: domenica 8 luglio 2012, 10:54
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 064
Arte Italiana FP.IT M: 009
Fp.it ℵ: 084
Fp.it 霊気: 084
Fp.it Vera: 084
Località: Tolosa
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da AeRoberto » domenica 6 ottobre 2013, 22:32

piccardi ha scritto:Di foto ne basta una. Ora che ci penso della TI ho una pubblicità originale per cui forse non serve neanche la foto...

Simone
PS per Roberto, a parte il valore per la rarità, la TI mi risulta essere una pessima penna, per lo più anche molto delicata (chimicamente). Il contrario della Murex...
Sì, ma mi piace da morire :D . Come scrittura, certo meglio la Murex, o una Falcon (per quanto ne so scrivono molto bene), però la T1 è stupenda, se solo costasse dieci volte meno...

raffaele90
Sesso: Non Specificato

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da raffaele90 » mercoledì 9 ottobre 2013, 15:45

Grazie Daniele :)

Queste cose spesso possono sembrare banali ma, per chi è all' asciutto, sono utilissime! Quando mi sono iscritto al forum non conoscevo affatto la differenza tra stub e italico e l'ho chiesto in uno dei miei topic!
Probabilmente se ne è già parlato sopra(non ho letto tutti i messaggi) ma mi pare che lo stub non sia fatto esattamente in quel modo, almeno non quelli che conosco io. Come mai nella tua immagine un bordo è arrotondato e l' altro tagliente? Serve ad evidenziare la differenza tra stub e italico oppure mi sono perso qualcosa? :mrgreen: Lo stub che conosco io ha entrambi i bordi leggermente smussati proprio per evitare di tagliare la carta e facilitare la scrittura.

A presto!

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da PenninoM » domenica 22 dicembre 2013, 23:36

Scusatemi, ma il pennino calligrafico che pennino sarebbe, lo stub o l'italico? Quanto sono rari lo stub, l'italico e l'italico corsivo? In quali (penne) e quale fascia di penne si può trovare ognuno? Mi sento un po' spaesato :shock: :?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7048
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da Ottorino » lunedì 23 dicembre 2013, 12:54

Non ho seguito bene tutta la discussione, quindi puo' darsi che mi ripeta.
Pennini tronchi = con la punta fatta come un mattone, invece che come una pallina

Italico o calligrafico =
Continuando con la similitudine del mattone:
se strusci la mano sullo spigolo che andrebbe a contatto con la carta, rischi di tagliarti
se premi con un dito sull'incrocio dei tre spigoli, ti buchi il dito

Stub = sempre a forma di mattone, ma gli spigoli e gli incroci degli spigoli non sono vivi/taglienti ma smussati/consumati.

I pennini tronchi non sono diffusi. Cercali nei set da calligrafia, di solito stub
Alcuni nomi: shaeffer, rotring, parker, platignum ...

PS
Uso il termine "Tagliente" per esagerare, e per farti capire. Non è vero che taglino letteralmente
Altra similitudine: immagina di dover scrivere con

italico calligrafico = uno scalpello piatto da legno affilato
stub = un cacciavite piatto consumato

e renditi conto di quali potrebbero essere le difficoltà nel tirare e spingere tali strumenti
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9914
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da piccardi » lunedì 23 dicembre 2013, 13:00

PenninoM ha scritto:Scusatemi, ma il pennino calligrafico che pennino sarebbe, lo stub o l'italico? Quanto sono rari lo stub, l'italico e l'italico corsivo? In quali (penne) e quale fascia di penne si può trovare ognuno? Mi sento un po' spaesato :shock: :?
Un pennino calligrafico è un pennino che usi per fare calligrafia, ed in genere lo monti su una cannuccia, è un nome alquanto vago e generico. Per capire le tipologie di pennino esiste il wiki, dove ci sono varie spiegazioni e collegamenti alle singole pagine che ne descrivono i tipo specifici a partire da questa pagina:

http://www.fountainpen.it/Pennino

quindi ti rimando alla lettura di quel che c'è scritto li (se ci sono cose poco chiare farebbe piacere saperlo per migliorare...)

Non è questione di fascia di penne, li trovi se il produttore fornisci pennini di quel tipo. Non esiste una regola generale.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8657
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Donna

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da Irishtales » lunedì 23 dicembre 2013, 13:14

Ottorino ha scritto:I pennini tronchi non sono diffusi. Cercali nei set da calligrafia, di solito stub
Alcuni nomi: shaeffer, rotring, parker, platignum ...
Per ciò che attiene alle penne stilografiche, Sheaffer, Rotring e le altre attualmente in produzione, hanno in genere pennini di varie larghezze e si tratta di stub.
Solo le stilografiche "calligrafiche" vintage, purtroppo non più in produzione, offrivano una gamma ampia di ottimi pennini "italici" molto più sottili - e delicati - di quelli prodotti attualmente. La loro qualità, soprattutto quella dei pennini Osmiroid placcati oro e subito dopo, dei Platignum, era decisamente migliore di quella dei prodotti oggi in commercio.

Invece nella gamma dei pennini da intinzione, troviamo ancora ottimi pennini tronchi, molto bel "affilati", fra cui gli ottimi Mitchell in rame, chiamati appunto "Italics".
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7048
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da Ottorino » lunedì 23 dicembre 2013, 13:18

Aggiungo che se vuoi un italico su una stilo, te lo devi fare da te o lo devi far fare a qualcuno

http://www.marcuslink.com/pens/aboutpen ... g-tan.html
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da PenninoM » lunedì 23 dicembre 2013, 14:50

Grazie, perciò diciamo che alcuni pennini sono "artigianali" e partono da pennini "industriali" come l'italico che sospetto sia un rotondo tagliato e l'italico corsivo che sospetto si ottenga per smussatura di un pennino rotondo?

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da PenninoM » lunedì 23 dicembre 2013, 14:53

Ed il wet noodle????????????? Quello, per quello che ho visto dalle foto di Piccardi è un pennino che invece viene prodotto dalle case con particolari peculiarità? Sarebbe bello vederne la silhouette come negli altri. :)

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7048
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da Ottorino » lunedì 23 dicembre 2013, 15:06

PenninoM ha scritto:Grazie, perciò diciamo che alcuni pennini sono "artigianali" e partono da pennini "industriali" come l'italico che sospetto sia un rotondo tagliato e l'italico corsivo che sospetto si ottenga per smussatura di un pennino rotondo?
La deposizione/saldatura della punta ha sempre come risultato una sferetta.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

Ma di che pennino parliamo?

Messaggio da PenninoM » lunedì 23 dicembre 2013, 15:10

Irishtales ha scritto:Per ciò che attiene alle penne stilografiche, Sheaffer, Rotring e le altre attualmente in produzione, hanno in genere pennini di varie larghezze e si tratta di stub.

Invece nella gamma dei pennini da intinzione, troviamo ancora ottimi pennini tronchi, molto bel "affilati", fra cui gli ottimi Mitchell in rame, chiamati appunto "Italics".
Primo: tutti i pennini che ora ci sono sul mercato per penne stilografiche perciò sono stub??????? Cioè italici smussati?
Secondo: io ho alcune penne con pennini da intenzione dove posso trovare questi Italics in rame???
So di essere un poco insistente ma mi trovo in difficoltà non avendo un rivenditore che mi spieghi a portata di mano, vivo in una zona dove non c'è un rivenditore di stilografiche in tutta la città!!!!!!!! :evil:

Bloccato